Brevi notizie Prensa Latina

GENNAIO 2018

Alta funzionaria della UE inizia una visita a Cuba
3.1 – L’Alta Rappresentante dell’Unione Europea (UE) per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza, Federica Mogherini, inizia oggi una visita ufficiale a Cuba durante la quale si incontrerà con il Ministro degli Esteri Bruno Rodríguez, tra altre attività. Secondo quanto previsto nel programma del suo soggiorno, la Mogherini che è anche vicepresidente della Commissione Europea terrà questo mercoledì alla Scuola San Gerónimo de La Habana una conferenza dal titolo “La UE e l’America Latina”.

L’UNESCO si congratula con Cuba per l’anniversario del trionfo della Rivoluzione
3.1 – La UNESCO ha inviato un augurio a Cuba per l’anniversario del trionfo della Rivoluzione celebrato il 1° gennaio, ha informato oggi la delegazione permanente di La Habana presso questo organismo delle Nazioni Unite. Secondo un comunicato, l’UNESCO ha espresso la volontà di continuare a stringere legami con la nazione caraibica, della quale ha riconosciuto il suo tradizionale ruolo attivo per “la promozione della cooperazione internazionale” negli ambiti di competenza di questo ente incaricato di promuovere la Cultura, l’Educazione, la Scienza e l’Informazione.

A Santiago de Cuba primo sisma percettibile dell’anno
3.1 – Il primo terremoto percettibile del 2018 è stato sentito ieri, alle 16:00 ora locale dagli abitanti dei villaggi di El Cobre e di Cruce de los Baños. Secondo la rete di stazioni del Servizio Sismologico Nazionale nel suo primo bollettino, il movimento di magnitudo 3.0 nella scala Richter è stato localizzato alle coordinate 19.79 di latitudine nord e 76.26 di longitudine ovest, a una profondità di 34 chilometri.

La capo della diplomazia della UE compie la seconda giornata di visita ufficiale a Cuba
4.1 – La capo della diplomazia dell’Unione Europea (UE), Federica Mogherini, compierà oggi il secondo e ultimo giorno dalla sua terza visita ufficiale a Cuba. Secondo l’agenda, la Mogherini sosterrà colloqui con il Ministro degli Esteri cubano, Bruno Rodríguez, e farà una visita di cortesia al presidente dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento), Esteban Lazo. Ieri la funzionaria della UE ha tenuto una conferenza nel collegio di San Gerónimo della capitale, nella quale ha condannato il blocco economico, finanziario e commerciale degli Stati Uniti contro Cuba.

La UE interessata a maggiori operazioni economiche con Cuba
4.1 – La capo della diplomazia europea, Federica Mogherini, ha manifestato a La Habana l’interesse ad aumentare le operazioni economiche e ad aprire nuovi settori di cooperazione della UE con Cuba. La Mogherini ha avuto ieri un colloquio con il Ministro cubano del Commercio Estero e dell’Investimento Straniero, Rodrigo Malmierca, che ha detto dopo averle dato il benvenuto che “tre visite in tre anni sono una dimostrazione dell’interesse di continuare a sviluppare le relazioni tra le due parti”.

Terremoti del 2017 a Cuba, coincidenze, indizi e certezze
4.1 – Il sisma di 5.8 del 17 gennaio 2017, proprio un anno dopo l’inizio della serie anomala che ha tenuto in ansia per nove giorni il sud-est cubano, ha segnato l’inizio del comportamento tellurico percettibile a Cuba. Passando in rassegna quanto successo durante il 2017, la vice-direzione tecnica del Centro Nazionale di Ricerche Sismologiche (CENAIS), riporta che in questa fase il ripetersi di terremoti è stato molto simile a quello del 2016, con 14 percepiti dalla popolazione. L’attività sismica più importante è stata localizzata nel settore Pilón-Chivirico, in particolare a sud di Uvero, nel municipio costiero e montuoso di Guamá, dove è avvenuto questo primo movimento che è stato percepito in quasi tutta la regione orientale e che ha colpito case nella provincia di Granma.

Il Presidente Raúl Castro ha ricevuto il capo della diplomazia della UE
5.1 – Il Presidente di Cuba, Raúl Castro, ha ricevuto ieri l’alto rappresentante dell’Unione Europea (UE) per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza, Federica Mogherini, che ha realizzato una visita ufficiale di due giorni a Cuba. In un ambiente di cordialità, è stato constatato l’andamento favorevole delle relazioni tra Cuba e la UE, come le sue prospettive di sviluppo dopo la recente entrata in vigore provvisorio dell’Accordo di Dialogo Politico e Cooperazione. Inoltre, hanno parlato di diversi temi di interesse dell’attualità internazionale.

Continua l’allerta in una provincia cubana di fronte alle intense precipitazioni
8.1 – Autorità della provincia orientale cubana di Guantánamo continuano oggi l’allerta all’evoluzione climatologica del territorio di Baracoa, colpito negli ultimi giorni da intense precipitazioni. L’Esperta del Dipartimento di Previsioni del Centro Meteorologico Provinciale ha spiegato che le piogge sono in relazioni ad alti valori di umidità nei livelli bassi e medi, come pure alla presenza di una depressione e deflusso superiore, dovuto alla permanenza di un fronte freddo.

Il Senato degli Stati Uniti analizzerà gli allegati per problemi acustici a Cuba
9.1 – Il Comitato di Relazioni Estere del Senato prevede per oggi un’udienza sui problemi di salute allegati da diplomatici statunitensi a La Habana e che sono serviti all’amministrazione del Presidente Donald Trump da pretesto per frenare l’avvicinamento a Cuba. Il Governo cubano ha ribadito che non esistano prove che sia avvenuto un attacco contro funzionari statunitensi nell’isola.

La legislazione cubana protegge le acque terrestri
9.1 – La Legge delle Acque Terrestri a Cuba tiene conto del compimento dei piani di sviluppo del paese fino al 2030, degli impegni internazionali e della loro protezione, ha spiegato l’Istituto Nazionale delle Risorse Idrauliche (INRH). L’assessore giuridico dell’INRH, Edilberto Pérez, ha indicato che la nuova normativa affronta, inoltre, temi come la fornitura e incorpora il concetto della gestione integrale e sostenibile in relazione all’impatto dell’azione dell’uomo sulle acque, come ha pubblicato oggi il quotidiano Granma.

Anno 2017, il 12° più caldo a Cuba dal 1951
9.1 – L’anno 2017 è stato il 12° anno più caldo a Cuba dal 1951 con una temperatura media nazionale di 0.53 gradi Celsius sopra la media storica di 25.49 gradi, sottolinea oggi il quotidiano Granma. Secondo l’articolo, il Centro del Clima dell’Istituto di Meteorologia ha segnalato nel suo più recente bollettino di vigilanza che la fase è stata caratterizzata dall’accadimento di anomalie calde nella maggioranza dei mesi, in particolare in gennaio e in febbraio, e durante il periodo da giugno-settembre.

Cuba respinge le accuse di un alto funzionario degli Stati Uniti
10.1 – Cuba ha definito oggi irresponsabili le dichiarazioni del segretario aggiunto per i Temi dell’Emisfero Occidentale del Dipartimento nordamericano di Stato, Francisco Palmieri, sui problemi di salute allegati da diplomatici di Washington a La Habana. La direttrice generale per gli Stati Uniti nel Ministero cubano di Relazioni Estere (MINREX) cubano, Josefina Vidal, ha detto che per il Governo cubano è inoltre inaccettabili e non ha alcun fondamento nella realtà l’esposizione di detto funzionario nell’udienza di questo martedì nel Comitato di Relazioni Estere del Senato.

Le piogge ritardano la costruzione a Baracoa di un ponte sul Toa
10.1 – Le piogge degli ultimi giorni che hanno colpito questo territorio ritarderanno il termine della costruzione di un ponte sul fiume Toa, che viene costruito con la collaborazione del Venezuela, hanno comunicato oggi fonti ufficiali. L’opera, eseguita dalla Brigata venezuelana internazionale civico-militare di recupero e di assistenza umanitaria Simón Bolívar, è stata colpita dall’aumento della portata d’acqua che ha trascinato la zavorra che assicurava la gru che alzava le travi che servono da base alla struttura, il cui termine era previsto per il 1° semestre di quest’anno.

Gli Stati Uniti modificano le raccomandazioni sui viaggi a Cuba
11.1 – Il Dipartimento di Stato ha modificato le sue raccomandazioni sui viaggi a Cuba dei cittadini statunitensi, quando i suoi funzionari riconosceranno l’inesistenza di prove sugli allegati dei problemi acustici che sono serviti da pretesto per frenare l’avvicinamento bilaterale. In questo modo, Washington suggerisce ora ai suoi cittadini di riconsiderare un possibile viaggio nel paese caraibico.

Rapido recupero della vegetazione negli isolotti a nord della costa cubana
11.1 – La vegetazione dei cayos del nord della provincia centrale di Ciego de Ávila mostra oggi un rapido recupero, dopo i seri danni provocati dall’uragano Irma nel settembre dello scorso anno. Secondo specialisti dell’Unità Ambientale di Ciego de Ávila, oltre il 95 % delle formazioni vegetali, boschi sempre verdi e cespugli xeromorfi, ha ricevuto un forte impatto dal fenomeno meteo che ha causato un alto numero di alberi caduti.

Medici cubani terminano una missione nello Zimbabwe
11.1 – Quaranta medici e infermieri cubani si sono trovati d’accordo sul fatto che il sistema di salute dello Zimbabwe ha le potenzialità per offrire un servizio effettivo di qualità, secondo le loro dichiarazioni pubblicate oggi nella prima pagina di un quotidiano. Il gruppo è ritornato ieri a La Habana terminando il suo lavoro in questo paese dell’Africa Australe e sarà sostituito da un numero simile che continuerà la cooperazione che loro hanno iniziato nel 2014.

La Casa de las Américas riceverà a Cuba un premio dall’UNESCO
12.1 – La Casa de las Américas riceverà il Premio UNESCO-UNAM/Jaime Torres Bodet 2017 durante una cerimonia prevista il 24 gennaio a La Habana, ha informato oggi l’organizzazione delle Nazioni Unite con sede a Parigi. Secondo un comunicato, la cerimonia avrà luogo nella sala Manuel Galich dell’istituzione premiata e ci si attende la presenza di noti intellettuali, rappresentanti del Governo cubano, come pure membri del corpo diplomatico, tra gli altri invitati.

Cuba celebra la Giornata Nazionale della Scienza
15.1 – La comunità scientifica cubana celebra oggi la Giornata Nazionale della Scienza con l’andamento positivo di oltre cinquemila progetti di Scienza, Tecnologia e Innovazione (CTI), per vincere le complesse sfide che affronta l’isola. Gli oltre 200 enti del settore e le 52 università hanno diretto i loro sforzi affinché questi piani siano più pertinenti e si colleghino con più rapidità all’economia e alla società, ha detto a Prensa Latina il direttore di CTI del Ministero di Scienza, Tecnologia e Ambiente (CITMA), Armando Rodríguez.

Cuba adatterà la politica migratoria in accordo con i tempi
16.1 – Il Governo di Cuba continua oggi con l’implementazione e l’aggiornamento della politica migratoria per adattarla ai tempi che corrono e garantire che avvenga in maniera legale, ordinata e sicura. Tale impegno è mantenuto nonostante l’ostilità della nuova amministrazione degli Stati Uniti e l’avviamento di misure che intorpidiscono il flusso di persone tra i due paesi.

Le nuove autorità cubane del Poder Popular ricevono una preparazione
16.1 – I delegati delle Assemblee Municipali del Poder Popular di Cuba (consiglieri comunali) ricevono un’intensa preparazione per l’esercizio del loro mandato, ha informato oggi la stampa cubana. Secondo il quotidiano ufficiale cubano, i nuovi delegati di 5.876 circoscrizioni ricevono un addestramento prima di assumere le loro funzioni.

Cuba e il Programma Mondiali degli Alimenti rafforzano le relazioni
16.1 – Le relazioni tra Cuba e il Programma Mondiale degli Alimenti (PMA) si rafforzano con azioni concrete di cooperazione, come l’aiuto di emergenza portata all’Isola dopo il passaggio dell’uragano Irma, nel settembre scorso. Così è stato constatato dal Direttore Esecutivo di questa agenzia dell’ONU, David Beasly, e dal Rappresentante Permanente di Cuba presso gli organismi internazionali con sede a Roma, Ambasciatore José Carlos Rodríguez, durante la presentazione delle credenziali che lo accredita come tale.

Considerata terminata a Cuba la situazione della siccità
16.1 – Le condizioni di siccità che hanno colpito Cuba negli ultimi due anni sono giunte alla loro fine, dopo che sono state riportate medie nazionali al di sopra del valore storico annuale, sottolinea oggi una fonte ufficiale. La media nazionale di precipitazioni è stata di 1.527 millimetri (mm), equivalente al 114 % del valore storico annuale, precisa una nota del quotidiano ufficiale cubano.

Previsto un incremento degli incendi forestali a Cuba nel 2018
16.1 – Esperti cubani hanno stimato un incremento degli incendi forestali per il 2018, per la grande massa di alberi abbattuti e per il fogliame accumulato oggi al suolo. Tale previsione si basa sui disastri causati ai boschi dall’uragano Irma che ha colpito la nazione caraibica nel settembre 2017.

Cuba e Stati Uniti realizzano un incontro tecnico sulla cooperazione penale
17.1 – Il Ministero delle Relazioni Estere di Cuba ha informato che autorità dell’isola caraibica e degli Stati Uniti hanno realizzato il secondo incontro tecnico sulla cooperazione in materia penale. Secondo il Ministero, la riunione è avvenuta in un clima di rispetto e di professionalità e le due delegazioni si sono trovate d’accordo sull’utilità dell’appuntamento e hanno deciso di mantenere i colloqui in futuro.

Evoluzione favorevole per i cubani feriti nei festeggiamenti popolari
17.1 – Autorità cubane hanno informato che la maggior parte dei pazienti che restano oggi ricoverati a causa di ustioni causate da fuochi d’artificio durante i festeggiamenti noti come le Parrandas de Remedios evolve in modo favorevole. A 23 giorni dell’incidente avvenuto nella centrale provincia di Villa Clara, alcuni di loro non sono ancora esenti da rischi, secondo il giudizio dei medici.

Le Assemblee Municipali cubane realizzeranno una sessione straordinaria
18.1 – Le Assemblee Municipali del Poder Popular di Cuba effettueranno il 21 gennaio sessioni straordinarie per realizzare le nomine dei candidati a delegati alle Assemblee Provinciali e dei deputati al Parlamento. Disposta dal Consiglio di Stato della Repubblica di Cuba, questa azione fa parte del processo delle elezioni generali che sta portando a termine il paese antillano.

Cuba-Stati Uniti realizzano un incontro tecnico su terrorismo
18.1 – Il Ministero cubano delle Relazioni Estere ha informato oggi che l’isola caraibica e gli Stati Uniti hanno realizzato un incontro tecnico sulla prevenzione e sulla lotta al terrorismo. Secondo una notizia del Ministero degli Esteri cubano, l’obiettivo della riunione effettuata a Washington è quello di avanzare nella cooperazione in questa area.

Il centro balneare cubano Jardines del Rey con hotel più attraenti
19.1 – Il polo turistico cubano Jardines del Rey offre oggi servizio al turismo nazionale e internazionale con tutte le sue installazioni alberghiere ed extra-alberghiere rinnovate e con un miglior comfort. In una conferenza stampa la delegata del Ministero del Turismo a Ciego de Ávila, Iyolexis Correa, ha spiegato che a soli quattro mesi del passaggio di Irma, i 16 hotel e le unità di ricreazione mostrano migliori condizioni e un prodotto di maggior qualità.

Eletto il Presidente cubano come candidato al Parlamento
22.1 – I delegati del governo del municipio di Segundo Frente, nell’orientale provincia di Santiago de Cuba, hanno scelto il Presidente Raúl Castro come deputato all’Assemblea Nazionale del Poder Popular. Durante la sessione straordinaria dell’Assemblea Municipale di questo territorio montuoso è stato approvato come candidato a deputato il giovane ingegnere di 29 anni Yurisandi Hechavarría, specialista dell’Azienda Agroforestal Sierra Cristal.

UNESCO e Casa de las Américas, un premio di valori condivisi
23.1 – La Casa de las Américas riceve domani il premio UNESCO-UNAM Jaime Torres Bodet per il vasto lavoro culturale realizzato in oltre mezzo secolo, occasione propizia per evidenziare i valori condivisi tra l’istituzione cubana e l’organismo delle Nazioni Unite. La promozione dell’umanesimo, dell’arricchimento intellettuale, della creatività e della solidarietà, sono alcuni di quei principi nei quali convergono le due parti, ha enfatizzato la vice-direttrice generale dell’UNESCO per Scienze Sociali e Umane, Nada Al-Nashif. In un’intervista esclusiva a Prensa Latina, l’alta rappresentante dell’organismo multilaterale ha ricordato l’importanza del lavoro culturale intrapreso dalla Casa dalla sua fondazione nel 1959, e la sua importanza nella regione latinoamericana e caraibica, come pure a livello internazionale.

Il Parlamento cubano riafferma la solidarietà con la causa palestinese
24.1 – La vicepresidente dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (ANPP), Ana María Mari Machado, ha confermato la solidarietà di Cuba con la causa del popolo palestinese, indica oggi il sito web del Parlamento Nazionale. La Mari Machado ha riaffermato ieri la posizione cubana ricevendo nella sede dell’ANPP una delegazione del Fronte Democratico per la Liberazione della Palestina, capeggiata da Fahed Sulaiman, il suo vicesegretario generale. “La causa palestinese è anche la nostra”, ha affermato la deputa e ha spiegato che per questo motivo Cuba nella sua politica estera continua il suo appoggio a questo paese fratello.

Parlamentare cubano condanna la scalata sovversiva degli Stati Uniti
25.1 – Il parlamentare cubano Alberto Núñez ha ripudiato oggi a La Habana la creazione da parte del Governo degli Stati Uniti di una forza di compito relativa a Internet nell’isola, che ha definito una modalità di guerra non convenzionale. “Come deputato dell’Assemblea Nazionale (del Poder Popular) condanno questa politica, lontana dalla civiltà e dalla buona vicinanza tra i paesi. Questo è parte dei tentativi di destabilizzazione che hanno praticato sempre contro Cuba ripetute amministrazioni nordamericane”, ha precisato in dichiarazioni a Prensa Latina. Il segretario della Commissione delle Relazioni Internazionali del Parlamento ha stabilito la sua posizione a proposito dell’annuncio questa settimana da parte del Dipartimento di Stato della convocazione di un gruppo incaricato di “promuovere il libero flusso di informazioni” e “ampliare l’accesso a Internet e ai mezzi indipendenti” nella nazione caraibica.

Gli Stati Uniti ripetono il fallito copione contro Cuba, denuncia un deputato
26.1 – Il Governo statunitense ripete il suo fallito copione di guerra non convenzionale per promuovere la destabilizzazione in Cuba, ha denunciato oggi il parlamentare Alberto Núñez a proposito di una forza di compito in Internet annunciata da Washington. In dichiarazioni a Prensa Latina, il segretario della Commissione delle Relazioni Internazionali dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular ha ricordato che la maggiore delle Antille e altri paesi del mondo sono stati bersaglio di simili iniziative dirette a sovvertire l’ordine interno.

Il Programma del PMA beneficia a Cuba 900.000 persone
26.1 – Il Programma di Paese (2015-2018) del PMA a Cuba, beneficia oltre 900.000 persone in 43 municipi di sei province, riferisce un documento di questo organismo, al quale Prensa Latina ha avuto oggi accesso. Secondo il testo, che offre una visione della collaborazione del Programma Mondiale di Alimenti (PMA) con Cuba, questi territori sono Pinar del Río, Las Tunas, Holguín, Guantánamo, Santiago de Cuba e Granma, il primo di questi nell’estremità occidentale, e i restanti nella zona orientale.

Il Ministro degli Esteri cubano dialoga con cittadini cubani residenti negli Stati Uniti
29.1 – Il Ministro degli Esteri cubano, Bruno Rodríguez Parrilla, ha salutato ieri a La Habana i cittadini cubani residenti negli Stati Uniti, che hanno partecipato all’inaugurazione della statua equestre di José Martí, in occasione della ricorrenza della nascita dell’Apostolo. Realizzato nel Patio Centrale del Museo Nazionale di Belle Arti, all’incontro hanno assistito oltre un centinaio di cubani residenti in territorio statunitense. I partecipanti hanno reso omaggio a Martí nel 165° anniversario della sua nascita e hanno confermato la forza dell’eminente figura per l’unità dei cubani, dovunque si trovino e a favore della sovranità del paese antillano.

Viaggiare a Cuba è legale e sicuro, afferma un imprenditore statunitense
29.1 Il presidente dell’organizzazione statunitense promotrice di viaggi Insight Cuba, Tom Popper, ha ribadito oggi a La Habana che viaggiare a Cuba è legale e sicuro, una realtà sulla quale non hanno totale chiarezza molti nordamericani. Cuba continua a essere un destino legale e sicuro, ha detto in una conferenza stampa nell’hotel Melía Cohíba, alla quale ha partecipato anche il presidente di Viajes Cuba del Ministero del Turismo della maggiore delle Antille, José Manuel Bisbé. Popper ha ricordato che il paese caraibico è stato riconosciuto a livello mondiale per la sua sicurezza, situazione che il Governo degli Stati Uniti si impegna a ignorare con i suoi avvertimenti ai cittadini su presunti rischi in territorio cubano.

Religiosi di Cuba dedicano un concerto a José Martí
29.1 – Credenti di diverse denominazioni religiose hanno dedicato, a La Habana, un concerto a José Martí, Eroe Nazionale di Cuba, in occasione della celebrazione del 165° anniversario della sua nascita. La veglia, organizzata dalla Piattaforma del Dialogo Interreligioso nell’isola, ha avuto come scenario la Iglesia de San Francisco de Paula, dove l’Insieme di Musica Antica “Ars Longa” ha evocato, con le sue musiche e i suoi canti, la memoria del più universale dei cubani. “Questo è un omaggio all’Apostolo dell’indipendenza nazionale, un saluto al lascito di Martí, che tanto ha fatto per l’unità del popolo cubano”, ha detto a Prensa Latina il coordinatore della piattaforma, Dottore in Scienze Enrique Alemán.

Cuba condanna un attacco terroristico in Ecuador
30.1 – Cuba ha condannato l’attentato terroristico perpetrato a Esmeraldas, in Ecuador, e ha espresso la sua solidarietà al Governo e al popolo di questo paese sud-americano, per mezzo di una dichiarazione del Ministero delle Relazioni Estere che pubblica oggi il quotidiano ufficiale cubano. Lo scorso sabato all’alba un’auto bomba è esplosa nei pressi della stazione di polizia di San Lorenzo, nella provincia di Esmeralda, alla frontiera con la Colombia, e ha distrutto il 95 % dell’immobile e 28 persone hanno riportato ferite lievi.

La UA approva una risoluzione contro il blocco degli Stati Uniti a Cuba
30.1 – Il 30° Vertice dei Capi di Stato e di Governo dell’Unione Africana (UA) ha adottato la “Risoluzione per l’eliminazione del blocco economico, commerciale e finanziario imposto a Cuba dagli Stati Uniti”, ha confermato oggi ad Addis Abeba la missione diplomatica cubana. Basato sulla Risoluzione adottata dall’Assemblea Generale dell’ONU, il testo deplora il passo indietro nelle relazioni bilaterali tra l’isola caraibica e Washington, è riconosce l’esistenza del blocco e lo definisce illegale e ingiustificato.

Cuba ratifica il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari
31.1 – Cuba figura oggi nella lista dei paesi che hanno ratificato il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari e dimostra di questo modo il suo impegno con la non proliferazione di tali dispositivi. Così lo ha manifestato la rappresentante permanente di Cuba presso l’ONU, Anayansi Rodríguez, che ha depositato ieri lo Strumento di Ratifica di questo trattato in una cerimonia ufficiale.

Trump ordina di mantenere aperto il carcere nella Base di Guantánamo a Cuba
31.1 – Il Presidente statunitense, Donald Trump, ha firmato un’ordine esecutivo per mantenere aperto il carcere degli Stati Uniti nella base navale di di Guantánamo, nel sud-est di Cuba. Da gennaio 2002, la Casa Bianca mantiene un penitenziario per persone accusate di terrorismo in detta installazione militare, ubicata in territorio cubano contro la volontà del Governo e del popolo dell’isola.

FEBBRAIO 2018

Cuba protesta per i tentativi degli Stati Uniti di affossare la sua sovranità
1.2 – Cuba ha protestato presso autorità diplomatiche degli Stati Uniti per i tentativi di questo paese di rompere la sovranità della nazione caraibica riguardo la sua competenza per regolare flussi di informazione, secondo una notizia diffusa oggi a La Habana. Secondo i mezzi locali, questo mercoledì il Ministero cubano delle Relazioni Estere (MINREX) ha consegnato all’addetto di commercio dell’Ambasciata nordamericana nell’isola, Lawrence Gumbiner, una nota di protesta per la pretesa del suo Governo di violare in modo flagrante la sovranità cubana per l’uso dei mezzi di diffusione di massa.

Deceduto il dottore cubano in Scienze Fidel Ángel Castro Díaz-Balart
2.2 – Il dottore cubano in Scienze Fidel Ángel Castro Díaz-Balart, che era curato da un gruppo di medici da diversi mesi per uno stato depressivo profondo, si è suicidato ieri, ha informato la televisione nazionale. Come parte del suo trattamento all’inizio era necessario un regime di ospedalizzazione e poi è stato mantenuto un trattamento in ambulatorio durante il suo reinserimento sociale, ha indicato la notizia nello spazio radiotelevisivo Tavola Rotonda. Al momento del suo decesso era Assessore Scientifico del Consiglio di Stato e Vicepresidente dell’Accademia di Scienze di Cuba.

Il Ministero degli Esteri cubano respinge le dichiarazioni di Rex Tillerson
5.2 – Il Ministero cubano degli Esteri ha respinto oggi le dichiarazioni del segretario nordamericano di Stato, Rex Tillerson, pronunciate all’inizio del suo giro attraverso i paesi dell’America Latina e dei Caraibi, definendole un messaggio di arroganza e di disprezzo. “Il Ministero delle Relazioni Estere allerta sulla gravità del messaggio di arroganza e di disprezzo con il quale il sottosegretario degli Stati Uniti ha iniziato un giro attraverso vari paesi dell’America Latina e dei Caraibi”, viene espresso in una dichiarazione di questa istanza ufficiale.

Cuba celebra la Giornata Mondiale di Internet Sicuro
5.2 – Con il proposito di elevare l’esperienza digitale in particolare nei bambini e nei giovani cubani, si celebra oggi la Giornata Mondiale di Internet Sicuro con un gruppo di attività in tutte le province dell’Isola. La giornata, sotto il lemma “Crea, connetti e condividi rispetto: un Internet migliore comincia da te”, comprende la realizzazione di concorsi, conferenze, seminari e proiezioni di audiovisivi educativi, sottolinea il portale dell’Unione di Informatici di Cuba (UIC). L’iniziativa, promossa dalla rete Insafe/Inhope con il sostegno della Commissione Europea, ha l’obiettivo che tutta la popolazione acquisisca le conoscenze necessarie per fare un utilizzo responsabile e sicuro di Internet.

La Zona di sviluppo cubana colpisce gli imprenditori stranieri
6.2 – La Zona Speciale di Sviluppo Mariel (ZEDM) colpisce oggi con forza gli imprenditori stranieri, sia quelli che hanno già commerci con l’isola, sia quelli che vogliono stabilirli, indicano oggi articoli della stampa. Un articolo pubblicato questo martedì sul quotidiano digitale Cubadebate, indica che per una posizione favorevole a ovest di La Habana, la Zona procede nel proposito di essere il referente regionale nella ricezione di capitale straniero. Il quotidiano chiarisce che fino a oggi sono stati approvati 33 usuari in questa importante enclave economica, le cui produzioni e servizi saranno destinate al mercato interno o all’esportazione.

La Brigata Medica Cubana in Bolivia, 12 anni di solidarietà
6.2 – Dopo 12 anni dalla creazione, la Brigata Medica Cubana in Bolivia (BMC) continua fedele all’impegno con la vita e con la garanzia della salute come diritto che riguarda tutti gli esseri umani. Con questa premessa sono arrivati nella nazione andina-amazzonica il 2 febbraio 2006 i primi cooperanti, che integravano il Contingente Internazionale Henry Reeve per affrontare situazioni di disastro, ha affermato in un’intervista concessa a Prensa Latina la capo della missione medica, Yohandra Muro.

Il blocco degli Stati Uniti contro Cuba continua a essere in vigore dopo 56 anni
7.2 – Il presidente statunitense John F. Kennedy (1917-1963) ha ufficializzato 56 anni fa il blocco economico, commerciale e finanziario, politica unilaterale che fino a oggi mantiene l’obiettivo di far arrendere la Rivoluzione cubana, ha affermato l’accademica Olga Rosa González. “Ci sarà blocco ancora per un periodo di tempo, in primo luogo perché i capi della Casa Bianca non hanno più la facoltà di emettere un ordine esecutivo come quello di Kennedy”, ha analizzato l’esperta in una dichiarazione a Prensa Latina.

Siria e Cuba a favore del rafforzamento della cooperazione nel ramo educativo
8.2 – Il Ministro di Educazione Superiore siriano, Atef al-Naddaf, ha esaminato a Damasco con l’Addetto di Commercio dell’Ambasciata di Cuba in questo paese, Carlos Moya, le vie per rafforzare gli scambi in questo importante ramo, hanno informato oggi fonti educative. Secondo il sito web del Ministero dell’Educazione Superiore, le due parti hanno dialogato sullo scambio di borse di studio universitarie e riguardo al campo della ricerca scientifica.

Cuba perfezionerà i controlli tributari nel 2018, assicura il Governo
8.2 – L’amministrazione tributaria a Cuba prevede oggi oltre cinquemila azioni di fiscalizzazione profonda nel 2018, ha annunciato la vice-ministra Meisi Bolaños, del Ministero delle Finanze e dei Prezzi. Studi dell’organismo confermano l’esistenza di inadempimenti dovuti a “determinate pratiche nocive per pagare di meno” e “comportamenti di evasione”, ha detto l’economista in dichiarazioni alla stampa.

Cuba spera di poter contare nel 2018 su una macchina per tagliare il marabú
9.2 – Cuba prevede di contare quest’anno sul primo prototipo di una macchina per tagliare il marabú, che sarà fabbricata in un poligono industriale della Cina, ha detto oggi una fonte del Ministero dell’Agricoltura. Questo modello, progettato da ingegneri cubani, sarà costruito a partire dalla valutazione di tre tecnologie differenti di tagliatrici di marabú, che sono state provate in terreni delle province di Camagüey e di Ciego de Ávila, a oltre 400 chilometri a est di La Habana, ha comunicato a Prensa Latina il direttore generale di Ingegneria Agro-zootecnica, José Suárez.

Denunciata da Cuba una crescente offensiva reazionaria in America
12.2 – La Rete di Intellettuali, Artisti e Movimenti Sociali in Difesa dell’Umanità ha denunciato a Cuba l’offensiva reazionaria che ha preso forza nel continente americano e in altre regioni del mondo. In occasione dello svolgimento a La Habana della 27 Fiera Internazionale del Libro, scrittori, scienziati, comunicatori ed editori legati alla Rete e presenti all’appuntamento si sono riuniti convinti della necessità di proporre azioni in risposta all’offensiva reazionaria, con aspetti neofascisti.

Cuba applica strategie per trasformare la biomassa forestale in energia
12.2 – Eliminare una pianta invasiva come il marabú, ottenere carbone vegetale ad alta richiesta sul mercato internazionale e nel procedimento di produzione di energia elettrica è una delle strategie di Cuba per utilizzare la biomassa forestale. Riguardo al Progetto Marabú, Prensa Latina ha parlato con lo specialista di Sviluppo e Commerci dell’azienda Agroforestale Macurijes, Abelardo Domínguez, che ha spiegato che oggi il carbone prodotto da questa pianta ha tutto il mercato coperto grazie al suo alto livello calorico.

La Fiera Internazionale del Libro a La Habana ha venduto 353.000 copie
12.2 – I visitatori della 27° Fiera Internazionale del Libro (FIL) che si è svolta a La Habana hanno acquistato 353.000 copie, ha rivelato oggi il presidente del comitato organizzatore dell’evento cubano, Juan Rodríguez Cabrera. Secondo Cabrera, che è anche presidente dell’Istituto Cubano del Libro (ICL), il dato supera di 52.000 copie rispetto al numero di libri venduti nella precedente edizione e in totale hanno partecipato 463 rappresentanti di 43 paesi, tra espositori, scrittori e artisti.

Cuba e Stati Uniti colloquiano su come affrontare il lavaggio di denaro
13.2 – Autorità di Cuba e degli Stati Uniti hanno effettuato a Washington il secondo incontro tecnico sulla prevenzione e su come affrontare il lavaggio di denaro, informa oggi una nota del Ministero degli Esteri cubano. La riunione, che è avvenuta in un clima di rispetto e di professionalità, fa parte del dialogo sull’applicazione e sul compimento della legge dei due paesi.

Il PNUD e l’Italia firmano un accordo per lo sviluppo territoriale a Cuba
14.2 – Il PNUD e l’Italia hanno firmato un accordo destinato a rendere concreto il secondo contributo della cooperazione di questo paese europeo, alla Piattaforma Articolata per lo Sviluppo Integrale Territoriale (PADIT) a Cuba. Il documento è stato firmato dalla rappresentante-residente del Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (PNUD), Consuelo Vidal-Bruce, e dall’Ambasciatore dell’Italia a La Habana, Andrea Ferrari.

Ricordato a Cuba l’esplosione della corazzata statunitense Maine
15.2 – Autorità e rappresentanti del popolo cubano hanno ricordato oggi a La Habana l’esplosione della corazzata statunitense Maine, avvenuta esattamente 120 anni fa e considerata un pretesto degli Stati Uniti per dichiarare guerra alla Spagna. Durante l’intervento centrale della cerimonia, realizzata nel monumento al Maine (sul litorale di La Habana), il presidente dell’Istituto di Storia di Cuba, René González, ha raccontò come a partire da quell’incidente nella storia degli Stati Uniti è proliferato il pretesto di scuse per provocare conflitti armati. Secondo lo storiografo, in tempi recenti i pretesti per aggredire la Rivoluzione cubana sono molti e solo la cultura di resistenza del popolo e l’insegnamento diplomatico del suo leader storico, Fidel Castro, hanno impedito l’avvenimento di un’aggressione armata diretta.

Cuba e Stati Uniti dialogano sulla tratta di persone e sugli abusi sessuali infantili
15.2 – Autorità di Cuba e degli Stati Uniti incaricate della prevenzione e di affrontare la tratta di persone e l’abuso sessuale infantile, hanno realizzato il primo incontro tecnico a Washington, ha reso noto una notizia ufficiale. La riunione si inserisce nel meccanismo di dialogo sull’applicazione e compimento della legge tra i due paesi, ha sottolineato il testo del Ministero delle Relazioni Estere (MINREX) di Cuba, pubblicato nella sua pagina in Internet. Durante il colloquio le parti hanno parlato delle esperienze nella prevenzione e nell’affrontare questi mali, delle sfide e dei compiti comuni, come le azioni di cooperazione che sono necessarie coordinare dalle autorità competenti dei due paesi.

Cuba progredisce nell’instaurazione di una politica geologica
16.2 – Cuba è oggi immersa nello sviluppo di una politica geologica che permetta di definire gli aspetti essenziali per lo sviluppo di questa attività e della sua articolazione giuridica. L’obiettivo fondamentale della direttrice è quello di incrementare la conoscenza geologica del paese, e per questo sono state definite cinque linee strategiche, ha detto a Prensa Latina il direttore di Geologia del Ministero di Energia e Miniere, Enrique Castellanos.

Delegazione bicamerale del Congresso degli Stati Uniti visita Cuba
19.2 – Una delegazione bicamerale del Congresso degli Stati Uniti visita Cuba per constatare sul terreno i cambiamenti della politica di Washington verso l’isola, comunica oggi il Ministero degli Esteri del paese caraibico. Il senatore democratico per il Vermont Patrick Leahy è a capo del gruppo di legislatori che comprende anche la rappresentante democratica per la Florida Kathy Castor, precisa il Ministero degli Esteri nel suo account della rete sociale Twitter.

Ricordato a Cuba l’autore dell’inno nazionale
19.2 – Cubani di diverse generazioni ricordano oggi nel bicentenario della sua nascita Pedro “Perucho” Figueredo, autore di La Bayamesa, un canto patriottico divenuto inno nazionale dell’isola. Mezzi di stampa riportano nei loro titoli in prima pagina passaggi della vita del patriota che è passato all’immortalità per una composizione che fa appello alla guerra di indipendenza, e sottolineano i meriti che lo hanno portato al grado di maggiore generale dell’Esercito Liberatore contro il giogo coloniale spagnolo.

Il Presidente cubano visita aziende militari di La Habana
20.2 – Il Presidente di Cuba, Raúl Castro, ha visitato questo lunedì centri militari di interesse per la difesa e lo sviluppo del paese nell’occidentale provincia di La Habana. Secondo una notizia del notiziario nazionale della televisione, Raúl Castro ha visitato il Centro di Ricerche e di Sviluppo Navale Ordine Carlos J. Finlay, dove ha appreso i principali lavori che realizza questa istituzione per il mantenimento e per la modernizzazione della tecnica della Marina di Guerra Rivoluzionaria, come pure per la difesa antiaerea e altri progetti destinati allo sviluppo economico nazionale.

Il Presidente cubano a colloquio con una delegazione del Congresso degli Stati Uniti
21.2 – Il Presidente di Cuba, Raúl Castro, ha colloquiato a La Habana con una delegazione del Congresso degli Stati Uniti capeggiata dal senatore democratico per lo stato del Vermont, Patrick Leahy. Durante l’incontro al quale hanno partecipato anche i senatori democratici Rum Wyden, dell’Oregon, e Gary Peters, del Michigan, le parti hanno parlato su temi di interesse per entrambi i paesi, riferisce una notizia del notiziario nazionale della televisione.

In febbraio diminuisce a Cuba il volume di acqua nei bacini artificiali
21.2 – Cuba ha oggi nei suoi bacini artificiali 7.583 milioni di metri cubi, quello che rappresentano meno di 122 milioni di metri cubi rispetto al livello alla chiusura di gennaio. La quantità del liquido nei bacini è diminuita dell’1 % alla settimana dall’inizio di febbraio, che comprende il periodo secco, secondo quanto ha comunicato Argelio Fernández, della Direzione di Uso Razionale dell’Acqua dell’Istituto Nazionale di Risorse Idrauliche.

I congressisti democratici difendono migliori relazioni tra Cuba e Stati Uniti
22.2 – I congressisti democratici degli Stati Uniti hanno realizzato questa settimana una visita a Cuba, dove hanno difeso l’avvicinamento che i due paesi hanno iniziato nel 2014 per procedere verso la normalizzazione delle relazioni. La delegazione bicamerale era composta dai senatori Patrick Leahy (Vermont), Rum Wyden (Oregon) e Gary Peters (Michigan), e dai rappresentanti Jim McGovern (Massachusetts), Kathy Castor (Florida) e Susan Davis (California), che hanno incontrato a La Habana autorità, piccoli imprenditori e altri settori della società.

Spiaggia cubana si classifica tra le migliori del mondo
22.2 – Il centro balneare cubano di Varadero si è classificato tra le migliori spiagge del mondo per i premi Travellers Choice 2018, pubblicato dal maggiore sito di viaggi TripAdvisor, notizia che riportano oggi i principali mezzi specializzati in turismo. In questa relazione (www.tripadvisor.es/TravellersChoice-Beaches), Varadero ha occupato il terzo posto preceduta da Grace Bay di Islas Turcas y Caicos, e da Baia Do Sancho in Brasile.

Arrivato a Cuba il secondo lotto di locomotive russe
22.2 – L’Unione delle Ferrovie di Cuba (UFC) ha ricevuto nel porto di La Habana otto locomotive di fabbricazione russa, che costituiscono il secondo lotto delle circa 75 previste fino al 2021. Ognuna delle macchine, consegnate dalla fabbrica Sinara, ha un costo di un milione di euro e tutte esse assumeranno operazioni di trasporto in settori strategici dell’economia, ha precisato una notizia televisiva.

Cuba è esempio di lotta alla fame, afferma un rappresentano della FAO
22.2 – Il rappresentante della FAO a Cuba, Marcelo Resende, ha affermato a La Habana che Cuba è un esempio nella lotta alla fame, alla siccità e sta offrendo assistenza tecnica ad altri paesi mediante la cooperazione Sud-Sud. Questa isola è speciale e l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) ha imparato molto da lei, ha aggiunto Resende nel programma televisivo Tavola Rotonda.

Trump proroga lo stato di emergenza rispetto a Cuba
23.2 – Il Presidente statunitense, Donald Trump, ha emesso oggi un proclama per continuare la cosiddetta emergenza nazionale rispetto a Cuba, e mantenere le regole di ancoraggio e del movimento di imbarcazioni. La misura, diffusa dalla Casa Bianca, ha citato in modo diretto documenti simili del 1° marzo 1996, del 26 febbraio 2004 e del 24 febbraio 2016.

Nel Parlamento cubano ci sarà un’ampia presenza di rappresentanti locali
26.2 – L’Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba avrà tra i suoi 605 deputati rappresentanti municipali eletti in assemblee di quartiere, ha evidenziato oggi un funzionario del Parlamento. In dichiarazioni a Prensa Latina, il capo dell’Area di Attenzione agli Organismi Locali, Carlos Rafael Fuentes, ha precisato che i 168 municipi del paese, per piccolo che sia il territorio, conteranno almeno su un rappresentante che vive, lavora ed è stato eletto dalla base all’Assemblea Nazionale.

Creato a Cuba un gruppo di lavoro per preservare il lascito di Fidel Castro
27.2 – Alla presenza del Capo di Stato cubano, Raúl Castro, è stato costituito un gruppo di lavoro destinato a conservare e a diffondere la memoria del leader storico della Rivoluzione, Fidel Castro (1926-2016), è stato comunicato a La Habana. Detto gruppo avrà la missione di creare un’istituzione al fine di preservare il patrimonio documentale, lo studio e la divulgazione delle idee e dell’opera dell’eminente pensatore per le generazioni future.

Linea statunitense di navi da crociera aumenta i viaggi a Cuba
27.2 – La linea statunitense di navi da crociera Regent Seven Seas Cruises ha aggiunto otto nuovi viaggi alle sue visite a Cuba con due itinerari previsti per il 2019 e il 2020, ha comunicato un sito digitale di notizie sul tema. Secondo www.cruisetradenews.com, la compagnia, l’unica di questo tipo di navi di lusso dell’America del Nord autorizzata a offrire viaggi a Cuba, avrà una rotta con soste a La Habana, Cienfuegos e Santiago de Cuba dal 15 ottobre 2019.

L’India dona a Cuba trattori e attrezzature agricole
27.2 – La consegna ufficiale di un donativo dell’India a Cuba che consiste in 60 trattori e in una serie di attrezzature agricole per un importo di cinque milioni di dollari, è stata effettuata oggi a La Habana. Alla cerimonia, nella UEB Talleres Agropecuarios di La Habana, il Viceministro dell’Agricoltura, Idael Pérez, ha precisato che la dotazione è composta da 30 trattori di 30 hp di potenza e da 30 con 42 hp, appartenenti al Gruppo ‘ Sonalika Tractors’.

Santiago de Cuba scossa da un nuovo sisma percettibile
28.2 – Un sisma percettibile di magnitudo 3.9 nella scala Richter è stato registrato dalle stazioni del Servizio Sismologico Nazionale (SSN) di Cuba a Santiago de Cuba e a Caimanera, nella provincia orientale di Guantánamo. Secondo il bollettino emesso da questa rete, appartenente al Centro Nazionale di Ricerche Sismologiche (CENAIS), il terremoto è avvenuto a 40 chilometri a est di Santiago de Cuba, a 33 chilometri di profondità e alle coordinate 19.92 di latitudine nord e 75.60 di longitudine ovest.

MARZO 2018

Si prepara a Cuba una prova delle elezioni generali
1.3 – La Commissione Elettorale Nazionale cubana (CEN) prosegue oggi nei preparativi delle prove delle elezioni generali dell’11 di questo mese, esercitazione prevista per il 4 marzo negli oltre 24.400 collegi del paese. Secondo il vicepresidente della CEN, Tomás Amarán, si tratta di un’esercitazione consueta, come è avvenuto nella fase precedente del presente processo elettorale, quando sono stati eletti i delegati alle Assemblee Municipali del Poder Popular.

Cuba ribadisce all’ONU di Ginevra il suo impegno per i Diritti Umani
1.3 – L’Ambasciatore di Cuba presso l’ONU di Ginevra, Pedro Luis Pedroso, ha ribadito l’impegno del suo paese per la promozione e la protezione dei Diritti Umani, hanno comunicato oggi fonti diplomatiche. Intervenendo nel Segmento Generale del 37° periodo ordinario di sessioni del Consiglio dei Diritti Umani, il diplomatico ha evidenziato l’attenzione primaria a questioni come l’accesso ai servizi di salute e l’educazione di qualità superiore, una maggior protezione e assistenza sociale, la sicurezza alimentare e l’accesso sostenibile all’acqua potabile, tra altre cose.

“La cosa umana” aprirà il Festival del Cine cubano in Minnesota, Stati Uniti
1.3 – Con la presentazione della pellicola “La cosa umana” (2016), del regista Gerardo Chijona, inizierà oggi nella città statunitense di Minneapolis la nona edizione del Festival del Cine cubano in Minnesota. L’evento, organizzato dal Comitato Minnesota-Cuba, in collaborazione con la Film Society di Minneapolis-St. Paul e con l’Istituto Cubano di Arte e Industria Cinematografica, proporrà film ogni giovedì fino al 5 aprile nel teatro St. Anthony Main.

Messa in evidenza la forza del processo elettorale cubano
2.3 – Le autorità della Commissione Elettorale Nazionale cubana (CEN) affermano che il sistema del paese per le votazioni ha una forza notevole, come risalta nei preparativi in corso oggi per le prossime elezioni generali. “Il processo elettorale cubano ha molti elementi che lo contraddistinguono, e riconoscerli è motivo di orgoglio”, ha detto il vicepresidente della CEN, Tomás Amarán, durante un’intervista con i mezzi di stampa.

Congressista degli Stati Uniti chiede a Tillerson il ritorno dei diplomatici a Cuba
2.3 –La rappresentante democratica Kathy Castor ha chiesto al segretario nordamericano di Stato, Rex Tillerson, il ritorno dei diplomatici e dei funzionari consolari all’Ambasciata statunitense a Cuba per cambiare la situazione esistente in quella sede. “Sono molto preoccupata per l’assenza di personale nell’Ambasciata, in particolare nei servizi consolari, con il conseguente impatto negativo nelle famiglie, negli scambi educativi, religiosi, culturali tra il popolo cubano e quello statunitense”, ha scritto la congressista in una lettera.

Continua l’evoluzione positiva dei feriti in una festa popolare
2.3 – Delle 22 persone che hanno avuto ustioni durante le feste cubane delle “Parrandas de Remedios” il 24 dicembre scorso, solo due minorenni e tre adulti restano ricoverati, ha informato oggi a La Habana il quotidiano cubano. La dottoressa Jacqueline González, capo della Sala degli Ustionati dell’ospedale infantile José Luis Miranda, della provincia centrale di Villa Clara, ha detto al quotidiano che uno dei bambini è ancora molto grave e l’altro è sotto osservazione.

Protesta per respingere la decisione degli Stati Uniti sulla loro Ambasciata a Cuba
5.3 – La coalizione Alleanza Martiana, che raggruppa diverse organizzazioni dell’emigrazione cubana nella città statunitense di Miami, Florida, ha convocato oggi a una protesta contro la recente decisione degli Stati Uniti sulla loro Ambasciata a La Habana. Tre giorni fa, il Dipartimento di Stato ha annunciato che sarà mantenuta in modo permanente la riduzione del personale di quella sede, nonostante gli appelli di vari gruppi per consentire il ritorno dei diplomatici e dei funzionari.

Cuba sostiene il Venezuela di fronte all’aggressione economica e alla minaccia militare
6.3 – Il Presidente di Cuba, Raúl Castro, ha confermato oggi il sostegno al Venezuela di fronte l’aggressione economica e alla minaccia militare proveniente degli Stati Uniti, durante lo svolgimento del XV Vertice dell’Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America-Trattato di Commercio dei Popoli (ALBA-TCP). Intervenendo nella riunione del blocco multilaterale, il Presidente cubano ha affermato che l’ALBA-TCP ha come compito strategico la difesa della nazione sud-americana di fronte all’aggressione neoliberista, all’ingerenza contro la sovranità nazionale, ed ai pericoli che queste azioni provocano contro la pace e contro la sicurezza della regione.

Introdotta a Cuba la firma digitale come risorsa nelle elezioni generali
6.3 – La Commissione Elettorale Nazionale utilizzerà per la prima volta la risorsa della firma digitale nelle elezioni generali del prossimo 11 marzo, ha informato oggi a La Habana la presidentessa di questo ente, Alina Balseiro. L’autorità elettorale ha spiegato in una conferenza stampa che il nuovo procedimento permetterà di guadagnare in agilità durante le elezioni: “Adesso come elemento nuovo abbiamo che nel sistema digitale non solo si registra l’informazione, bensì che si calcolano anche i voti, fatto che permette ai portavoce delle commissioni ai differenti livelli di convalidare i deputati e i delegati eletti”, ha precisato.

Ex-consigliere di Obama considera anacronistico il blocco contro Cuba
6.3 – Il blocco degli Stati Uniti contro Cuba è oggi anacronistico e non ha senso, ha affermato a Parigi il politologo Robert Malley, che ha lavorato come consigliere speciale dell’ex-Presidente nordamericano Barack Obama. “Il dossier Stati Uniti-Cuba è attualmente anacronistico (…). Cuba non è una minaccia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, cosicché le sanzioni, il blocco, l’embargo, tutto questo, non ha senso”, ha affermato in risposta a una domanda di Prensa Latina, durante un incontro con i componenti dell’Associazione della Stampa Estera in Francia.

Messi in risalto i legami amichevoli e di cooperazione tra Siria e Cuba
7.3 – Il Ministro degli Affari Esteri della Siria, Walid Al-Moallem, ed il Primo Viceministro delle Relazioni Estere di Cuba, Marcelino Medina, hanno sottolineato oggi le storiche relazioni di amicizia e di cooperazione tra i due paesi. Durante la visita ufficiale di due giorni che realizza il diplomatico cubano in Siria, i due funzionari hanno parlato anche dell’evoluzione della situazione in Siria e nella regione, ha indicato il Ministero degli Esteri di questo paese arabo.

Le cubane festeggiano oggi la Giornata Internazionale della Donna
8.3 – Le donne cubane celebrano oggi la Giornata Internazionale della Donna con numerose attività che hanno come sede Sancti Spíritus, dove avrà luogo la cerimonia nazionale delle attività per la ricorrenza. La piazza Serafino Sánchez della città, a circa 365 chilometri a est di La Habana, sarà scenario principale della giornata che ha compreso nei giorni precedenti l’inaugurazione di opere di impatto sociale come pure dibattiti con lavoratrici che si sono distinte nei lavori economici e sociali.

La donna è imprescindibile per gli obiettivi del millennio, secondo il PNUD
8.3 – Il protagonismo della donna è imprescindibile per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, ha affermato oggi a Sancti Spíritus la rappresentante residente aggiunta del Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (PNUD) a Cuba, Soledad Bauza. Secondo la funzionaria, tali obiettivi non si potranno raggiungere se non ottiene allo stesso modo il progresso e protagonismo delle donne. “Questo è assolutamente chiaro per il PNUD a Cuba, non c’è sviluppo senza la conquista della donna”‘, ha rimarcato.

Cuba arriva al milione di turisti internazionali
8.3 – Cuba arriva oggi al milione di visitatori internazionali in momenti in cui l’industria turistica nazionale è immersa in un ampio processo di investimenti. Con grande gioia il destino Cuba riceve oggi un milione di visitatori internazionali. Questi risultati si ottengono a partire dallo sforzo congiunto di tutti gli organismi del Governo e dello Stato che intervengono nell’attività turistica, ha divulgato nella rete sociale Facebook Janet Ayala, direttrice della Comunicazione del Ministero di Turismo (MINTUR).

Il sistema cubano deve evitare il modello borghese, afferma un deputato
9.3 – L’esperienza per perfezionare il modello democratico cubano, il suo sistema di potere popolare, non può essere cercata nelle democrazie borghesi contemporanee, ha affermato oggi a Prensa Latina il deputato Rolando Gonzáles. In tal senso Gonzáles, che è anche vicepresidente della commissione di Relazioni Internazionali dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento), ha detto che il carattere reale – quello che parte dal riconoscimento della sovranità popolare – non si trova nei modelli basati sul capitale.

Denunciata una campagna aggressiva degli Stati Uniti contro Cuba e Venezuela
9.3 – Il Movimento Nazionale di Amicizia e di Solidarietà Mutua Venezuela-Cuba ha convocato oggi la comunità internazionale a unire gli sforzi per denunciare l’aggressione che gli Stati Uniti e i loro alleati mantengono contro i due paesi. In un comunicato, il gruppo di amicizia ha invitato tutti i movimenti sociali del mondo a diffondere la verità sulla recente provocazione contro Cuba montata dagli ex-Presidenti Andrés Pastrana, della Colombia, e Jorge Quiroga, della Bolivia, per attaccare il processo elettorale cubano e generare instabilità.

Inizia il XII Congresso dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba
9.3 – Con la partecipazione di 120 delegati in rappresentanza di circa 3.500 iscritti riuniti in 60 circoli in tutto il paese, comincia oggi qui il dodicesimo congresso dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba (ANAIC). Per tre giorni i partecipanti all’incontro realizzeranno un bilancio del lavoro sviluppato negli ultimi quattro anni, condivideranno esperienze e buone pratiche per ottimizzare il funzionamento dell’organizzazione ed eleggeranno il nuovo direttivo.

Stati Uniti e Cuba stringono legami per la ricerca e il salvataggio di persone
9.3 – Autorità del Sistema Aeronautico e Marittimo di Ricerca e Salvataggio di Cuba hanno partecipato a Cayo Hueso, nello Stato nordamericano della Florida, a un’esercitazione teorica su queste azioni, ha informato oggi una fonte ufficiale. La partecipazione cubana a questo evento lo scorso 6 marzo è in risposta a un invito del Servizio di Guardacoste degli Stati Uniti, secondo una nota dell’Ambasciata di Cuba a Washington.

Milioni di cubani convalidano nelle urne la democrazia dell’Isola
12.3 – Milioni di cubani si sono recati questa domenica alle urne per eleggere i deputati al Parlamento e alle Assemblee Provinciali del Poder Popular, elezioni nelle quali hanno confermato il loro sostegno al sistema democratico dell’isola. In un ambiente di festa, segnato dalla pioggia in alcune parti del paese, gli elettori hanno detto sì con il loro voto alla rivoluzione e al socialismo, in un processo per eleggere 605 candidati a deputati e 1.265 delegati alle Assemblee Provinciali, che occuperanno un’uguale quantità di seggi nelle due istanze, se otterranno la metà dei voti.

Massiccia partecipazione dei cubani alle elezioni generali
12.3 – La massiccia partecipazione degli elettori ha contraddistinto la seconda fase delle elezioni generali a Cuba, dove le urne sono state custodite da studenti delle scuole elementari e secondarie. Durante quasi 12 ore, le urne elettorali sono rimaste custodite da migliaia di bambini e adolescenti, un ambiente molto differente da quello di altri paesi dove sono poliziotti e rappresentanti di altre forze che svolgono detto ruolo.

La Base Navale di Guantánamo, una violazione del diritto internazionale
12.3 – Il deputato cubano Rolando González, vicepresidente della commissione di Relazioni Internazionali dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento), ha rimarcato oggi che la Base Navale di Guantánamo costituisce una violazione alla Carta delle Nazioni Unite. Le relazioni internazionali non sono proprio democratiche. Ancora se l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite concede un voto per Stato, sappiamo che è il suo Consiglio di Sicurezza – il clan delle potenze – quello che ha in definitiva il potere reale nelle decisioni, ha detto González in un’intervista con Prensa Latina.

Cuba campione nei diritti dell’infanzia, afferma l’UNICEF
12.3 – Cuba è campione a livello mondiale nella promozione e nella protezione dei diritti dell’infanzia, ha affermato la direttrice regionale dell’UNICEF per l’America Latina e i Caraibi, María Cristina Perceval. Durante un forum realizzato recentemente a Managua sui diritti dei bambini a crescere in famiglia, la Parsifal ha parlato con Prensa Latina sui risultati della maggiore delle Antille.

Deputato cubano avverte sui crescenti attacchi al Venezuela
13.3 – La comunità internazionale deve stare all’erta di fronte all’aggressione che si orchestra oggi nel mondo contro il Venezuela, ha affermato il vicepresidente della commissione di Relazioni Internazionali del Parlamento cubano, Rolando González. Quando si rivede la storia, si può constatare che di fronte a ogni trasformazione degli interessi predominanti sempre si è avuta una reazione concertata. Nel contesto attuale, sotto l’egemonia del capitalismo e degli Stati Uniti, è relativamente facile organizzare questo tipo di pressioni, ha spiegato il deputato a Prensa Latina.

I cubani ricordano il 61° anniversario dell’assalto al Palazzo Presidenziale
13.3 – I cubani ricordano oggi il 61° anniversario dell’Assalto al Palazzo Presidenziale, la presa dell’emittente Radio Reloj e la morte del leader studentesco José Antonio Echeverría. Queste azioni armate erano state condotte dai giovani del Direttorio Rivoluzionario, braccio armato della Federazione Studentesca Universitaria.

Registrata una partecipazione dell’82.9 % nelle elezioni a Cuba
13.3 – L’82.9 % dei cubani chiamati alle urne per le recenti elezioni generali ha esercitato il suo diritto al voto, ha precisato oggi la Commissione Elettorale Nazionale (CEN), fornendo i risultati preliminari delle elezioni. Secondo la presidente dell’ente, Alina Balseiro, questa domenica si sono recati ai collegi 7.399.891 cubani, su una lista di 8.926.575 elettori.

Presentate in Italia opportunità di commercio nell’occidente cubano
13.3 – Una delegazione cubana presenta oggi a Roma a imprenditori italiani le opportunità di commercio e di investimenti nella Zona Speciale di Sviluppo Mariel (ZED Mariel), ubicata a 45 chilometri a ovest di La Habana. L’incontro, organizzato dall’Ambasciata di Cuba in questo paese e dal Comitato Imprenditoriale Italia-Cuba, avverrà nella sede nazionale della Confesercenti, associazione di piccole e medie aziende di industria, commercio, servizi, artigianato e turismo.

Cuba ribadisce una politica di tolleranza zero di fronte alle droghe
14.3 – Cuba ha ribadito oggi la ferma posizione riguardo alla sua politica di tolleranza zero di fronte alle droghe e alla prevalenza nel paese di strategie integrali per ottenere l’equilibrio tra le azioni preventive e di confronto. Antonio Israel Ybarra Suarez, capo della delegazione cubana al 61° periodo di sessioni della Commissione di Stupefacenti (CND) dell’ONU, si è congratulato nel plenario della riunione per l’incidenza poco significativa di questo male nel suo paese, nonostante l’ubicazione geografica in una zona di significativo traffico.

I medici cubani in Bolivia analizzano il lavoro sviluppato nel 2017
14.3 – I componenti della Missione Medica cubana in Bolivia, fanno oggi un bilancio del loro lavoro nel paese nel 2017 e omaggeranno i collaboratori il cui lavoro si è distinto nei differenti ambiti della salute. Secondo quanto comunicato a Prensa Latina, gli organizzatori dell’evento, due collaboratori che hanno fatto parte del Contingente Henry Reeve che ha combattuto l’ebola in Africa Occidentale e oggi si trovano in missione in questa nazione andino-amazzonica, riceveranno la Medaglia 60° Anniversario delle Forze Armate Rivoluzionarie.

I cubani ricordano la protesta per l’indipendenza di 140 anni fa
15.3 – A Mangos de Baraguá, dove 140 anni fa il generale maggiore Antonio Maceo è stato protagonista della protesta per l’indipendenza di fronte alle truppe spagnole, i cubani hanno ricordato oggi il gesto virile, immortalato nella storia. Nel Monumento Nazionale che evoca questa gesta, nel municipio di Julio Antonio Mella, si sono dati appuntamento abitanti del posto e autorità nazionali e di questa provincia. Il 15 marzo 1878, in un incontro in questo luogo tra Maceo con il generale spagnolo Arsenio Martínez Campos è emersa l’intransigenza e il dissenso del capo insorto rispetto a quanto stabilito nel patto di El Zanjon appena un mese prima.

Cuba chiede all’ONU di Ginevra la fine del blocco degli Stati Uniti
15.3 – L’Ambasciatore di Cuba presso l’ONU a Ginevra, Pedro Luis Pedroso, ha chiesto in questa città svizzera la fine del blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti, hanno comunicato oggi fonti diplomatiche. Durante il 37° periodo ordinario di sessioni del Consiglio dei Diritti Umani, il rappresentante diplomatico ha preteso anche la restituzione del territorio che usurpa la Base Navale di Guantánamo, secondo un comunicato. “Cuba continuerà la sua lotta perché la sua società sia la più giusta possibile. Persisteremo a difendere il diritto del popolo cubano di dare a se stesso il sistema politico che consideri, e proseguire la sua strada verso l’autodeterminazione senza alcun intervento né ingerenza”, ha affermato.

Cuba dà priorità alla produzione di contenitori e imballaggi
15.3 – Cuba dà priorità oggi alla produzione di contenitori e di imballaggi, un settore di grande importanza per lo sviluppo economico della nazione caraibica, hanno affermato autorità del ramo. Tale articoli sono considerati significativi per costituire un sostentamento di altre produzioni che accompagnano settori così importanti come l’agro-alimentare. In tal senso, il paese conta su di una politica per incidere sullo sviluppo dell’industria produttrice di contenitori e di imballaggi, ha dichiarato a Prensa Latina Yamilin González, dirigente del Ministero dell’Industria.

A Cuba definiscono burattini Pastrana e Quiroga
16.3 – Gli ex-Presidenti di Colombia e Bolivia, rispettivamente Andrés Pastrana e Jorge Quiroga, sono diventati settimana scorsa protagonisti di una nuova provocazione contro Cuba e in burattini di un teatro senza pubblico, pubblica oggi il quotidiano ufficiale cubano. L’articolo del giornale di maggior diffusione nell’isola ricorda che gli ex-Presidenti si sono recati a La Habana con l’intenzione di ottenere un premio assegnato da un’organizzazione controrivoluzionaria, ma le autorità cubane, nel pieno uso delle loro facoltà, hanno impedito l’entrata.

Gruppo rock statunitense conferma i concerti a Cuba
16.3 – Il gruppo rock statunitense Suicidal Tendencies ha confermato oggi le date e i luoghi di diversi concerti che offrirà a Cuba nel prossimo maggio. La band, incentivata a visitare l’isola grazie al suo batterista di origine cubana Dave Lombardo, si presenterà nel Centro Culturale “Club Bariay’ dell’orientale città di Holguín il 7 maggio, in occasione del Festival Romerías del Mayo.

Frank Fernández compie 75 anni, sempre legato alla musica
16.3 – il pianista e compositore cubano Frank Fernández compie oggi 75 anni di età con la sua usuale dedizione al lavoro, all’arte della musica che tanto lo appassiona e che coltiva con virtuosismo e onestà. Per molti è “il maestro”, per la sua capacità di annullare il tempo nei concerti, di trasformare due ore in un istante; tanto sorprendente normalmente è la sua abilità per ipnotizzare il pubblico e portarlo a chiedere per più.

Il Presidente cubano si congratula con Vladimir Putin per la vittoria elettorale
19.3 – Il Presidente cubano, Raúl Castro, ha inviato un caldo messaggio di augurio a Vladimir Putin, per la sua completa vittoria nelle elezioni presidenziali, dove ha raggiunto il 76.64 % dei voti. Putin ha consolidato la sua vittoria, dopo il conteggio di oltre il 98 % dei voti, che gli dà diritto a un altro mandato di sei anni, nei quali si prepara a portare il paese a fare un salto tecnologico e blindare la sua sicurezza con nuove generazioni di armamenti.

Oltre l’85 % dei cubani si è recato alle urne
19.3 – La Commissione Elettorale Nazionale di Cuba (CEN) ha comunicato che, dopo aver realizzato l’aggiornamento finale della lista degli elettori del paese, la partecipazione alle elezioni generali dello scorso 11 marzo è stata dell’85.65 %. Secondo i risultati finali diffusi dall’autorità elettorale, alle urne si sono recati 7.399.891 elettori, su un totale di 8.639.989.

Cuba: senza mortalità infantile dal 2015 nella Ciénaga de Zapata
19.3 – L’assenza di mortalità infantile e materna negli ultimi 39 mesi costituiscono oggi importanti traguardi del settore della salute in questo municipio cubano, luogo della maggiore e meglio conservata palude dei Caraibi insulari. La Ciénaga de Zapata è una zona agreste, a sud della provincia di Matanzas e a 180 chilometri al sud-est di La Habana, che conta oltre 9.000 abitanti in 18 comunità, e 4.520 chilometri quadrati di estensione.

Le relazioni tra Cuba e Stati Uniti sono retrocesse nel 2017
20.3 – Le relazioni Cuba-Stati Uniti hanno sperimentarono l’anno scorso una regressione dopo l’arrivo alla Casa Bianca del Presidente Donald Trump, indica il Ministero degli Esteri di Cuba in un riassunto sulla politica estera. Il documento pubblicato nel suo portale digitale ricorda che il 3 febbraio 2017, a meno di un mese dall’avere assunto il suo incarico, Trump ha ordinato una revisione completa della politica verso il paese caraibico, e il 16 giugno ha messo fine alla direttiva del suo predecessore, Barack Obama, destinata a procedere verso la normalizzazione dei legami bilaterali.

Gruppo agro-forestale cubano esporta carbone vegetale in Europa
20.3 – Oltre 130.000 tonnellate all’anno di carbone vegetale è esportato in Europa dal Gruppo Agro-forestale del Ministero dell’Agricoltura di Cuba, che introduce nuove tecnologie per promuovere un prodotto di maggiore qualità, è stato reso noto a La Habana. Tali vendite permettono entrate per circa 32 milioni di pesos (uguale a dollari al cambio ufficiale), ha precisato a Prensa Latina la direttrice dello Sviluppo del Gruppo, Anaiisis Zulueta, che partecipa alla XXI Fiera Internazionale Agro-zootecnica e Alimentare Fiagrop 2018, che questo lunedì ha aperto a La Habana le sue porte.

Crescono gli investimenti nel settore agro-alimentare cubano
20.3 – Gli investimenti nel settore agro-alimentare cubano negli ultimi sette anni mantengono una crescita media annua del 14 %, ha informato il Ministro dell’Agricoltura (MINAG), Gustavo Rodríguez. Tali investimenti interessano 21 programmi di sviluppo con studi di fattibilità approvati, che vengono sistematicamente attualizzati, ha precisato il funzionario inaugurando ufficialmente la XXI Fiera Internazionale Agro-zootecnica e Alimentare Fiagrop 2018, nel recinto espositivo di Rancho Boyeros della capitale.

L’Orchestra Sinfonica di Cuba si presenta in Pennsylvania durante una tournée negli USA
20.3 – L’Orchestra Sinfonica Nazionale di Cuba si presenta oggi all’Università Statale della Pennsylvania (Penn State) come parte di una tournée negli Stati Uniti, iniziata il 4 marzo. L’orchestra diretta da Enrique Pérez Mesa debutterà nell’Auditorium Eisenhower di questo centro di alti studi con pezzi come “Il cappello a tre punte”, del compositore spagnolo Manuel de Falla; la Sinfonia numero 9, del ceco Antonín Dvorak; e Guaguancó, del cubano Guido Lopéz-Gavilán.

La Società Civile Cubana realizza il forum “Pensando America”
21.3 – Rappresentanti di oltre duemila organizzazioni e associazioni parteciperanno oggi al II Forum della Società Civile Cubana “Pensando America”, che avrà come sede il teatro Lázaro Peña di La Habana. L’obiettivo dell’incontro sarà quello di conformare proposte e fissare posizioni in vista dell’VIII Vertice delle Americhe, previsto in Perù il 13 e il 14 aprile e il cui tema centrale sarà Governabilità Democratica di fronte alla Corruzione.

Cuba patrocina all’ONU un mondo libero dal razzismo
21.3 – La rappresentante permanente di Cuba presso l’ONU, Anayansi Rodríguez, ha patrocinato un mondo libero dal razzismo e dove si rispetti la piena uguaglianza dei diritti per tutti, che ancora oggi appare tanto lontana. “Noi cubani viviamo orgogliosi dell’origine diversa della nostra nazione, alla cui formazione hanno contribuito molti popoli”, ha detto nel suo messaggio per la Giornata Internazionale dell’Eliminazione della Discriminazione Razziale.

Messi in risalto a Cuba i progressi nell’informatizzazione della società
21.3 – Il Viceministro cubano delle Comunicazioni, Wilfredo González, ha messo in risalto a La Habana i progressi della politica di informatizzazione della società, un processo, ha detto, complesso, trasversale, che richiede un lungo percorso e un ampio coordinamento con molti attori. Esige questa politica, una linea di lavoro per sviluppare l’infrastruttura delle telecomunicazioni e questo ha a che vedere con i servizi digitali in internet nel paese, ha detto in dichiarazioni a Stampa Latina.

Cuito Cuanavale nella memoria dei cubani e degli angolani
22.3 – Trent’anni dopo la fine dei combattimenti, Cuito Cuanavale continua oggi nella memoria degli angolani e dei cubani perché lungi dall’essere un colpo demolitore per la Rivoluzione ha segnato il cambiamento nella geostrategia subregionale. Le forze che si opponevano dell’Unione Nazionale per l’Indipendenza Totale dell’Angola (UNITA) sostenute dal regime razzista dell’apartheid sudafricano intendevano trasformare questo punto nella tomba delle unità di élite dell’esercito, le antiche Forze Armate Popolari di Liberazione dell’Angola (FAPLA).

Heberprot-P comincerà una fase di valutazione clinica negli Stati Uniti
22.3 – Il farmaco Heberprot-P comincerà una fase di valutazione clinica negli Stati Uniti con l’obiettivo di ridurre il rischio di amputazione per ulcera del piede diabetico (UPD), ha informato oggi il gruppo imprenditoriale cubano BioCubaFarma. Seguendo le procedure dell’autorità statunitense per l’uso di farmaci (l’Amministrazione di Droghe e Alimenti, FDA dalla sua sigla in inglese), una volta conclusa questa fase, e approvato da questa agenzia, inizierebbe la distribuzione e l’applicazione negli Stati Uniti, ha dichiarato l’ente in esclusiva a Prensa Latina.

L’Università di Camagüey vince a Ginevra un premio internazionale
22.3 – L’Università di Camagüey è diventata uno dei vincitori dei Premi del Vertice Mondiale sulla Società dell’Informazione 2018 (CMSI), che sono stati annunciati recentemente in questa città, hanno informato oggi fonti diplomatiche. Il segretario generale dell’Unione Internazionale delle Telecomunicazioni, Houlin Zhao, ha reso noto i premiati, come riconoscimento dei successi ottenuti dagli Stati nell’applicazione degli impegni acquisiti nel Vertice Mondiale sulla Società dell’Informazione delle Nazioni Unite, celebrata in due fasi nel 2003 e nel 2005.

Musiche del mondo confluiscono a La Habana
23.3 Musiche di diverse latitudini confluiscono oggi a La Habana in occasione della seconda giornata del V Festival Havana World Music, appuntamento che si conclude domani. Nello scenario del Parque Metropolitano, sede principale dell’evento, si esibiranno i gruppi Swing Original Monks, dell’Ecuador; Lolo Lovina, dell’Australia; La Banda Morisca, della Spagna; ed Henry Cole & Villa Locura, di Puerto Rico.

Costituite a Cuba le Assemblee Provinciali del Poder Popular
26.3 – Le 15 Assemblee Provinciali del Poder Popular sono state costituite questa domenica a Cuba, dove i loro delegati hanno eletto i presidenti e i vicepresidenti di questi organismi. Si Tratta di assemblee costituite con un mandato di cinque anni nelle demarcazioni politico-amministrative in cui si divide il territorio nazionale (15 province) e sono gli organismi superiori locali del potere dello Stato.

Analizzati gli aggiornamenti del modello economico e sociale cubano
27.3 – Le autorità cubane si sono riunite per due giorni a La Habana per valutare le politiche intraprese come parte dell’aggiornamento del modello economico e sociale, ha pubblicato il quotidiano ufficiale cubano. Secondo una versione ufficiale, in questo incontro sono stati offerti anche dettagli sul progetto della Politica dell’Abitazione a Cuba, sull’unificazione monetaria e di cambio e sono state date informazioni sugli studi per la riforma della Costituzione.

Cuba fa appello all’ONU a eliminare forme di schiavitù moderne
27.3 – La rappresentante permanente di Cuba presso l’ONU, Anayansi Rodríguez, ha chiesto alla comunità internazionale di adottare misure urgenti per far finire le forme contemporanee di schiavitù, oltre a riparare i danni del passato. Tuttora la schiavitù non costituisce un fenomeno del passato, quasi 40 milioni di persone sono sottomesse attualmente a condizioni simili di sfruttamento, ha denunciato la diplomatica cubana nell’Assemblea Generale.

Deputata cubana fa appello a Ginevra alla cooperazione sul tema dei migranti
27.3 – La vicepresidente dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba, Ana María Mari Machado, ha fatto appello a Ginevra nell’Unione Interparlamentare (UIP) alla cooperazione internazionale per risolvere il dramma degli emigranti e dei rifugiati. Intervenendo nel dibattito generale della 138° assemblea dell’UIP, la deputata ha chiesto un impegno per dare soluzione a un problema che colpisce milioni di esseri umani.

Dibattono a Cuba sulle sfide globali della gioventù
28.3 – Il III Congresso Internazionale dei Ricercatori sulla Gioventù celebra oggi a La Habana la sua terza giornata di dibattiti incentrati nelle principali sfide allo sviluppo socio-economico dei giovani a livello mondiale. Processi educativi e formazione di valori; cultura, identità e ricreazione; violenza giovanile e costruzione di pace nei processi di conflitti; il mondo lavorativo, rappresentazioni mediatiche e la sua relazione con le nuove tecnologie, sono vari dei simposi che hanno luogo nel forum iniziato lunedì al Palazzo delle Convenzioni.

Cuba eletta vicepresidente del gruppo antidoping nell’UNESCO
28.3 – Cuba è stata eletta alla vicepresidenza di un gruppo di lotta contro il doping dell’UNESCO, un riconoscimento ai risultati del paese in questo ambito, ha dichiarato oggi l’esperto Victor Cabrera Oliva. In un’intervista con Prensa Latina, l’esperto dell’Istituto di Medicina Sportiva ha spiegato che Cuba, Marocco e altri tre paesi integrano da ora in poi il gruppo specializzato, incaricato di contribuire a questo tema essenziale per la pratica dello sport nel mondo.

Nguyen Phu Trong mette in risalto i legami di fratellanza tra Vietnam e Cuba
29.3 – Il segretario generale del Partito Comunista del Vietnam (PCV), Nguyen Phu Trong, ha messo oggi in risalto a La Habana i legami di fratellanza che uniscono il paese asiatico con Cuba. “Vietnam e Cuba si trovano geograficamente a migliaia di miglia di distanza, tuttavia, da molti anni grazie al leader Fidel Castro e a Ho Chi Minh ci uniscono relazioni speciali”, ha affermato il dirigente durante la sua visita alla scuola primario Vo Thi Thang. In brevi parole, ha sottolineato i risultati della maggiore delle Antille in materia di educazione, che fanno sì che continui a essere un faro luminoso, come risultato della Rivoluzione e della guida del Partito Comunista di Cuba (PCC).

Definiti speciali e storici i legami tra Cuba e Vietnam
29.3 – Il Ministro degli Esteri di Cuba, Bruno Rodríguez, ha definito oggi speciali e storiche le relazioni tra questo paese e il Vietnam ricevendo il suo omologo della nazione asiatica, Pham Binh Minh. I legami tra La Habana e Hanoi sono basati sulla fratellanza, solidarietà, mutuo sostegno e fiducia politica, ha affermato Rodríguez nella sede del Ministero delle Relazioni Estere dell’isola caraibica. Allo stesso modo, il Ministro degli Esteri cubano ha sottolineato i vincoli tra i leader delle due nazioni e tra i popoli dei due paesi che costruiscono il socialismo.

Cuba dà priorità all’uso della tecnologia per contribuire all’educazione
29.3 – Cuba ha l’educazione come priorità e questo comporta di promuovere l’uso delle nuove tecnologie per contribuire al processo di insegnamento e di apprendistato, ha messo in risalto oggi all’UNESCO il rappresentante del Ministero dell’Educazione, Fernando Ortega. Intervenendo in una conferenza della Settimana dell’Apprendistato Mobile, il direttore di Tecnologia Educativa ha enfatizzato i punti di contatto tra Cuba e l’UNESCO riguardo all’importanza dell’educazione per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (ODS). In questo senso, ha ricordato che questa organizzazione delle Nazioni Unite chiede alle nazioni di dedicare a questo settore circa il 6 % del Prodotto Interno Lordo (PIL) e dal 15 al 20 % della spesa pubblica.

Cuba espone all’UNESCO i suoi progressi nella tecnologia educativa
29.3 – Il rappresentante del Ministero dell’Educazione di Cuba, Fernando Ortega, esporrà oggi i progressi raggiunti dal paese nell’uso della tecnologia per l’insegnamento, nella Settimana di Apprendistato Mobile che ha luogo all’UNESCO. Il direttore di Tecnologia Educativa mostrerà i risultati ottenuti nell’ambito della politica di informatizzazione dell’isola, e la loro introduzione nei piani e programmi scolastici a tutti i livelli. Lo specialista partecipa alla Settimana di Apprendistato Mobile che tiene le sue sessioni in questi giorni all’UNESCO, un appuntamento internazionale diretto a esaminare come questo tipo di tecnologia può contribuire all’acquisizione di conoscenze e di competenze.

APRILE 2018

Organizzazione giovanile cubana si appresta a celebrare il suo 56° anniversario
2.4 – L’Unione dei Giovani Comunisti di Cuba (UJC) si appresta il 4 aprile a celebrare il suo 56° anniversario, con l’aspirazione di rafforzare la partecipazione delle nuove generazioni nel progetto sociale iniziato a Cuba nel 1959. In questa stessa data, l’Organizzazione dei Pionieri José Martí (OPJM) compierà 57 anni dalla sua creazione.

Cuba fa i primi passi nel commercio on-line
2.4 – Il commercio a Cuba transita oggi attraverso una riformulazione che comprende le transazioni on-line in Internet, che collocherà l’isola in posizioni migliori per gli indicatori di consumo. Una notizia pubblicata questo lunedì sul quotidiano digitale Cubadebate, segnala che a partire dalla prossima estate a Cuba si potranno fare acquisti on-line in pesos cubani (CUP).

Cuba riafferma all’ONU il suo impegno con la denuclearizzazione
3.4 – L’Ambasciatrice cubana Ana Silvia Rodríguez ha riaffermato oggi all’ONU l’impegno del suo paese con la denuclearizzazione e ha chiesto maggiori sforzi per procedere in questo impegno a causa delle minacce che rappresentano tali dispositivi. Intervenendo nella sessione inaugurale della Commissione di Disarmo, la diplomatica cubana ha sottolineato i continui e gravi rischi che presume la mera esistenza di armi nucleari per la sopravvivenza stessa della specie umana.

ZED Mariel a Cuba gestisce commerci sulle costruzioni
3.4 – La Zona Speciale di Sviluppo Mariel (ZEDM), nell’ovest di Cuba, gestisce l’entrata di investitori nazionali e stranieri per promuovere produzioni di materiali da costruzione, ha confermato una fonte ufficiale. Dettagli sul tema sono stati presentati dalla direttrice generale dell’ufficio dell’enclave, Ana Teresa Igarza, intervenendo in una conferenza tecnico-scientifica internazionale, che riunisce nel Palazzo delle Convenzioni di La Habana oltre 400 specialisti di 14 paesi.

La figlia di Che Guevara evidenzia il ruolo storico della gioventù cubana
4.4 – A Sancti Spíritus, Aleida Guevara March, figlia del guerrigliero eroico Ernesto Che Guevara, ha definito oggi la gioventù cubana degna erede del lascito dell’Eroe Nazionale José Martí e del leader della Rivoluzione cubana, Fidel Castro. La dottoressa Guevara March ha partecipato alla cerimonia nazionale per gli anniversari 56° e 57° rispettivamente dell’Unione dei Giovani Comunisti e dell’Organizzazione dei Pionieri José Martí, celebrati nella centrale provincia di Sancti Spíritus.

Segnalate le sfide e le prospettive della sicurezza stradale a Cuba
4.4 – Gli incidenti stradali costituiscono una sfida e un impedimento per lo sviluppo del paese, per cui la sicurezza stradale richiede azioni coordinate e di trasformarsi in priorità di un gruppo di settori, è stato comunicato a La Habana. Il segretario della Commissione Nazionale della Sicurezza Stradale, Reinaldo Becerra, ha precisato inoltre che i settori che richiedono questa necessità sono salute, giustizia, trasporto, educazione e pianificazione.

Gli investimenti turistici a Cuba attraggono un’azienda italiana
6.4 – Gli investimenti turistici a Cuba generano un importante mercato per produttori e commercianti di materiali della costruzione, ha affermato oggi un rappresentante dell’azienda italiana Fassa Bortolo, Giuseppe Gasparotto. Considerata una delle principali del suo settore in Europa, l’azienda realizza vendite all’isola da quattro anni e ora approfitta della Fiera Internazionale della Costruzione (FECOS 2018) a La Habana per promuovere le sue offerte.

Il Centro Kennedy degli Stati Uniti abbraccerà la cultura cubana
6.4 – Il Centro statunitense John F. Kennedy per le Arti Sceniche considera un piacere aprire le sue porte a coloro che vogliono abbracciare la cultura cubana in un grande festival i cui preparativi procedono oggi in modo perfetto, come assicurano i suoi organizzatori. Abbiamo abbastanza lavoro, ma c’è molta gente in funzione del successo dell’evento e i preparativi sono perfetti, ha detto a Prensa Latina la direttrice di Programmazione Internazionale dell’istituzione, Gilda Almeida, riferendosi all’appuntamento denominato Artes de Cuba: from the Island to the World (dall’isola al mondo).

Cuba patrocina all’UNESCO un mondo di pace
10.4 – Cuba ha patrocinato oggi all’UNESCO per eliminare per sempre la guerra, la minaccia e l’uso della forza nel mondo, e ha risaltato le potenzialità di questa organizzazione dell’ONU per promuovere un mondo di pace. Così ha dichiarato il rappresentante della nazione caraibica presso il Consiglio Esecutivo, Óscar León González, intervenendo durante la sessione 204 di questo organismo rettore dell’UNESCO. Questa organizzazione delle Nazioni Unite è “l’istituzione internazionale più preparata per promuovere la pace e la sicurezza internazionali attraverso l’educazione, la cultura, le conoscenze scientifiche e l’accesso all’informazione. Oggi più che mai ne abbiamo bisogno per continuare a erigere nella mente di uomini e donne i baluardi della pace”, ha affermato.

Sottolineate le opportunità di investimento nel turismo cubano
10.4 – Una notizia ufficiale ha sottolineato oggi la novità dell’investimento di Cuba con il gruppo spagnolo La Playa Golf & Resorts S.L. per costruire un complesso alberghiero di lusso nell’occidente insulare. Il riassunto del Ministero della Costruzione (MICONS) evidenzia le crescenti opportunità di investimento nei commerci congiunti del settore turistico, compresi temi tanto attraenti come i campi di golf. Questa relazione è pubblicata questo martedì dal quotidiano Granma, in riferimento a una notizia appena pubblicata dai mezzi riguardante questo nuovo complesso di lusso e campo da golf nella provincia di Pinar del Río, la più a occidente di Cuba.

Cuba, anniversario 149° dell’Assemblea di Guáimaro
10.4 – Il 10 aprile 2018 si commemora il 149° anniversario di un fatto fondamentale cubano, l’Assemblea di Guáimaro, grande riunione di patrioti che, in mezzo al fragore della guerra che ha segnato l’inizio dei 100 anni di lotta del paese, che ha fondato la Repubblica in Armi. La Rivoluzione per l’Indipendenza iniziata il 10 ottobre 1868, aveva bisogno dell’unità patriottica e uno Stato che la rappresentasse davanti al mondo, in questo modo sarebbe sorto il fronte anticoloniale per portare avanti gli obiettivi politico-militari della nazione cubana. A questo lavoro si dedicarono i mambises nel leggendario Guáimaro, nella provincia attuale di Camagüey.

Sostegno a Lula, a Cuba e al Venezuela contrassegna il vertice popolare in Perù
11.4 – Calde espressioni solidali con Cuba e Venezuela, il reclamo per la scarcerazione dell’ex-Presidente brasiliano Luíz Inácio Lula Da Silva e di genuina unità latinoamericana, hanno contraddistinto oggi l’inizio del Vertice dei Popoli in Perù. Una affollata cerimonia effettuata nella sede della Derrama Magisterial (ente corporativo) di Lima ha riunito i delegati dei movimenti sociali, popolari, partiti politici, studenti, giovani, donne e altri settori impegnati nelle cause a beneficio di quella che hanno chiamato Patria Grande. “E no, e no ci dà la voglia di essere una colonia nordamericana, e sì, e sì ci dà la voglia di essere una potenza latinoamericana”, cantavano in coro i delegati venezuelani irrompendo nell’auditorium con bandiere che ondeggiavano e allo stesso tempo gridavano anche “Cuba e Venezuela una sola bandiera”.

Donne di valore nell’oriente cubano
11.4 – Le donne cubane hanno svolto un ruolo fondamentale nel processo di indipendenza della nazione e benché la storiografia faccia riferimento ad alcune di loro, altre, il cui adempimento non è stato meno importante, appena sono note. Tale è il caso delle contadine dell’oriente cubano che hanno aiutato, sostenuto e collaborato con i principali leader indipendentisti dopo gli sbarchi di Duaba e di Playita de Cajobabo, due importanti fatti che hanno marcato il nuovo inizio di quelle lotte nel 1895. La storia locale e gli aneddoti popolari raccolgono racconti su quelle figure femminili, che hanno affrontato i pericoli logici di coloro che osavano disubbidire e ribellarsi contro il governo coloniale spagnolo e che hanno sfidato i convenzionalismi sociali dell’epoca.

Giovani cubani denunciano una provocazione controrivoluzionaria in Perù
11.4 – Componenti della delegazione di Cuba al V Forum dei Giovani delle Americhe hanno denunciato a Lima la presenza di controrivoluzionari del loro paese accreditati con il proposito di diffamare sulla realtà dell’isola. Ronal Hidalgo ha segnalato che durante il processo di accreditamento per l’evento che comincia domani come parte delle attività associate all’VIII Vertice delle Americhe hanno constatato che tre giovani conterranei senza legittimità e appartenenza a una qualsiasi organizzazione si sono registrati come delegati. I “personaggi” si sono iscritti in una presunta rappresentanza di Cuba, malgrado siano sotto contratto per organizzazioni controrivoluzionarie finanziate dall’estero, ha indicò il componente della comitiva che rappresenta la legittima società civile della nazione antillana.

I cubani ricorderanno un fatto storico delle gesta di liberazione
11.4 – Centinaia di guantanameros commemoreranno oggi a Playita de Cajobabo lo sbarco avvenuto 123 anni fa degli eminenti indipendentisti José Martí e Massimo Gómez per inserirsi nel nuovo inizio della gesta di liberazione contro il dominio spagnolo. Come è tradizione, giovani del territorio ripeteranno l’arrivo della spedizione in questo agreste luogo della costa sud-orientale di Cuba l’11 aprile 1895, per unirsi alla cosiddetta Guerra Necessaria, che era iniziata il 24 febbraio di quello stesso anno con le sollevazioni in vari punti della regione orientale. Questo fatto è considerato di grande importanza storica perché segna l’arrivo all’isola dei principali leader della Rivoluzione per continuare la guerra contro il dominio spagnolo.

Il Presidente cubano visita un centro di educazione speciale nella capitale
12.4 – Il Presidente di Cuba, Raúl Castro, ha visitato la scuola di educazione speciale Solidarietà col Panama di La Habana per stare con i giovani che vivono in questa istituzione, ha pubblicato oggi il quotidiano Granma. Secondo la pubblicazione, il Presidente ha partecipato ieri alle tradizionali feste che si celebrano per il compimento degli adolescenti di 15 anni di vita. In questa occasione i festeggiati sono stati 22 studenti di questo centro che assiste minori con disabilità fisiche e intellettuali.

Giurista cubana difende il carattere democratico del sistema elettorale
12.4 – La docente della Facoltà di Diritto dell’Università di La Habana Lisandra Esquivel ha evidenziato oggi il carattere democratico del sistema elettorale cubano, a pochi giorni dalla costituzione della IX Legislatura del Parlamento. La democrazia è stata interpretata da ciascuno dei sistemi politici in modo differente, con tratti propri di ognuna delle condizioni storiche, sociali e culturali che condizionano detto sistema, ha spiegato l’accademica a Prensa Latina. La Esquivel, che nelle scorse elezioni ha avuto l’incarico di coordinatrice dei collaboratori della Commissione Elettorale Nazionale, ha indicato che per parlare di democrazia è necessario prendere indiscutibilmente in considerazione la partecipazione dei cittadini alla presa di decisioni politiche.

Cuba è arrivata a cinque milioni di linee mobili attive
12.4 – L’Azienda di Telecomunicazioni di Cuba (ETECSA) ha annunciato oggi che il paese ha raggiunto i cinque milioni di linee mobili attive, aspetto che conferma l’evoluzione di questo tipo di telefonia negli ultimi anni nell’isola. Secondo la direzione di Comunicazione Istituzionale di ETECSA, il cliente numero cinque milioni ha effettuato il contratto del suo servizio in un’unità commerciale ubicata nel municipio di Guanabacoa, nello zona est di La Habana. Nonostante le condizioni avverse per lo sviluppo del settore, dovuto principalmente al blocco economico imposto dagli Stati Uniti, Cuba ha progredito in modo sostenuto nel campo delle telecomunicazioni.

Il nuovo Parlamento rinvigorirà l’unità dei cubani, afferma una deputata
13.4 – L’Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba inizierà il 19 aprile la sua IX Legislatura con la missione di rafforzare l’unità intorno alla rivoluzione nell’isola, ha affermato oggi a La Habana la deputata Digna Guerra. In un’intervista a Prensa Latina, la direttrice del Coro Nazionale di Cuba e rappresentante nel Parlamento del municipio della capitale di Centro Habana ha considerato che l’unità deve costituire una priorità suprema, di fronte all’urgenza di affrontare minacce come l’aggressività dell’amministrazione statunitense capeggiata dal Presidente Donald Trump. Vediamo nella Casa Bianca una vera pazzia che minaccia il mondo intero e ovviamente la nostra piccola isoletta con la sua Rivoluzione, ha precisato.

Iniziano domani le celebrazioni del 500° anniversario di La Habana
13.4 – Le celebrazioni per i 500 anni della fondazione di La Habana cominciano domani con una giornata di concerti con sede in differenti spazi della città, ha annunciato oggi l’Istituto Cubano della Musica in un comunicato. I festeggiamenti avverranno il secondo, terzo e quarto sabato di ogni mese in spazi pubblici caratterizzati secondo le tendenze musicali, con l’esibizione dei più popolari gruppi del paese. In particolar modo, risalta il comunicato, i giovani valori, “che incentivano un movimento creativo, identitario, disciplinato e ottimista che accompagni La Habana nel suo essere capitale di tutti i cubani, e che offrano quanto di meglio della loro musica”.

Riconosciuta l’importanza del baseball per unire Stati Uniti e Cuba
13.4 – La sindaco della cittadina statunitense di Cooperstown, Ellen R. Tillapauth, ha riconosciuto ieri l’importanza del baseball per costruire ponti di cooperazione, comunicazione e intesa tra il suo paese e Cuba. Ricevendo Miguel Fraga, primo segretario dell’Ambasciata cubana a Washington, nel Salone della Fama di detto sport, la Tillapauth ha fatto riferimento alla passione condivisa dei due paesi per questa disciplina. In un discorso di benvenuto al diplomatico, la sindaco ha espresso anche il desiderio di lavorare per promuovere una maggiore amicizia tra le comunità degli Stati Uniti e dell’isola caraibica.

Anticipata la sessione costitutiva del Parlamento cubano
16.4 – Il Consiglio di Stato di Cuba ha informato oggi che la sessione costitutiva della IX Legislatura dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento) incomincerà il 18 aprile, un giorno prima di quanto annunciato in precedenza. In tal senso, ha precisato che il cambiamento cerca facilitare lo sviluppo dei passi che richiede una sessione di tale importanza. L’insediamento del nuovo Parlamento avrà luogo nel Palazzo delle Convenzioni di La Habana, sessione in cui i 605 deputati eletti l’11 marzo scorso giureranno sul loro incarico ed eleggeranno i 31 membri del Consiglio di Stato, i suoi presidente e vicepresidenti.

Cuba e Unione Africana rafforzano i legami
16.4 – Cuba e Unione Africana (UA) contano oggi su alcuni legami più rafforzati dopo la visita all’isola caraibica del vicepresidente della Commissione di questa struttura politica, Thomas Kwesi Quartey. Nel contesto della visita avvenuta la settimana scorsa, il vicepresidente cubano Salvatore Valdés ha ricevuto Kwesi, incontro nel quale hanno conversato sui legami di amicizia e di solidarietà esistenti tra Cuba e le nazioni africane. Da parte sua, Valdés ha ringraziò per la posizione dell’UA a beneficio della sospensione del blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti contro Cuba da oltre mezzo secolo.

I cubani ricordano la proclamazione del carattere socialista della Rivoluzione
16.4 – I cubani ricordano oggi il 57° anniversario della proclamazione del carattere socialista della Rivoluzione, un fatto che ha segnato senza dubbio la strada da seguire nella costruzione di un processo sociale basato sull’umanità e sull’equità. Un giorno come oggi del 1961 il Comandante in Jefe Fidel Castro aveva parlato a un popolo riunito nel centrico incrocio tra la 23 e la 12 nel quartiere Vedado della capitale. Non era stato un discorso, ma era stato un tributo e contemporaneamente un impegno con le vittime del crudele bombardamento perpetrato il giorno prima da aerei nordamericani contro le basi aeree di Ciudad Libertad, di San Antonio de los Baños e di Santiago de Cuba.

Una grottesca montatura contro i leader latinoamericani fallisce in Perù
16.4 – Una grottesca protesta di elementi di origine cubana contro i leader di Cuba e del Venezuela, è fallita sonoramente ieri a Lima di fronte al rifiuto indignato dei peruviani alla grossolana e fallita operazione propagandistica. La montatura è stata di liberare nella piazza San Martin del centro tre porci, comprati, secondo fonti fidate, in una fattoria di maiali di Lurín, a sud di Lima, dipinti con i nomi dei Presidenti di Cuba e del Venezuela. Quando Danilo Maldonado Machado, un cubano che usa l’alias di “El Sexto”, si è presentato come artista plastico e autore della protesta e tentava un discorso politico, gli abitanti di Lima presenti lo hanno contestato per aver attaccato il proprio paese e per utilizzare i poveri maiali che grugnivano spaventati per il rumore delle auto e per la folla.

La Fiera del Libro chiude le sue porte nell’estremo oriente cubano
16.4 – Il capitolo guantanamero della 27° edizione della Fiera Internazionale del Libro si è concluso ieri dopo quattro giorni di festività che hanno permesso a ragazzi e adulti di immergersi nel mondo della letteratura. La presenza nel territorio del Ministro della Cultura, Abel Prieto, del Presidente dell’Istituto del Libro, Juan Rodríguez, della Casa Editrice Boloña e dell’Ufficio dello Storiografo di La Habana, ha dato prestigio all’appuntamento nella più orientale delle province cubane. Titoli di gran richiesta come il “Diario perso di Carlos Manuel de Céspedes, della casa editrice Hasta Siempre Fidel, di La Habana, della giornalista Rosa Miriam Elizalde, tra gli altri, sono stati presentati durante questi giorni, che sono stati contraddistinti inoltre da attività culturali collaterali per il piacere di tutta la popolazione.

Come si elegge a Cuba la massima direzione del paese?
17.4 – Questo mercoledì si costituirà a Cuba la IX Legislatura dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento), a partire dalle elezioni dirette che sono già avvenute in novembre e in marzo. Su quello che succederà domani, l’insegnante della Facoltà di Diritto dell’Università di La Habana Lisandra Esquivel ha spiegato a Prensa Latina ogni passo della giornata. Una volta costituita la IX Legislatura, la Commissione di Candidature farà conoscere i nomi proposti a dirigere detta istanza. Dopo aver realizzato questo passaggio, si eleggerà il Consiglio di Stato, ente che rappresenta il Parlamento tra i periodi di sessioni, e le proposte per questi incarichi sorgono allo stesso modo dalla Commissione di Candidature, organismo riconosciuto nella Costituzione e nella Legge Elettorale. In questo momento esiste la possibilità dei deputati di cambiare o meno queste proposte, e poi si approvano in maniera visibile le candidature che saranno sottoposte a votazione.

Cuba difende all’ONU il diritto dei popoli indigeni alle loro terre
17.4 – La rappresentante permanente di Cuba presso le Nazioni Unite, Anayansi Rodríguez, ha espresso oggi preoccupazione per come si usano gli interessi politici o economici per giustificare la privazione del diritto dei popoli indigeni ai loro territori e alle risorse tradizionali. Così è scritto in una relazione presentata nel Forum Permanente delle Nazioni Unite per le Questioni Indigene e citato dall’Ambasciatrice cubana nel suo intervento nell’incontro. Gli ostacoli per accedere a terre e a risorse impedisce ai gruppi originari di esercitare il loro diritto allo sviluppo e genera situazioni di emarginazione e di discriminazione, oltre a imporre barriere giuridiche e amministrative al riconoscimento dei loro diritti collettivi, ha denunciato. Per armonizzare le priorità nazionali con i diritti collettivi dei popoli indigeni ai loro territori, è necessario che queste comunità partecipino in modo effettivo ai processi di gestione e di sviluppo delle risorse, ha precisato.

Proposto Miguel Díaz-Canel a Presidente di Cuba
18.4 – La Commissione di Candidature Nazionale (CCN) ha proposto oggi a Presidente del Consiglio di Stato di Cuba il deputato Miguel Díaz-Canel e Salvatore Valdés Mesa per la carica di Primo Vicepresidente. La presidentessa della CCN, Gisela Duarte, ha presentato inoltre all’appena costituita IX Legislatura dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular la candidatura di Ramiro Valdés Menéndez, Roberto Morales Ojeda, Gladys Bejerano Portela, Inés María Chapman e Beatriz Johnson Urrutia come vicepresidenti del Consiglio di Stato. Allo stesso modo è stata proposta la conferma di Homero Acosta alla carica di segretario di questo organismo che rappresenta con carattere collegiale il Parlamento tra un periodo di sessioni e l’altro.

Costituita la IX Legislatura del Parlamento cubano
18.4 – I deputati che compongono l’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento) hanno giurato oggi sul loro incarico, per costituire in tal modo la IX Legislatura di questo ente. All’inizio della sessione, la presidentessa della Commissione Elettorale Nazionale, Alina Balseiro, ha analizzato la lista di ciascuno dei legislatori che hanno mostrato uno a uno i certificati che li accreditano. Successivamente, la deputata eletta per il municipio di Jovellanos (nell’occidentale provincia di Matanzas) Leidymara Cárdenas – la più giovane della nuova legislatura – ha letto il giuramento. In questo modo, i parlamentari si sono impegnati alla lealtà alla Patria, a osservare e a fare osservare la Costituzione della Repubblica, le leggi e altre norme giuridiche e a compiere gli obblighi proprio incarico.

Raúl Castro partecipa alla costituzione del nuovo Parlamento cubano
18.4 – Il Presidente di Cuba, Raúl Castro, ha partecipato oggi alla sessione costitutiva della IX Legislatura dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento) nel Palazzo delle Convenzioni della capitale. In questa giornata, i 605 deputati eletti l’11 marzo da oltre sette milioni di cubani giureranno sul loro incarico per un periodo di cinque anni, come stabilisce la Costituzione del paese caraibico. Dopo la costituzione dell’Assemblea, i legislatori eleggeranno mediante voto segreto e diretto la presidenza del Parlamento e i 31 componenti del Consiglio di Stato, compreso il Presidente, il Primo Vicepresidente e i cinque Vicepresidenti. L’insediamento della IX Legislatura dell’Assemblea Nazionale ha luogo nel contesto del 57° anniversario della vittoria di Cuba a Playa Girón su una brigata controrivoluzionaria, armata e addestrata dagli Stati Uniti.

Sottolineato il carattere democratico del sistema elettorale cubano
18.4 – La presidentessa della Commissione di Candidatura Nazionale, Gisela Duarte, ha sottolineato oggi il carattere democratico del sistema elettorale cubano e l’alto senso di unità e di coscienza politica del popolo di questo paese. Presentando le proposte di deputati per far parte della direzione dell’Assemblea Nazionale, la Duarte ha messo in risalto le intense sessioni di lavoro, la profonda analisi e le ampie consultazioni realizzate durante gli ultimi mesi. Detto processo, ha detto, ha permesso di proporre la rielezione di Esteban Lazo a presidente del Parlamento di Cuba nella sua IX Legislatura, di Ana María Mari Machado a vicepresidente e di Miriam Brito come segretaria.

Il nuovo Parlamento difenderà il lascito della Rivoluzione cubana
18.4 – Il deputato cubano Gerardo Hernández ha considerato oggi che la IX Legislatura dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento) avrà tra i suoi principali compiti quello di mantenere i principi della Rivoluzione cubana. Il nuovo Parlamento che oggi inizia la sua sessione costitutiva assumerà un immenso compito, soprattutto difendere i principi della nostra Rivoluzione e il lascito del suo leader storico, Fidel Castro, e del Presidente Raúl Castro, ha detto Hernández in esclusiva a Prensa Latina. Allo stesso modo Hernández, che è anche Eroe della Repubblica di Cuba, ha considerato molto importante essere rappresentante del popolo che ha eletto mediante voto segreto e diretto i 605 deputati nelle elezioni dell’11 marzo. Questa sarà una sessione storica, ha affermato il parlamentare riferendosi al termine del mandato del Presidente Raúl Castro, all’elezione di un nuovo Consiglio di Stato e con questo alla massima direzione del paese.

Miguel Díaz-Canel assume la presidenza di Cuba
19.4 – Il deputato Miguel Díaz-Canel Bermúdez ha assunto oggi nel Parlamento di Cuba la carica di Presidente dell’isola caraibica. “Da questo momento lei è il nuovo Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri della Repubblica di Cuba”, ha indicato il presidente dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular, Esteban Lazo. Díaz-Canel Bermúdez è stato eletto ieri all’alta carica nella sessione costitutiva della IX Legislatura dell’Assemblea.

Il Presidente di Cuba a favore di una direzione collettiva e popolare
19.4 – Il Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel, si è detto oggi a favore di una direzione collettiva e in permanente vincolo con il popolo per affrontare le sfide della Rivoluzione. Il Presidente ha affermato che le priorità sono definite nei documenti approvati nel VII Congresso del Partito Comunista di Cuba, sostenuti dal Parlamento dopo essere stati sottoposti a un ampio processo di consultazione popolare. Nel suo primo discorso al paese dopo la sua elezione, Díaz-Canel ha evidenziato che la missione fondamentale è il lavoro politico-ideologico e la lotta per la pace e per l’unità, legati allo sviluppo dell’economia nazionale, sempre con la partecipazione attiva e con l’impegno della popolazione.

Raúl Castro esprime il sostegno di Cuba alla Siria dopo l’aggressione degli Stati Uniti
19.4 – Raúl Castro ha manifestato oggi solidarietà alla Siria, recente vittima di una nuova aggressione degli Stati Uniti, chiudendo la sessione costitutiva della IX Legislatura del Parlamento di Cuba. Raúl Castro ha denunciato l’attacco sotto l’argomento non dimostrato dell’uso di armi chimiche da parte del Governo di questo paese orientale, nella lotta contro il terrorismo imposto dall’esterno. Deplorevolmente – ha aggiunto – queste azioni unilaterali si sono trasformate in una pratica inaccettabile, provata in vari paesi del Medio Oriente. Questo merita la condanna della Comunità Internazionale, ha detto Raúl Castro prima di aggiungere “esprimiamo la nostra solidarietà con il popolo e il Governo siriani.

Raúl Castro esprime la solidarietà di Cuba al Venezuela
19.4 – Il deputato e leader cubano Raúl Castro ha ribadito oggi a La Habana la solidarietà dell’isola con il Venezuela e la sua Rivoluzione Bolivariana di fronte alla crociata della destra interna ed esterna. Il fino a questo giovedì Presidente – Miguel Díaz-Canel ha assunto oggi la carica di Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri – ha riaffermato il sostegno al Venezuela, al suo Governo legittimo e all’unione civico-militare capeggiata da Nicolás Maduro, che dà continuità al lascito di Hugo Chávez. Raúl Castro ha denunciato nel discorso chiusura delle sessioni costitutive della IX Legislatura del Parlamento che il paese sud-americano affronta oggi il centro degli attacchi dell’imperialismo e di coloro che cercano di abbattere i governi progressisti della regione.

Raúl Castro respinge la recrudescenza del blocco degli Stati Uniti contro Cuba
19.4 – Raúl Castro ha respinto oggi a La Habana la recrudescenza del blocco economico, commerciale e finanziario che da oltre mezzo secolo mantiene il Governo degli Stati Uniti contro Cuba. Pronunciando le parole di clausura dell’insediamento della IX Legislatura del Parlamento, il primo segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba ha parlato delle limitazioni al progresso dell’isola che provoca questa misura unilaterale. In tal senso, Raúl Castro ha citato la persecuzione delle transazioni che limita l’accesso a fonti di credito e gli ostacoli a investimenti stranieri, necessari per lo sviluppo dell’economia cubana.

Diffusa negli Stati Uniti la notizia dell’elezione di Díaz-Canel a Presidente cubano
19.4 – Mezzi statunitensi di stampa hanno diffuso oggi la notizia dell’elezione di Miguel Díaz-Canel a Presidente di Cuba, e ricordano alcuni momenti trascorsi tra i due paesi ed esprimono criteri sul possibile futuro dei legami bilaterali. L’emittente televisiva NBC News ha indicato che prima di diventare Primo Vicepresidente dell’isola, carica che ricopriva fino a questo giovedì, il nuovo Presidente era stato Ministro dell’Educazione Superiore e leader del Partito Comunista di Cuba nella provincia centrale di Villa Clara. Da parte sua, il quotidiano USA Today ha detto che la televisione del paese antillano ha mostrato l’abbraccio tra Díaz-Canel e il suo predecessore nella carica, Raúl Castro, “dopo la storica votazione, mentre centinaia di delegati dell’Assemblea Nazionale applaudivano”.

Continuano ad arrivare messaggi e auguri al nuovo Presidente cubano
20.4 – Da diverse parti del mondo continuarono oggi ad arrivare i messaggi di sostegno e gli auguri per il deputato Miguel Díaz-Canel, che questo giovedì ha assunto la carica di Presidente dei consigli di Stato e dei Ministri di Cuba. Leader politici, presidenti, istituzioni e organizzazioni dei cinque continenti hanno risposto all’elezione dell’ingegnere elettronico, di 57 anni, che nel suo primo discorso al paese ha affermato ieri che la Rivoluzione cubana proseguirà, in piena sintonia al lascito della sua generazione storica, in particolare di Fidel Castro (1926-2016) e di Raúl Castro.

Il Presidente italiano si congratula con il nuovo Capo di Stato cubano
20.4 – Il Presidente italiano, Sergio Mattarella, ha trasmesso ferventi auguri al Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri di Cuba, Miguel Díaz-Canel. In un messaggio datato 19 aprile e pubblicato nel sito-web del Palazzo Quirinale, Mattarella ha sottolineato che “i legami storici e di forte amicizia tra i nostri paesi costituiscono il fondamento di relazioni bilaterali particolarmente intense e dinamiche, come dimostra l’ampia gamma di progetti di cooperazione in corso”. “Spero – ha detto – che su queste basi, nei prossimi anni La Habana e Roma possano approfittare di tutte le opportunità che le iniziative in marcia stanno generando ed estendere la feconda collaborazione esistente a tutti i settori di interesse reciproco”.

Cuba e Venezuela rafforzano l’alleanza con la visita di Nicolás Maduro
23.4 – Cuba e Venezuela rafforzano la loro alleanza con la visita ufficiale realizzata il fine settimana dal Presidente Nicolás Maduro, il primo Presidente che si reca nell’isola per congratularsi con Miguel Díaz-Canel, appena eletto Capo di Stato. Maduro è arrivato a La Habana nella notte di venerdì all’Aeroporto Internazionale José Martí, dove al suo arrivo ha anticipato ai giornalisti che veniva con nuove idee e a stringere la fratellanza tra i due governi e i due popoli, nell’ottica di dare impulso all’integrazione e al benessere delle persone. Sabato, ha reso omaggio in mattinata all’eroe nazionale cubano, José Martí, nel memoriale che porta il nome dell’eminente indipendentista, e successivamente è stato ricevuto da Díaz-Canel nel Palazzo della Rivoluzione.

Il Presidente della Bolivia conferma il sostegno a Cuba
23.4 – Il Presidente della Bolivia, Evo Morales, che comincia oggi una visita ufficiale a Cuba, ha confermato a La Habana il sostegno e la solidarietà del suo paese alla nazione caraibica. Al suo arrivo a La Habana verso mezzanotte di questa domenica, il Presidente ha inviato un saluto all’appena eletto Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel, e ha commentato che la maggiore delle Antille ha fatto molto a favore dell’umanità. In dichiarazioni alla stampa, Morales ha ricordato che le relazioni tra i due paesi sono molto buone, “di molta fiducia, ma anche di molta speranza per i due popoli”.

La visita di Evo Morales a Cuba rafforza i legami tra i due alleati
24.4 – Il Presidente della Bolivia, Evo Morales, ha realizzato questo lunedì una visita ufficiale a Cuba durante la quale si è detto favorevole insieme al suo omologo, Miguel Díaz-Canel, a rafforzare le relazioni bilaterali e ad ampliare la cooperazione in diverse aree. Morales, è il secondo Presidente che visita l’isola dall’elezione di Díaz-Canel lo scorso giorno 19 a Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, cariche nelle quali ha sostituito il leader rivoluzionario Raúl Castro. Secondo il Presidente boliviano, il suo soggiorno a Cuba ha come una delle priorità quella di dare impulso al processo di integrazione in America Latina e nei Caraibi. Siamo venuti a trattare diversi temi di carattere commerciale e in materia di integrazione, per riprendere l’agenda dell’Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America e della Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici, ha detto alla stampa dopo aver reso omaggio all’Eroe Nazionale cubano, José Martí, nel memoriale omonimo.

Cuba partecipa al Consiglio della UIT a Ginevra
24.4 – Cuba partecipa alla sessione annuale del Consiglio dell’Unione Internazionale delle Telecomunicazioni (UIT) a Ginevra, dove è stata esposta la visione della nazione caraibica su temi rilevanti per il mondo in via di sviluppo come le politiche pubbliche su Internet. Secondo un comunicato diplomatico diffuso oggi, la direttrice di Relazioni Internazionali e Commercio Estero del Ministero delle Comunicazioni, Isabel Greenup, che rappresenta il paese nell’importante appuntamento, ha fatto anche riferimento al prosieguo degli impegni accordati nel Vertice Mondiale della Società dell’Informazione e agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibili. “La delegazione cubana ha difeso gli interessi dei paesi del Sud in altri temi importanti nell’agenda della UIT come la celebrazione del Forum Mondiale sulle Telecomunicazioni; il rafforzamento del ruolo dell’Unione in materia di cyber-sicurezza; l’accesso alle nuove tecnologie dell’informazione e le telecomunicazioni”, ha indicato il testo.

Firmato un contratto di associazione tra Cuba e un’azienda canadese
25.4 – La compagnia cubana GeoMinera S.A. e l’azienda canadese Millbrook Minerals Inc. hanno firmato un accordo con la finalità di sviluppare lavori di conoscenza e di ricerca, hanno riportato oggi mezzi di stampa. Il quotidiano cubano Granma ha aggiunto che si tenta di eseguire lavori di conoscenza e di ricerche geologiche per fasi in un’area di 318 chilometri quadrati nelle province di Cienfuegos, Villa Clara e Ciego de Ávila. La società mercantile formata da GeoMinera e Millbrook Minerals svilupperà il progetto di prospezione Los Pasos.

Cuba disponibile a inviare più medici in Viet Nam
25.4 – Cuba ha manifestato oggi la sua volontà di aumentare la cooperazione nella salute con il Viet Nam, e in particolare con un ospedale della provincia centrale di Quang Binh, che è stato donato a questo paese da Fidel Castro. In visita all’istituzione, l’Ambasciatrice nella nazione indocinese, Lianys Torres, ha detto che l’isola è disposta a continuare a onorare in questo e in altri campi la storica amicizia tra le due nazioni. La diplomatica ha presentato, inoltre, tre medici appena arrivati in Viet Nam per inserirsi alla forza lavoro di questo centro, che porta il simbolico nome di Amicizia Viet Nam-Cuba.

Il ristorante più famoso di Cuba compie 68 anni
26.4 – La Bodeguita del Medio, considerato il ristorante più famoso di Cuba, compie oggi 68 anni dall’apertura a La Habana Vieja, un scenario emblematico per il turismo che cresce a Cuba ogni giorno. Il 26 aprile 1950 è stata inaugurata La Bodeguita del Medio nella Calle Empedrado numero 307, tra Cuba e San Ignacio, la cui attrattiva più importante (oltre alla cucina) è che sulle sue pareti vi sono oltre due milioni di firme dei suoi commensali provenienti da tutte parti del mondo. Questo ristorante costituisce una vera novità per i turisti, oltre alla tipica cucina cubana, che ha il sapore delle ricette più tradizionali del paese.

Cuba esporrà a Ginevra i risultati nei diritti umani dell’ultimo quinquennio
27.4 – Cuba esporrà il 16 maggio a Ginevra, Svizzera, i suoi progressi in materia di diritti umani durante gli ultimi cinque anni, presentandosi per la terza volta all’Esame Periodico Universale (EPU). Si tratta di un meccanismo promosso dal Consiglio dei Diritti Umani, organismo delle Nazioni Unite, al quale l’isola si è sottoposta precedentemente nel febbraio 2009 e nel maggio 2013. Il Ministero degli Esteri di Cuba, accompagnato da altre istituzioni, parteciperà nella città svizzera con una relazione che comprende risultati in aree come l’ambito giuridico che garantisce il godimento dei diritti umani e l’accesso a salute, educazione, cultura, alimentazione e alle tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni.

Cuba pronta per la mobilitazione popolare per il 1° maggio
30.4 – Piazze, parchi, viali e strade delle capitali delle 15 province cubane sono allestite oggi con bandiere e striscioni che adorneranno domani le mobilitazioni popolari in saluto alla Giornata Internazionale dei Lavoratori. Come è tradizione nell’isola, ci si attende che milioni di donne, uomini, bambini e anziani siano protagonisti di un mare di popolo, in sfilate che costituiscono la conferma del sostegno alla Rivoluzione che è iniziato il 1° gennaio 1959. “Il prossimo 1° maggio si trasformerà in una contundente dimostrazione dell’unità indistruttibile del popolo insieme al suo Partito e alla sua Rivoluzione”, ha affermato la settimana scorsa Ulises Guilarte, segretario generale della Centrale dei Lavoratori di Cuba (CTC), organizzazione che raggruppa oltre tre milioni di persone.

Cuba ha molto da mostrare in materia di Diritti Umani
30.4 – Cuba arriverà il 16 maggio all’Esame Periodico Universale (EPU) dei diritti umani con progressi e risultati riconosciuti a livello mondiale in salute, educazione, cultura e partecipazione a strumenti internazionali che reggono questo tema. Appena alcuni giorni fa, il direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS), Tedros Adhanom, ha segnalato che dall’isola caraibica il mondo ha molto da imparare in materia di prevenzione e di attenzione medica. Nel contesto della sua partecipazione la settimana scorsa alla XIV Fiera Salute per Tutti, Adhanom ha sottolineato i risultati cubani, tra questi il carattere universale del sistema di salute e l’immunizzazione della popolazione contro malattie prevenibili.

MAGGIO 2018

Oltre sei milioni di cubani sfilano in sostegno alla Rivoluzione
2.5 – Circa 6.6 milioni di cubani hanno sfilato il 1° maggio per confermare il loro sostegno alla Rivoluzione, alla generazione storica che l’ha diretta e la nuova direzione del Governo, evidenziano oggi i mezzi di stampa. “Isola di amore tremante” intitola il quotidiano Granma, quello di maggiore circolazione nel paese che precisa che circa 900.000 persone si sono mobilitate nella Piazza della Rivoluzione di La Habana, dove erano presenti il leader Raúl Castro e il Presidente dei Consiglio di Stato e dei Ministri, Miguel Díaz-Canel. Anche nell’orientale provincia di Santiago de Cuba, centinaia di migliaia di donne, uomini e bambini sono usciti nelle strade in appoggio al progetto socialista, celebrazione capeggiata dal presidente dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento), Esteban Lazo.

Bassa mortalità infantile a Cuba: garanzie con volti di bambini
3.5 – Il tasso di mortalità infantile a Cuba è paragonabile a quello dei paesi sviluppati, afferma oggi dalla clinica Girassol di Luanda, in Angola, il collaboratore cubano Tomás Michel Padrón. In un’intervista esclusiva a Prensa Latina via Internet, il medico internazionalista racconta la sua esperienza sul tema come vicedirettore del programma materno infantile nell’Ospedale Generale Docente Enrique Cabrera, di La Habana. Quest’anno è iniziato con la notizia che Cuba ha ottenuto alla chiusura del 2017 il tasso di mortalità infantile più basso della sua storia, con 4.0 per ogni mille nati vivi.

Incontro negli Stati Uniti con la bellezza e l’umanità dell’arte cubana
3.5 – Il festival Arti di Cuba mostrerà a partire dalla settimana prossima a Washington l’umanità e bellezza della cultura dell’isola, ha considerato Alicia Adams, curatrice dell’evento. L’esperta è vicepresidente di Programmazione Internazionale del Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche, dove il pubblico nordamericano potrà usufruire dall’8 maggio al 3 giugno di teatro, danza, musica e arti plastiche della nazione caraibica, tra altre manifestazioni. In un’intervista con Prensa Latina, la Adams ha ricordato che vent’anni ha iniziato a viaggiare a Cuba, e da quello momento ha conosciuto diversi artisti e si è resa conto che Cuba era un posto culturale straordinario.

Conferiranno l’onorificenza Félix Elmuza al giornalista italiano Gianni Minà
3.5 – L’onorificenza Félix Elmuza, massimo premio concesso dall’Unione dei Giornalisti di Cuba (UPEC), sarà conferita al distinto giornalista italiano Gianni Minà, ha annunciato oggi l’Ambasciata cubana presso lo Stato italiano. La cerimonia di decorazione sarà il prossimo sabato 12 maggio, al termine di una tre giorni per gli 80 anni di Minà, durante la quale sarà presentata parte della sua opera audiovisiva. L’UPEC riconoscerà in questo modo decenni di lavoro dello scrittore, documentarista e giornalista, consacrati all’America Latina e ai Caraibi, in cui si distingue l’intervista di oltre 16 ore realizzata al leader cubano Fidel Castro, dalla quale è nato il documentario “Un giorno con Fidel” (1987).

Messo in risalto a Cuba il pieno accesso della popolazione alla cultura
3.5 – Il viceministro cubano della Cultura, Fernando Rojas, ha messo in risalto oggi la tendenza al pieno accesso della popolazione del suo paese alla cultura, sostenuta da una politica di gratuità e di sussidi. A me piace parlare di tendenza perché uno deve sentire che c’è ancora molto da fare, ma la tendenza è irrefutabile, ha affermato in un’intervista esclusiva a Prensa Latina. Secondo il funzionario, l’anno scorso sono state offerte oltre 20.000 attività culturali a Cuba, un paese che secondo l’Ufficio Nazionale di Statistica e Informazione registra 11.48 milioni di abitanti.

Il Segretario Generale dell’ONU inaugurerà la riunione della CEPAL a Cuba
4.5 – Il Segretario Generale delle Nazioni Unite, António Guterres, inaugurerà il prossimo martedì a La Habana, Cuba, il 37° periodo di sessioni della Commissione Economica per l’America Latina e i Caraibi (CEPAL). L’ufficio stampa della CEPAL a Santiago del Cile ha confermato oggi a Prensa Latina che Guterres pronuncerà il discorso di apertura dell’appuntamento dell’organismo dell’ONU, nel Palazzo delle Convenzioni di La Habana.

Cuba rafforza la politica per la protezione del consumatore
4.5 – Cuba ha emesso una norma per il rafforzamento della politica per la protezione del consumatore, pubblica oggi il quotidiano Granma. La Risoluzione n° 54 del 2018 del Ministero del Commercio Interno (MINCIN) – pubblicata da oggi nella Gazzetta Ufficiale di Cuba – stabilisce le stesse cose dell’ambito statale sia per i settori di lavoratori in proprio o cooperativo riguardo agli obblighi dei fornitori dei prodotti e dei servizi. Allo stesso modo sono raccolti nella normativa i diritti e i doveri dei consumatori.

Il Segretario Generale dell’ONU si reca a Cuba per la riunione della CEPAL
7.5 – Il segretario generale dell’ONU, António Guterres, si reca oggi a La Habana alla riunione della Commissione Economica per l’America Latina e i Caraibi (CEPAL), e questa è la sua prima visita ufficiale al paese caraibico. Come ha precisato a Prensa Latina il portavoce aggiunto del massimo rappresentante delle Nazioni Unite, Farhan Haq, tra le riunioni bilaterali che Guterres sosterrà, sottolinea l’incontro previsto con il Presidente di Cuba da poco eletto, Miguel Díaz-Canel. Al suo arrivo a La Habana, il diplomatico portoghese renderà omaggio all’eroe nazionale cubano, José Martí, nel memoriale eretto all’eminente indipendentista nella Piazza della Rivoluzione, prima di essere ricevuto dal Presidente ospitante.

Cuba è un esempio rilevante di cooperazione sud-sud, afferma la CEPAL
7.5 – Cuba è un esempio rilevante di quanto si può fare a favore della cooperazione sud-sud, ha affermato oggi a La Habana la segretaria esecutiva della CEPAL, Alicia Bárcena, inaugurando oggi una riunione di questa agenzia delle Nazioni Unite. Il massimo rappresentante della Commissione Economica per l’America Latina e i Caraibi (CEPAL) ha evidenziato le pratiche solidali di questa nazione delle Antille le cui politiche economiche e sociali pongono l’essere umano come asse centrale, ha sottolineato.

CEPAL: dalla cultura del privilegio a quella dell’uguaglianza dei diritti
7.5 – La Commissione Economica per l’America Latina e i Caraibi (CEPAL) afferma che la regione deve transitare dalla cultura del privilegio alla cultura dell’uguaglianza dei diritti. Per questo, durante il suo XXXVII periodo di sessioni che si sviluppa da oggi fino all’11 maggio a La Habana, la Commissione farà conoscere il documento “L’inefficienza della disuguaglianza”, il quale richiama l’attenzione sull’urgenza di portare a termine un grande impulso politico che permetta di invertire il ritardo della regione nell’economia globale. La disuguaglianza è inefficiente; questo fatto impone alle nostre società elevati costi in termini di crescita economica, di sprechi di capacità e di talenti umani, di qualità di vita e di convivenza sociale e dei sistemi politici, esprime la CEPAL nel sito web creato per l’evento.

Diritto alla vita, priorità di Cuba di fronte al rischio di disastri
7.5 – Riconosciuta internazionalmente per la sua efficacia di fronte a uragani e ad altri fenomeni che minacciano le persone e l’economia del paese, la Difesa Civile di Cuba ha oggi come priorità quella di preservare la vita umana. L’impegno governativo e la partecipazione del popolo costituiscono la formula consolidata per decenni affinché devastanti eventi climatologici non causino perdite di vite o danni materiali alla proprietà sociale e individuale, che potrebbero avvenire per la loro grandezza. La nostra priorità è una gestione integrale per la riduzione del rischio di disastri, di fronte all’obiettivo di proteggere le persone, l’economia nazionale e le risorse naturali, ha commentato a Prensa Latina il capo dello Stato Maggiore Nazionale della Difesa Civile (EMNDC) in seconda, colonnello (a riposo) Luis Ángel Macareño.

Il Presidente cubano fa appello all’integrazione regionale nel forum della CEPAL
8.5 – Il Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel, ha fatto appello oggi a La Habana all’integrazione regionale, intervenendo all’inaugurazione del 37° periodo di sessioni della Commissione Economica per l’America Latina e i Caraibi (CEPAL). “Non c’è altra scelta che procedere nell’integrazione regionale e nello sviluppo con equità”, ha affermato il Presidente da poco eletto durante la giornata inaugurale del forum previsto nel Palazzo delle Convenzioni fino a venerdì, nel quale Cuba ha assunto per due anni la presidenza pro-tempore dell’organismo fondato nel 1948. Nel suo discorso, ha evidenziato che la CEPAL è stata per decenni un referente della conoscenza economica e sociale, contribuendo a situare l’equità al centro dello sviluppo.

Termina la visita a Cuba del segretario generale dell’ONU
8.5 – Il segretario generale dell’ONU, António Guterres, conclude oggi la sua visita a Cuba, nell’ambito del 37° periodo di sessioni della Commissione Economica per l’America Latina e i Caraibi (CEPAL) che si svolge a La Habana. Guterres è stato tra gli oratori della giornata inaugurale del forum che terrà le sue sessioni fino a venerdì nel Palazzo delle Convenzioni con temi nel programma come l’implementazione dell’Agenda 2030 di Sviluppo Sostenibile, la cooperazione Sud-Sud e la lotta contro le disuguaglianze nella regione. Ieri, il diplomatico portoghese di 69 anni era giunto a Cuba in visita ufficiale ed è stato ricevuto dall’appena eletto presidente Miguel Díaz-Canel.

Cuba assume la presidenza della CEPAL
8.5 – Cuba ha assunto oggi la presidenza della Commissione Economica per l’America Latina e i Caraibi (CEPAL) nel 37° periodo di sessioni dell’organismo le cui sessioni avvengono a La Habana. Con sede nel Palazzo delle Convenzioni di La Habana, l’evento costituisce il più importante forum dell’organismo, che stabilisce l’uguaglianza come un principio fondamentale per lo sviluppo, ha messo in risalto la segretaria esecutiva della CEPAL, Alicia Bárcena.

I Parlamentari cubani, totale sostegno al nuovo Governo
8.5 – I 605 deputati all’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento) sostengono in modo unanime il nuovo Governo cubano capeggiato dal Presidente dei Consiglio di Stato e dei Ministri, Miguel Díaz-Canel. Durante la costituzione della IX Legislatura del Parlamento i giorni 18 e 19 aprile nel Palazzo delle Convenzioni di La Habana, i parlamentari hanno confermato con il loro voto segreto e diretto la continuità del progetto sociale iniziato il 1° gennaio 1959. Al conoscere il risultato della votazione, vari legislatori hanno offerto a Prensa Latina le loro considerazioni sul nuovo Presidente che sostituisce nella carica il leader cubano Raúl Castro, che l’ha occupata durante due mandati di cinque anni.

Le arti di Cuba catturano la capitale statunitense in un grande festival
8.5 – Il festival “Arti di Cuba: dall’isola al mondo”, che riunisce circa 400 artisti cubani, apre oggi le sue porte negli Stati Uniti con uno spettacolo con protagonisti figure della musica. Il Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche di Washington è lo spazio dove il pubblico nordamericano potrà godere fino al 3 giugno un’importante dimostrazione di ritmi, teatro, danza, arti visuali, design e cucina della nazione antillana. La diva del Buena Vista Social Club, Omara Portuondo, la cantante Aymée Nuviola, i pianisti Aldo López-Gavilán e Jorge Luis Pacheco, il sassofonista Yosvany Terry e il chitarrista Alí Arango avranno l’incarico dell’apertura del maggior evento dedicato alla cultura cubana nella storia di questo paese.

Cuba è arrivata al 31.23 % di indice di boscosità
8.5 – Cuba ha terminato l’anno 2017 con un indice di boscosità di 31.23 %, con il quale ha compiuto gli impegni contratti al Vertice della Terra di Río de Janeiro, nel 1992, riportano oggi i mezzi di stampa. Durante quell’evento, il paese si era impegnato a ottenere nel 2015 un indice di boscosità di 29.3 %, che è stato raggiunto prima di quella data per la sostenibilità della politica di rimboschimento intrapresa dopo la vittoria della Rivoluzione nel gennaio 1959. Attualmente, il patrimonio forestale dell’isola supera i quattro milioni di ettari, dei quali 3.242.027 sono coperti da boschi, ha spiegato al quotidiano Granma Luis Manuel Gómez, esperto della Direzione Forestale, Flora e Fauna Silvestre del Ministero dell’Agricoltura.

La UNEAC apre le sue porte contro l’omofobia e la transfobia
8.5 – L’Unione degli Scrittori e degli Artisti di Cuba sarà oggi scenario di diverse attività come parte dell’undicesima edizione delle Giornate contro l’omofobia e la transfobia. Collaborare nella promozione dei diritti della comunità omosessuale e del proposito dell’istituzione culturale, nella quale sarà presentato la compagnia “L’Omino Verde”. Si esibirà anche il gruppo “La Perla Teatro e sarà realizzata la conferenza “Il teatro contro lo stigma”. Le Giornate sono organizzate dal Centro Nazionale di Educazione Sessuale (CENESEX) con l’obiettivo di promuovere il rispetto al libero e responsabile orientamento sessuale e identità di genere, come giustizia ed equità sociale.

Cuba impegnata per un mondo giusto ed equo, afferma Díaz-Canel
9.5 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha ribadito ieri l’impegno di Cuba per la costruzione di un mondo giusto ed equo, intervenendo all’inaugurazione del 37° periodo di sessioni della CEPAL. Prensa Latina pubblica il discorso pronunciato dal Presidente da poco eletto nel forum della Commissione Economica per l’America Latina e i Caraibi che svolge le sue sessioni fino a venerdì nel Palazzo delle Convenzioni di La Habana.

Il presidente del Parlamento saharaui visita Cuba
9.5 – Il presidente del Parlamento saharaui, Jatri Adduh, realizza una visita ufficiale a Cuba, dove ieri ha reso omaggio all’eroe nazionale José Martí. Nel memoriale che porta il nome dell’eminente indipendentista, nella Piazza della Rivoluzione di La Habana, Adduh ha deposto un’offerta floreale, accompagnato dalla deputata Yolanda Ferrer, capo del Dipartimento di Relazioni Internazionali degli Uffici Ausiliari dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento).

Cuba e le sue ragioni per parlare con orgoglio di diritti umani
9.5 – In appena una settimana, Cuba presenterà per la terza volta a Ginevra, Svizzera, una relazione per l’Esame Periodico Universale (EPU) sui diritti umani, area nella quale l’isola mostra risultati irraggiungibili per molti paesi. Cuba ha aderito prima nel 2009 e poi nel 2013 al meccanismo stabilito alla nascita nel 2006 del Consiglio dei Diritti Umani, organismo che ha sostituito la Commissione di uguale nome, che è stata oggetto di critiche per decenni per la selettività e la doppia morale utilizzata nel suo seno contro nazioni del Sud impegnate a coltivare il proprio destino.

La capitale degli Stati Uniti si muove al ritmo della musica cubana
9.5 – Il manisero, una delle canzoni più conosciute della musica cubana, ha invitato centinaia di spettatori a ballare durante l’apertura del festival che celebra oggi negli Stati Uniti la cultura della nazione caraibica. L’opera di Moisés Simons, divenuta simbolo popolare cubano, è stata la conclusione ideale per un vibrante spettacolo che ha contato sulle esibizioni di note figure e orchestre del paese antillano. Dentro il Teatro Eisenhower del Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche, sede del festival Arti di Cuba fino al prossimo 3 giugno, le prime sonorità dell’isola a colpire l’auditorium sono state quelle della musica afrocubana per mezzo del Quintetto di Yosvany Terry e la sua opera Laroko.

Cuba e il suo sostegno immutabile verso la causa palestinese
10.5 – Il Presidente della Palestina, Mahmoud Abbas, arriva oggi a Cuba, paese che mantiene un sostegno immutabile al diritto di quel paese arabo all’autodeterminazione e alla fine dell’occupazione israeliana. Nelle Nazioni Unite e in altri forum internazionali, l’isola ha reclamato per decenni la creazione dello Stato palestinese, con Gerusalemme Orientale come capitale e le frontiere precedenti al giugno 1967, quando Israele ha iniziato l’occupazione. Dal 29 novembre 2012, la Palestina è Stato osservatore non membro dell’ONU, mediante la risoluzione 67/19 dell’Assemblea Generale che ha ricevuto un sostegno categorico, 138 voti a favore, 9 contro e 41 astenuti.

Arriverà oggi a Cuba il Presidente della Palestina
10.5 – Il Presidente della Palestina, Mahmoud Abbas, giunge oggi in visita ufficiale a Cuba, dove sosterrà conversazioni con le massime autorità della nazione caraibica. Secondo l’agenda comunicata a La Habana, il Presidente realizzerà questo venerdì una visita alla Scuola Latinoamericana di Medicina (ELAM), e in ore della sera renderà omaggio all’eroe nazionale cubano, José Martí, nel memoriale eretto nella Piazza della Rivoluzione di La Habana. Inoltre, sarà ricevuto dal Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel. In ripetute occasioni Cuba ha espresso la sua energica condanna alle aggressioni di Israele contro la Palestina, e ha insistito in un’uscita dal conflitto che permetta ai palestinesi il diritto alla libera determinazione e a disporre di un Stato indipendente e sovrano, con capitale Gerusalemme Orientale e delle frontiere prima del 1967.

Donne: il viso della povertà in America Latina
10.5 – L’uguaglianza di genere e il riconoscimento delle donne è una lotta che cerca di rivendicare il ruolo delle donne nella società, come base per ottenere un mondo pacifico, prospero e sostenibile. In un’intervista a Prensa Latina la viceministra di Sviluppo Sociale dell’Uruguay, Ana Olivera, che presiede la Conferenza della Donna dell’America Latina nel 37° periodo di sessioni della Commissione Economica per l’America Latina e i Caraibi (CEPAL) fino all’11 maggio, ha detto che in molti paesi della regione la povertà ha volto di donna e da bambino ma che “nelle donne afro-discendenti e nelle popolazioni autoctone” si rileva in maggior misura. È per questo che viene prestata grande attenzione ai temi etnico-razziali, ha precisato.

Reso omaggio in Italia al giornalista Gianni Minà
10.5 – L’Ambasciata di Cuba presso lo Stato italiano inizia oggi a Roma un’attività di tre giorni di omaggio al distinto giornalista Gianni Minà per il suo 80° compleanno. Il riconoscimento comprenderà la presentazione di parte della sua opera audiovisiva, “Fidel parla del Che”, “Che 40 anni dopo” e “L’ultima intervista di Fidel”. Come programma, con una cerimonia nella sede diplomatica dell’isola a Roma, a Miná sarà conferita la distinzione Félix Elmuza, massimo premio concesso dall’Unione dei Giornalisti di Cuba (UPEC). Questa corporazione cubana riconoscerà così decenni di lavoro dello scrittore, documentarista e giornalista, rivolti all’America Latina e ai Caraibi, nei quali si evidenzia l’intervista di oltre 16 ore realizzata al leader cubano Fidel Castro, da cui è nato il documentario “Un giorno con Fidel” (1987).

Festival negli Stati Uniti propone opere classiche di compositori cubani
10.5 – Il festival “Arti di Cuba: dall’isola al mondo” giunge oggi alla sua terza giornata nella capitale statunitense con proposte musicali come la presentazione dell’Orchestra del Lyceum Mozartiano di La Habana. Il gruppo diretto dal maestro José Antonio Méndez che due giorni fa ha avuto grandi ovazioni dal pubblico durante lo spettacolo inaugurale dell’evento, ritorna questa sera agli spazi dell’importante istituzione culturale per condividere le opere del paese caraibico. Sarà un repertorio di musica classica cubana, tutta di compositori del secolo XX, ha anticipato Méndez a Prensa Latina sul concerto che avrà come scenario il Teatro della Terrazza, e per il quale conteranno sull’accompagnamento del pianista Ulises Hernández e del chitarrista Alí Arango.

Il Presidente cubano controlla i programmi chiave per lo sviluppo del paese
11.5 – Il Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel, ha controllato negli ultimi giorni l’andamento dei programmi relativi all’agricoltura, all’allevamento, all’industria e alle fonti rinnovabili di energia, pubblica oggi il quotidiano Granma. Secondo il giornale di maggiore circolazione nel paese, la revisione da parte del Presidente appena eletto ha avuto luogo in varie riunioni, alle quali hanno partecipato ministri e viceministri dei settori valutati. Díaz-Canel ha definito quelle aree dell’economia fondamentali per lo sviluppo sostenibile dell’isola.

La Compagnia Malpaso porta la danza al festival dell’arte cubana negli Stati Uniti
11.5 – La danza arriva oggi al festival Arti di Cuba nella capitale statunitense attraverso la Compagnia Malpaso che proporrà al pubblico le opere “Valzer indomabile”, “Tramonto” e “24 ore e un cane”. “Dalla sua creazione nel 2012, Malpaso è diventata una delle compagnie di danza cubana più richieste con un profilo internazionale in crescita”, ha segnalato il Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche, che dall’8 maggio al 3 giugno accoglie l’evento dedicato alla cultura dell’isola. Saranno 10 i ballerini che mostreranno il loro lavoro nel Teatro Eisenhower dell’importante istituzione culturale nordamericana, tra questi Osnel Delgado e Daile Carrazana, co-fondatori della compagnia e artisti di comprovata carriera.

Musicisti cubani cantano in un popolare spazio della capitale statunitense
11.5 – Musicisti dell’Orquesta Miguel Faílde e il pianista Jorge Luis Pacheco hanno interpretato canzoni in una popolare struttura della capitale statunitense nell’ambito di un festival artistico di Cuba che prosegue oggi. In questo modo, e guidati dal proposito di interagire con la comunità, gli artisti si sono presentati fuori dal Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche. L’istituzione accoglie fino al prossimo 3 giugno il “Festival Arti di Cuba: dall’isola al mondo”, con la partecipazione di oltre 400 rappresentanti del paese caraibico, e la combinazione di musica, cinema, arti plastiche, danza, moda e altre manifestazioni.

Orchestra cubana celebra negli Stati Uniti compositori dell’isola
11.5 – Rilevanti compositori cubani sono stati celebrati durante una presentazione del Lyceum Mozartiano di La Habana al festival dedicato all’isola che prosegue oggi nello statunitense Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche. Opere di Leo Brouwer, Gisela Hernández, Carlos Fariñas, Guido López-Gavilán, Moisés Simons e Jenny Peña, quest’ultima integrante del gruppo, hanno offerto ieri sera al pubblico nordamericano un percorso attraverso alcune importanti composizioni dei secoli XX e XXI. L’apertura del programma, intitolato “Classici cubani”, è iniziato con il pianista Ulises Hernández, chi ha omaggiato il suo compatriota Brouwer con “Tre bozzetti per piano”.

Il Presidente cubano verifica il programma per il 500° anniversario di La Habana
14.5 – Il Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel, ha verificato il programma di attività per commemorare il 500° anniversario della fondazione della Villa San Cristóbal de La Habana, pubblica oggi il quotidiano Granma. Secondo la fonte, il Presidente da poco eletto ha presieduto una riunione del Gruppo Governativo di sostegno alla capitale, attivato nel 2012 in vista della celebrazione del 16 novembre 2019. Díaz-Canel ha fatto appello ai presenti a stabilire con chiarezza quali sono le attività che richiedono la partecipazione della popolazione, “che impegnerebbe ancora di più gli abitanti di La Habana nella rivitalizzazione della città”.

Cuba, tra i massimi firmatari di accordi sui diritti umani
14.5 – Cuba figura tra i 50 paesi che hanno firmato più strumenti giuridici internazionali in materia di diritti umani, ha affermato oggi a La Habana la giurista Desiree Llaguno. In dichiarazioni esclusive a Prensa Latina, la Llaguno ha spiegato che l’isola è firmataria di 44 dei 61 accordi del Consiglio dei Diritti Umani, per cui si distingue tra le nazioni che più obblighi hanno in questo tema rispetto alla comunità internazionale. Se lo valutiamo dal punto di vista dei paesi in via di sviluppo, potremmo dire che Cuba è nell’elenco dei primi Stati con più obblighi in materia di diritti umani, ha affermato l’esperta.

Inizia il giro per l’Europa del Ministro cubano di Relazioni Estere
14.5 – Il Ministro delle Relazioni Estere di Cuba, Bruno Rodríguez, inizia oggi un giro per Europa che lo porterà in vari paesi. Secondo il Ministero degli Esteri cubano, il ministro ha previsto di partecipare al primo Consiglio Congiunto Cuba-Unione Europea che inizierà domani a Bruxelles. Mercoledì sarà a Ginevra per presentare la Relazione Nazionale di Cuba al III Ciclo dell’Esame Periodico Universale del Consiglio dei Diritti Umani.

Operazione Miracolo, un progetto per i più bisognosi
14.5 – Un progetto umanitario in marcia da 14 anni nella maggiore isola delle Antille ha restituito la vista, e con qualità, a oltre tre milioni di persone colpite nel mondo, provenienti da 34 paesi. Gli artefici della missione, il leader storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro (1926-2016), e della Rivoluzione Bolivariana, Hugo Chávez (1954-2013), hanno realizzato il sogno di ristabilire la capacità di vedere dei pazienti latinoamericani e di altre regioni che non hanno risorse economiche per pagare un’operazione. Milioni e milioni di visite sono state effettuate alla ricerca dei casi realmente chirurgici, ha detto a Prensa Latina il vicedirettore dell’Istituto Cubano di Oftalmologia (ICO) Ramón Pando Ferrer.

Applicato a Cuba un innovativo metodo chirurgico per problemi al ginocchio
14.5 – Oltre 110 pazienti cubani con problemi di una patologia al ginocchio molto invalidante, hanno una miglior qualità della vita dopo essere stati operati a Matanzas dall’ortopedico Enrique Pancorbo con un metodo originario della Cina. L’indisposizione in questione è popolarmente chiamata ginocchio doloroso (artrosi del ginocchio) caratterizzata da dolore, insicurezza e perdita funzionale e, secondo la letteratura medica, è una patologia degenerativa con aumento a livello mondiale negli ultimi decenni. Questo incremento, aggiungono le statistiche sanitarie, è legato all’aumento delle aspettative di vita, fenomeno sia dei paesi del primo mondo sia a Cuba, in questa nazione caraibica dovuto allo sviluppo del suo sistema di salute.

Festival cubano negli Stati Uniti propone l’esibizione di Manuel Mendive
14.5 – Arti visive, musica e danza saranno combinate oggi nell’attesa performance che il noto artista cubano Manuel Mendive realizzerà nella capitale statunitense come parte di un festival dedicato al suo paese. Non perdetevi l’opportunità unica di vederlo esercitare la sua creatività e le sue abilità pittoriche, accompagnato da musicisti e ballerini, ha proposto il Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche di Washington DC, nel cui Teatro Eisenhower avrà luogo questa sera la presentazione di un’acclamata figura delle arti plastiche. “Arti visive, musica e ballo integrati in una performance unica nella vita”, aggiunge l’istituzione culturale che dallo scorso 8 maggio fino al prossimo 3 giugno è sede del festival “Arti di Cuba: dall’Isola al mondo”.

Musica, ballo e cinema nella giornata domenicale di appuntamento cubano negli Stati Uniti
14.5 – Un concerto della cantante Aymée Nuviola, esibizioni di balli cubani e tre proposte cinematografiche hanno marcato ieri a Washington la giornata domenicale del festival “Arti di Cuba: dall’Isola al mondo”. Gli amanti della musica della nazione caraibica hanno potuto apprezzare temi antologici come “Veinte años”, “El manisero”, “Dos gardenias” e “Lagrimas negras” dalla voce dell’interprete che è salita sul palco del Teatro della Terrazza del Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche di Washington DC. La Nuviola ha ringraziato le autorità di questa istituzione culturale per accogliere l’evento dedicato a Cuba dall’8 maggio al 3 giugno, ha messo in risalto l’importanza del Festival e si è detta orgogliosa di partecipare allo stesso.

Cuba alla presidenza della CEPAL: per l’unità, per i Caraibi e per l’uguaglianza
15.5 – Cuba ha assunto la presidenza pro-tempore della CEPAL per due anni, periodo durante il quale sarà incentrata a promuovere l’unità, a lottare contro le disuguaglianze nella regione e a offrire una speciale attenzione ai Caraibi. Abbiamo ricevuto la presidenza pro-témpore della Commissione Economica per l’America Latina e i Caraibi (CEPAL) con un alto impegno e la coscienza delle sfide che affrontiamo, focalizzati nel continuare a promuovere la cooperazione tra i paesi della regione, ha detto il Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel, intervenendo nel XXXVII periodo di sessioni di questo organismo che ha avuto luogo a La Habana agli inizi di maggio.

Nakba: la radice di una catastrofe umana interminabile in Palestina
15.5 – Il 15 maggio 1948, Israele, appoggiato politicamente ed economicamente dagli Stati Uniti, commetteva una delle più grandi ingiustizie contro la Palestina, nota come la Nabka (catastrofe in arabo). Una catastrofe che ha provocato l’esilio di 750.000 palestinesi obbligati ad abbandonare le loro case, le loro terre e a incominciare da zero. Alcuni impauriti dai massacri commessi nei loro villaggi, altri, espulsi deliberatamente dalle forze israeliane-sioniste.

Irene Rodríguez porta il flamenco con accenti afro-cubani negli Stati Uniti
15.5 – Flamenco tradizionale con accenti afro-cubani è l’invito della Compagnia Irene Rodríguez che presenterà oggi nello statunitense Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche lo spettacolo “Dalle nostre radici”. Il gruppo della pluripremiata ballerina e coreografa Irene Rodríguez salirà questa sera sulla scena del Teatro della Terrazza dell’importante istituzione culturale nordamericana, che accoglie in questi giorni il Festival Arti di Cuba: dall’isola al mondo. Sull’esibizione di questo martedì, alla quale parteciperanno 12 componenti della compagnia, l’artista ha anticipato che sarà divisa in due atti.

Il cubano Mendive dialoga con il pubblico statunitense attraverso la performance
15.5 – Manuel Mendive, la cui opera è tra le grandi attrattive del Festival dedicato oggi a Cuba negli Stati Uniti, ha intavolato un dialogo più diretto con il pubblico durante un performance che ha combinato pittura, danza e musica. Il rilevante creatore della nazione antillana si è guadagnato dallo scorso 8 maggio l’ammirazione dei visitatori al Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche con la sua opera “La Natura, lo Spirito e l’Uomo”.

Gli Stai Uniti tornato a brandire i diritti umani per attaccare Cuba
16.5 – Il Governo statunitense ha approfittato oggi a Ginevra dello spazio che rappresenta l’esercizio di Cuba dell’Esame Periodico Universale (EPU) dei diritti umani, per tornare ad attaccare l’Isola. Dopo la presentazione dal Ministro degli Esteri Bruno Rodríguez della terza relazione del maggiore delle Antille all’EPU – uno dei principali meccanismi del Consiglio dei Diritti Umani – la delegazione nordamericana ha insistito nel fare appello al cambiamento di regime, sotto l’argomento dell’imposizione del multipartitismo. Washington è ricorso anche al ricorrente discorso delle detenzioni di giornalisti, oppositori e difensori dei diritti umani, nonostante Cuba avesse detto chiaramente un’ora prima di non avere detenuti politici.

Cuba respinge a Ginevra la manipolazione del tema dei diritti umani
16.5 – Il Ministro delle Relazioni Estere di Cuba, Bruno Rodríguez, ha respinto oggi a Ginevra la manipolazione del tema dei diritti umani a fini politici, al termine della presentazione dell’isola all’Esame Periodico Universale (EPU). Oltre 140 paesi sono intervenuti durante l’esposizione della relazione nazionale di Cuba davanti a questo meccanismo del Consiglio dei Diritti Umani, dopo la quale il Ministro ha ringraziato per “le raccomandazioni realizzate sulla base del rispetto ai principi di sovranità e della non ingerenza nei temi interni”, e ha respinto i tentativi di manipolazione. Il Ministro degli Esteri ha valutato “deplorevole che alcuni paesi continuino a manipolare la questione dei diritti umani a fini politici, per continuare a giustificare il blocco”, in riferimento implicito agli Stati Uniti.

Cuba denuncia a Ginevra la recrudescenza del blocco degli Stati Uniti
16.5 – Il Ministro cubano delle Relazioni Estere, Bruno Rodríguez, ha denunciato oggi a Ginevra la recrudescenza del blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti, come pure la sua applicazione extra-territoriale. Questo assedio “provoca privazioni e continua a essere il principale ostacolo allo sviluppo economico e sociale del paese”, ha affermato presentando la relazione nazionale all’Esame Periodico Universale del Consiglio dei Diritti Umani. Secondo il Ministro degli Esteri, “questa ingiusta politica, respinta dalla comunità internazionale, viola i propositi e i principi della Carta delle Nazioni Unite e del Diritto Internazionale, e rappresenta una flagrante, massiccia e sistematica violazione dei diritti umani di tutto il nostro popolo”.

Cuba esprime le condoglianze in Italia per il massacro dei palestinesi
16.5 – L’Ambasciatore di Cuba in Italia, José Carlos Rodríguez, ha firmato oggi il libro di condoglianze aperto nella sede della missione diplomatica della Palestina a Roma, dopo il brutale attacco israeliano nella Striscia di Gaza. “A nome del popolo di Cuba e del Governo rivoluzionario, compio il dovere di esprimere, anche a mio nome, la nostra più firma condanna alla nuova e criminale aggressione dell’esercito di Israele contro l’indifeso popolo della Palestina”, ha scritto Rodríguez. Questa continua e vile aggressione – ha aggiunto – viola i principi del Diritto Internazionale, gli accordi delle Nazioni Unite e i più elementari concetti della dignità umana e della decenza internazionale.

Cuba senza condannati a morte e contraria alla sua applicazione
16.5 – Cuba ha manifestato oggi a Ginevra nel contesto dell’Esame Periodico Universale (EPU) dei Diritti Umani il suo rifiuto alla pena di morte e la disposizione a eliminare dalla sua legislazione questa sanzione che non viene applicata dal 2003. Intervenendo nell’esercizio dell’EPU, uno dei principali meccanismi del Consiglio dei Diritti Umani, il vicepresidente del Tribunale Supremo dell’isola, Óscar Silvera, ha segnalato inoltre che non esistono condannati a quella pena, la quale non è mai stata utilizzata su donne o sui minori di età. Silvera ha precisato che il Codice Penale stabilisce tra le sue sanzioni quella capitale, con carattere eccezionale per i casi di delitti molto gravi, e ha citato la volontà di eliminarla quando le condizioni siano propizie.

Festival Arti di Cuba negli Stati Uniti, un guadagno reciproco
16.5 – Il festival Arti di Cuba che si sviluppa oggi negli Stati Uniti costituisce un guadagno reciproco per i due paesi, ha considerato la danzatrice e coreografa dell’Isola Irene Rodríguez. Secondo l’artista, che ieri sera ha conquistato il pubblico locale con uno spettacolo della compagnia di danza che porta il suo nome, questo è stato una grande esperienza per tutti gli artisti cubani che vi prendono parte. In totale l’appuntamento riunisce circa 400 figure di espressioni come musica, arti plastiche, teatro, danza e design nel Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche di Washington DC, in quello che costituisce il maggior evento culturale dedicato alla nazione antillana negli Stati Uniti.

I cubani festeggiano il 59° anniversario della Legge di Riforma Agraria
17.5 – I cubani celebrano oggi il 59° anniversario della prima Legge di Riforma Agraria, una delle misure più trascendentali adottate dalla Rivoluzione nella sua prima fase. Il fatto -secondo appunti storici – ha significato per l’isola caraibica un cambiamento totale nella struttura di proprietà della terra. Nel decennio del ’50 la campagna dell’isola caraibica evidenziava la concentrazione delle terre coltivabili in poche mani, e la maggior parte di coloro che la lavoravano non avevano la sua proprietà, altri avevano bassi salari o non avevano lavoro e vivevano in condizioni di miseria.

La voce di Cuba arriva a Ginevra in difesa dei Diritti Umani
17.5 – Cuba si è presentata a Ginevra al terzo ciclo dell’Esame Periodico Universale del Consiglio dei Diritti Umani, occasione nella quale si è sentita la voce di tutto un paese, dalle principali autorità fino all’ampia e diversa società civile. Nell’esercizio, indicato molto rilevante, sono stati esposti in dettaglio gli ampi progressi ottenuti in materia di diritti umani nell’ultimo quinquennio, nel mezzo di un processo di aggiornamento socio-economico e come prosecuzione di tutta l’opera umana della Rivoluzione. Così ha detto il Ministro delle Relazioni Estere, Bruno Rodríguez, che ha ricordato il complesso panorama del paese prima del trionfo del 1959.

Celebrato a Cuba la giornata contro l’omofobia con un appello all’equità
17.5 – Cuba celebra oggi il Giorno Internazionale contro la Omofobia, la Transfobia e la Bifobia con un appello a promuovere il rispetto al libero orientamento sessuale e identità di genere, come esercizio di giustizia ed equità. Sotto il “Per scuole senza omofobia, né transfobia”, dal 4 maggio sono iniziate le attività relative all’appuntamento e le stesse dureranno fino a domani nel contesto del 30° anniversario del Centro Nazionale di Educazione Sessuale (CENESEX). Secondo la massima responsabile di questo ente, Mariela Castro, l’istituzione realizza un intenso lavoro per i diritti della comunità di lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e intersessuali e conta sul sostegno del Governo cubano.

Prosegue il festival cubano negli Stati Uniti con teatro e hip-hop
17.5 – Ancora teatro, hip-hop e ritmi tradizionali e contemporanei, marcheranno la giornata di oggi al festival Arti di Cuba che si realizza nello statunitense Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche. Il noto attore cubano Fernando Hechevarría è il personaggio protagonista in “Le amare lacrime di Petra von Kant”, la proposta portata a questo evento dal gruppo di teatro “El Público” che avrà questo giovedì la sua seconda e ultima presentazione. La messa in scena del regista Carlos Díaz a partire dal testo del tedesco Rainer Werner Fassbinder è stato un successo a Cuba, dove ha avuto oltre 100 repliche, e cerca ora di catturare il pubblico nordamericano.

Cuba ringrazia a Ginevra per il riconoscimento al suo lavoro nei Diritti Umani
18.5 – Cuba ha ringraziato oggi a Ginevra tutte le delegazioni che hanno espresso un chiaro riconoscimento e incoraggiamento al suo lavoro in materia di diritti umani, durante l’adozione della relazione nazionale presentata all’Esame Periodico Universale (EPU). Il direttore generale di Temi Multilaterali e Diritto Internazionale del Ministero delle Relazioni Estere, Rodolfo Reyes, ha affermato che il paese esaminerà con tutta attenzione ognuna delle raccomandazioni proposte come parte di questo meccanismo del Consiglio dei Diritti Umani.

La direttrice dell’UNESCO riceve il Ministro degli Esteri di Cuba
18.5 – La direttrice generale dell’UNESCO, Audrey Azoulay, ha ricevuto oggi il Ministro delle Relazioni Estere di Cuba, Bruno Rodríguez, occasione nella quale le due parti hanno ratificato la disposizione a continuare a sviluppare le eccellenti relazioni di cooperazione che condividono. Secondo fonti diplomatiche, durante il cordiale incontro avvenuto nella sede parigina dell’organizzazione, Rodríguez e la Azoulay hanno colloquiato sullo stato dei legami bilaterali, sulle sfide e sul futuro dell’UNESCO, e si sono trovati d’accordo sulla validità e sull’importanza del suo mandato, essenziale per lo sviluppo sostenibile.

Sarà adottata a Ginevra la relazione di Cuba sui Diritti Umani
18.5 – La relazione di Cuba all’Esame Periodico Universale (EPU) del Consiglio dei Diritti Umani sarà adottata oggi nelle sessioni sviluppate a Ginevra, un esercizio nel quale l’isola ha esposto i progressi ottenuti nell’ultimo quinquennio. Il Ministro delle Relazioni Estere, Bruno Rodríguez, ha presentato la relazione questa settimana e ha fornito particolari sulle numerose azioni intraprese per assicurare la promozione e la protezione dei diritti umani, considerati una priorità nel sistema sociale cubano. La Rivoluzione “continua nel’impegno di elevare sempre di più la qualità della vita, il benessere e la giustizia sociale per tutto il nostro popolo, rendendo concreti tutti i diritti umani”, ha affermato.

Continua la musica cubana negli Stati Uniti con la famiglia López-Nussa
18.5 – La presentazione della famiglia musicale López-Nussa al festival Arti di Cuba porrà la nota distintiva di oggi al maggiore evento dedicato negli Stati Uniti alla cultura della nazione caraibica. “In una rara esibizione di insieme, la famiglia López-Nussa – Harold ed Ernán (pianisti), e Ruy e Ruy Adrián (batteristi) – mostreranno il loro impressionante talento artístico”, ha anticipato il Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche di Washington DC, sede dell’appuntamento cubano.

La Reyna e La Real, suono dell’hip-hop cubano con voce femminile negli Stati Uniti
18.5 – Il duo hip-hop femminile La Reyna e La Real è stata oggi una delle proposte più apprezzate dal pubblico al festival Arti di Cuba con sede nella capitale statunitense. Molte persone non se ne sono volute andar via dal Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche, di Washington DC, senza farsi fotografare con le artiste cubane che hanno offerto ieri sera due riusciti concerti nello spazio chiamato Club Cubano, dentro la suddetta istituzione culturale. Queste dimostrazioni di ammirazione sono state il risultato di esibizioni nelle quali hanno interpretarono circa 15 canzoni, tra queste “Que se queme el arroz”, il più noto del duo, “Tú sí y yo no”, “Suavecito”, “La respuesta” e “Caminando”.

Cuba e il suo incrollabile sostegno all’autodeterminazione palestinese
22.5 – Il Presidente della Palestina, Mahmoud Abbas, si è recato in visita ufficiale a Cuba nel mese di maggio, dove la causa di questo popolo arabo occupato e colonizzato da Israele ha ricevuto un forte sostegno. Nell’isola, il leader palestinese ha parlato con il neoeletto presidente Miguel Diaz-Canel, che ha ribadito il sostegno del suo paese al diritto inalienabile dei palestinesi di formare un proprio Stato, con i confini precedenti al 1967 e Gerusalemme-est come capitale. Diaz-Canel ha anche ratificato il rifiuto da parte della più grande delle Antille della decisione unilaterale degli Stati Uniti di riconoscere Gerusalemme come la capitale di Israele e di trasferire la sua Ambasciata in questa città.

Dolore a Cuba dopo la morte di un sopravvissuto a un incidente aereo
22.5 – Dolore, tristezza e rammarico sono alcune delle reazioni delle ultime ore a Cuba, dopo la notizia della morte di Gretell Landrove, una delle tre sopravvissute al disastro aereo di venerdì scorso a La Habana. “Le notizie di ieri non mi hanno permesso di dormire, le ragazze sopravvissute sono con noi come in famiglia”, ha detto stamattina Luis Alberto, residente nel comune di Boyeros, a Prensa Latina, dove il Boeing 737-200 noleggiato da Cubana de Aviación è caduto vicino all’aeroporto internazionale José Martí. Da parte sua, la studentessa di ingegneria Gaby Rodriguez ha detto con sgomento: “Che tristezza, siamo tutti qui da venerdì molto attenti alle tre giovani donne, con molta fiducia e speranza”.

L’arrivo di due milioni di turisti a Cuba aumenta la fiducia nella destinazione Cuba
22.5 – Le autorità cubane hanno sottolineato la fiducia in questa destinazione dopo l’arrivo di due milioni di turisti internazionali lo scorso 18 maggio. Abbiamo ricevuto due milioni di turisti internazionali, nonostante l’impatto lasciato dall’uragano Irma e il rafforzamento del blocco (economico, commerciale e finanziario) da parte del Governo degli Stati Uniti, in particolare le campagne e le misure volte a ostacolare il viaggio degli statunitensi nel nostro paese, precisa una nota pubblicata oggi sulla pagina Facebook del Ministero del Turismo di Cuba. Questo dimostra la fiducia e il riconoscimento dei tour-operator, delle agenzie di viaggio, delle compagnie aeree e dei turisti provenienti da tutto il mondo, del prodotto turistico cubano e della sicurezza offerta dal nostro paese, che è stato riaffermato nella recente Fiera del Turismo FITCuba 2018, che ha segnato una partecipazione record, aggiunge.

Il piano di Cuba per la lotta al cambiamento climatico presentato alla FAO
22.5 – Il Ministro cubano per la Scienza, la Tecnologia e l’Ambiente (CITMA), Rosa Elba Pérez, presenterà oggi alla FAO il piano nazionale dell’isola caraibica per la lotta al cambiamento climatico. Maria Helena Semedo, Direttrice Generale Aggiunta dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), interverrà all’apertura della riunione, alla quale parteciperanno anche rappresentanti del Programma Alimentare Mondiale e del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo. Dopo domande e risposte sul tema, l’Ambasciatore cubano in Italia e rappresentante permanente presso le organizzazioni internazionali con sede a Roma, José Carlos Rodríguez, presenterà le conclusioni dell’evento.

Le prime esibizioni del balletto cubano negli Stati Uniti lasciano una piacevole impressione a Los Angeles
22.5 – Il Balletto Nazionale di Cuba (BNC) continua oggi un tour negli Stati Uniti dopo aver lasciato una piacevole impressione nelle sue prime esecuzioni del classico Don Chisciotte all’Auditorium Theatre di Chicago. Dalle pagine del quotidiano Chicago Tribune, il critico Lauren Warnecke ha elogiato il vivace corpo di ballo che, a suo parere, esegue una chiara coreografia che ricorda l’abilità tecnica di Alicia Alonso e lo stile chiaramente cubano che ha portato sui palcoscenici americani. Questa diva universale del balletto è stata una star del teatro di balletto americano negli anni Quaranta e Cinquanta, e molti dei suoi spettacoli sui palchi americani sono stati eventi memorabili.

Il terrorista di origine cubana Luis Posada Carriles muore negli Stati Uniti.
23.5 – Il terrorista di origine cubana Luis Posada Carriles è morto oggi nello Stato americano della Florida, dove viveva liberamente nonostante le continue denunce sulle sue attività criminali e le richieste di estradizione. Il procuratore Arturo Hernandez ha confermato che la morte dell’uomo di 90 anni è avvenuta intorno alle 05:00 ora locale in una casa per veterani del Governo degli Stati Uniti a Miramar, nel sud dello Stato. Nella sua vita figurano varie azioni terroristiche contro Cuba e altri paesi dell’America latina, nonché tentativi di assassinare il leader storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro.

Cuba allerta su forti piogge nei prossimi giorni
24.5 – Le autorità cubane sono tuttora in allerta per quanto riguarda la possibilità di forti piogge nella parte occidentale del paese, anche se la formazione di un ciclone tropicale è attualmente in fase di abbandono. Secondo un rapporto dello Stato Maggiore della Protezione Civile Nazionale, basato sui dati forniti dal Centro Previsioni dell’Istituto Meteorologico, una vasta area di nuvole sta influenzando il Mar dei Caraibi occidentale, Cuba e la penisola della Florida. Nei prossimi giorni si sposterà in direzione nord in prossimità del canale dello Yucatan e del’estremità occidentale della più grande delle Antille, anche se al momento non ha condizioni favorevoli per il suo sviluppo ciclonico tropicale.

Il Cuban Arts Festival negli Stati Uniti incoraggia nuovi sogni
24.5 – Più di una settimana prima della sua chiusura, il Cuban Arts Festival, che si svolge dall’8 maggio presso il John F. Kennedy Center di Washington DC, supera le aspettative e risveglia nuovi sogni. Questo è quanto hanno raccontato alcuni dei protagonisti allo stesso Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, in un incontro tenutosi ieri nel centro culturale La Plaza de 31 y 2, a La Habana. Dopo aver riconosciuto il potere dell’arte e della cultura di creare rapporti di rispetto, il Presidente si è detto a favore della proposta di riprodurre l’evento a Cuba e anche di ospitare un evento in cui gli artisti nordamericani potrebbero mostrare le principali arti sviluppate nel loro paese.

Continuano le piogge a Cuba
25.5 – Il sistema di bassa pressione situato sul Mar dei Caraibi nord-occidentale è stato meglio definito nelle prime ore del mattino, causando forti piogge in tutta Cuba occidentale, riferisce oggi il Centro degli Uragani degli Stati Uniti. Secondo l’ente, l’attività delle tempeste è aumentata grazie a questo sistema di bassa pressione, che si trova a est della penisola dello Yucatan. L’istituzione prevede che le condizioni ambientali diventeranno più favorevoli per lo sviluppo ed è probabile che una depressione o tempesta sub-tropicale o tropicale si formi questo sabato sul Mar dei Caraibi nord-occidentale e sul Golfo del Messico sud-orientale. Piogge localmente intense persisteranno anche su gran parte della Florida e sulla costa settentrionale del Golfo.

Esperti di Cuba e degli Stati Uniti condividono esperienze di lavoro forense
28.5 – Il direttore dell’Istituto di Medicina Legale di Cuba, Sergio Rabell, ha evidenziato la visita all’isola dei componenti della American Academy of Forensic Sciences Society, durante la quale hanno condiviso le loro esperienze con i colleghi nazionali. Negli ultimi 25 anni, Rabell ha cercato di mantenere relazioni con Cuba e il riavvicinamento è finalmente iniziato nel 2015, ha detto Rabell a Prensa Latina. La loro presenza nella maggiore delle Antille non è legata all’incidente aereo del 18 maggio, ma alla condivisione dei criteri con i colleghi cubani nel contesto del 70° anniversario della fondazione della società e del 60° anniversario dell’Istituto di Medicina Legale, ha aggiunto.

Il Presidente cubano controlla il programma di edilizia abitativa
28.5 – Il Presidente cubano, Miguel Diaz-Canel, ha controllato la costruzione di alloggi e il programma di riparazione, uno dei più sentiti nella popolazione. Secondo il quotidiano Granma, il Presidente ha chiesto un aumento della produzione di materiali, e ha ritenuto che uno dei modi fondamentali è quello di incentivare la produzione locale nei territori dell’isola. Ci sono ancora potenzialità da sfruttare, per le quali è fondamentale fare affidamento sulle ricerche condotte in materia di edilizia negli istituti e nelle università, ha affermato. Díaz-Canel ha insistito sull’importanza di risolvere gradualmente i problemi abitativi che si sono accumulati.

Pazienti provenienti da oltre 96 paesi ricevono cure neurologiche a Cuba
28.5 – Oltre 550 stranieri all’anno frequentano il Centro Internazionale per il Restauro Neurologico (CIREN), un ente medico cubano che negli ultimi cinque anni ha ricevuto pazienti da oltre 96 paesi di tutto il mondo, è stato comunicato. In un’intervista a Prensa Latina, nell’ambito della Fiera del Turismo di Panama, il direttore dell’istituzione, Tania Margarita Cruz, ha evidenziato la qualità dei servizi offerti, che a differenza di altri nel mondo si distinguono per i trattamenti multidisciplinari, intensivi e personalizzati. A tal fine, i programmi di riabilitazione comprendono oltre 11 professionisti per paziente e più di sette ore al giorno, dal lunedì al sabato, nel campo del restauro neurologico, tra gli altri servizi durante questi 30 anni di esistenza.

Migliaia di persone evacuate in una provincia centrale cubana
28.5 – Oltre tremila persone sono state evacuate da diversi comuni e comunità della provincia centrale di Sancti Spiritus a causa delle intense precipitazioni causate dalla tempesta sub-tropicale Alberto. Secondo il Consiglio di Difesa Comunale di Sancti Spíritus, dei consigli popolari di Tunas de Zaza e di El Médano, nel sud, circa 2.700 persone sono state trasferite in centri educativi abilitati per questi casi e in case di familiari. Secondo le ultime notizie, i residenti sono stati evacuati anche dalle zone di Taguasco e da diverse città più a sud a causa delle inondazioni dei fiumi Zaza e Agabama. Gli specialisti meteorologi stimano che le precipitazioni delle ultime 24 ore abbiano superato i valori storici del territorio.

Alicia Alonso si reca negli Stati Uniti per chiudere il festival di Washington
28.5 – Il direttore del Balletto Nazionale di Cuba (BNC), Alicia Alonso, si reca oggi negli Stati Uniti per partecipare alla cerimonia di chiusura del Cuban Arts Festival presso il John F. Kennedy Center di Washington. In recenti dichiarazioni a Prensa Latina, la prima ballerina assoluta cubana ha previsto nella capitale degli Stati Uniti un’accoglienza memorabile per la compagnia che dirige.

La missione cubana alle Nazioni Unite rafforza i legami con la comunità dell’Isola
29.5 – La missione di Cuba presso le Nazioni Unite rafforza i legami con la comunità dell’Isola residente negli Stati Uniti, nonostante le azioni ostili del Governo statunitense che ostacolano la normalizzazione delle relazioni. In un recente incontro tenutosi presso la sede diplomatica di Cuba presso l’ONU, il rappresentante permanente del paese caraibico presso l’organizzazione multilaterale Anayansi Rodríguez, ha offerto dati che illustrano il recente aumento dei legami tra i residenti di Cuba all’estero e il loro paese d’origine. Ma non sarà possibile raggiungere buoni rapporti nella sfera migratoria finché sarà in vigore la cosiddetta Legge di Aggiustamento Cubano, che continua a incoraggiare i movimenti illegali e impedisce l’instaurarsi di contatti normali tra Cuba e l’altra sponda dello Stretto della Florida, ha affermato.

La tragedia aerea mette in lutto Cuba, procedono le indagini
29.5 – Cuba ricorderà con dolore il venerdì 18 maggio 2018, quando un Boeing 737-200 affittato da Cubana de Aviación si è schiantato con 113 persone a bordo nei pressi dell’aeroporto internazionale José Martí di La Habana. La tragedia ha messo in lutto l’Isola e altri paesi del mondo, dato che l’aereo della compagnia messicana Damojh trasportava 102 cubani, 7 messicani (i sei membri dell’equipaggio e una turista), 2 argentini e 2 saharaui che vivono nella più grande delle Antille, terra natale dell’unica sopravvissuta, Mailén Díaz, di 19 anni, che continua in uno stato critico e con una prognosi riservata.

La magia del Balletto Nazionale di Cuba torna nella capitale degli Stati Uniti.
29.5 – La magia del Balletto Nazionale di Cuba (BNC) torna oggi al John F. Kennedy Center di Washington, la stessa istituzione dove la celebre compagnia si è esibita per la prima volta negli Stati Uniti 40 anni fa. I classici Don Chisciotte e Giselle saranno le opere che il gruppo diretto dalla prima ballerina assoluta Alicia Alonso offrirà al pubblico di Washington DC da martedì a domenica prossima, con la presenza delle sue principali figure. Queste rappresentazioni della compagnia, che concluderà il festival “Arti di Cuba: dall’isola al mondo”, inaugurato al Kennedy Center l’8 maggio, si terranno nella Casa dell’Opera dell’imponente edificio, uno spazio che ha una capacità di oltre 2.300 spettatori.

L’Ambasciatrice di Cuba in Canada ribadisce i danni del blocco degli Stati Uniti
30.5 – L’Ambasciatrice cubana in Canada, Josefina Vidal, ha ribadito a Ottawa la denuncia degli effetti del blocco imposto dagli Stati Uniti al suo paese e dei danni che provoca oggi alla popolazione dell’isola caraibica. Nel corso di un incontro con i componenti del gruppo Canada-Cuba del Parlamento federale, la Vidal ha detto che questo assedio commerciale, economico e finanziario, data la sua natura extra-territoriale, impedisce anche il normale sviluppo delle relazioni con gli altri paesi. La diplomatica ha proposto di esaminare la possibilità che il Congresso o una delle sue camere o delle sue commissioni discutano e approvino una mozione sul blocco.

Il Presidente cubano rende omaggio a Simón Bolívar a Caracas
30.5 – Il Presidente del Consiglio di Stato e dei Ministri di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha reso onore oggi a El Libertador, Simón Bolívar, nell’ambito della sua visita ufficiale in Venezuela. Accompagnato dal vicepresidente esecutivo venezuelano, Tareck El Aissami, Díaz-Canel ha deposto un’offerta floreale al sarcofago che custodisce le spoglie di Bolivar nel Pantheon Nazionale di Caracas, dove ha anche firmato il libro dei visitatori. In precedenza, il Presidente cubano ha inviato un messaggio di solidarietà al popolo e al Governo del Venezuela al momento del suo arrivo all’aeroporto internazionale Simón Bolívar di Maiquetía.

Previsioni di diminuzione delle precipitazioni nella regione occidentale cubana
30.5 – Il Centro di Previsioni Meteo dell’Istituto Meteorologico di Cuba prevede per questo pomeriggio una diminuzione delle precipitazioni e dei temporali nella parte occidentale del paese. Secondo gli specialisti dell’istituzione nel centro e nell’est di Cuba, il cielo rimarrà nuvoloso e verso sera pioverà nelle zone interne. Durante il giorno la temperatura massima sarà tra i 27° e i 30° gradi, fino a 32° gradi nella regione orientale, mentre di notte sarà tra i 22° e i 25° gradi.

Alicia Alonso e il balletto cubano scatenano un torrente di applausi negli Stati Uniti
30.5 – L’amore di Kitri e Basilio ha inondato Washington con l’elogiato stile del Balletto Nazionale Cubano (BNC), che ha ricevuto grandi applausi per l’opera Don Chisciotte e che oggi riproporrà al pubblico americano. Nella Casa dell’Opera del John F. Kennedy Center per le Arti Sceniche, centinaia di cuori battevano al ritmo dei movimenti dei virtuosi ballerini che hanno interpretato intensamente il brano ispirato al romanzo Don Chisciotte della Mancia, dello spagnolo Miguel de Cervantes. L’opera con coreografia della prima ballerina assoluta Alicia Alonso, di Martha García e di María Elena Llorente, sull’originale di Marius Petipa e sulla versione di Alexander Gorski, è riuscita a conquistare un pubblico in cui erano presenti molti estimatori del genere.

Strategie delineate nelle zone di Cuba colpite da forti piogge
31.5 – Le autorità del settore agricolo della provincia centrale di Villa Clara hanno presentato oggi una strategia per salvare le coltivazioni di canna da zucchero e altre colture gravemente colpite dalle forti piogge. In considerazione della difficile situazione dei campi, sono state attivate brigate di lavoro, con attrezzature tecniche specializzate, che eseguono i lavori di drenaggio in luoghi con o senza sistemi di canalizzazione, non appena le precipitazioni cesseranno. Con queste azioni, scrive il quotidiano Vanguardia, si ridurranno i possibili danni alle seminagioni e il deterioramento delle colture.

Gli attacchi sonori non sono mai esistiti, avverte uno scienziato cubano
31.5 – La tesi avanzata dal Governo degli Stati Uniti sugli attacchi sonori contro i loro diplomatici a La Habana manca di argomenti scientifici e non è ancora stata provata, avverte oggi lo specialista cubano Nelson Gómez. Il dottore in Scienze Mediche ha pubblicato un articolo sul sito Cubadebate, in cui insiste sul fatto che la Casa Bianca si appella a questa giustificazione al fine di diffondere la paura tra i turisti che decidono di scegliere la più grande delle Antille come loro destinazione. “Abbiamo offerto molteplici argomenti scientifici che dimostrano che non c’è stato alcun attacco e che non è stato fatto alcun danno ai diplomatici americani”, sottolinea.

Cuba e UE danno priorità alle energie rinnovabili e ai progetti di cooperazione
31.5 – Secondo uno specialista, i progetti dell’accordo energetico siglato tra Cuba e l’Unione europea danno la priorità agli investimenti esteri, all’accesso ai fondi di cooperazione e a un maggiore uso delle fonti di energia rinnovabili nello sviluppo. Oltre a questi, vi è il rafforzamento delle università e dei centri di ricerca, e la promozione e l’aumento dell’efficienza energetica nell’industria e il miglioramento delle sue capacità, ha aggiunto in esclusiva per Prensa Latina lo specialista di Energie Rinnovabili del Ministero dell’Energia e delle Miniere (MINEM), Jorge Luis Isaac.

Il Balletto Nazionale di Cuba presenta Giselle nella capitale degli Stati Uniti.
31.5 – Il National Ballet of Cuba (BNC) torna oggi al Kennedy Center di Washington con Giselle, capolavoro del romanticismo che sarà in cartellone fino a domenica prossima. Dopo aver entusiasmato gli spettatori che erano presenti martedì e mercoledì nella Casa dell’Opera dell’istituzione culturale per apprezzare il Don Chisciotte, la compagnia diretta dalla prima ballerina assoluta Alicia Alonso avrà ora cinque spettacoli di uno dei pezzi più richiesti dal pubblico. Il ruolo di Giselle, che ha avuto nella Alonso una delle interpreti più acclamate a livello internazionale, sarà interpretato stasera dalla prima ballerina del BNC, Sadaise Arencibia, mentre Raúl Abreu interpreterà il suo amato Albretch ed Ernesto Díaz interpreterà Hilarión.

GIUGNO 2018

Arrivato a Cuba dal Venezuela un aereo con aiuti umanitari
1.6 – Un aereo venezuelano è arrivato questo giovedì a La Habana con aiuti umanitari per alleviare i danni causati dalle forti piogge che hanno colpito l’isola caraibica durante la scorsa settimana. L’aereo è stato ricevuto a La Habana da Roberto López, Vice-Ministro del Commercio Estero degli Investimenti Stranieri, e da Milagros Rodríguez, incaricata d’affari dell’Ambasciata venezuelana a Cuba. L’aereo ha trasportato un totale di 12 tonnellate di aiuti, tra acqua minerale, alimenti e generi di prima necessità. Secondo le informazioni fornite, il carico comprende 875 casse di acqua minerale (7 tonnellate) e 4 tonnellate di tonno in scatola.

Cuba e Stati Uniti annunciano la posta diretta e permanente
1.6 – Cuba e Stati Uniti hanno convenuto oggi di attuare lo scambio di posta tra i due paesi in modo permanente e con voli diretti. L’annuncio dell’Ufficio Postale di Cuba indica che la decisione è stata presa dopo l’attuazione per oltre un anno di un piano pilota per lo scambio diretto tra le due nazioni, come annunciato nel marzo 2016. Secondo l’Ufficio Postale di Cuba e il Postal Service degli Stati Uniti, l’esecuzione del servizio nel suo formato attuale è iniziata il 16 aprile 2018 e tiene conto delle esigenze tecniche, operative e di sicurezza individuate dalle parti durante l’esecuzione del piano pilota. Il ripristino di questo servizio consente l’invio postale su voli diretti tra Cuba e gli Stati Uniti, di corrispondenza, pacchi postali e servizi di corriere espresso attraverso gli uffici postali dei due paesi.

Cuba denuncia all’OIL la violazione dei diritti dei lavoratori palestinesi
1.6 – Cuba ha denunciato alla 107° Conferenza dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL) le violazioni dei diritti dei lavoratori palestinesi, avvenute in Israele e nei territori arabi occupati, come riportano oggi fonti diplomatiche. L’Ambasciatore di La Habana all’ONU di Ginevra, Pedro Luis Pedroso, ha lamentato che “oltre alle esecuzioni extragiudiziali, alle uccisioni mirate, alla tortura dei detenuti, agli arresti arbitrari, alla distruzione di case e di strutture civili, all’uso indiscriminato della forza e alle punizioni collettive, si verificano anche violazioni dei diritti dei lavoratori palestinesi”. In un discorso pronunciato durante la sessione di solidarietà con i lavoratori e il popolo palestinese, il diplomatico ha affermato che la situazione di oppressione, discriminazione, sfruttamento e negazione dei diritti cui sono soggetti, che impedisce loro di godere di un lavoro dignitoso e di una vita decente, genera estrema preoccupazione.

Si lavora per ridurre al minimo l’impatto delle fuoriuscite in una raffineria cubana
1.6 – L’azienda Unión Cuba-Petróleo (CUPET) sta lavorando per minimizzare l’impatto di una fuoriuscita che si è verificata lunedì scorso nella raffineria di Cienfuegos (centro-ovest) a causa di forti piogge, ha riferito oggi la televisione nazionale. Secondo il rapporto, circa 12.000 litri cubi sono usciti dalle vasche di trattamento delle acque reflue dell’impianto, e l’impatto ecologico sulla baia di Cienfuegos è ancora da determinare. Il costo preliminare di recupero totale può essere dell’ordine di un milione di dollari, ha detto il direttore generale di CUPET, Juan Torres. Il funzionario ha tuttavia assicurato che la situazione potrà essere controllata e riportata alla normalità entro un termine ragionevole. E’ possibile che in 15-20 giorni venga bonificata la maggior parte dell’impianto, ha detto.

Cuba celebra la Giornata dell’Infanzia con conquiste e inserimento
1.6 – Cuba celebra oggi la Giornata Internazionale dell’Infanzia con risultati riconosciuti dalle Nazioni Unite nel settore dell’assistenza ai minori e ratifica il suo impegno in quanto Stato parte della Convenzione sui Diritti del Fanciullo. Attività culturali e sportive si svolgono in tutta l’isola in occasione della data fissata nel 1954, quando l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha invitato i paesi a promuovere il benessere dei bambini e la fratellanza e la comprensione tra i bambini di tutto il mondo. Tra le misure adottate da Cuba a favore di questo settore demografico vi è l’attuazione del Piano d’Azione Nazionale per l’infanzia, l’Adolescenza e la Famiglia per il periodo 2015-2020, che stabilisce le responsabilità di ogni istituzione coinvolta nello sviluppo dei bambini.

La versione cubana di Giselle continua a trionfare negli Stati Uniti 40 anni dopo
1.6 – Quattro decenni dopo il debutto del Balletto Nazionale di Cuba (BNC) negli Stati Uniti con Giselle, una nuova generazione di ballerini sta ottenendo molte lodi a Washington grazie a questo classico. Se il 30 maggio 1978 Alicia Alonso, direttrice della celebre compagnia, interpretava il personaggio al John F. Kennedy Center for the Performing Arts di Washington DC, ieri sera è stata Sadaise Arencibia, la ballerina principale del gruppo, a esibirsi nel balletto nello stesso luogo. La sfida per Arencibia è stata grande, come racconta la stessa artista a Prensa Latina, perché si trattava di un balletto in cui “Alicia è un’icona”.

Riconosciuto il lavoro dell’équipe medica di fronte al disastro aereo a Cuba
4.6 – L’esperto di Medicina Legale, Jorge González, ha valutato oggi positivo il lavoro dell’équipe medica incaricata di occuparsi dell’incidente aereo avvenuto a Cuba il 18 maggio. Durante il primo dibattito della commissione permanente di Salute e Sport dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento), l’esperto forense cubano ha riconosciuto la risposta immediata della gente all’accaduto, “la loro solidarietà e l’azione umana”. Studi in tutto il mondo dimostrano che i disastri fanno emergere il peggio negli esseri umani, ma nella realtà è vero il contrario, ha detto González, capo principale e attivo partecipante alla scoperta dei resti di Ernesto Che Guevara e dei suoi compagni di guerriglia in Bolivia, considerata un’impresa scientifica.

Il Parlamento cubano mantiene legami con gli omologhi di 146 paesi
4.6 – L’Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba intrattiene relazioni con i parlamenti di 146 paesi dei cinque continenti, legami incentrati nella missione di promozione e difesa della politica estera dell’Isola, hanno sottolineato oggi a La Habana i deputati. Nella prima riunione del Comitato per le Relazioni Internazionali della IX legislatura – insediatasi il 18 aprile per il periodo 2018-2023 – la presidente di questo gruppo di lavoro, Yolanda Ferrer, ha sottolineato che i livelli di interazione con i parlamenti del mondo sono diversi. Durante la precedente legislatura (2013-2018), abbiamo sviluppato questi collegamenti attraverso visite di delegazioni, incontri interparlamentari e forum regionali e mondiali, tra altre vie, ha detto la deputata, che è stata confermata nella carica sabato scorso nella prima sessione straordinaria del periodo in corso.

Il Parlamento di Cuba contro la corruzione e l’indisciplina sociale
4.6 – Il contributo alla lotta contro la criminalità, la corruzione, l’illegalità e l’indisciplina sociale figura tra le principali linee di lavoro del Parlamento cubano nella sua IX legislatura, hanno sottolineato oggi a La Habana i deputati. Nella prima riunione della Commissione per gli Affari Costituzionali e Giuridici per il periodo 2018-2023, i legislatori hanno parlato della necessità di garantire la legalità e la costituzionalità delle leggi sottoposte all’approvazione dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (ANPP). Il sostegno al processo di attuazione delle linee guida della politica economica e sociale del Partito (Comunista di Cuba) e della Rivoluzione, e la promozione della cultura giuridica tra i cittadini si evidenziano pure tra le direttrici per l’attuale legislatura insediata il 18 aprile.

Cuba mostra a Ginevra progressi in materia di parità tra i sessi sul lavoro
4.6 – La priorità di Cuba è quella di promuovere la parità di genere sul posto di lavoro, una politica che ha avuto impulso sin dal trionfo rivoluzionario del 1959, ha dichiarato oggi il Ministro del Lavoro e della Sicurezza Sociale, Margarita González. Intervenendo nella sessione plenaria della 107° Assemblea dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL), il Ministro ha sottolineato che questa volontà è sostenuta dalla Costituzione ed è espressa in numerose disposizioni giuridiche che garantiscono i diritti delle donne. A questo proposito, ha sottolineato che l’accesso alla salute, all’istruzione, all’occupazione, alla parità di retribuzione, alla sicurezza sociale e all’avanzamento tecnico e culturale sono diritti acquisiti dalle donne nella nazione caraibica.

Cuba condanna la risoluzione dell’OSA contro il Venezuela
7.6 – Cuba ha condannato oggi una risoluzione contro il Venezuela adottata alla 48° Assemblea Generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) come interferenza negli affari interni di quel paese sudamericano. Questa decisione viola il diritto internazionale e la rigorosa osservanza dei principi della Carta delle Nazioni Unite, compreso il rispetto dell’autodeterminazione, ha dichiarato Eugenio Martínez, direttore generale del Ministero degli Affari esteri per l’America Latina e i Caraibi. La risoluzione adottata non contribuisce al dialogo in Venezuela, ha aggiunto, sottolineando che le pressioni esercitate da vari componenti dell’OSA hanno impedito di raggiungere un accordo tra il governo e l’opposizione.

Cuba e Stati Uniti dibattono a La Habana sulla salute del cuore
7.6 – Per discutere della salute del cuore nella regione e nel mondo, si terrà oggi la riunione congiunta del Collegio Americano di Cardiologia (ACC) e della Società Cubana di Cardiologia (SCC). Durante l’incontro, una delle attività del XXX Congresso Centroamericano e Caraibico di Cardiologia, sarà quella di analizzare, tra l’altro, le nuove terapie per l’embolia polmonare acuta. La valutazione dell’aterosclerosi coronarica e l’aspirazione meccanica del trombo, sono altre questioni da discutere. Secondo il programma, l’occasione sarà propizia per costituire nel Palazzo dei Congressi di La Habana il Capitolo Cubano dell’ACC con la partecipazione di circa 700 delegati, tra cubani e stranieri.

Le autorità cubane incoraggiano i viaggi in nave da crociera
8.6 – Le modalità di viaggio delle navi da crociera sono oggi in piena espansione nel turismo cubano, a giudicare dalle più recenti relazioni in materia e dalla strategia di diversificazione delle forme di vacanza a Cuba. Un rapporto della Agenzia Cubana di Notizie (ACN) riflette questo venerdì la crescente spirale di viaggi di navi da crociera a Cuba. La nota sottolinea che sempre più compagnie di crociere stanno inserendo Cuba nei loro itinerari, anche con navi di lusso, e una grande capacità di passeggeri, mostrando la crescente immagine favorevole di questo paese come una destinazione sicura. Attualmente sono 17 le compagnie operanti a Cuba con 25 navi, che hanno prodotto l’arrivo di oltre 500.000 passeggeri al termine dell’alta stagione (novembre-aprile), con un incremento del 67% rispetto al periodo precedente.

Gli studenti universitari cubani respingono le dichiarazioni di Pompeo all’OSA
8.6 – Gli studenti universitari cubani e latinoamericani hanno approvato oggi a Guantánamo una dichiarazione che respinge le dichiarazioni rilasciate riferite all’isola dal Segretario di Stato americano Mike Pompeo il 4 giugno all’OSA. Nell’ambito del 4° Workshop Universitario Scientifico sui Progetti di Impatto Socio-culturale sullo Sviluppo Locale, il Presidente della FEU dell’Università di Guantánamo (UG), Roberlandy Thomas, ha denunciato la natura interferente dell’intervento di Pompeo. “I giovani cubani sono orgogliosi della loro storia, delle loro conquiste e sono i protagonisti delle principali trasformazioni che il Paese sta vivendo, cioè della democrazia”, si legge nel documento. Ha anche ribadito che i giovani studenti universitari cubani sono consapevoli del loro ruolo nella società cubana di oggi e che sapranno adempiere a questo compito e non tradiranno mai la Rivoluzione.

Una brigata cubana per il rafforzamento dei servizi medici in Kenia
8.6 – Una brigata di 101 medici cubani è arrivata in Kenia per rafforzare il sistema sanitario di questa nazione africana, ha affermato oggi il Ministero degli Esteri di Cuba. L’arrivo dei medici in questo paese è considerato un evento senza precedenti nella storia dei legami bilaterali, ed è il risultato della visita ufficiale effettuata alla più grande delle Antille dal Presidente del Kenia, Uhuru Kenyatta, nel marzo 2018, Secondo il sito-web del Ministero degli Affari Esteri, questo contingente è composto da 101 esperti di diverse specialità. I legami diplomatici tra Cuba e Kenya sono stati stabiliti il 19 ottobre 1995.

Il Balletto Nazionale di Cuba conclude il tour negli Stati Uniti con Giselle
8.6 – Il Balletto Nazionale di Cuba (BNC) termina oggi un tour negli Stati Uniti con una performance della classica Giselle, interpretata dai giovani Grettel Morejón e Rafael Quenedit. Il cast dell’esibizione conclusiva comprende anche Ernesto Díaz, Raúl Abreu, Félix Rodríguez, Chavela Riera, Ely Regina Hernández e Yansiel Pujada, tra gli altri artisti della compagnia diretta dalla leggendaria Alicia Alonso. Lo spettacolo si terrà presso il Saratoga Performing Arts Center nella città di Saratoga Springs, dove il gruppo si esibisce dal 6 giugno. In precedenza, il BNC ha chiuso il “Festival delle Arti di Cuba: dall’isola al mondo”, tenutosi presso il John F Kennedy Center di Washington, e ha offerto spettacoli presso i teatri di Chicago e Tampa, con una calorosa accoglienza da parte del pubblico e della critica.

Alicia Alonso apprezza il contributo dell’arte al dialogo tra i popoli
8.6 – L’arte può contribuire alla comprensione e al dialogo tra i popoli perché mostra alcune delle coincidenze più alte e pure tra tutti gli esseri umani, ha detto oggi la leggendaria ballerina cubana Alicia Alonso. La direttrice del Balletto Nazionale di Cuba (BNC) è giunta recentemente negli Stati Uniti dopo aver partecipato alle performance della sua compagnia al Cuban Arts Festival, tenutosi al John F. Kennedy Center di Washington, e in dichiarazioni esclusive a Prensa Latina ha espresso il suo ringraziamento al pubblico nordamericano. L’auditorium statunitense è sempre stato qualcosa di speciale per me, in tutti i tempi. Mi ha sempre accolto calorosamente e con molto rispetto. Questa volta non ha fatto eccezione, in quanto è stato generoso in ovazioni indimenticabili, ha detto la fondatrice dell’American Ballet Theatre (ABT).

La commissione sul progetto preliminare di Costituzione sta lavorando a pieno ritmo.
11.6 – La commissione creata per preparare il progetto di Costituzione ha lavorato intensamente durante la scorsa settimana, presieduta dal Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba, generale dell’esercito Raúl Castro Ruz, riporta oggi il quotidiano Granma. “Lo sviluppo di queste giornate ha permesso di progredire nell’elaborazione dei precetti che costituiranno il progetto preliminare”, afferma Granma in una breve nota informativa. In conformità alle disposizioni del disegno di legge, il progetto preliminare sarà sottoposto all’Assemblea Nazionale per la sua valutazione prima di essere portato alla consultazione popolare, al fine di comporre il testo finale da sottoporre a referendum. Le sessioni di lavoro tenute la settimana scorsa da questa commissione sono state presiedute dal suo presidente, il Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba, generale dell’esercito Raúl Castro Ruz, e con la partecipazione del Presidente del Consiglio di Stato e dei Ministri, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, e del Secondo Segretario del Comitato Centrale del Partito, José Ramón Machado Ventura.

La Pennsylvania si unisce alla coalizione per migliorare i legami tra Stati Uniti e Cuba
11.6 – La Pennsylvania si unirà ad altri 17 territori statunitensi che finora hanno formato consigli di Stato insieme alla coalizione Engage Cuba per promuovere politiche di avvicinamento all’isola caraibica. James Williams, presidente del gruppo che sta lavorando per rafforzare i legami tra i due paesi, ha detto a Prensa Latina che questo lunedì e domani si recherà a visitare Harrisburg, la capitale dello Stato, e la città di Pittsburgh, nell’ambito del lancio dell’iniziativa. Nella creazione del Consiglio di Stato Pennsylvania-Engage Cuba saremo con un gruppo bipartisan di funzionari statali, imprenditori e leader agricoli, e parleremo dell’importanza di questo passo per la Pennsylvania e del motivo per cui vogliono aprire relazioni commerciali con Cuba, ha detto. Williams, la cui organizzazione sostiene la fine del blocco economico, commerciale e finanziario imposto da Washington contro la nazione caraibica oltre 55 anni fa, ha detto che in ogni parte degli Stati Uniti dove vanno, vedono più sostegno per migliorare i legami con la nazione delle Antille.

Guantánamo ricorda l’inizio dell’occupazione militare degli Stati Uniti
11.6 – In un giorno come oggi, 120 anni fa, i marines nordamericani innalzarono la loro bandiera per la prima volta in questo territorio, come preludio all’istituzione, cinque anni dopo, della prima base militare statunitense in territorio straniero. A ricordo di un evento così ignominioso, la Società Culturale José Martí, l’Unione degli storici e l’Unione degli Scrittori e degli Artisti stanno attualmente organizzando workshop, colloqui e altre attività sotto lo slogan centrale “Guantánamo non è la base navale”. Tra i più importanti vi sarà la presentazione domani del libro “Guantánamo e l’Impero americano, le scienze umane rispondono”, recentemente pubblicato in inglese dalla casa editrice Palgrave Macmillann, dagli accademici statunitensi Don E. Walicek e Jessica Adams, che esplora in 12 capitoli la storia di Guantánamo e il rapporto dei suoi abitanti con l’enclave militare.

Cuba riformerà la Costituzione per consolidare il suo socialismo
12.6 – Una commissione dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba (Parlamento) sta lavorando alla stesura di un disegno di legge per la riforma della Costituzione del paese, un cambiamento rivolto ad accompagnare l’aggiornamento del modello socialista dell’Isola. Dalla sua creazione, il 2 giugno, il gruppo di lavoro, composto da 33 componenti, ha tenuto diverse riunioni nel corso della prima sessione straordinaria della 9° legislatura dell’Assemblea Nazionale. La commissione temporanea è presieduta dal primo segretario del Comitato centrale del Partito Comunista di Cuba (PCC), Raúl Castro, ed è composta dal Presidente dell’isola, Miguel Díaz-Canel, e dal Secondo Segretario del Comitato Centrale del PCC, José Ramón Machado Ventura, tra gli altri.

Priorità a Cuba agli investimenti nell’industria alimentare
12.6 – Lo sviluppo dell’industria alimentare cubana è un obiettivo prioritario dei piani economici del Paese, che si riflette nell’individuazione di una trentina di progetti e investimenti di diversi milioni. Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, durante una visita alle aree espositive della Fiera Internazionale di Alimenti, Bevande e Tecnologie Alimentari, che si è svolta recentemente a La Habana, ha detto che il paese sta attualmente lavorando per espandere la capacità di produzione al fine di soddisfare la domanda interna e nel recupero della sua produzione con nuovi assortimenti. Durante quest’anno, ha detto il Presidente, si prevede di eseguire il più grande processo di investimento negli ultimi 10 anni in questo ramo dell’economia.

Proseguimento delle indagini sull’incidente aereo a Cuba
13.6 – I direttori dell’Istituto di Aeronautica Civile di Cuba (IACC) e della compagnia aerea Cubana de Aviación hanno confermato martedì il corretto svolgimento delle indagini sul tragico incidente aereo che si è verificato a La Habana il 18 maggio. Nella conferenza stampa hanno ribadito che si tratta di un processo complesso che potrebbe durare diversi mesi, ma hanno insistito sul fatto che sono in corso lavori per giungere a conclusioni definitive nel più breve tempo possibile. Hanno detto che il recupero dei dati dalle scatole nere del Boeing 737-200 sta continuando negli Stati Uniti, come parte di un accordo comune tra tutte le parti coinvolte nelle indagini per determinare le cause dell’incidente.

Il Presidente cubano valuta la ripresa del paese a causa delle forti piogge
13.6 – Il Presidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel, ha valutato questo martedì i progressi del recupero delle province centrali e occidentali del paese, colpite dalle piogge associate alla recente tempesta Alberto. Il leader cubano ha avuto un dialogo in videoconferenza con le autorità dei territori colpiti, al quale hanno partecipato anche il Secondo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba, José Ramón Machado Ventura, il comandante della Rivoluzione Ramiro Valdés e funzionari del Governo. Nel corso della riunione sono stati constatati i progressi degli sforzi di recupero e le difficoltà ancora presenti nelle province di queste regioni, e si è osservato che la situazione più complessa riguarda l’agricoltura, le strade, i ponti e alcune zone ancora inondate.

In arrivo a Escuintla, in Guatemala, la brigata cubana di rinforzo medico
13.6 – La missione statale di Cuba in Guatemala ha confermato oggi che nelle prossime ore arriverà a Escuintla un rafforzamento dei medici dei dipartimenti di questo paese in cui è presente la BMC (Brigata Medica Cubana). Il gruppo di 20 medici si unirà ai 26 che vivono e lavorano nel dipartimento meridionale, uno di quelli colpiti dalla potente eruzione del vulcano Fuego di domenica 3 giugno. Mentre aspettano i loro compagni, i collaboratori di Escuintla continuano con turni di 12 ore presso la Scuola Tipo Federativa José Martí, una delle molteplici strutture attrezzate per assistere le persone che hanno perso tutto. Da quando si è conosciuta la portata della tragedia, il piccolo esercito in camice bianco è stato presente ogni giorno con turni di notte a rotazione dopo aver completato la giornata lavorativa nell’ospedale di questa località capoluogo di provincia.

Cuba assegna una borsa di studio a un giovane mongolo per studiare medicina
13.6 – Cuba ha assegnato oggi una borsa di studio annuale gratis al miglior diplomato della scuola pubblica Martí, in Mongolia, per studiare medicina. L’Ambasciatore cubano a Ulan Bator, Raúl Delgado Concepción, ha consegnato alla giovane Badamsed Burenjargal il certificato che attesta questo riconoscimento dopo aver superato i relativi esami. La Burenjargal si recherà a Cuba con altri due studenti selezionati dal Ministero dell’Educazione, Scienza, Cultura e Sport della Mongolia nell’ambito della collaborazione che l’isola caraibica offre ogni anno nella formazione delle risorse umane in questo paese asiatico. La scuola pubblica José Martí, chiamata così in onore dell’apostolo dell’indipendenza cubana, ha corsi dalla prima al dodicesimo anno e prepara gli studenti a continuare i loro studi nell’università.

Il Che ha gettato le basi per le relazioni fraterne tra India e Cuba
14.6 – Dopo il trionfo della Rivoluzione cubana nel 1959, il mitico comandante guerrigliero cubano-argentino Ernesto Che Guevara si è recato in India quello stesso anno per una visita che ha gettato le basi per storiche relazioni bilaterali. Come combattente rivoluzionario, medico, ministro, economista, statista e diplomatico, la visita del Che al gigante dell’Asia meridionale ha fatto parte di una missione diplomatica cubana in diversi paesi dell’Africa e dell’Asia. Il leggendario ribelle è arrivato all’aeroporto Palam di Nuova Delhi, ora Aeroporto Internazionale Indira Gandhi, la notte del 30 giugno. Guevara e la sua delegazione sono stati alloggiati al nuovo Ashok Hotel di Chanakyapuri, a Delhi. Il giorno dopo, il Che ha incontrato il Primo Ministro indiano Jawaharlal Nehru a Teen Murti Bhavan, l’ufficio residenziale del Presidente indiano. Entrambi hanno convenuto di aprire missioni diplomatiche nei rispettivi paesi.

Che Guevara ha praticato una diplomazia esemplare, si dice a Cuba
14.6 – Il leader rivoluzionario argentino-cubano Ernesto Che Guevara ha praticato una diplomazia degna di imitazione in questi tempi, ha detto oggi a La Habana il professore e ricercatore Santiago Rony Feliú. Nelle dichiarazioni a Prensa Latina sul 90° anniversario della nascita del guerrigliero eroico – come viene chiamato a Cuba – lo studioso della vita e dell’opera del Che ha ricordato momenti in cui si è distinto nella sua missione di diffondere i messaggi della nascente Rivoluzione. “Come Ministro dell’Industria di Cuba, ha fatto 10 viaggi in tutto il mondo, visitando 47 paesi, brillando per il suo modo diverso di raggiungere le persone e di trasmettere idee”, ha detto il componente dell’Organizzazione di Solidarietà dei Popoli di Africa, Asia e America Latina (OSPAAAL). Feliú ha anche sottolineato la padronanza di Guevara nelle questioni relative all’informazione, grazie alla sua capacità di parlare con la stampa.

Commemorato a Cuba il 173° anniversario della nascita di Antonio Maceo
14.6 – I cubani oggi commemorano il 173° anniversario della nascita del più grande generale dell’Esercito Liberatore, Antonio Maceo, noto sull’isola caraibica come il Titano di Bronzo. Maceo – figlio di Mariana Grajales, considerata nella nazione antillana la Madre della Patria – era stato educato con i suoi fratelli sotto forti regole di disciplina, lavoro, pulizia del vestito, cortesia, rispetto per gli anziani, onestà, solidarietà, coraggio, tenacia e patriottismo. Diversi storici lo descrivono come un maestro di tattica militare, e si stima che abbia preso parte a più di 600 azioni di combattimento, tra cui circa 200 di battaglie significative. Questi scontri lasciarono 26 cicatrici di guerra sul suo corpo, di cui ne ricevette 21 nella Guerra dei Dieci Anni (1868-1878).

Stati Uniti-Cuba, tra battute d’arresto e il desiderio di legami migliori
15.6 – A un anno dalla decisione del Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, di invertire gran parte del processo di avvicinamento a Cuba, due realtà sono evidenti: il declino dei legami e l’interesse di molti settori a migliorarli. Entrambi i paesi avevano già vissuto due anni e mezzo di una nuova direzione nei loro legami dopo che i rispettivi Governi avevano annunciato l’inizio di un processo di normalizzazione delle relazioni, quando il 16 giugno 2017 il Presidente Trump ha annunciato che avrebbe eliminato alcuni dei progressi compiuti. “Con effetto immediato, sto annullando il trattamento completamente unilaterale dell’ultima amministrazione”, ha detto Trump quel giorno in un teatro di Miami, davanti a un gruppo non rappresentativo di cubani verso il quale si è rivolto come se fossero tutti nati sull’isola. Anche se i sondaggi sull’argomento hanno mostrato il sostegno della maggioranza della popolazione di questo paese a favore di legami più stretti con il territorio limitrofo, il repubblicano ha firmato il Memorandum Presidenziale di Sicurezza Nazionale sul Rafforzamento della Politica degli Stati Uniti nei confronti di Cuba.

Avvicinamento al mondo della Sindrome di Down: conta su di me!
15.6 – Per dimostrare che l’amore può fare tutto, un gruppo di madri cubane ha creato il progetto “Conta su di me”, un’esperienza socio-culturale per l’inserimento di giovani e adulti con Sindrome di Down. Dal trionfo della Rivoluzione cubana, l’isola ha difeso la necessità di migliorare la qualità della vita e fornire opportunità per i nati con questo disturbo cromosomico per raggiungere la piena integrazione nella società. Molti considerano queste persone “speciali” a causa dell’impatto sulle loro caratteristiche di apprendimento, fisiche o di salute e sull’assistenza di cui hanno bisogno. D’altra parte, coloro che interagiscono con loro sono testimoni eccezionali dei loro sentimenti, della loro forza spirituale e di come affrontano le sfide della vita. Dopo cinque anni dalla fondazione, “Conta su di me” ha tra i suoi obiettivi principali quello di consolidare i contenuti appresi nelle scuole speciali e in altri centri di medicina psicopedagogica, nonché di sviluppare nuove competenze.

Rinomati pianisti cubani offrono concerti nella capitale degli Stati Uniti.
15.6 – I famosi pianisti cubani Chucho Valdés e Gonzalo Rubalcaba presentano oggi il loro spettacolo “Trance” al Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche nella capitale degli Stati Uniti. Le figure di spicco dell’arte dell’isola caraibica si esibiranno nella loro proposta musicale nell’ambito del DC Jazz Festival, un evento che dall’8 al 17 giugno propone più di 125 esibizioni di grandi esponenti del genere in 40 luoghi di Washington DC. I due musicisti saliranno sul palco stasera presso la Sala Concerti, che, con la sua capacità di ospitare 2.465 persone, è la più grande delle varie strutture del Kennedy Center. La loro proposta per questa giornata consiste in un progetto pianistico che riunisce i rappresentanti di due generazioni della grande tradizione dello strumento dell’isola caraibica, “due brillanti musicisti e compositori la cui amicizia, reciproca ammirazione e rispetto risalgono a decenni fa”, ha diffuso l’importante istituzione culturale.

Il Presidente Díaz-Canel conferma la piena fiducia nella gioventù cubana
18.6 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha confermato sabato a La Habana la sua piena fiducia nei giovani dell’isola dei Caraibi, incaricati di continuare il percorso iniziato dal leader della Rivoluzione, Fidel Castro. “La rivoluzione non è personalizzata, deve essere integrata in ognuno di noi”, ha detto il Capo dello Stato in una delle assemblee che precedono il IX Congresso della Federazione Studentesca Universitaria (FEU). La leadership del nostro processo sociale si basa sulla storia, ha detto il dignitario all’Università di La Habana. “Non pensiamo alla leadership, preoccupiamoci di lavorare, di contribuire”, ha insistito Díaz-Canel. Siamo qui oggi e non è un semplice dovere, è un grande desiderio, perché con voi impariamo molto, conosciamo le vostre motivazioni, aspirazioni e impegni, ha spiegato il leader caraibico, che ha descritto il dibattito degli studenti universitari onesto e sincero.

Relazioni Stati Uniti-Cuba da esaminare al seminario sul turismo
19.6 – Le relazioni tra Stati Uniti e Cuba saranno il tema principale del XIII Seminario Internazionale sul Giornalismo e sul Turismo che si terrà a La Habana la prossima settimana. In programma dal 25 al 30 giugno presso l’Istituto Internazionale di Giornalismo José Martí, saranno presenti 40 reporter, provenienti principalmente dall’America Latina e dagli stessi Stati Uniti. Il primo intervento di questo incontro sarà tenuto dal professor Paolo Spadoni dell’Università di Augusta, Georgia (Stati Uniti), con il titolo: “Impatto sul turismo nei Caraibi delle nuove misure dell’attuale Governo degli Stati Uniti”. La giornata inaugurale è stata caratterizzata anche da temi quali la competizione o l’integrazione caraibica, a cura dell’esperto cubano José Luis Perelló, e la presentazione del libro “Attraverso il mare delle Antille. 50 anni di turismo crocieristico nei Caraibi”, da parte di un collettivo americano e cubano.

Sostituzione delle importazioni nella dinamica economica cubana
19.6 – L’economia cubana sta attraversando una situazione tesa per quanto riguarda l’equilibrio valutario, che la costringe a cercare una maggiore efficienza nella produzione interna di beni e servizi in sostituzione delle importazioni e per aumentare le vendite all’estero. L’analisi del Ministero dell’Economia e della Pianificazione (MEP) prevede un aumento delle esportazioni rispetto alla stima del 2017, dovuto principalmente al turismo, alle offerte dell’industria, al tabacco e alle bevande. Alla fine dei primi quattro mesi dell’anno, il Consiglio dei Ministri ha valutato che vi era un buon andamento nei prodotti esportabili come rum, tabacco, aragoste, gamberi, nichel e acciaio. Mentre il turismo, da gennaio a maggio, ha raggiunto oltre due milioni di visitatori, nonostante i danni alle strutture alberghiere dall’uragano Irma e gli effetti del blocco economico, finanziario e commerciale degli Stati Uniti, ha detto l’esecutivo in una riunione riportata dal quotidiano Granma.

L’industria cubana dell’imballaggio mostra progressi
19.6 – Lo sviluppo della produzione di contenitori e imballaggi a Cuba mostra progressi significativi negli ultimi cinque anni, ha detto oggi a Prensa Latina la principale esperta in questo settore del Ministero dell’Industria, Juana Herrera. In dichiarazioni rilasciate durante il III Congresso sui contenitori e sugli imballaggi, Havanapak 2018, tenutosi nel Palazzo dei Congressi di La Habana, ha detto che sono stati compiuti progressi in tutti i settori della politica di sviluppo in questo ambito industriale. Come uno dei punti di forza raggiunti dal 2013 al 2018, la funzionaria ha individuato la creazione del Centro Nazionale per il Packaging che garantisce la modernizzazione e l’espansione delle attrezzature di laboratorio e l’incorporazione di personale qualificato. Allo stesso modo, la Herrera ha aggiunto, ai risultati ottenuti oggi, la progettazione del Regolamento Tecnico per gli imballaggi e Packaging, istituito con la Risoluzione 94 del 2017 del Ministro delle Industrie e diventato uno strumento giuridico che consente l’attuazione della politica progettata.

Cuba ribadisce a Ginevra il suo impegno a favore della solidarietà internazionale
20.6 – L’Ambasciatore cubano presso l’ONU a Ginevra, Pedro Luis Pedroso, ha ribadito al Consiglio dei Diritti Umani il deciso impegno del suo paese nella solidarietà internazionale, che è un tema prioritario, danno notizia oggi fonti diplomatiche. Secondo il rappresentante di La Habana, “per Cuba la solidarietà internazionale è un diritto dei popoli e delle persone e una delle condizioni per il raggiungimento di un ordine internazionale democratico ed equo, in stretta conformità con gli scopi e i principi della Carta delle Nazioni Unite”. Ciò è stato affermato durante la presentazione della relazione della visita a Cuba della esperta indipendente in materia di diritti umani e di solidarietà internazionale durante la 38° sessione ordinaria del Consiglio per i Diritti Umani.

Cresce l’interesse degli uomini d’affari italiani a commerciare con Cuba
20.6 – La motivazione degli imprenditori italiani a investire a Cuba sta crescendo grazie alle agevolazioni normative offerte oggi dall’isola, ha detto a La Habana Mino Girati, delegato della Camera di Commercio del paese europeo. In dichiarazioni esclusive a Prensa Latina, il funzionario, che è anche il rappresentante di questo organismo commerciale per l’area della Comunità degli Stati dell’America Latina e dei Caraibi, ha dichiarato che l’Italia è un fornitore importante per Cuba, un rapporto che promette di crescere grazie al terreno fertilizzato con l’approvazione della legge 118 o degli Investimenti Stranieri. Quasi tutti i settori di Cuba sono attraenti per gli investitori italiani, ha detto il funzionario presente alla fiera industriale associata alla Convención Cubaindustria 2018, che si tiene al Pabexpo di La Habana.

BioCubaFarma sviluppa circa 400 progetti di ricerca
20.6 – Il gruppo BioCubaFarma ha attualmente circa 400 progetti di ricerca, molti dei quali finalizzati all’oncologia e ai disturbi neurologici, sviluppati in linea con le tendenze mondiali delle biotecnologie. Sul totale, 101 sono ricerche biotecnologiche in campo sanitario e di queste 76 sono innovative e di brevetto cubano, sottolinea il quotidiano Granma nelle sue pagine. Il 26 % dei farmaci biotech sono al primo posto nella loro classe, il che significa che il meccanismo che agisce non è presente in altri farmaci, ha detto Rolando Pérez, componente dell’Accademia delle Scienze di Cuba. Ha sottolineato l’esperienza cubana nel settore e ha descritto l’ente come un’industria di eccellenza che rende omaggio al Sistema Nazionale di Salute.

Centri di salute a Cuba applicano farmaci contro il cancro al polmone
20.6 – Il CIMAvax-EGF, un vaccino terapeutico per i pazienti affetti da cancro ai polmoni, viene somministrato in diversi centri sanitari della provincia centrale di Sancti Spíritus. A oggi, sono in trattamento circa 40 abitanti di Sancti Spíritus con cancro polmonare di cellule non piccole in stadio avanzato, che soddisfano determinati criteri di inclusione. Tra questi, che corrispondono alla diagnosi della condizione, hanno una speranza di vita di oltre tre mesi con uno stadio clinico che permette loro di raggiungere i centri di assistenza sanitaria di base e che hanno accettato di partecipare allo studio. La dottoressa Iralys Benítez, coordinatrice provinciale degli studi clinici, ha spiegato al quotidiano Escambray che il CIMAvax-EGF è somministrato in tre policlinici del territorio – uno dei quali in Sancti Spíritus – e che nelle prossime settimane dovrebbero essere costituite istituzioni simili provenienti dal resto dei comuni. Sancti Spíritus, fondata nel 1514, si trova a circa 350 chilometri a est di La Habana.

Cuba difende a Ginevra il dialogo e la cooperazione per promuovere i Diritti Umani
21.6 – Nella sede delle Nazioni Unite a Ginevra, Cuba ha difeso l’importanza dell’approccio del dialogo e della cooperazione per promuovere efficacemente e in modo paritario tutti i diritti umani in tutte le parti del mondo. Lo ha affermato l’Ambasciatore di La Habana Pedro Luis Pedroso, intervenendo alla 38° sessione ordinaria del Consiglio per i Diritti Umani, dove ha sostenuto che i principi di imparzialità e di obiettività dovrebbero prevalere nell’esercizio del mandato dell’Alto Commissario, come stabilito dalle norme dell’Assemblea Generale. Secondo la rappresentanza diplomatica, l’Alto Commissario per i Diritti Umani dovrebbe svolgere le sue funzioni nel rigoroso rispetto dei mandati conferiti dagli Stati membri, anche quando effettua valutazioni della situazione dei Diritti Umani. “Il rispetto della sovranità, dell’indipendenza e dell’integrità territoriale, il diritto all’autodeterminazione dei popoli e la risoluzione dei conflitti attraverso i canali diplomatici devono essere una priorità”, ha affermato.

Il Consiglio dei Ministri di Cuba analizza l’andamento dell’economia
21.6 – Il Consiglio dei Ministri di Cuba ha analizzato l’andamento dell’economia cubana nella prima metà del 2018 e ha ritenuto che il suo comportamento fosse accettabile, nonostante le tensioni che la caratterizzano. Secondo un articolo pubblicato oggi dal quotidiano ufficiale Granma, la riunione presieduta dal Presidente Miguel Diaz-Canel Bermudez si è tenuta all’inizio di questa settimana. I membri del gabinetto cubano hanno inoltre discusso la liquidazione del bilancio dello Stato per il 2017 e le azioni di controllo effettuate sulla sua esecuzione, nonché le esportazioni, i crediti esterni per gli investimenti e gli investimenti esteri. Il primo Vice Ministro dell’Economia e della Pianificazione, Alejandro Gil Fernández, ha riferito sull’andamento dell’economia nel primo semestre di quest’anno, che ha definito accettabile nonostante le tensioni che la caratterizzano, tra cui l’insufficiente disponibilità di risorse. Altri fattori avversi presentati dal Viceministro, secondo la versione del Granma, sono stati “l’effetto climatico sul programma della zafra, il mancato compimento dei proventi derivati dall’esportazione e l’impatto delle intense piogge, oltre all’intensificazione del blocco imposto a Cuba dagli Stati Uniti e i suoi effetti extra-territoriali”.

Cuba e ONUDI cooperano negli impianti di produzione di fertilizzanti
25.6 – Cuba e ONUDI stanno attualmente lavorando a un progetto per l’ammodernamento e l’aggiornamento tecnologico di due impianti pilota per la produzione di fertilizzanti liquidi, un’alternativa per aumentare la produzione alimentare e la sostituzione delle importazioni. Il progetto è stato realizzato dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale (ONUDI) a partire da una donazione di 2 milioni di dollari da parte del Governo della Russia a Cuba, ha detto a Prensa Latina Hitielys Santana, direttore nazionale del progetto. Per realizzare lo studio sono stati scelti due impianti pilota per la produzione di fertilizzanti liquidi, uno dei quali è l’impianto di nitrato di calcio situato nella città di Nuevitas, in provincia di Camagüey, che appartiene all’azienda produttrice di fertilizzanti e pesticidi. L’altro stabilimento scelto è quello che produce un fertilizzante sviluppato dai ricercatori del Centro di Ingegneria di Ricerche Chimiche di La Habana, il CDFER, un sostituto di un fertilizzante liquido importato, frutto di innovazione e con caratteristiche molto simili in termini di resa del prodotto acquistato all’estero.

La statunitense Burgess cerca da Cuba di arrivare alle coste degli Stati Uniti
26.6 – La statunitense Victoria Burgess ha iniziato il suo viaggio di oltre 90 miglia che separano la Marina Hemingway, a ovest di La Habana, dalle coste degli Stati Uniti, con una sola tavola e un remo. Durante l’impegnativo viaggio, della durata di circa 25 ore e con destinazione finale a Key West, l’atleta sarà accompagnata da una barca di appoggio e da attrezzature per il suo nutrimento e la sua sicurezza. Gli obiettivi principali della Burgess sono di essere la prima donna a compiere questa impresa e di essere ambasciatrice di pace e di amicizia tra i popoli di Cuba e degli Stati Uniti. La statunitense di 33 anni ha esperienza in vari sport come basket, pallavolo e pallanuoto.

L’industria siderurgica cubana crescerà costantemente fino al 2030
26.6 – La strategia di sviluppo del Gruppo Imprenditoriale dell’Industria Siderurgica (GESIME) fino al 2030 mira a un aumento sostenuto del volume della sua produzione basata sugli investimenti stranieri e sull’uso di materie prime cubane. Durante la Convention Internazionale Cuba Industria 2018, il direttore dello Sviluppo di GESIME, Mario Hernández, ha dichiarato che potenziare produzioni pronte a competere sul mercato internazionale è oggi un obiettivo obbligato per questa sfera dell’economia. Dopo una diagnosi ai rami metalmeccanico, siderurgico e di riciclaggio, la politica progettata da queste industrie mira anche a modernizzare le attrezzature obsolete e la loro sostenibilità attraverso questi canali di finanziamento, ha spiegato Hernández.

Nuove proiezioni per gli allevamenti avicoli cubani
26.6 – L’aumento della produzione di uova, il miglioramento della capacità dei magazzini, dei silos metallici refrigerati e dei mangimifici sono tra le principali proiezioni dello sviluppo dell’avicoltura cubana. Secondo il Vice-Ministro dell’Agricoltura, José Miguel Rodríguez, tra le sfide per i prossimi anni, si evidenzia inoltre il contributo dei lavoratori del ramo alla sostituzione di non meno di 180.000 tonnellate di carne che annualmente realizza il paese. Dagli anni ’60 a oggi, uova e carne di pollame sono stati un baluardo nella dieta della popolazione dell’isola, grazie al supporto scientifico esistente nello sviluppo di progetti di ricerca, di formazione e di assistenza tecnica a tutti coloro che sono coinvolti in questo campo. Un ruolo rilevante lo svolge anche la generalizzazione di programmi estesi e alternativi per la carne di pollame e le uova.

Il Presidente cubano sottolinea l’importanza dell’occupazione e degli investimenti
27.6 – Il Presidente cubano, Miguel Diaz-Canel, insieme ai membri del suo gabinetto ha esaminato i programmi di occupazione e di investimento, che ha definito vitali per lo sviluppo del paese, riporta oggi il quotidiano ufficiale Granma. Secondo il quotidiano, il Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri ha diretto una riunione che fa parte della revisione sistematica di una ventina di programmi ad alto impatto per lo sviluppo di Cuba. Secondo Granma, l’incontro ha analizzato, tra l’altro, l’andamento dell’occupazione e lo stato di vari investimenti in corso in diverse parti dell’isola. In particolare, Díaz-Canel ha sottolineato l’importanza di rispettare gli orientamenti approvati dal VI Congresso del Partito Comunista di Cuba per quanto riguarda l’inserimento nel mondo del lavoro delle persone in grado di lavorare, in particolare dei giovani, quale modo per contribuire alla società e a soddisfare le loro esigenze.

Scuole a Cuba: all’avanguardia dell’educazione sessuale integrale
27.6 – La scuola svolge un ruolo essenziale come istituzione d’avanguardia nell’educazione integrale alla sessualità, nel suo stretto legame con la famiglia e l’ambiente comunitario, ha affermato oggi la sessuologa cubana Mariela Castro. Nell’ambito dell’VIII Congresso Cubano su Educazione, Orientamento e Terapia Sessuale, Mariela Castro che è anche presidente dell’evento ha assicurato che questo sarà uno spazio propizio per lo scambio scientifico della popolazione, con la presenza di partecipanti stranieri che intendono conoscere il lavoro di Cuba e condividere inoltre le loro esperienze. In colloquio con Prensa Latina, la Castro ha enfatizzato l’educazione sessuale come un ombrello che comprende specifiche questioni relative ai diritti sessuali e un’assistenza completa alla sessualità. A questo proposito, ha sottolineato il ruolo delle scuole e il loro legame con le famiglie al fine di evitare situazioni di rifiuto o di maltrattamento di coloro che hanno caratteristiche che non assomigliano alla eteronormatività e rigidi stereotipi di binarismo di genere (maschile e femminile), ereditati da un modo di pensare strettamente dell’Europea Occidentale.

La Ministro del Lavoro dettaglia sullo stato della forza lavoro cubana
27.6 – La Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale, Margarita González, ha presentato i dettagli dell’attuale forza lavoro cubana durante un incontro diretto dal Presidente Miguel Díaz-Canel. Secondo un articolo del quotidiano ufficiale Granma, l’incontro tenutosi nella capitale si inserisce nella revisione sistematica di una ventina di programmi ad alto impatto per lo sviluppo di Cuba, tra cui l’andamento occupazionale e lo stato dei vari investimenti attualmente in corso in diversi territori dell’isola. La Ministro ha comunicato che attualmente 4.474.800 persone sono occupate nell’economia, di queste poco più di tre milioni nel settore statale e 1.300.000 nel settore non statale. Ha spiegato che a causa del processo di riorganizzazione del lavoro avviato a Cuba nel 2009, il numero di personale eccedente è stato ridotto, sia nel sistema di bilancio sia nel sistema delle aziende. Nel frattempo, è aumentata l’occupazione nel settore non statale.

Gente de Zona e Laura Pausini hanno offerto momenti di grande gioia a Cuba
27.6 – Il gruppo cubano Gente de Zona e la cantante italiana Laura Pausini hanno mantenuto oggi la promessa di tenere un concerto a Cuba davanti a un popolo che ha sfidato la pioggia costante e cantato le loro canzoni. È un sogno che si avvera, ha detto la Pausini, che era più che emozionata, euforica, e ha offerto al pubblico alcune delle canzoni degli anni ’90, quando il suo primo album in spagnolo è arrivato sull’isola e ha fatto di lei uno dei più ascoltati cantanti di quel momento. “La soledad” e “Se fue” sono diventati inni romantici di quel tempo, almeno a Cuba, e la Pausini non può più avere dubbi, dato che migliaia di persone li cantavano con lei e poi hanno ballato con la canzone “Nadie ha dicho”, che ha deciso di condividere con Gente de Zona. Prima di lasciare il palco allestito nelle zone della Ciudad Deportiva della capitale, la cantante italiana ha voluto vedere se i cubani erano a conoscenza di un altro dei suoi successi e ha eseguito ‘a cappella’ “Amores estraños”, accompagnati da un mare di voci estasiate. Anche il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha deciso di non perdere questo concerto, che si è svolto sotto la pioggia e i fulmini, mentre molti gridavano di chiudere gli ombrelli per poter vedere meglio il duo formato da Alexander Delgado e Randy Malcom.

Le autorità cubane ricevono un inviato speciale dal presidente dell’Iran
28.6 – Il Ministro degli Esteri cubano, Bruno Rodriguez, ha incontrato oggi a La Habana Morteza Sarmadi, Primo Vice Ministro del Ministero degli Affari Esteri iraniano, hanno segnalato fonti diplomatiche. L’incontro, tenutosi ieri, fa parte di una visita di lavoro a Cuba dell’inviato speciale del Presidente della Repubblica islamica dell’Iran, Hasan Rohani. Entrambe le autorità hanno parlato del buono stato delle relazioni e dell’interesse a continuare il loro sviluppo in campo economico, commerciale e di cooperazione, ha detto il Ministero degli Esteri. Nel corso della riunione, Rodríguez e Sarmadi hanno anche parlato di questioni internazionali all’ordine del giorno, ha indicato il Ministero degli Affari Esteri di Cuba (MINREX). L’ospite ha anche incontrato il primo vice-ministro del MINREX, Marcelino Medina, con il quale ha esaminato le questioni all’ordine del giorno bilaterale. In precedenza, il funzionario iraniano aveva consegnato un messaggio di Rohaní al Vicepresidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dell’Economia e della Pianificazione, Ricardo Cabrisas, indirizzato al Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel.

Cuba respinge a Ginevra la politicizzazione della questione dei Diritti Umani
28.6 – Cuba ha respinto alla sede delle Nazioni Unite di Ginevra la politicizzazione della questione dei Diritti Umani, come pure la manipolazione, la doppia morale e la selettività nel loro trattamento, riportano oggi fonti diplomatiche. Intervenendo nella 38° sessione ordinaria del Consiglio per i Diritti Umani, l’Ambasciatore della nazione caraibica, Pedro Luis Pedroso, ha deplorato che “il dialogo e la cooperazione, che fanno parte degli obiettivi per i quali abbiamo creato il Consiglio, siano stati messi da parte e che siano stati privilegiati il confronto, la politicizzazione, la selettività e la doppia morale”. Il rappresentante cubano ha denunciato che questo dibattito continua a essere utilizzato affinché i paesi potenti, che cercano di erigersi a paradigmi per la promozione e la protezione dei Diritti Umani, possano criticare i paesi del Sud, omettendo le proprie gravi violazioni dei Diritti Umani.

Cuba intensifica le azioni nella lotta contro il terrorismo
29.6 – Cuba oggi intensifica le sue azioni nella lotta contro il terrorismo, ribadendo il suo più profondo rifiuto e la sua condanna delle azioni, dei metodi e delle pratiche terroristiche in tutte le loro forme e manifestazioni. Così ha detto la rappresentante permanente di Cuba presso l’ONU, Ana Silvia Rodríguez, alla Conferenza di Alto Livello sulla Lotta contro il Terrorismo, che si tiene da ieri e si concluderà venerdì. Cuba è uno Stato parte di 18 convenzioni internazionali sul terrorismo, mentre aumenta la cooperazione giudiziaria con altri paesi attraverso la firma di accordi sull’assistenza legale in materia penale, il trasferimento dei trasgressori e in materia di estradizione, ha detto. La Rodriguez ha osservato che nell’ottobre 2014, il Gruppo di Azione Finanziaria Internazionale ha riconosciuto l’impegno di Cuba e la sua capacità istituzionale di prevenire il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo.

L’Assemblea Nazionale di Cuba terrà le prime sessioni dell’anno
29.6 – L’Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba terrà la sua prima sessione ordinaria di quest’anno il 21 luglio, convocata dal suo Presidente Juan Esteban Lazo Hernández, ha riportato oggi il quotidiano Granma. La convocazione ufficiale è indirizzata alle Commissioni di Lavoro Permanenti dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular, affinché nei giorni 18, 19 e 20 luglio si tengano le riunioni ordinarie di lavoro e si studi il Progetto Preliminare di Costituzione della Repubblica. Le sessioni corrispondenti alla nona legislatura dell’Assemblea Nazionale si terranno al Palazzo delle Convenzioni della capitale. Secondo la nota ufficiale pubblicata sul quotidiano Granma, l’appello è stato rivolto ai membri della legislatura cubana, al Governo centrale e ad altri organismi e autorità competenti.

LUGLIO 2018

Il Presidente cubano si congratula con il Presidente eletto del Messico
2.7 – Il Presidente cubano, Miguel Díaz Canel, ha inviato un messaggio di congratulazioni al Presidente eletto del Messico, Andrés Manuel López Obrador. Lo ha riferito l’Ambasciatore cubano Pedro Nuñez Mosquera sul suo account Twitter. Diaz Canel si è unito ad altri leader che hanno riconosciuto e si sono congratulati con il candidato della coalizione Juntos Haremos Historia, che ha ottenuto oggi una netta vittoria al suo terzo tentativo per la presidenza. López Obrador, nella sua prima dichiarazione dopo che il suo vantaggio irreversibile è stato confermato dall’Istituto Nazionale Elettorale, ha ringraziato per i messaggi ricevuti dai leader e dalle organizzazioni internazionali.

Il Presidente di Cuba ribadisce la priorità del turismo per il paese
2.7 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha ribadito a La Habana la priorità che il turismo rappresenta per lo sviluppo dell’isola, pubblica oggi il quotidiano Granma. Secondo il giornale, venerdì il Presidente ha diretto una riunione della commissione governativa incaricata di verificare i progressi nel settore negli ultimi due anni, nella quale il Capo di Stato ha esortato a potenziare le aree che garantiscono l’andamento della cosiddetta locomotiva dell’economia cubana. A questo proposito, ha detto agli organismi vincolati al turismo di riconsiderare questo rapporto, al fine di soddisfare le elevate esigenze e le necessità dell’industria senza ciminiere. Diaz-Canel ha menzionato il ruolo di settori quali l’agricoltura, le fonti di energia rinnovabili e le nuove tecnologie e ha avvertito che “molti articoli che potrebbero essere prodotti nel paese sono ancora importati”.

Cuba ribadisce il suo impegno per la protezione del Patrimonio culturale mondiale
2.7 – A Parigi, Cuba ha ribadito oggi il suo impegno per la protezione del patrimonio durante il dibattito di politica generale della 42° sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, che si sta svolgendo a Manama, capitale del Bahrein. Secondo un comunicato ufficiale, il Vicepresidente del Consiglio del patrimonio nazionale, Nilson Acosta, ha anche confermato la volontà di continuare a lavorare per l’attuazione della Convenzione in materia. Il capo della delegazione cubana ha sottolineato che l’isola è impegnata in un modello integrato e sostenibile di gestione del patrimonio in cui la cultura e la comunità sono al centro della gestione. D’altro canto, la rappresentanza della nazione caraibica ha condannato la distruzione deliberata del patrimonio e ha sottolineato l’importanza dell’attuazione degli strumenti di definizione delle norme dell’UNESCO per la protezione del patrimonio in tutte le sue forme, in particolare nel caso di conflitti armati e di catastrofi naturali. Ha inoltre sottolineato l’importanza dell’attuazione del piano di lavoro dell’UNESCO per la cultura in America Latina e nei Caraibi e ha sottolineato il sostegno dell’organizzazione al Piano dei Ministri della Cultura della Comunità degli Stati dell’America Latina e dei Caraibi (CELAC), adottato a La Habana nel 2014, di cui la protezione del patrimonio è una componente fondamentale.

Cuba e Cina sono riferimenti del progetto socialista, dice il leader del CTC
3.7 – Cuba e la Cina sono i riferimenti della costruzione di un progetto socialista in cui l’essere umano è al centro dell’attenzione, ha detto oggi Ulises Guilarte, segretario generale della Centrale dei Lavoratori del paese caraibico (CTC). Il leader ha detto a Prensa Latina che le due nazioni sono riuscite a promuovere un modello basato su questa ideologia con peculiarità proprie, che è senza dubbio l’alternativa più praticabile in un mondo in costante cambiamento a causa della promozione di politiche imperialiste. “Abbiamo il risultato di mettere l’uomo, l’essere umano, al centro dell’attenzione (…) La Cina è oggi una potenza di equilibrio mondiale, ma ha continuato a ratificare il fatto che sta costruendo il socialismo e noi abbiamo confermato che continueremo a procedere su questa strada”, ha commentato. Guilarte ha anche sottolineato i molti anni di relazioni storiche e fraterne tra i due Paesi, che, ha detto, hanno superato ostacoli e consolidato legami nel contesto dei colloqui di delegazioni al più alto livello di Governo e del Partito.

Cuba ribadisce il suo sostegno alla Revisione Periodica Universale dei Diritti Umani
3.7 – A Ginevra, Cuba ribadisce oggi il suo sostegno alla Revisione Periodica Universale (EPU) del Consiglio dei Diritti Umani, che è stata recentemente presentata come esempio del suo impegno nei confronti di questo meccanismo, ha dichiarato il rappresentante della nazione caraibica, Pablo Berti. Intervenendo alla 38° sessione ordinaria del Consiglio dei Diritti Umani, il diplomatico ha fatto appello a tutti i paesi a continuare a lavorare per consolidare i risultati dell’EPU, che si è rivelato efficace e utile. “Nessuno può mettere in dubbio il suo successo, nonostante il fatto che la selettività e la politicizzazione nel trattamento dei Diritti Umani stiano diventando sempre più centrali nei lavori del Consiglio”, ha deplorato. Al riguardo, il rappresentante di Cuba ha ribadito la sua preoccupazione per i tentativi di minare le fondamenta dell’EPU e ha affermato che “il raggiungimento di una maggiore efficienza in seno al Consiglio non può in alcun caso essere utilizzato per eliminare la natura intergovernativa della revisione”. Berti ha chiesto che si tenga conto delle preoccupazioni degli Stati e che si rispetti rigorosamente il pacchetto di costruzione istituzionale.

Cuba, il potenziale economico delle api
3.7 – Il miele di api e i suoi derivati sono uno dei più importanti articoli esportabili del Gruppo Imprenditoriale Agroforestale del Ministero dell’Agricoltura (MINAG), con entrate annue di circa 20 milioni di dollari. Attualmente l’apicoltura produce in media 8.000 tonnellate di miele all’anno, a fronte di un’attività di 186.000 alveari, con una resa pro-capite compresa tra i 40 e i 45 chilogrammi. Tuttavia, il potenziale esistente è molto maggiore, secondo Adolfo Pérez, direttore generale del Centro di ricerca sull’apicoltura (CIAPI), per il quale è possibile raggiungere 10.000 e fino a 15.000 tonnellate all’anno nei prossimi anni. A tal fine, questa istituzione e l’Azienda Apicola (APISUM) stanno portando avanti un programma di sviluppo che prevede investimenti significativi, soprattutto per il miglioramento genetico delle api, per la promozione della flora del miele e per la diversificazione dei prodotti alla ricerca di un maggiore valore aggiunto. Raggiungere le 10.000-15.000 tonnellate di miele richiede la sincronizzazione delle catene di produzione, la riorganizzazione della base, l’aumento del numero di alveari fino a 225.000 e il raggiungimento di rese comprese tra i 50 e i 60 chilogrammi per unità.

L’industria cubana del riciclaggio, per sostituire le importazioni
3.7 – L’espansione dell’industria cubana del riciclaggio è fondamentale per la sostituzione delle importazioni e l’aumento dei volumi esportabili nel quadro della politica di sviluppo economico delineata dal paese. Il Direttore Sviluppo del Gruppo Imprenditoriale dell’Industria Siderurgica (GESIME), Mario Hernández, ha rivelato durante la Convenzione Cuba Industria 2018, recentemente conclusa, che per questo motivo l’attività di raccolta dei rifiuti ha una propria strategia di crescita. Grazie al suo contributo ai vari settori dell’economia – tra cui quello siderurgico – uno degli obiettivi proposti da questo gruppo nel suo piano di sviluppo fino al 2030 è quello di aumentare i livelli di attività nel campo del riciclaggio con elevati standard di competitività. All’interno del settore del recupero dei rifiuti, ha affermato, la politica si concentra su due obiettivi chiave.

Cuba e UE per una più stretta cooperazione economica
3.7 – La cooperazione tra l’Unione Europea (UE) e Cuba è oggi doppiamente pertinente e rilevante, un momento caratterizzato dalle sfide globali poste dai cambiamenti climatici e dall’Accordo di Dialogo Politico e di Cooperazione, ha affermato una fonte comunitaria. Ne è un esempio la firma dell’Accordo di Finanziamento del Programma di Sostegno alla Politica Energetica di Cuba, punto di svolta nelle relazioni bilaterali, ha indicato in un’intervista esclusiva a Prensa Latina, il capo della Cooperazione della Delegazione del blocco comunitario sull’isola, Juan Garay. Durante la celebrazione del primo Consiglio Congiunto tra UE e Cuba – lo scorso 15 maggio – il Ministro degli Affari Esteri cubano, Bruno Rodríguez, e l’Alto Rappresentante per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza dell’UE, Federica Mogherini, hanno firmato il suddetto Accordo, che ha un contributo di 18 milioni di euro, ha ricordato. Si tratta di una nuova fase di cooperazione con enormi opportunità, che trascende la possibilità di ottenere fondi attraverso linee di bilancio, consentendo l’unione delle forze dell’Unione Europea e dell’Isol0a, per generare vantaggi reciproci per le regioni e per il mondo in generale, ha sottolineato.

Analizzato a Cuba il progetto di legge di riforma costituzionale
4.7 – Il VII Plenum del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba (PCC) ha analizzato il progetto di Costituzione, che introduce importanti riforme alla Costituzione, ha riportato oggi il quotidiano Granma. Durante la riunione di due giorni, presieduta dal Primo Segretario del Comitato Centrale del PCC, Raúl Castro, è stato spiegato che anche se il testo presentato contiene modifiche significative alla legge fondamentale dell’isola, manterrà i precetti fondamentali del socialismo come sistema politico e sociale. Senza fornire dettagli sulla proposta, la nota aggiunge che al termine del dibattito Raúl Castro, che presiede la commissione temporanea incaricata di elaborare il progetto di nuova Costituzione, ha sottolineato l’importanza politica del processo in corso. Il gruppo di lavoro è composto, tra gli altri, dal Presidente dell’isola, Miguel Díaz-Canel, e dal secondo segretario del Comitato Centrale del Partito, José Ramón Machado Ventura. Il Presidente cubano ha sottolineato all’Assemblea Nazionale l’importanza del lavoro che i 33 componenti della commissione stanno svolgendo dal mese scorso, considerando che la Costituzione, in vigore dal 1976, risponde a circostanze storiche che sono cambiate nel corso del tempo.

Oltre 75.000 venezuelani sono stati abilitati grazie alla missione Robinson
4.7 – Alla fine dell’anno scolastico, la Missione Robinson ha abilitato 75.413 venezuelani nelle due componenti educative di base del programma sociale, ha informato oggi la presidente del progetto, Lilian Oropesa. Dopo il trionfo della Rivoluzione Bolivariana, il Comandante Hugo Chávez, con l’aiuto di professionisti cubani, è riuscito a portare il paese a oltre 10 milioni di persone alfabetizzate, ha detto la dirigente. Ha sottolineato che nella nuova fase la missione è focalizzata sulla formazione produttiva, dopo aver insegnato a 1.815.839 persone a leggere e a scrivere tra il 2003 e il 2018, oltre ai 1.276.000 abilitati della scuola primaria. “Abbiamo la sfida di rafforzare il processo di formazione che ha la Missione Robinson nella sua componente politica, ideologica e produttiva, oltre a consolidare l’aspetto tecnico per integrarci con il sistema di missioni per combattere la guerra economica”, ha sottolineato la Oropesa. In precedenza, il Presidente venezuelano, Nicolás Maduro, attraverso il suo account Twitter, ha ricordato i 15 anni dalla fondazione del progetto sociale e ha sottolineato che va oltre il concetto di un piano educativo.

Operazione Miracolo, contributo di Cuba alla salute della vista in Ecuador
4.7 – In Ecuador, oltre 170.000 persone che temevano di perdere la vista, stanno ora godendo dei molti colori di questo paese sudamericano, grazie all’Operazione Miracolo, che è stata sviluppata da specialisti cubani per 12 anni. Per i beneficiari di questo programma, attuato da esperti dell’arcipelago caraibico e con un impatto positivo, soprattutto per le famiglie povere, è un miracolo entrare nei centri di cura con un minimo di vista e uscire valutando toni e le caratteristiche fisiche dei lineamenti che definiscono una persona. Sebbene le patologie più frequenti siano cataratta (opacità del cristallino dell’occhio), pterigio (carnosità) e glaucoma (malattia del nervo ottico), i team oftalmologici cubani trattano e operano anche sui tumori delle palpebre e della congiuntiva. “La magia degli occhi” è stata raggiunta da anni grazie a un accordo tra il Governo cubano e il Ministero della Sanità Pubblica dell’Ecuador. Il Centro Oftalmico Eloy Alfaro, situato a Salcedo, a un’ora e mezza dalla capitale, è una delle strutture dove i professionisti di Cuba offrono servizi che hanno fatto sì che la popolazione esprimesse un continuo affetto e ammirazione.

Sopravvissuta alla tragedia aerea a Cuba migliora nonostante i rischi
5.7 – L’unica sopravvissuta all’incidente aereo di maggio a La Habana, Mailén Díaz, è in costante evoluzione con una risposta favorevole alle azioni terapeutiche, anche se continua a essere in condizioni critiche. Secondo un referto medico del direttore dell’Ospedale Universitario Generale Calixto García, Carlos Alberto Martínez, pubblicato oggi sulla stampa cubana, la variazione del suo stato evolutivo è dovuta al fatto che nelle ultime 72 ore la paziente è stata nuovamente collegata al respiratore meccanico a causa degli effetti sullo scambio di gas a livello polmonare. Ha anche spiegato che la ragazza di 19 anni risponde favorevolmente a un intervento chirurgico intensivo sull’arto inferiore sinistro, basato sull’impatto delle sue lesioni sul funzionamento dei suoi sistemi vitali, in particolare il suo sistema respiratorio. Ha spiegato che dopo 45 giorni di terapia intensiva, la sua risposta al trattamento è positiva e sta respirando spontaneamente, con un buon funzionamento del suo sistema respiratorio e parametri bio entro limiti normali.

Dibattito sugli incendi boschivi alla chiusura del congresso a Cuba
6.7 – Il sistema di gestione degli incendi boschivi concentrerà i dibattiti di oggi nell’ultima giornata del 10° Congresso Internazionale sui Disastri che si terrà a La Habana. I delegati discuteranno anche delle strategie di gestione in caso di gravi incidenti in zone boscose e daranno un’occhiata alla storia della lotta antincendio. Questo giovedì, i partecipanti alla riunione, che si tiene da lunedì nel Palazzo delle Convenzioni di La Habana, hanno appreso come affrontare i disastri nei centri storici, campi minati e depositi di gas liquido. Hanno inoltre discusso le strategie di gestione per le attività di recupero e di salvataggio in caso di incidenti automobilistici e in caso di eventi importanti. In dichiarazioni a Prensa Latina, il presidente dell’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco Municipali e Dipartimentali del Guatemala, Otto Dennis Mazariegos, ha spiegato che nel suo paese c’è un coordinatore nazionale incaricato della riduzione del rischio di calamità e ha tra le sue strategie quella di avvertire per tempo le persone che vivono vicino ai vulcani.

Gli studenti universitari cubani iniziano le attività del loro IX Congresso
6.7 – I giovani della Federazione Studentesca Universitaria di Cuba (FEU) iniziano oggi le attività previste dal IX Congresso dell’organizzazione, il cui inizio ufficiale è previsto per domani, sabato. Il programma di questo venerdì prevede incontri pre-congressuali con i rappresentanti dei Ministeri degli Affari Esteri e dell’Economia e Pianificazione. Sono inoltre previsti incontri con funzionari dei cosiddetti ministeri e organismi di formazione: Educazione, Educazione Superiore, Sanità Pubblica, Cultura, Interni, Forze Armate Rivoluzionarie e l’Istituto Nazionale per lo Sport e il Tempo Libero. La sera ci sarà una marcia studentesca all’Università d La Habana per rendere omaggio ai martiri della FEU. Sabato, oltre all’inaugurazione ufficiale nel Palazzo dei Congressi di La Habana, saranno presentati e approvati la struttura del Consiglio Nazionale e la candidatura per la Segreteria Nazionale della FEU. I delegati lavoreranno poi in cinque commissioni: Funzionamento organico, Lavoro politico ideologico, Insegnamento e ricerca, Ampliamento dell’università e Comunicazione. Il congresso si concluderà domenica 8 con la presentazione della Segreteria nazionale eletta, un riconoscimento ai leader storici della FEU e della Rivoluzione cubana e la dichiarazione finale dell’incontro.

Il Forum di San Paolo e i suoi antefatti
9.7 – I rappresentanti dei gruppi progressisti e di sinistra dell’America Latina e dei Caraibi si incontreranno a La Habana dal 15 al 17 luglio in occasione della 24° riunione annuale del Forum di San Paolo per discutere le strategie e le azioni per fermare gli attacchi della destra nella regione. Cos’è il Forum di San Paolo? Il Forum di San Paolo è un meccanismo di coordinamento politico dei partiti e delle organizzazioni di sinistra dell’America Latina e dei Caraibi, fondato in Brasile nel 1990 con l’obiettivo di unire gli sforzi di fronte alla sfida rappresentata dalla fine del blocco socialista nell’Europa dell’Est e dall’impatto del neoliberismo sulla regione. Come è integrato e chi ne è stato il principale promotore? Il Forum è composto da oltre un centinaio di partiti e organizzazioni della sinistra regionale. I contributi del leader storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro (1926-2016), e dell’ex-Presidente e fondatore del Partito dei Lavoratori brasiliano, Luis Inácio Lula da Silva, sono stati decisivi per l’emergere di questo spazio di dibattito. Il Forum di San Paolo ritorna nella sua 24° edizione a La Habana, che ha ospitato il 4° incontro nel 1993.

Richiesta di respingere il blocco economico degli Stati Uniti contro Cuba
9.7 – La coalizione Alianza Martiana, che riunisce varie organizzazioni di emigrati cubani nella città statunitense di Miami, Florida, ha convocato per oggi una nuova protesta contro il blocco imposto all’Isola dagli Stati Uniti. Ha anche chiesto una piena normalizzazione delle relazioni tra i due popoli e tra i Governi, e la fine delle restrizioni imposte agli americani che si recano liberamente a Cuba. Con questi scopi in mente, l’alleanza Martiana prevede di realizzare una carovana di automobili sabato prossimo lungo importanti viali di Miami. Non possiamo rimanere inerti mentre le nostre famiglie e il resto del popolo cubano subiscono le conseguenze di queste politiche crudeli e arbitrarie da parte dell’amministrazione del Presidente Donald Trump, ha dichiarato Andres Gómez, coordinatore nazionale della Brigata Antonio Maceo, e componente di tale ente. Ha anche criticato la posizione dell’estrema destra cubana alleata del Governo che ha sede nella città di cui sopra.

La Brigata europea di solidarietà José Martí inizia la sua attività a Cuba
9.7 – La Brigata Europea José Martí di solidarietà con Cuba inizia oggi al campo internazionale Julio Antonio Mella, nella provincia occidentale di Artemisa, un’intensa giornata di attività che comprende conferenze e lavori produttivi. Secondo l’Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli, gli attivisti parteciperanno lunedì a una conferenza sulla vita e sull’opera dell’Eroe Nazionale cubano José Martí (1853-1895), e domani apprenderanno dettagli del sistema politico cubano. La politica degli Stati Uniti nei confronti di Cuba, l’impatto del blocco, la guerra mediatica e di disinformazione contro Cuba e altri processi rivoluzionari e progressisti, saranno temi di discussione. Secondo il programma, i brigatisti visiteranno il Complesso Memoriale dei Martiri e degli Eroi di Artemisa e porteranno un’offerta floreale al Monumento a José Martí nel memoriale che porta il nome dell’Apostolo nella Piazza della Rivoluzione, a La Habana. Si recheranno anche nella provincia orientale di Santiago de Cuba, dove visiteranno la Caserma Moncada e parteciperanno alla manifestazione popolare del 26 luglio, Giornata Nazionale della Ribellione.

Studenti universitari cubani impegnati a perfezionare il socialismo
9.7 – La difesa della Rivoluzione guidata da Fidel Castro e il miglioramento del socialismo come unico sistema possibile a Cuba sono oggi pilastri del lavoro della Federazione Studentesca Universitaria (FEU). Ciò è stato espresso dal presidente di tale organizzazione, Raúl Alejandro Palmero, nella sessione plenaria del IX Congresso della FEU, alla quale hanno partecipato come delegati d’onore il Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba (PCC), Raúl Castro, il Secondo Segretario del PCC, José Ramón Machado Ventura, e il Presidente della Repubblica, Miguel Díaz-Canel. La nostra storia, scritta con il sangue, colpi sulla pelle, proteste temerarie, sparatorie mortali, prigione, sogni infranti, clandestinità e la Sierra Rebelde – che è costata la vita a centinaia dei nostri migliori compagni di studi – non sarà mai tradita, ha detto Palmero. Nella sessione finale del conclave che si è svolto questo fine settimana nel Palazzo delle Convenzioni di La Habana, il leader studentesco – che rappresenta i 125.000 iscritti della FEU – ha giurato fedeltà all’esempio della generazione storica della Rivoluzione. Secondo Palmero, gli ideali del leader storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro (1926-2016), sono irrevocabili e saranno difesi con il pensiero, il sangue e le armi, se necessario.

Le nuove misure ordinano e ampliano il lavoro autonomo a Cuba
10.7 – La volontà del Governo cubano favorisce oggi la flessibilità e l’ordinamento del lavoro autonomo (TCP), ha rivelato la Vice-Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale, Marta Elena Feitó. Nelle dichiarazioni fatte in una conferenza stampa presso la sede del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, la funzionario ha detto che, al fine di promuovere i progressi nello sviluppo del TCP, il Consiglio dei Ministri ha approvato una serie di decisioni in linea con questa politica sostenuta nella concettualizzazione del modello cubano. Le norme, pubblicate oggi sulla Gazzetta Ufficiale Straordinaria numero 35 sul suo sito web, migliorano le disposizioni per questa forma di gestione e il suo sistema di controllo, ha detto. Il nuovo quadro normativo, ha spiegato la Vice-Ministro, comprende cinque decreti-legge, un decreto e 14 risoluzioni in cui intervengono diversi enti statali quali i Ministeri dei Trasporti, della Sanità Pubblica, dell’Industria, della Cultura, delle Finanze e dei Prezzi e l’Istituto per la Pianificazione Territoriale. Le misure, ha dichiarato la Feitó, non solo soddisfano le esigenze dei lavoratori del settore, ma stabiliscono anche norme per rafforzare il controllo a livello comunale, provinciale e nazionale.

Il settore tributario aggiorna la politica per i lavoratori autonomi a Cuba
10.7 – Il Ministero delle Finanze e dei Prezzi sta attualmente effettuando adeguamenti fiscali in linea con il miglioramento del lavoro autonomo, senza influenzare il carico fiscale di questi contribuenti, ha rivelato Vladimir Regueiro, direttore della Politica Fiscale di tale ente. Nelle dichiarazioni fatte in una conferenza stampa presso la sede del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale (MTSS), Regueiro ha detto che le modifiche rispondono allo spirito di accompagnare lo sviluppo ordinato di questa forma di gestione, di promuovere la cultura fiscale della popolazione e di migliorare i meccanismi di controllo del pagamento delle imposte. Le nuove disposizioni, pubblicate oggi sulla Gazzetta Ufficiale Straordinaria numero 35 sul suo sito web, cercano di rendere al minimo il comportamento degli evasori nella società e il suo conseguente danno sul bilancio dello Stato, ha detto il funzionario. In vista del riadeguamento dell’attività lavorativa autonoma previsto dall’MTSS, ha dichiarato Regueiro, è necessario apportare modifiche ai regimi fiscali per il lavoro autonomo, alle spese deducibili e agli onorari da applicare. Secondo il direttore, il settore manterrà un onere fiscale compreso tra il 25 e il 35 %, che è quanto stabilito per questa forma di gestione.

Celebrata a Cuba la Giornata Mondiale della Popolazione
11.7 – Per sensibilizzare l’opinione pubblica alle questioni demografiche globali, Cuba celebra oggi la Giornata Mondiale della Popolazione per riaffermare il diritto degli individui a pianificare la propria famiglia, il che implica pianificare la propria vita. Dedicata quest’anno alla pianificazione familiare come diritto umano, la giornata mira a dimostrare che, con una programmazione appropriata, è possibile superare la povertà, migliorare la salute materna e infantile, raggiungere l’uguaglianza di genere, eliminare la morte materna e sostenere i giovani. A questo proposito, la conferenza principale “Progressi e sfide nella pianificazione familiare e nei diritti riproduttivi a Cuba” incentrerà le azioni svolte sull’isola dei Caraibi per commemorare la data e per richiamare l’attenzione sull’urgenza e sull’importanza delle questioni demografiche. L’Istituto Internazionale di Giornalismo José Martí ospiterà questo colloquio, il cui programma comprende temi come le decisioni riproduttive e la programmazione familiare dalla prospettiva immaginaria degli adolescenti e dei giovani cubani. Il gruppo di esperti si occuperà anche della portata giuridica della pianificazione familiare per questa fascia di età. A ciò si aggiungono i diritti riproduttivi nei servizi di salute sessuale e le sfide nella comunicazione sulla pianificazione familiare.

Il crescente investimento nel turismo cubano (PARTE I)
11.7 – Gli investimenti nel turismo sono oggi una chiave significativa per lo sviluppo dell’industria dei viaggi a Cuba, un paese con una maggiore attenzione da parte di molti dei professionisti del mondo dei viaggi. Dopo aver completato il 2017 con quasi 4,7 milioni di visitatori stranieri, le autorità sono convinte che il settore stia affrontando nuove sfide nel bel mezzo di una spirale di attività in crescita. Ecco perché il direttore generale dello sviluppo del Ministero del Turismo (MINTUR) di questo paese, José Daniel Alonso, ha recentemente riconosciuto un importante piano per gli investimenti turistici sull’isola. Alonso ha preso parte a La Habana a un seminario sul giornalismo e sul turismo davanti a 65 giornalisti provenienti da 12 paesi, con un discorso dal titolo “Attualità e Strategie di sviluppo del turismo en Cuba. In questo modo, ha detto che l’anno scorso l’investimento fondamentalmente turistico è stato qui nella sua struttura alberghiera per l’anno 2030, quando è stato completato un piano di 3.700 camere. Queste camere d’albergo hanno consentito di raggiungere le oltre 69.000 camere che esistono in tutto il paese in circa 300 alberghi, a cui si aggiungono 23.000 in case private.

La compagnia aerea di Cuba si consolida in Argentina
11.7 – Cubana de Aviación, la famosa compagnia aerea di Cuba, si è consolidata oggi in Argentina con oltre 30 anni di lavoro ininterrotto e un volo diretto che in questo primo semestre ha avuto occupati quasi il 95 % dei posti. Su base settimanale da Buenos Aires verso Cuba, unica nel suo genere in Argentina, la compagnia aerea mira a rafforzare per il 2019 l’operazione di linea Buenos Aires-Cayo Coco-La Habana. In dichiarazioni esclusive a Prensa Latina, il direttore della società in Argentina, Irina Plana, ha messo in risalto che la frequenza regolare che hanno eseguito finora quest’anno rimane con il viaggio diretto a Cayo Coco, una delle mete più ricercate dai turisti argentini. All’inizio del 2018, nei mesi di gennaio e febbraio, stavamo operando un volo per Cayo Santa Maria, con scalo a Santa Clara e poi fino a La Habana. Fino a giugno, abbiamo già effettuato 34 operazioni con un tasso di posti occupati di oltre il 94 %, ha spiegato la Plana. La manager della compagnia di bandiera cubana a Buenos Aires ha sottolineato che per il prossimo anno stanno lavorando sulla continuità del funzionamento regolare con una sosta a Cayo Coco e poi alla capitale dell’isola, con la stessa frequenza. Cubana, ha detto, è stata in Argentina per oltre 30 anni e continueremo a operare questa destinazione dato che i cayos sono una delle preferenze dei turisti argentini.

La storia nasconde come il Diario del Che in Bolivia è arrivato a Cuba
12.7 – Nel 1968 un gruppo di uomini ha fatto l’impossibile: ha evitato la sicurezza “indistruttibile” della Central Intelligence Agency (CIA) e ha svelato gli avvenimenti della guerriglia di Ernesto (Che) Guevara durante i suoi ultimi giorni in Bolivia. “Il modo in cui questo diario è venuto nelle nostre mani non può essere divulgato”, ha detto il Comandante in Capo Fidel Castro quando è stata pubblicata la prima edizione del documento. In quel momento occorreva stare zitti. La vita di molti era in pericolo e il rischio di intralciare un’operazione che, se avesse avuto successo, avrebbe smentito le false dichiarazioni che circondavano l’evento. Oggi, in occasione del 50° anniversario della pubblicazione e dopo 35 anni di anonimato, è il momento di rompere il silenzio e aprire i cassetti. “Ora che ho 80 anni, ho intenzione di rivelare tutte le interferenze commesse dalla CIA”, ha detto Ricardo Aneyba, ex responsabile dell’ufficio tecnico dell’agenzia in Bolivia e uno dei protagonisti di questa storia.

Il crescente investimento nel turismo cubano (PARTE II)
12.7 – Il processo di investimento cubano nel turismo è attualmente su una tendenza in crescita che cerca di dare impulso all’industria dei viaggi dell’isola, secondo i rapporti ufficiali. Il direttore generale dello sviluppo del Ministero del Turismo (MINTUR) di Cuba, José Daniel Alonso, mostra il suo entusiasmo a questo proposito e accoglie con favore la spirale crescente di questo settore. Si prevede che questo importante processo di investimento raggiungerà 5.000 nuove camere entro il 2019 e, in totale, 9.500 nuove camere saranno costruite entro la fine del prossimo anno. Tra gli esempi di novità c’è il Packard Hotel, che dovrebbe essere completato a La Habana, la capitale del paese, nel 2019. Un altro programma che il MINTUR sta sviluppando è il programma extra-alberghiero, che è un po’ più lento a causa dell’impatto di uragani come Irma (settembre 2017), ma che sarà anche importante per lo sviluppo turistico dell’arcipelago. Il programma riguarda la costa settentrionale della provincia centrale di Ciego de Ávila, il Cayo Santa María e la stessa Varadero, e comprende anche il miglioramento delle camere. Il dirigente ha ricordato che al 15 novembre 2017, tutti i centri ricreativi di Cuba erano già in funzione nonostante i danni causati da uragani come Irma.

Cuba invita gli Stati Uniti ad adempiere ai loro obblighi in qualità di paese ospitante dell’ONU
13.7 – La rappresentanza di Cuba presso l’ONU chiede oggi che il paese che ospita la sede dell’organizzazione multilaterale, gli Stati Uniti, rispetti pienamente gli obblighi derivanti da questa condizione. La seconda segretaria della missione permanente di Cuba presso le Nazioni Unite, Indira Guardia, ha espresso la preoccupazione dell’isola per il continuo mancato rispetto da parte degli Stati Uniti, in quanto paese ospitante, nell’adempiere alle norme del diritto internazionale in relazione ai loro obblighi in quanto paese ospitante. In tale contesto ha nuovamente esortato gli Stati Uniti a rispettare gli impegni assunti nell’ambito dei trattati internazionali e a facilitare il lavoro degli agenti diplomatici accreditati presso le Nazioni Unite. Inoltre, la diplomatico ha sottolineato che non è giustificato che il paese ospitante continui a operare senza adottare misure concrete per eliminare le misure che ostacolano e rallentano il lavoro del personale di diverse missioni.

I crescenti investimenti nel turismo cubano (PARTE III)
13.7 – L’informazione sul processo di investimento turistico a Cuba è particolarmente arricchita dal fatto che entro il 2018 il Paese avrà raggiunto i principali livelli caraibici del settore turistico. Il direttore generale dello sviluppo del Ministero del Turismo di questo paese, José Daniel Alonso, ha mostrato i dati che illustrano questo aumento turistico. Uno degli esempi di aumento è la modalità di crociere e di arrivi da questa rotta. Anche nel novembre di quest’anno, ha affermato, vi è la possibilità che venga aggiunta un’altra nuova linea da crociera statunitense, nonostante le misure restrittive adottate dal Presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Una delle idee di base in questo senso è che La Habana si manifesti come Porto Madre per questo tipo di viaggi, come già avviene con la nave MSC Opera. Su questo tema viene data inoltre priorità all’attività nautica nei porti di Marina Dársena de Varadero e di Santiago de Cuba.

Il Balletto Nazionale di Cuba riprende un altro classico letterario: Cenerentola
13.7 – Il Balletto Nazionale di Cuba, sotto la direzione della leggendaria artista Alicia Alonso, ha annunciato oggi che si esibirà a La Habana in una delle storie più famose del francese Charles Perrault: Cenerentola. La stagione si svolgerà al Gran Teatro di La Habana Alicia Alonso, il 19, 20, 21 e 22 luglio, con coreografia del cubano Pedro Consuegra. Il creatore si è ispirato all’omonimo racconto di Perrault per comporre una versione da ballo in due atti e quattro scene, con musiche di Johann Strauss (figlio) e disegni di Armin Heinemann. Lo spettacolo è stato presentato in anteprima nel 1996 in questa capitale con un ottimo riscontro di pubblico e di critica, e come momento clou della prossima stagione la compagnia annuncia il suo debutto nei ruoli principali di giovani ballerini, che condivideranno il palcoscenico con quelli già acclamati. Grettel Morejón, Rafael Quenedit e Bárbara Fabelo compongono il cast della prima esecuzione, Ginett Moncho, Adrián Sánchez e Chavela Riera subentreranno nella seconda, mentre Chanell Cabrera e Yankiel Vázquez saranno protagonisti nella terza, e Viengsay Valdés, Dani Hernández e Claudia García chiuderanno la serie.

L’Oriente cubano promuove gli studi agronomici
16.7 – Gli studi sull’agricoltura sono oggi oggetto di maggiore attenzione da parte delle autorità dell’oriente cubano, in particolare nella provincia di Holguín. Un rapporto dell’Agenzia Cubana di Notizie (ACN) aggiunge che l’Università di Holguín, in particolare, sta mostrando risultati notevoli alla fine di quest’anno scolastico, compresa la creazione di un’unità didattica sull’agronomia. Questa unità è situata nel comune di Cueto come spazio per il collegamento pratico degli studenti del corso di laurea nella specialità di cui sopra. Questa iniziativa favorisce particolarmente gli studenti di questa professione, ed è stata creata in questo territorio dell’ovest holguinero perché concentra in questa zona un ampio potenziale di programmi di sviluppo agricolo e dello zucchero legati all’agronomia.

La CELAC e la UE riaffermano il loro rifiuto del blocco degli Stati Uniti contro Cuba
17.7 – La Comunità degli Stati dell’America Latina e dei Caraibi (CELAC) e l’Unione Europea (UE) hanno ribadito oggi il loro rifiuto del blocco degli Stati Uniti contro Cuba, come misura coercitiva unilaterale con effetto extra-territoriale contraria al Diritto Internazionale. Ciò è stato indicato nella dichiarazione finale del secondo vertice ministeriale bi-regionale che si è concluso martedì a Bruxelles, al quale hanno partecipato alti rappresentanti dei 33 paesi della CELAC e dei 28 paesi dell’Unione Europea. “Ribadiamo il nostro rifiuto ad applicare misure coercitive unilaterali con effetto extra-territoriale contrarie al diritto internazionale e ribadiamo la necessità di porre fine al blocco economico, commerciale e finanziario imposto a Cuba”, afferma il testo. I due blocchi regionali hanno riaffermato le loro posizioni respingendo questa politica ostile, mantenuta da Washington da oltre mezzo secolo. Tali misure hanno causato indebite conseguenze umanitarie per il popolo cubano e stanno danneggiando il legittimo sviluppo dei legami commerciali tra Cuba, l’Unione Europea e altri paesi”, ha aggiunto la dichiarazione.

Il Presidente cubano esamina l’andamento dei programmi economici
18.7 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha insistito a La Habana sull’importanza di affrontare il potenziale degli investimenti diretti esteri e dei loro legami con l’industria nazionale, ha pubblicato oggi il giornale Granma. Nel corso di una riunione di lavoro tenutasi questa settimana per seguire i programmi relativi allo sviluppo economico e sociale di Cuba, Diaz-Canel ha ricevuto una spiegazione sull’andamento degli investimenti stranieri nei settori alimentare e agricolo. La Ministro dell’Industria Alimentare, María del Carmen Concepción, e il Ministro dell’Agricoltura, Gustavo Rodríguez, hanno spiegato al Presidente cubano i principali aspetti che limitano gli investimenti nei rispettivi settori, sia nelle imprese in attività che in quelle nuove, ha detto il giornale. Diaz-Canel era anche interessato all’andamento della raccolta dello zucchero 2017-2018.

Con vitalità l’Istituto Cubano di Oncologia dopo il fuoco
18.7 – Grazie alla rapida azione dei lavoratori e dei vigili del fuoco, nessuno dei pazienti ricoverati presso l’Istituto Nazionale di Oncologia e Radiobiologia (INOR) ha subito lesioni durante l’incendio che si è verificato il giorno prima, hanno detto oggi autorità del centro. La vitalità del lavoro e dell’assistenza sono ancora mantenute nelle condizioni attuali, per dare continuità all’attività medica con tutto l’alto livello scientifico che la caratterizza, ha precisato alla stampa Luis Curbelo, direttore di questa istituzione della salute. Ha spiegato che l’incendio ha colpito il blocco in cui i pazienti chirurgici erano ricoverati nell’ospedale, che ha portato all’evacuazione interna di 108 persone in diverse aree dell’istituzione, dove erano fuori pericolo. Non c’è stato un solo graffio su nessuno di loro, ha detto.

La riforma costituzionale sotto la lente di ingrandimento dei parlamentari cubani
19.7 – I deputati dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba continuano oggi a studiare il Progetto Preliminare di Riforma Costituzionale, iniziativa sulla quale stabiliranno la loro posizione nei prossimi giorni. Riuniti nelle 10 commissioni di lavoro permanenti della 9° legislatura, i parlamentari hanno iniziato l’analisi ieri, con proseguimento domani, in vista della sessione plenaria di sabato. Si spera che il progetto preliminare, volto ad attuare una riforma completa della Costituzione in vigore dal 1976, riceva a La Habana l’approvazione dei deputati, che darà luogo a una consultazione popolare, prima della richiesta di un referendum per la sua approvazione o meno da parte degli abitanti dell’isola. Il 2 giugno, durante la prima sessione straordinaria della 9° legislatura dell’Assemblea Nazionale, è stata creata una commissione di 33 deputati – guidata dal primo segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista, Raúl Castro – per preparare il documento.

I deputati cubani approfondiscono la loro analisi sul Progetto di Costituzione
20.7 – I deputati cubani continuano oggi, riuniti in tre gruppi, l’analisi del Progetto di Costituzione, dopo due giorni di studio individuale del documento nelle 10 commissioni permanenti di lavoro dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular. I legislatori dissiperanno i loro dubbi con i membri della commissione temporanea incaricata della riforma costituzionale e con un gruppo di consulenti, secondo una nota pubblicata sul sito web del Parlamento. Gli incontri continueranno ad approfondire la conoscenza del progetto, che sarà discusso nella sessione ordinaria che inizierà sabato prossimo, secondo il testo. Il progetto di legge dovrebbe essere accettato durante questa Prima Sessione Ordinaria della Nona Legislatura dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular e successivamente sarà sottoposto a consultazione popolare, prima che sia indetto un referendum per la sua approvazione o meno dagli abitanti dell’isola.

Cuba, TripAdvisor e la spirale turistica in crescita
20.7 – Con la recente menzione di vari hotel cubani nella categoria di eccellenza di TripAdvisor, oggi questo network turistico mondiale sta ripetendo le scelte di scenari e di strutture locali che si distinguono per la loro bontà e i servizi offerti. Queste selezioni sono un indicatore significativo che questo venerdì è apprezzato dagli operatori turistici e dalle agenzie di viaggio che lavorano in questo arcipelago. L’isola ha ricevuto circa 4,7 milioni di visitatori stranieri lo scorso anno e si propone di chiudere il 2018 con un numero simile di turisti stranieri. TripAdvisor Inc. è un sito-web statunitense che fornisce recensioni di contenuti relativi ai viaggi, considerato il più famoso nel suo genere, e anche il più esigente. I suoi servizi sono gratuiti e gli utenti forniscono la maggior parte dei contenuti.

Il Progetto della nuova Costituzione a Cuba, la parola al popolo
23.7 – L’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento) ha invitato i cubani a elaborare criteri su un progetto di Costituzione che intende sostituire la Costituzione in vigore dal 1976 con un documento che sia inerente alle trasformazioni in corso sull’isola. Riuniti nella prima sessione plenaria della 9° legislatura (2018-2023), i deputati hanno concordato il giorno prima nel Palazzo dei Congressi di La Habana che la consultazione popolare si terrà dal 13 agosto al 15 novembre, dopodiché il testo tornerà in Parlamento. Arricchito dal parere degli abitanti dell’isola, il progetto di nuova Costituzione sarebbe poi delineato nell’Assemblea Nazionale e sottoposto a un referendum che ne stabilisca l’approvazione o meno. L’obiettivo di portare la discussione di un documento a tutti i cittadini, è in sintonia con le trasformazioni per perfezionare il socialismo cubano e merita di essere sottolineato, ha detto il deputato José Ángel Portal, recentemente designato Ministro della Salute Pubblica, in un’intervista con Prensa Latina.

Una provincia cubana sostiene l’uso di fonti rinnovabili di energia
23.7 – La provincia cubana di Sancti Spíritus, nel centro di Cuba, si è impegnata oggi ad aumentare l’efficienza della produzione e della distribuzione di elettricità attraverso l’uso di fonti di energia rinnovabili come l’energia solare. Con questo obiettivo, si prevede che entro la fine del 2018 Sancti Spíritus avrà completato otto parchi solari fotovoltaici (PSFV) con una potenza di 20.2 megawatt/ora, che significherebbe una generazione annua di 30.3 gigawatt/ora che si tradurrà in un risparmio di 7.878 tonnellate di combustibile. Allo stesso modo, 25.724 tonnellate di anidride carbonica (CO2) non saranno più emesse nell’atmosfera. Carlos Misael Rodríguez, direttore generale dell’azienda elettrica della regione, ha spiegato in una conferenza stampa che nel 2017 sono stati risparmiati 322 megawatt/ora, mentre nel settore residenziale sono stati sostituiti 3.862 contatori obsoleti con contatori digitali.

Progetto di nuova Costituzione a Cuba: tutti ne parlano
24.7 – Dopo l’approvazione nella prima sessione ordinaria della IX Legislatura dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento), il progetto della nuova Costituzione della Repubblica di Cuba sarà sottoposto a consultazione popolare per raccogliere i criteri del popolo. In questo modo, i cubani avranno l’opportunità di esprimere la loro opinione a favore o contro il contenuto degli articoli e di esprimere il loro parere su questioni specifiche in modo che, come ha detto il Presidente cubano Miguel Díaz-Canel, il testo rifletta il presente e il futuro della Patria. Il 22 luglio il Parlamento cubano ha deciso di tenere la consultazione popolare tra il 13 agosto e il 15 novembre, e dopo questo processo il documento sarà sottoposto a un’analisi finale nel Parlamento.

Benessere umano, priorità al lavoro autonomo a Cuba
24.7 – La riorganizzazione del lavoro autonomo a Cuba prevede, tra le disposizioni che espandono e regolano l’attività, norme fondamentali per garantire l’integrità della vita umana. Come forma di occupazione, è sostenuta nella Concettualizzazione del Modello Cubano e nelle Linee Guida della Politica Economica e Sociale del Partito e della Rivoluzione, come dichiarato recentemente in una conferenza stampa dalla Vice-Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale, Marta Elena Feitó. A partire dal 2011, quando questa politica è entrata in vigore, fino a oggi, il numero di questi protagonisti è aumentato da 157.351 lavoratori a 591.456, ha detto.

Il recupero dei valori, l’obiettivo permanente del riciclo a Cuba
24.7 – L’industria del riciclaggio di Cuba esporta annualmente circa 31 milioni di dollari di materie prime e, calcolando la quantità risparmiata dal paese per concetto di importazioni, raggiunge i 200 milioni di dollari. Una delle premesse dell’Unione delle Aziende di Recupero e di Materie Prime è quella di sostituire le importazioni e di commercializzare il surplus, ha detto in un’intervista esclusiva a Prensa Latina la vice-direttore generale degli Investimenti, Comunicazione e Qualità di tale ente, Dayamí Suarez. Ha aggiunto che alcuni dei materiali di recupero sono l’acciaio, il rame, l’alluminio, la carta e il cartone.

Il Presidente Díaz-Canel festeggia i 100 giorni di gestione della continuità
27.7 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, compie oggi i primi 100 giorni di mandato, in una gestione che cerca di consolidare il progetto socialista nell’isola. Ingegnere come formazione, il Presidente 58enne è entrato in carica il 19 aprile, in seguito alla sua elezione da parte dei deputati nella sessione costitutiva della IX legislatura dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular. “Assumo la responsabilità per la quale sono stato eletto con la convinzione che tutti i rivoluzionari cubani, da qualsiasi posizione che occupano, (…) saranno fedeli all’eredità esemplare del Comandante in Capo Fidel Castro Ruz, leader storico della nostra Rivoluzione e anche all’esempio, al coraggio e agli insegnamenti del generale dell’esercito Raul Castro Ruz, attuale leader del processo rivoluzionario”, ha detto al momento. Díaz-Canel ha sostituito alla presidenza del Consiglio di Stato e dei Ministri Raúl Castro, Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba.

Cuba e Colombia colloquiano sul processo di pace con l’ELN
30.7 – I Ministri degli Esteri di Cuba e Colombia, rispettivamente Bruno Rodríguez e María Ángela Holguín, hanno parlato a La Habana del processo di pace con l’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN), ha annunciato oggi il Ministero degli Affari Esteri dell’isola. Secondo la fonte, la riunione si è svolta nel fine settimana, nel quadro della visita ad Holguín che ha ospitato i negoziati. La Ministro degli Esteri colombiana è stata accompagnato dall’Alto Commissario per la Pace, Rodrigo Rivera, e da altre personalità coinvolte nei colloqui che cercano di concordare l’accordo raggiunto con le Forze Armate Rivoluzionarie – Esercito del Popolo (FARC-EP) per porre fine al conflitto.

I cubani commemorano la Giornata dei Martiri della Rivoluzione
30.7 – I cubani oggi commemorano la Giornata dei Martiri della Rivoluzione, data scelta per rendere omaggio ai caduti nella lotta per la liberazione iniziata il 10 ottobre 1868. Il 30 luglio 1896, il generale Juan Bruno Zayas Alfonso, che era il più giovane ufficiale dell’Esercito di Liberazione, cadde in combattimento contro il colonialismo spagnolo. A soli 29 anni, ha ricoperto questo grado militare per il suo brillante comportamento nella difesa del suo paese. Secondo i dati storici, un altro 30 luglio, ma dal 1957, Frank País e il suo compagno di lotta sono stati vilmente assassinati a Santiago de Cuba,

Santiago de Cuba venera i martiri della Rivoluzione
30.7 – L’omaggio ai martiri della Rivoluzione è iniziato a Santiago de Cuba molto presto, con offerte floreali nella Callejón del Muro, dove Frank País e Raúl Pujol sono stati uccisi 61 anni fa. Come ogni 30 luglio, la città rende omaggio al 60° anniversario della caduta in combattimento nel centro della Sierra Maestra in questa data di René Ramos Latour, il comandante Daniel, che ha assunto la responsabilità insurrezionale di Frank dopo la sua morte. Migliaia di santiagueros si preparano a ripetere il pellegrinaggio popolare che ha scosso la città nel pomeriggio durante il funerale del capo di azione e sabotaggio del leader del Movimento 26 de Julio, colpito a morte insieme al suo compagno nel cuore della città dai seguaci del Governo di Fulgencio Batista.

Progetto di nuova Costituzione, la parola ai cubani
31.7 – Il progetto di nuova Costituzione di Cuba sarà sottoposto a una discussione popolare dal 13 agosto al 15 novembre, processo che porterà all’elaborazione di un testo finale da sottoporre a un referendum di approvazione. Si prevede che milioni di cubani, provenienti da tutti i settori della società, esprimeranno criteri e proposte sul documento, che tornerà poi all’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento) per il referendum. Se il progetto sarà approvato dalla popolazione, sostituirà la Costituzione in vigore dal 1976. Prensa Latina mette a disposizione dei lettori la bozza della nuova Costituzione che sarà sottoposta alla discussione popolare il 13 agosto.

I Pastori per la Pace si recheranno a Cuba il prossimo novembre
31.7 – La Fondazione Interconfessionale per le Organizzazioni Comunitarie-Pastori per la Pace degli Stati Uniti organizza il prossimo viaggio a Cuba nel mese di novembre, rinviando la loro tradizionale carovana di solidarietà a causa dei problemi di prenotazione dei biglietti. Come ulteriore conseguenza del blocco imposto a Cuba dagli Stati Uniti, la flotta di aerei disponibili quest’estate è stata ridotta e non siamo stati in grado di assicurarci i posti necessari, secondo la direttrice esecutiva dei Pastori per la Pace, Gail Walker. Ma non ci arrendiamo e proseguiamo determinati a continuare la nostra solidarietà con Cuba, ha sottolineato. Stiamo pianificando il nostro viaggio di novembre: saremo a Cuba dal 16 al 25 di quel mese e arriveremo nelle province orientali di Santiago de Cuba e di Guantánamo, ha detto a New York durante un atto di solidarietà con l’isola caraibica.

Le sfide della coltivazione del caffè cubano
31.7 – Aumentare la produzione annuale di caffè a 17.000 tonnellate entro il 2022 è una delle principali sfide del ramo, impegnato nel recupero di questo tradizionale settore di esportazione di Cuba. Le proiezioni del GAF (Gruppo Imprenditoriale Agroforestale) del Ministero dell’Agricoltura (MINAG) per questa coltura sono ancora più elevate, in quanto si prevede di raggiungere le 30.000 tonnellate di chicchi entro il 2030. Secondo il primo vicepresidente del GAF, Arturo Forteza, per raggiungere questi obiettivi, da anni si svolgono importanti attività e investimenti per recuperare la coltivazione del caffè, che è stata colpita da avversità climatiche come siccità intense e uragani. Le principali esportazioni del gruppo comprendono caffè, cacao, cocco, apicoltura – attualmente la maggiore fonte di entrate per il GAF – carbone di legna, resina di pino e, in prospettiva, derivati dell’henequen.

AGOSTO 2018

A Cuba si parla del progetto di nuova Costituzione
1.8 – Migliaia di cubani nella parte occidentale del paese hanno già in mano il progetto della nuova Costituzione, un testo che sarà disponibile anche oggi e domani nel centro e nella parte orientale dell’isola. Secondo le autorità, 700.000 copie del documento approvato il 22 luglio dall’Assemblea Nazionale del Poder Popular sono state stampate e saranno sottoposti a un processo di discussione dal 13 agosto al 15 novembre. La distribuzione in edicole e chioschi è iniziata ieri a La Habana e nelle province di Mayabeque e Artemisa, mentre oggi è iniziata anche nei territori occidentali di Pinar del Río e di Matanzas, e nelle zone centrali di Cienfuegos, Villa Clara, Sancti Spíritus e Ciego de Ávila. Da domani inizieranno le vendite nella parte orientale del paese (Camagüey, Las Tunas, Holguín, Granma, Santiago de Cuba e Guantánamo) del testo, disponibile anche sui siti web della stampa e delle istituzioni statali.

Cuba accelera le procedure per i progetti di investimenti esteri
2.8 – Cuba oggi sta semplificando i requisiti per l’approvazione di progetti di investimento esteri a sostegno della creazione di associazioni con capitali stranieri, ha rivelato una fonte ufficiale. Deborah Rivas, funzionario del ministero del Commercio Estero e dell’Investimento Estero (MINCEX), ha dichiarato alla stampa che, avendo un impatto tecnico, le modifiche apportate ai regolamenti complementari alla Legge 118 sugli investimenti esteri, semplificheranno il processo di preparazione della documentazione per questa attività. Un esempio, citato dalla Rivas, è la possibilità che la documentazione relativa al progetto possa essere presentata per l’approvazione con un livello di studio inferiore a quello richiesto dalla norma attuale. La vecchia disposizione, ha affermato la funzionaria, richiede la preparazione di uno studio di fattibilità completo che comprende diverse analisi allegate alla proposta.

Díaz-Canel fa una visita ufficiale in una provincia orientale di Cuba
3.8 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha fatto una visita ufficiale a Holguín, una provincia nella parte orientale del paese dove ha verificato l’esecuzione dei lavori per lo sviluppo economico e sociale del territorio, ha riportato la televisione nazionale. Il primo punto del tour è stata la penisola di El Ramón de Antilla, a circa 100 chilometri dal capoluogo di provincia. Lì è stato informato sull’installazione di strutture temporanee per la costruzione di strutture turistiche. Diaz-Canel ha anche ricevuto informazioni sulla costruzione di strade, reti elettriche, idrauliche e telefoniche, come pure degli alloggi per i residenti della zona. Secondo il Presidente, lo sviluppo del turismo avrà un grande impatto, in quanto creerà posti di lavoro e migliorerà le condizioni di vita degli abitanti locali.

Avanzamento del processo di consultazione popolare sul progetto di Costituzione
3.8 – Quasi un migliaio di coppie che condurranno la discussione popolare del progetto di Costituzione cubana, dal 13 agosto al 15 novembre, sono state addestrate oggi nella provincia di Villa Clara. Secondo Prensa Latina sono previsti circa 10.000 incontri in centri di lavoro, di studio e di comunità. Nell’addestramento sono stati chiariti i dubbi sui dibattiti di base che coinvolgono i lavoratori statali, i contadini, le cooperative, il settore privato, la popolazione in generale e gli studenti. Inoltre, del suo contenuto, caratterizzato da una struttura coerente e da un riordino logico delle questioni affrontate nei suoi 224 articoli, 87 in più dell’attuale Costituzione, dei quali 11 sono rimasti identici, 113 sono stati modificati e 13 eliminati.

Cuba avrà una delle costituzioni più avanzate, dice un deputato
3.8 – La partecipazione di milioni di cubani a una discussione volta ad arricchire il progetto di una nuova Costituzione aiuterà l’isola ad avere una delle costituzioni più avanzate, ha detto a La Habana il deputato Eduardo Torres-Cuevas. Secondo il dottore di Scienze Storiche, la legge delle leggi di Cuba sarà a livello del XXI secolo, con il contributo di un popolo istruito e colto al consolidamento del socialismo e della visione umana della Rivoluzione che ha trionfato il 1° gennaio 1959. Il 22 luglio l’Assemblea Nazionale del Poder Popular ha approvato il progetto della nuova Costituzione, che sarà sottoposto a discussione popolare dal 13 agosto al 15 novembre, dopodiché tornerà in Parlamento per la stesura del testo da sottoporre a referendum di approvazione. Il giorno precedente Torres-Cuevas ha insistito, nelle dichiarazioni ai giornalisti, sull’importanza della partecipazione delle persone alle discussioni, in modo che ogni cittadino possa esprimere le proprie opinioni.

Cresce a Cuba la produzione locale di materiali da costruzione
3.8 – A Cuba, negli ultimi cinque anni, la produzione locale di materiali da costruzione è cresciuta tra l’8 e l’11 % all’anno, secondo fonti ministeriali, ha pubblicato il quotidiano Granma. Il direttore della Produzione Locale di Materiali del Ministero delle Costruzioni (MICONS), Tomás Vázquez, ha anche detto che i 168 municipi del paese hanno capacità produttive a sostegno della politica di aumentare e migliorare il fondo per gli alloggi. Vázquez ha riferito che nel corso del 2017, circa 316.000 metri cubi di aggregati, 13 milioni di mattoni, 40 milioni di blocchi di cemento, 1.200 metri quadrati di mosaici e piastrelle, e 37.000 serbatoi di cemento, tra gli altri, sono stati prodotti nelle mini-industrie.

La Giornata Mondiale della Birra e Cuba
3.8 – La celebrazione odierna della Giornata Mondiale della Birra riveste una grande importanza per Cuba, sia in termini di turismo che di raccomandazioni mediche per bere con moderazione. Questo è un paese con una forte tradizione birraria e un riconoscimento dei suoi luppoli da parte di esperti di tutto il mondo, per cui questa giornata ha una connotazione indiscutibile, non solo per i bevitori, ma soprattutto per i produttori. La Giornata Mondiale della Birra si celebra il primo venerdì di agosto di ogni anno dal 2007, e significa, oltre alla celebrazione del suo consumo, la dedizione all’industria, a chi la serve in bar, ristoranti e caffè, e un motivo per condividerla con gli amici. La birra è una delle più antiche bevande fermentate dell’umanità e anche una delle più apprezzate, da qui l’evento che ha avuto inizio in un piccolo bar di Santa Cruz, in California, Stati Uniti, e rapidamente diffusa in tutto il mondo.

I cubani esaminano un progetto di Costituzione a una settimana dall’inizio della discussione
6.8 – Oggi migliaia di cubani in tutto il paese stanno ancora acquistando il progetto della nuova Costituzione, quando manca appena una settimana all’inizio della discussione popolare per arricchirlo. Secondo quanto dichiarato dal Gruppo Imprenditoriale delle Poste Cubane alla stampa, durante il fine settimana sono state acquistate nell’isola oltre 600.000 copie e si prevede che domani il numero raggiunga il milione. Nei punti di vendita di La Habana, Prensa Latina ha constatato la forte richiesta del fascicolo, che può essere acquistato a un peso in valuta locale. Penso che sia molto importante che tutti conoscano il contenuto del progetto, al fine di essere in grado di esprimere criteri di qualità, ha detto Luis González, un residente del municipio costiero di Playa e lavoratore del settore privato.

Il Governo cubano condanna l’attacco al Presidente venezuelano
6.8 – Il Governo cubano ha espresso la sua ferma condanna per l’attacco al Presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, avvenuto sabato scorso durante una sfilata militare a Caracas. In una dichiarazione rilasciata a La Habana, Cuba ha avvertito che questo atto di terrorismo, che cerca di ignorare la volontà del popolo venezuelano, costituisce un nuovo disperato tentativo di ottenere, attraverso l’assassinio, ciò che non sono stati in grado di ottenere in più elezioni. Ha inoltre ricordato che tale obiettivo non è stato raggiunto attraverso il colpo di Stato del 2002 contro l’allora Presidente Hugo Chávez, il colpo di Stato del 2003 sul petrolio e la guerra non convenzionale condotta attraverso campagne mediatiche, sabotaggi e atti violenti e crudeli. A questo proposito, Cuba denuncia ancora una volta l’operazione in corso contro il governo legittimo del Venezuela, nel quadro della politica di vessazioni dell’imperialismo per abbattere la Rivoluzione Bolivariana.

Riconosciuto l’effettivo compimento di Cuba agli standard della OACI
6.8 – Cuba ha ricevuto un riconoscimento per aver compiuto in modo efficace gli standard dell’Organizzazione dell’Aviazione Civile Internazionale (OACI), ha dichiarato Mirta Crespo, rappresentante dell’isola presso l’organismo con sede a Montreal, in Canada. In un’intervista via e-mail a Prensa Latina, il funzionario ha fornito i dettagli dell’VIII Riunione dei Direttori Generali dell’Aviazione Civile del Nord, Centro America e Caraibi, recentemente conclusa, nel corso della quale Cuba e il Canada hanno firmato un memorandum di cooperazione con la OACI. Il memorandum per la strategia regionale di Nessun Paese Rimanga Indietro, riconosce gli Stati come “campioni”, un termine che viene usato dall’OACI per quelle nazioni che raggiungono oltre l’80% di implementazione effettiva degli standard dell’Organizzazione e a loro volta hanno la capacità di aiutare gli altri a raggiungere lo stesso obiettivo, ha spiegato.

Concesse a Cuba maggiori garanzie per gli usufruttuari delle terra
7.8 – Sono state annunciate oggi a La Habana nuove modifiche alle norme giuridiche per la consegna dei terreni demaniali in usufrutto, che garantiscono maggiori garanzie e benefici ai lavoratori in questa condizione. Si tratta del Decreto Legge 358/18 e del suo Regolamento 350/18, (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di Cuba), che attuano la politica di concessione di tali aree e recepiscono le modifiche approvate con l’obiettivo di risolvere gli aspetti che ancora ne limitano l’applicazione e facilitano ulteriori progressi in tale processo. Il direttore legale del Ministero dell’Agricoltura, Orlando Diaz, ha detto alla stampa che questa legge ha come antecedenti i Decreti Legge 259 del 2008 e il 300 e il suo regolamento, del 2012, che hanno portato alla consegna di terreni statali inattivi e a incoraggiare l’incorporazione, la permanenza e la stabilità della forza lavoro nel settore e a insediamento familiare permanente. Secondo il dirigente, il nuovo decreto e i relativi regolamenti comprendono, tra le principali modifiche, l’autorizzazione delle persone fisiche che ricevono terreni o che hanno già ricevuto terreni, in modo che possano collegarsi ad aziende agricole, zuccheriere o forestali.

Un circuito molto speciale per conoscere Cuba
7.8 – Questo 2018 è un anno di grande movimento per il turismo cubano, dato che una buona parte dei visitatori stranieri mira fortemente a conoscere i paesaggi e la natura dell’isola. Per questo motivo il circuito e le modalità naturalistiche vanno di pari passo per accrescere la conoscenza dei luoghi più colorati dell’arcipelago, senza tralasciare le tradizioni e la cultura rurale del paese. Cuba ha molte meraviglie, che oggi non sono sconosciute agli oltre quattro milioni di persone che ogni anno vengono nell’arcipelago. E bene considerare che 14 Parchi Nazionali, 6 Riserve della Biosfera, 6 Siti Ramsar, 2 Siti del Patrimonio Naturale Mondiale e 28 Importanti Aree Ornitologiche sono presenti nel paesaggio di questo arcipelago.

La cittadinanza nella riforma della Costituzione cubana
8.8 – Il progetto di nuova Costituzione di Cuba rappresenta una riforma totale della Costituzione in vigore dal 1976, con il tema della cittadinanza, una delle questioni in evoluzione. La legge attuale non ammette la doppia cittadinanza, mentre l’iniziativa che sarà oggetto di discussione popolare dal 13 agosto al 15 novembre propone il principio di una cittadinanza effettiva. L’articolo 32 della Costituzione attuale recita: “Non è ammessa la doppia cittadinanza. Di conseguenza, quando una cittadinanza straniera viene acquisita, la cittadinanza cubana andrà persa (…)”. Da parte sua, il progetto approvato il 22 luglio da parte dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular recita: “I cittadini cubani sul territorio nazionale sono governati da questa condizione, nei termini stabiliti dalla legge, e non possono usufruire di una cittadinanza straniera”.

La Costituzione cubana conferma l’importanza degli investimenti esteri
8.8 – Il progetto di Costituzione della Repubblica conferma l’importanza degli investimenti esteri per lo sviluppo economico di Cuba, ha detto oggi il presidente dell’ANEC, Oscar Luis Hung. In un’intervista a Prensa Latina, il capo dell’Associazione Nazionale Economisti e Contabili di Cuba (ANEC) ha detto che il documento riconosce anche le diverse forme di proprietà che coesistono nel paese, ma rende chiaro che il sistema economico di quest’isola si basa sulla proprietà socialista di tutto il popolo. A ciò si aggiunge il riconoscimento del ruolo del mercato e delle nuove forme di proprietà, compresa la proprietà privata, secondo la concettualizzazione del modello economico e sociale cubano di sviluppo socialista e le linee guida della Politica Economica e Sociale del Partito e della Rivoluzione.

Una pioggia di meteoriti sarà visibile a Cuba
8.8 – L’annuale pioggia di meteoriti delle Perseidi sarà visibile da qualsiasi parte di Cuba tra la notte del 12 e le prime ore del mattino del 13, secondo il giornale Granma di oggi. Secondo le previsioni dell’Organizzazione Internazionale di Meteoriti, il numero di oggetti possibili da osservare sarà dell’ordine di 110 per ora, ha detto al quotidiano Francisco González, uno specialista dell’Istituto di Geofisica e Astronomia del Ministero di Scienza, Tecnologia e Ambiente. Il fenomeno, favorito dal passaggio della fase di Luna Nuova, che porta più oscurità nel cielo notturno, potrà essere visto da tutti gli interessati da qualsiasi punto dell’isola più grande delle Antille. Le Perseidi, popolarmente conosciute come le lacrime di San Lorenzo, sono le antenate della cometa Swift-Tuttle scoperta nel 1862, che viaggia attraverso la parte interna del sistema solare rilasciando milioni di particelle cosmiche lungo il suo percorso.

Cuba sostiene l’eliminazione delle basi militari straniere
9.8 – Il Movimento Cubano per la Pace e la Sovranità dei Popoli ha confermato oggi a La Habana la sua posizione a favore dell’eliminazione delle basi militari straniere in qualsiasi posto del mondo, specialmente in America Latina. Stiamo lottando per la soppressione delle basi militari perché ci sono più di 800 di queste enclavi in 144 nazioni, ha detto il presidente del Movimento, Silvio Platero, a Prensa Latina. L’attivista ha ripudiato l’interesse degli Stati Uniti a dominare spazi indipendenti e liberi in tutto il mondo con la loro presenza militare, e ha considerato questo atteggiamento una minaccia per la pace. L’America Latina e i Caraibi sono la prima zona di pace esistente al mondo con il pieno sostegno di 33 Capi di Stato e di Governo, ha affermato Platero, riferendosi all’iniziativa lanciata al II Vertice della Comunità degli Stati dell’America Latina e dei Caraibi tenutosi a La Habana nel 2014.

Contributo internazionalista nel settore sanitario di una provincia cubana
9.8 – Secondo uno specialista del dipartimento di salute territoriale, circa 1.500 lavoratori del settore sanitario della provincia centrale cubana di Sancti Spíritus sono attualmente in missione in 42 paesi del mondo. Aris Fortain, responsabile del dipartimento di collaborazione, ha dichiarato alla stampa locale che un grande numero di questo personale lavora in Venezuela, Brasile, Angola ed Ecuador. Il settore sanitario del territorio, ha detto, fornisce oltre 600 medici, infermieri, stomatologi, tecnici di laboratorio clinico, di fisioterapia e dei raggi X, tra gli altri.

Inizia in una provincia cubana la fase di vaccinazione contro l’epatite B
9.8 – Il vaccino cubano HeberNasvac per il trattamento dell’epatite B cronica inizierà la sua quarta fase di applicazione presso l’Ospedale Generale Universitario Camilo Cienfuegos della provincia di Sancti Spíritus, riportano oggi fonti del settore. Lourdes Pérez, specialista di primo grado in Gastroenterologia, ha informato i media locali che in questa fase ne trarranno beneficio oltre 200 pazienti infettati da questo virus. La ricercatrice principale dello studio clinico presso il centro di salute ha detto che il farmaco ha la prospettiva di eliminare l’antigene di superficie che causa infezioni che portano a malattie epatiche croniche. Questo vaccino, prodotto dal Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologia (CIGB) di La Habana, viene somministrato per via nasale e sottocutanea nel secondo ciclo e provoca meno reazioni avverse rispetto ai trattamenti precedenti.

In caso di maltempo il volto buono del turismo cubano
10.8 – L’informazione che Cuba ha finora ricevuto tre milioni di visitatori stranieri attira senza dubbio l’attenzione dei tour operator e degli agenti di viaggio che considerano quest’isola un luogo essenziale per le vacanze. Il rapporto di questo giovedì, pubblicato dal Ministero del Turismo (MINTUR) dell’isola, conferma le recenti opinioni di esperti che considerano un recupero di questo settore dei viaggi, nonostante le diminuzioni in generale che si sono verificate. I cicloni di fine 2017, le campagne contro l’isola e altri dettagli ben noti agli operatori del settore, hanno ridotto le cifre di un turismo che nonostante tutto rimane ancora molto dinamico.

Dimessa la maggior parte delle persone coinvolta in un grande incidente sull’autostrada centrale
10.8 – La maggior parte dei 17 feriti in un incidente stradale avvenuto il giorno prima sull’autostrada centrale al confine tra le province di Sancti Spíritus e Ciego de Avila è stata dimessa, hanno comunicato oggi funzionari dell’ospedale Camilo Cienfuegos, Quattro bambini rimangono ricoverati nell’ospedale pediatrico provinciale José Martí, e si sta studiando per uno di loro con trauma facciale, di sottoporlo a intervento chirurgico. L’incidente è avvenuto nelle prime ore di questo giovedì all’incrocio La Teresita nella provincia avileña, al confine con Sancti Spiritus. Secondo informazioni preliminari, l’incidente è avvenuto quando un bus passeggeri Yutong proveniente da Santiago de Cuba è andato fuori strada cercando di evitare di impattare con un TIR che ha invaso la strada.

Nuove norme giuridiche sulla proprietà industriale sono state stabilite a Cuba
10.8 – Con l’obiettivo di attuare la politica sul Sistema di Proprietà Industriale approvato e di integrare l’attuale quadro normativo, entreranno in vigore a Cuba nuove norme di legge, pubblicate oggi in un’edizione straordinaria della Gazzetta Ufficiale Autorizzata dal Consiglio dei Ministri il 24 ottobre 2014, che consentono l’adozione di misure volte a tutelare la salute pubblica e la nutrizione della popolazione, nonché di salvaguardare l’interesse generale allo sviluppo scientifico, tecnologico e socio-economico. In tal senso, sono stati adottati due decreti legge del 30 giugno 2016 e tre del 28 febbraio 2018, nonché cinque delibere del 29 giugno 2018, al fine di migliorare l’ordinamento giuridico esistente nel ramo, che entreranno in vigore tra 60 giorni. Tra questi, il Decreto Legge n° 336 sulle disposizioni contrattuali di proprietà industriale nei rapporti giuridici, che mira a garantire l’equilibrio delle prestazioni, nonché la libertà di disimpegno imprenditoriale e la performance commerciale del destinatario della tecnologia e dei diritti sulle attività immateriali future.

Cuba festeggia il 92° compleanno di Fidel con un nuova dimostrazione democratica
13.8 – I festeggiamenti a Cuba per il 92° compleanno di Fidel Castro (1926-2016) acquisiscono oggi un significato maggiore con l’inizio della discussione popolare sul progetto di Costituzione, in cui è in vigore la sua eredità politica. Secondo la giovane Nadia Hernández, non c’è migliore omaggio al leader storico della Rivoluzione cubana di questa dimostrazione, perché contiene il carattere democratico del progetto socialista e umano che ha difeso il paese dal 1° gennaio 1959, quando Fidel e i suoi compagni hanno sconfitto il dittatore Fulgencio Batista e hanno consegnato il potere al popolo. Da allora, ha detto, con quel “giovane guerrigliero barbuto” al timone, Cuba ha raggiunto risultati in tutti i settori della società, nonostante gli ostacoli provenienti dagli Stati Uniti, come il blocco economico, commerciale e finanziario che hanno mantenuto per oltre mezzo secolo e le aggressioni biologiche, i piani per assassinare i suoi leader, i molteplici sabotaggi e le azioni terroristiche, tra cui una fallita invasione militare.

Fidel Castro, una vita di lotte per la giustizia sociale
13.8 – Lo storico leader della Rivoluzione cubana, Fidel Castro (1926-2016), compirebbe oggi il suo 92° compleanno, giorno in cui Prensa Latina ne approfitterà per ricordare gli aspetti della sua vita e le sue lotte per la giustizia sociale. Fidel Alejandro Castro Ruz è nato il 13 agosto 1926 a Birán, vecchia provincia cubana di Oriente. Suo padre, Ángel Castro Argiz, figlio di poveri contadini in Galizia, era un proprietario terriero e un coltivatore di canna da zucchero. Sua madre, Lina Ruz González, proveniva da una famiglia contadina della provincia di Pinar del Río. Ha imparato a leggere e a scrivere nella scuola pubblica rurale di Birán e ha continuato la sua istruzione primaria nelle scuole private cattoliche di La Salle e di Dolores, nella città di Santiago de Cuba. Ha iniziato i suoi studi superiori al Collegio di Dolores e li ha terminati al Collegio di Belén, della Compagnia di Gesù, a La Habana, dove si è laureato in Legge nel giugno del 1945.

Inizia a Cuba la discussione popolare sul progetto di Costituzione
13.8 – Milioni di cubani sono chiamati da oggi a partecipare a una discussione sul progetto di nuova Costituzione, in un processo che continuerà fino al 15 novembre. In un giorno speciale per gli abitanti dell’isola, per la commemorazione del 92° anniversario della nascita dello storico leader della Rivoluzione, Fidel Castro (1926-2016), i luoghi di lavoro e i quartieri del paese organizzano incontri in cui le persone possono esprimere le loro opinioni e fare proposte sul testo. La città di Birán, nella parte orientale di Cuba dove è nato Fidel Castro, ospita una delle assemblee per discutere il documento approvato il 22 luglio dall’Assemblea Nazionale del Poder Popular, un’iniziativa che rappresenta una riforma totale della Costituzione in vigore dal 1976. Secondo fonti ufficiali, più di 15.000 persone organizzate in coppie avranno la missione di condurre una discussione popolare sul campo in questi mesi su un testo composto da un preambolo e da 224 articoli (87 in più rispetto alla Costituzione attuale), suddivisi in 11 titoli, 24 capitoli e 16 sezioni.

Il ruolo del Partito Comunista nel progetto di nuova Costituzione cubana
14.8 – Il progetto di nuova Costituzione sancisce il ruolo guida del Partito Comunista di Cuba come pilastro fondamentale dell’unità e dell’ordine politico, economico e sociale. Nell’articolo 5, il testo presentato dal 13 agosto al 15 novembre ad una discussione popolare stabilisce che “Il Partito comunista di Cuba, unico, martiano, fidelista e marxista-leninista, avanguardia organizzata della nazione cubana, in base al suo carattere democratico e al legame permanente con il popolo, è la forza dirigente superiore della società e dello Stato”. La stragrande maggioranza degli abitanti della maggiore delle Antille assume e sostiene questo concetto, che è anche oggetto di analisi e di dibattito in questi giorni, in cui opinioni e proposte sono espresse liberamente nei centri di lavoro e di studio, così come nella comunità, riguardo al progetto della nuova Costituzione.

Giovani haitiani beneficiano di programmi di borse di studio a Cuba
14.8 – Un centinaio di giovani haitiani beneficia oggi del programma di borse di studio per studenti stranieri promosso dal Governo cubano, in particolare per le nazioni con possibilità limitate. Ventitré studenti si uniranno a loro il prossimo settembre per intraprendere una carriera in medicina, ingegneria e altro con l’obiettivo di tornare nel loro paese e fornire servizi nei luoghi più remoti, soprattutto nel settore sanitario. Si tratta di un progetto come in molti paesi di America Latina, Caraibi, Africa, Asia e negli stessi Stati Uniti, voluto dal nostro Comandante in Capo, Fidel Castro, ha detto Yenielys Regueiferos, prima segretaria dell’Ambasciata cubana ad Haiti. Ad oggi, 1.526 haitiani si sono laureati nella più grande delle Antille, 21 dei quali lavorano a fianco di collaboratori medici cubani nei vari centri sanitari di Haiti.

Avvio positivo della discussione popolare sul progetto di Costituzione
15.8 – L’inizio della discussione popolare sul progetto di Costituzione della Repubblica nella provincia centrale di Sancti Spíritus è considerato un esercizio riuscito della democrazia, di espressione del popolo nei più importanti processi decisionali del paese. Edelio Torres, della Commissione Temporanea, ha così valutato questo processo sviluppato in oltre 6.250 incontri a livello di luoghi di lavoro, studio, istituzioni armate e quartieri del territorio. In una conversazione con Prensa Latina, ha detto che lo studio del documento nei collettivi e nei quartieri è di grande valore per il flusso di criteri e contributi per avere una costituzione moderna secondo la strategia attuale e futura della nazione. Ha descritto i dibattiti nelle assemblee pilota dei comuni della provincia molto utili, marcati, ha aggiunto, da un interesse generale ad arricchire il progetto di Costituzione che sarà approvato dall’Assemblea Nazionale del Poder Popular il prossimo anno.

Società mista per la produzione di detersivi nella zona di sviluppo di Cuba
15.8 – La società mista Suchel TBV S.A. realizzerà uno stabilimento per la produzione di detersivi e altri prodotti affini nella Zona Speciale di Sviluppo Mariel (ZEDM), situata nella parte occidentale di Cuba. L’azienda è composta dalla Società Mercantile cubana Industrie Nexus S.A. e dalla società vietnamita Thai Binh Detergent Joint-Stock Company, ed è autorizzata a operare nell’isola per un periodo di 30 anni dalla sua iscrizione nel Registro Mercantile della Repubblica di Cuba, secondo le informazioni divulgate oggi sul sito-web della Zona. L’impianto avrà una capacità produttiva annua di 50.000 tonnellate di detergenti per uso domestico e industriale, cifre che consentiranno a Cuba di sostituire oltre il 90 % delle importazioni di questo prodotto, secondo il rapporto.

Proprietà privata e investimenti, in discussione sulla nuova Costituzione cubana
16.8 – Una delle principali modifiche introdotte dal Progetto di Costituzione cubana è il riconoscimento della proprietà privata e degli investimenti esteri, ha detto oggi lo specialista commerciale dell’Hotel Copacabana, Ariel Valdés, in un’intervista a Prensa Latina, il giovane ha detto che si dovrebbe prendere in considerazione di estendere la possibilità di investimento alle persone che vivono all’interno e all’esterno dell’isola. A suo parere, il paese ne ha urgente bisogno per migliorare l’economia e raccogliere fondi per contribuire al suo sviluppo e alla sua crescita. E’ essenziale aprirsi a diverse forme di investimento, soprattutto nel settore del turismo, ha affermato. Valdés ha anche sottolineato che c’è stato un dibattito sul controllo della ricchezza e su come misurarla al fine di evitare la concentrazione di proprietà, ma ritiene che per poterla ripartire, bisogna prima generarla.

I 507 anni di Baracoa attirano molti turisti.
16.8 – Il 507° compleanno della città cubana orientale di Baracoa è oggi una particolare attrazione per i turisti provenienti da tutto il mondo, un giorno dopo la celebrazione. Tour-operator e agenzie di viaggio concordano questo giovedì che un buon numero di visitatori stranieri sta cercando di conoscere questa regione dell’isola, la prima città fondata dagli spagnoli in questo arcipelago. Baracoa, per molti esperti, è la parte di Cuba che piace di più, soprattutto per coloro che arrivano con un piano di vacanza legata alla storia, alle tradizioni e alla natura, o al turismo d’avventura e agrario. Una tale predilezione non è solo di essere nella prima città fondata dagli spagnoli qui, ma bensì perché è tutto molto vicino, natura, montagna, spiaggia, fiume: avventura e natura.

Cresce da Cuba la solidarietà con Lula
17.8 – La solidarietà con l’ex-Presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva si sta moltiplicando oggi in tutto il mondo e le richieste di giustizia da Cuba occupano un posto speciale in questo impegno. Questa settimana, quando il fondatore e leader storico del Partito dei Lavoratori (PT) è stato ufficialmente registrato da questa formazione come candidato alla presidenza del suo paese, Cuba ha chiesto l’immediato annullamento della sentenza pronunciata lo scorso aprile. Nell’ambito della giornata internazionale a sostegno della sua causa, grida di “Lula libero, Lula Presidente” sono risuonate lunedì nella sede del Centro Memoriale Martin Luther King, un’organizzazione macroecumenica di ispirazione cristiana che ha riunito diversi gruppi continentali e rappresentanti dei movimenti sindacali delle Americhe e della Giornata Continentale per la Democrazia e Contro il Neoliberismo.

Cuba registra precipitazioni favorevoli all’inizio del 2018
17.8 – Il comportamento delle precipitazioni nei primi sette mesi di quest’anno è tra i più favorevoli registrati per questo periodo a Cuba negli ultimi venticinque anni, secondo i rapporti dei media digitali pubblicati oggi. Il dato nazionale cumulativo riportato è di 967,7 millimetri, una cifra equivalente al 134 % della media storica, ha detto al quotidiano Granma Omar Fernández, uno specialista della Direzione per l’Uso Razionale dell’Acqua dell’Istituto Nazionale delle Risorse Idriche (INRH). Secondo l’esperto, un totale di 140 comuni del paese superano le rispettive medie per il periodo gennaio-luglio, mentre in nessuno di essi ha piovuto meno del 50 % al di sotto della norma.

La figura del Presidente nel progetto della nuova Costituzione cubana
20.8 – La creazione del Presidente della Repubblica è una delle proposte del progetto di nuova Costituzione di Cuba, un testo che oggi è entrato nell’ottavo giorno di discussione popolare nelle 15 province del Paese. Il documento approvato il 22 luglio dall’Assemblea Nazionale del Poder Popular, sul quale i cubani esprimeranno le loro opinioni e definiranno i criteri fino al 15 novembre, stabilisce nel Capitolo III che il Presidente è il capo dello Stato, carica che può durare fino a due mandati quinquennali.

Proseguono a Cuba le discussioni sul progetto di nuova Costituzione.
20.8 – Una settimana dopo l’inizio dei dibattiti sul progetto della nuova Costituzione, proseguono oggi a Cuba le analisi del documento approvato dall’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento). In tal modo, i centri di lavoro e altre istituzioni del paese ospitano colloqui in cui persone provenienti da diversi settori della società esprimono il loro punto di vista nel contesto della discussione popolare prevista fino al 15 novembre. Gli approcci sono molto diversi e tra i più ricorrenti vi sono i criteri per comprendere il diritto all’eutanasia, mentre molti concordano sulla necessità di una legge che protegga gli animali. Finora non vi è consenso sulla modifica dell’istituto del matrimonio, che è una delle questioni più dibattute.

A Cuba si stanno preparando le condizioni per l’inizio del nuovo anno scolastico
20.8 – Un nuovo anno scolastico inizierà a Cuba il 3 settembre, e le autorità del Ministero dell’Educazione (MINED) stanno riesaminando i preparativi del paese per un inizio positivo, secondo l’edizione odierna del quotidiano Granma. Secondo la pubblicazione, 636 istituzioni educative apriranno le loro porte a Las Tunas, nella provincia orientale di Cuba. Lì, la copertura docente e la disponibilità della base di materiale di studio sono positive. Tuttavia, vi sono ancora materie in sospeso gli accessi a carriere pedagogiche in settori quali Scienze Naturali, Marxismo e Storia, Letteratura Spagnola, Matematica e Fisica.

Cuba riflette sull’incidenza del diabete
20,8 – Oltre un milione di persone vivono con il diabete a Cuba, ma solo 700.000 sono registrati, avvertono gli esperti dell’isola, secondo un articolo pubblicato oggi sul quotidiano Granma. Il progresso nella diagnosi di questa infermità è essenziale, considerando che 415 milioni di adulti nel mondo soffrono di questa malattia, considerata una minaccia per la salute sul pianeta, hanno detto gli esperti. Secondo il testo, il diabete è l’ottava causa di morte a Cuba, con un tasso di mortalità di 20 decessi ogni 100.000 abitanti. Tuttavia, oltre il 55 % di coloro che muoiono al di sotto dei 75 anni, lo fa prematuramente, non riuscendo a raggiungere la speranza di vita media.

I cubani negli Stati Uniti si preparano a discutere il progetto di Costituzione
21.8 – Gli emigranti cubani nella città statunitense di Miami, Florida, si preparano oggi a tenere un dibattito il 26 agosto sul progetto di una nuova Costituzione del loro paese d’origine. Questo incontro, il primo di tre previsti con lo stesso obiettivo, è promosso dalla coalizione Alianza Martiana, che riunisce diverse organizzazioni di queste persone. Secondo una nota della Brigata Antonio Maceo, parte del suddetto ente, questo esercizio cittadino costituisce un dovere imprescindibile per i cubani. La decisione del Governo di convocare i cubani che vivono all’estero per esprimere le loro opinioni, esprimere le loro considerazioni e presentarle alle autorità competenti attraverso Internet, è un’azione inclusiva di grande importanza che rafforzerà il presente e il futuro della Patria, sottolinea il testo.

Giardinaggio ecologico, azione per preservare l’ambiente
21.8 – Lo sviluppo del turismo a Cuba richiede azioni volte alla ricerca della sostenibilità e dell’armonia con l’ambiente, compreso il giardinaggio ecologico. I turisti che arrivano a destinazioni cubane, oltre al sole e alla spiaggia, sono attratti dalla natura ben conservata, ricca di paesaggi eccellenti con una flora e una fauna esuberanti. La cayeria nord di Ciego de Ávila, dove si trova il centro ricreativo Jardines del Rey, oltre ai bagni di mare sulle relative spiagge, offrono ai visitatori un ambiente naturale incomparabile. I cayos Coco, Guillermo e Paredón Grande danno ai turisti un assaggio dell’abbondanza di alberi nativi sui litorali.

Aggiornamento del quadro giuridico del sistema ferroviario cubano
22.8 – Una serie di regole che aggiornano la politica cubana del trasporto ferroviario con elementi essenziali per il suo buon funzionamento in termini di sicurezza e formazione del settore, è pubblicata oggi sulla Gazzetta Ufficiale di Cuba. Secondo quanto ha rivelato il direttore dell’Amministrazione dei trasporti ferroviari, Ronald Boffil, in una conferenza stampa presso la sede dell’Unione Ferroviaria Cubana, il Decreto Legge 348 e le sue norme complementari cercano di eliminare la dispersione legislativa che governa l’attività. Inoltre, ha considerato il funzionario, aggiorna i protocolli di azione e sicurezza del sistema ferroviario ed è un supporto vitale per il programma di sviluppo di questo settore fino al 2030 che comprende l’ammodernamento dell’infrastruttura con tutti i suoi componenti e materiale rotabile. Boffil ha chiarito che, tra l’altro, il nuovo quadro giuridico mira anche a regolamentare tutto ciò che riguarda i servizi ausiliari e annessi, nonché l’organizzazione degli operatori di questo sistema di trasporto.

Gli Stati Uniti con piani per diffondere propaganda a Cuba attraverso Facebook
22.8 – Gli Stati Uniti hanno pianificato di utilizzare Facebook per diffondere propaganda e promuovere la dissidenza clandestina a Cuba, ha rivelato il Miami New Times, citando documenti oggi disponibili sull’argomento. Il settimanale ha riferito nella sua versione digitale che al centro di questi piani è l’Ufficio di Trasmissioni verso Cuba (OCB), attualmente guidato dall’ex sindaco di Miami Tomás Regalado, e che gestisce Radio Martí, TV Martí e Martí Noticias. Secondo il media, tali obiettivi sono descritti in dettaglio nei documenti di bilancio della Giunta dei Direttori di Radiodiffusione degli Stati Uniti per gli esercizi finanziari 2018 e 2019.

La donna non ha limiti per il lavoro, dice una ingegnera cubana
23.8 – La donna è un essere di grande capacità, piena di volontà e impegnata, può affrontare qualsiasi lavoro e nessuno può limitarla, ha detto oggi l’ingegnera meccanica cubana Jacqueline Carreras. In occasione del 58° anniversario della Federazione delle Donne Cubane (FMC), la Carreras ha detto a Prensa Latina che nulla può fermare le donne nella Rivoluzione. Siamo tutte uguali, professioniste, intellettuali, lavoratrici, contadine e abbiamo le stesse capacità del sesso opposto, ha sottolineato la Carreras, che nel 2016 è stata insignita della Medaglia 23 Agosto, una distinzione consegnata dalla FMC.

Segnalato un impatto negativo della situazione dell’Ambasciata degli Stati Uniti a Cuba
23.8 – L’impatto negativo della riduzione del personale esistente oggi presso l’Ambasciata degli Stati Uniti a Cuba è stato riflesso in un memorandum del Servizio di Ricerca del Congresso degli Stati Uniti, sul quale sono stati pubblicati alcuni articoli di stampa. Il rappresentante democratico Eliot Engel ha detto questa settimana che ha richiesto al gruppo di analizzare gli effetti della situazione sulla missione diplomatica a La Habana, dove secondo il rapporto è stato ridotto il numero dei dipendenti da oltre 50 a soli 14. L’ Amministrazione di Donald Trump ha preso unilateralmente la decisione di fare questo passo nel settembre dello scorso anno, a seguito di incidenti sanitari segnalati da funzionari statunitensi che lavoravano nella capitale cubana e di cui non si conoscono ancora le cause.

Gli Stati Uniti riducono da tre a due il livello di avvertenze per i viaggi a Cuba
23.8 – Il Dipartimento di Stato nordamericano ha annunciato oggi di aver ridotto il suo avvertimento sui viaggi a Cuba, un paese riconosciuto a livello internazionale come destinazione sicura, dal livello tre (riconsiderare il viaggio) al livello due (prendere ulteriori precauzioni). Ciò rappresenta un miglioramento della raccomandazione relativa alle visite sull’isola su una scala a quattro livelli (il primo per chiedere precauzioni normali e il quarto per evitare il viaggio). Tuttavia, l’agenzia federale ha giustificato la sua decisione di livello due con l’argomento che una maggiore cautela dovrebbe essere esercitata a Cuba “a causa di attacchi diretti contro i dipendenti dell’Ambasciata degli Stati Uniti a La Habana”.

Cuba pubblica la relazione annuale sui danni causati dal blocco degli Stati Uniti
24.8 – Il Ministero cubano degli Affari Esteri ha pubblicato oggi il suo rapporto annuale sui danni subiti dall’isola a causa del blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti da quasi sessant’anni. Secondo il documento, che copre il periodo da aprile 2017 a marzo 2018, la politica ostile degli Stati Uniti si è intensificata, continua a essere applicata con rigore e nel periodo analizzato ha causato a Cuba perdite stimate in circa 4.321.200.000 dollari. La relazione, che sostiene un progetto di risoluzione proposto da Cuba all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sulla necessità di porre fine al blocco, ricorda che i danni accumulati in quasi 60 anni ammontano a oltre 933 miliardi di dollari, tenendo conto del deprezzamento del dollaro rispetto al valore dell’oro sul mercato internazionale.

I componenti del Consiglio delle Chiese degli Stati Uniti concludono la visita a Cuba
24.8 – Il Comitato Esecutivo del Consiglio Nazionale delle Chiese degli Stati Uniti (NCCUSA) ha concluso oggi una visita a Cuba, dove ha espresso l’auspicio di una rapida ripresa del processo di ristabilimento dei legami tra Washington e La Habana. Durante il loro soggiorno di tre giorni sull’isola, i religiosi statunitensi, insieme ai membri del Consiglio delle Chiese di Cuba (CIC), hanno discusso le questioni delle relazioni tra Stati Uniti e Cuba, una pratica che hanno detto ha storicamente unito le due istituzioni. Hanno anche celebrato il 70° anniversario del Consiglio Mondiale delle Chiese partecipando a uno speciale servizio di culto nella capitale, e hanno tenuto incontri sul funzionamento interno della NCCUSA.

Gli immigrati cubani negli Stati Uniti evidenziano il progetto di Costituzione
27.8 – Gli emigranti cubani nella città statunitense di Miami, Florida, hanno condiviso oggi i criteri e riconosciuto l’importanza del progetto di una nuova Costituzione del loro paese d’origine. Circa 40 rappresentanti della coalizione Alianza Martiana, che riunisce diverse organizzazioni di queste persone, si sono riuniti per la prima volta collettivamente per formulare la proposta, e lo faranno almeno altre due volte, ha detto il presidente di questa organizzazione, Damián Díaz, a Prensa Latina. Alla riunione di domenica scorsa hanno partecipato diversi provocatori anti-cubani di estrema destra, che ha cercato di influenzare l’incontro, ma non sono riusciti a farlo, ha spiegato il dirigente.

Il sistema sanitario cubano patisce milioni di danni causati dal blocco degli Stati Uniti
27.8 – Il blocco economico, finanziario e commerciale imposto dagli Stati Uniti a Cuba è responsabile di danni sul sistema sanitario dell’isola per oltre 2.5 miliardi di dollari in quasi 60 anni. La relazione annuale elaborata dal Ministero cubano degli Affari Esteri, che copre specificamente il periodo da aprile 2017 a marzo 2018, lo sottolinea e sostiene un progetto di risoluzione proposto da Cuba all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sulla necessità di porre fine al blocco degli Stati Uniti. Secondo il documento, i gravi danni al sistema sanitario cubano causati dal blocco derivano dalle difficoltà nell’acquisto di medicinali, reagenti, strumenti, pezzi di ricambio per attrezzature mediche e altre forniture necessarie per il funzionamento del settore.

Il blocco degli Stati Uniti causa limitazioni per diversi milioni alla cultura cubana
27.8 – Il blocco economico, finanziario e commerciale imposto dagli Stati Uniti a Cuba causa restrizioni per milioni di dollari alla cultura, secondo il rapporto annuale preparato dal Ministero degli Affari Esteri. Il documento copre il periodo da aprile 2017 a marzo 2018 e approva un progetto di risoluzione proposto da Cuba all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sulla necessità di porre fine all’assedio degli Stati Uniti. Secondo il testo, i danni al sistema culturale causati dal blocco economico sono visibili in tutte le sue manifestazioni, mentre gli incontri tra artisti cubani e i loro omologhi statunitensi sono in diminuzione.

Elogiato negli Stati Uniti il fatto di esprimere opinioni sul progetto di costituzione di Cuba
28.8 – La possibilità per i cubani che vivono all’estero di esprimere la loro opinione sul nuovo progetto di Costituzione del loro paese d’origine fa parte di un significativo processo di avvicinamento tra tutti loro, ha considerato una di queste persone. Intervistato da Prensa Latina, Andrés Gómez, che vive nella città statunitense di Miami, Florida, ha sottolineato che questa decisione del Governo dell’isola costituisce un’azione inclusiva di grande importanza, e rafforzerà il presente e il futuro della Patria. A suo parere, questa proposta di una nuova Costituzione è correttamente adattata alla situazione in cui vive e vivrà il popolo cubano nel prossimo futuro.

La presa di Las Tunas nella guerra d’indipendenza cubana
28.8 – Durante la Guerra d’Indipendenza di Cuba, spicca la presa nell’agosto del 1897 della città di Las Tunas, una delle roccaforti dei coloni spagnoli sull’isola e una sfida alla capacità operativa dell’Esercito di Liberazione. Las Tunas era un importante centro di comunicazione tra Cuba centrale e orientale, base vitale per le truppe ispaniche che si spostavano da Camagüey verso il territorio orientale, e per questo motivo il nemico aveva concentrato lì una potenza militare considerata inespugnabile, con una guarnigione di 900 veterani delle tre armi. Il quartier generale iberico occupava le fortificazioni della Plaza de Armas nel centro, e intorno alla città c’erano i bastioni della Caserma della Cavalleria e della Fanteria, note come le Ventotto Colonne.

Compagnia aerea cubana con risorse limitate a causa del blocco degli Stati Uniti
28.8 – Cubana de Aviación S.A. sta incontrando serie difficoltà nell’acquisto o nel leasing di aeromobili con componenti tecniche di qualsiasi tecnologia, a causa del blocco economico, finanziario e commerciale degli Stati Uniti, ha informato il Governo a La Habana. L’effetto extraterritoriale delle sanzioni rende impossibile per la compagnia l’accesso agli aeromobili prodotti da compagnie quali Airbus, Dassault e Boeing, ha affermato la relazione presentata dal Ministero degli Affari Esteri. Né può Cubana de Aviación effettuare la manutenzione delle attrezzature in agenzie specializzate in molti paesi, segnala il documento in vista del prossimo esame della questione all’interno delle Nazioni Unite.

Attivisti italiani riaffermano la loro solidarietà con Cuba
29.8 – I dirigenti dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba stanno svolgendo oggi a La Habana un intenso programma di attività che prevede eventi di solidarietà e visite, ha informato l’Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli (ICAP). La presidente e il vicepresidente del gruppo, rispettivamente Irma Dioli e Marco Papacci, sono arrivati ieri a La Habana, dove parteciperanno alla giornata “Noi abbiamo memoria”, contro il blocco e il terrorismo, prevista per il 4 settembre. Secondo l’ICAP, la Dioli e Papacci parteciperanno all’evento presso l’Hotel Copacabana in occasione del 21° anniversario della morte del giovane italiano Fabio Di Celmo, vittima di un attentato terroristico nel 1997.

Cresce negli Stati Uniti il rifiuto del blocco imposto a Cuba
29.8 – In diversi settori della società statunitense, si registra un crescente rifiuto del blocco economico, commerciale e finanziario imposto a Cuba da Washington quasi sessant’anni fa. Nonostante l’intensificazione di questa politica unilaterale da parte del Governo del presidente Donald Trump al fine di rallentare il processo di normalizzazione delle relazioni bilaterali iniziato nel 2014, negli Stati Uniti si alzano più voci a favore dell’eliminazione del blocco. Gruppi come Engage Cuba e CubaNow, il cui obiettivo è quello di favorire i legami tra La Habana e Washington e di promuovere la revoca del blocco, ne sono un esempio, secondo il rapporto annuale sugli effetti del blocco sulla società e l’impatto della sua componente extraterritoriale.

Il Presidente di Cuba controlla l’inizio dell’anno scolastico nell’università
30.8 – A Santa Clara, il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha partecipato oggi a un incontro presso l’Università Marta Abreu di Las Villas e ha verificato i preparativi per il nuovo anno scolastico nella provincia centrale di Villa Clara. Durante l’incontro, Díaz-Canel e direttori del settore dell’istruzione e le autorità del territorio hanno analizzato i temi associati con l’inizio dell’anno accademico 2018-2019 nelle sue diverse facoltà. Secondo i dati ufficiali, oltre 240.000 studenti dovrebbero iniziare i corsi nelle università di Cuba il 3 settembre. Nell’ambito della sua visita di lavoro a Villa Clara, il Capo dello Stato ha visitato la Centrale Telefonica di Santa Clara, dove il 25 giugno si è verificato un incendio.

Gli ostacoli commerciali degli Stati Uniti danneggiano i famosi Habanos
30.8 – Le misure economiche e commerciali che gli Stati Uniti stanno attualmente intensificando contro Cuba riguardano uno dei prodotti cubani più richiesti sul mercato mondiale, gli Habanos. La relazione sulla risoluzione 72/4 dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite dal titolo: “Necessità di porre fine al blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti d’America nei confronti di Cuba” riflette, tra l’altro, l’impatto sull’industria cubana del tabacco. Questo documento (da aprile 2017 a marzo 2018) riporta come fino al 1962 Cuba fosse il mercato naturale degli Stati Uniti per l’acquisto di tabacco, sia lavorato che grezzo, per la sua industria del tabacco.

I medici internazionalisti cubani discuteranno il progetto di Costituzione
30.8 – A partire dal prossimo settembre, medici e operatori sanitari cubani discuteranno la bozza di costituzione nei 66 paesi dove prestano i loro servizi, riporta oggi il quotidiano Granma. Le condizioni per la discussione sono state create in ciascuna delle nazioni in cui si trovano, ha detto Jorge Delgado, vice-direttore della Unità Centrale di Collaborazione Medica. I primi passi organizzativi sono già stati fatti e i documenti sono ora disponibili in tutte le aree, dove sono già in fase di analisi da parte di ciascuno dei collaboratori, ha spiegato il dirigente. Nel descrivere l’atmosfera, Delgado ha detto che c’è molto entusiasmo, anche in paesi così complessi come il Brasile, dove ci sono molti professionisti cubani sparsi in tutto il paese.

La comunità internazionale sostiene la richiesta di Cuba di porre fine al blocco
31.8 – Da oltre vent’anni la comunità internazionale sostiene Cuba nella sua richiesta di porre fine al blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti. Tra aprile 2017 e marzo 2018, l’isola dei Caraibi ha ricevuto numerose espressioni di sostegno, alcune delle quali sono state inserite nel testo della risoluzione 72/4 dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, intitolata “Necessità di porre fine al blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti d’America nei confronti di Cuba”. Nel settembre dello scorso anno, nell’ambito della XXXVI sessione ordinaria del Consiglio per i Diritti Umani, 24 paesi in via di sviluppo e il Gruppo Africano hanno denunciato gli effetti negativi del blocco e ne hanno chiesto l’eliminazione.

I cubani che vivono all’estero possono esprimersi sulla Costituzione
31.8 – I cubani che vivono all’estero possono ora esprimere i loro criteri e le loro proposte sul progetto di nuova Costituzione per l’isola, ha affermato il Ministero degli Affari Esteri. Il Ministero degli Affari Esteri ha annunciato che il sito-web “Nazione ed Emigrazione” (http://www.nacionyemigracion.cu/) contiene una pagina che permette a chi vive fuori dalla più grande delle Antille di fare proposte e commenti sul testo approvato il 22 luglio dall’Assemblea Nazionale del Poder Popular. Secondo la fonte, è stato diffuso un video tutorial che spiega in modo “facile e divertente” i passi da seguire per garantire l’effettiva partecipazione dei circa 1.400.000 cubani sparsi in circa 120 paesi.

SETTEMBRE 2018

Díaz-Canel apre la cerimonia per il nuovo anno scolastico a Cuba
3.9 – Il Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel, ha intestato oggi un evento a La Habana per l’inizio dell’anno scolastico 2018-2019, in cui oltre 10.000 centri di insegnamento aprono le porte a quasi due milioni di studenti. Il Presidente ha partecipato a una cerimonia nella scuola elementare Rafael María de Mendive, che ha aperto lunedì dopo oltre 150 anni da quando l’eroe nazionale cubano, José Martí, vi aveva studiato. Il Ministro dell’Istruzione, Ena Elsa Velázquez, lo storico di La Habana, Eusebio Leal, l’Ambasciatore vietnamita sull’isola, Nguyen Trung Thanh, e altri ospiti hanno partecipato all’evento nella struttura che porta il nome del maestro dell’eroe per indipendentista.

Quasi due milioni di cubani frequentano le lezioni nel corso 2018-2019
3.9 – Circa due milioni di bambini, adolescenti e giovani cubani rientrano o arrivano oggi in classe per l’inizio dell’anno scolastico 2018-2019, in un sistema educativo che comprende oltre 10.000 scuole e 22 università. Nel corso degli ultimi due mesi, le autorità del settore hanno lavorato alla preparazione del nuovo corso, che rientra nel miglioramento del sistema educativo nazionale. Secondo il Ministro dell’Istruzione, Ena Elsa Velázquez, è in corso la seconda fase del terzo miglioramento, che si traduce in pratica nella convalida dei programmi di studio e dei metodi di lavoro.

Corsi pre-congressuali di medicina naturale e tradizionale a Cuba
3.9 – I corsi prima del VI Congresso della Società Cubana di Medicina Naturale e Tradizionale, BIONAT 2018, si tengono oggi con la partecipazione di delegati provenienti da circa 10 paesi per approfondire i progressi della specialità. Le applicazioni del laser in medicina e le raccomandazioni per gli studi clinici con integratori alimentari naturali, sono due dei temi da discutere presso il Consiglio Nazionale delle Società Sanitarie Scientifiche. I componenti accreditati alla riunione potranno ricevere presso la sede dell’Associazione Cubana delle Nazioni Unite aggiornamenti sulle terapie con la luce, sulla fisica nella medicina naturale e tradizionale (MNT) e sulla cronobiologia dell’agopuntura.

Cuba allerta sulla formazione della tempesta tropicale Gordon
3.9 – La tempesta tropicale Gordon si è formata questa mattina nello Stretto della Florida, con venti massimi sostenuti di 75 chilometri all’ora e raffiche più alte, ha riferito oggi l’Istituto Cubano di Meteorologia (INSMET). La regione centrale di questo sistema si trova a 25.1 gradi di latitudine nord e 80.7 gradi di longitudine ovest, a circa 30 chilometri a ovest di Cayo Largo, in Florida. Secondo l’INSMET, la sua pressione centrale è di 1009 ettopascal e si sposta verso nord-ovest/ovest con una velocità di 28 chilometri all’ora. Secondo il rapporto, la tempesta tropicale Gordon si prevede che continui su un percorso simile e alla velocità di trasferimento nelle prossime 12-24 ore fino a raggiungere le calde acque del Golfo del Messico sud-orientale, dove può crescere di intensità.

Il blocco statunitense contro Cuba, una questione molto presente in seno alle Nazioni Unite
3.9 – Gli effetti del blocco statunitense su Cuba – la cui applicazione si sta intensificando oggi – sono un tema ricorrente durante tutto l’anno in occasione di riunioni ed eventi ad alto livello presso la sede dell’ONU a New York. Ostacola inoltre il lavoro quotidiano dei diplomatici dell’isola nell’ambito dell’organismo multilaterale imponendo loro vari tipi di restrizioni. Ad esempio, il blocco impedisce il pagamento dei contributi finanziari di Cuba all’ONU e il tempestivo adempimento dei suoi impegni monetari nei confronti di varie organizzazioni e accordi internazionali. Dopo il riavvicinamento promosso negli ultimi anni dall’Amministrazione di Barack Obama, i legami Washington-La Habana hanno subito una battuta d’arresto dall’arrivo al potere di Donald Trump, come ha più volte ricordato l’Ambasciatore cubano all’ONU, Anayansi Rodríguez.

L’Ambasciatrice cubana all’ONU sottolinea il processo di consultazione costituzionale
4.9 – La rappresentante permanente di Cuba presso l’ONU, Anayansi Rodríguez, ha sottolineato oggi l’importanza delle consultazioni sul progetto di una nuova Costituzione, che indirizzerà la costruzione sull’isola di un socialismo prospero e sostenibile. I cubani sono immersi in un processo di analisi e di consultazione sul progetto di Costituzione, un documento che stabilirà le linee guida per la continuazione della Rivoluzione e di un sistema socialista duraturo, ha detto a Prensa Latina. Si tratta di un documento avanzato in molti dei suoi precetti e articoli, poiché non solo riconosce il socialismo come il sistema politico e sociale scelto dal popolo cubano, ma lo perfeziona e comprende aspetti su come applicarlo in futuro, ha sottolineato.

Cuba e Stati Uniti collaborano allo studio sull’erosione del suolo
4.9 – I ricercatori di Cuba e degli Stati Uniti hanno condotto una campagna di campionamento nella regione centrale dell’isola nell’ambito di uno studio congiunto sull’erosione del suolo, ha informato oggi uno dei principali enti. Il progetto congiunto del Centro di Studi Ambientali della provincia centrale di Cienfuegos (CEAC) e delle università statunitensi del Vermont e di Oberlin fa parte degli accordi di scambio scientifico approvati quest’anno da queste istituzioni.

Respinta una nuova versione dei danni a cittadini statunitensi a Cuba
4.9 – La nuova versione che ora attribuisce i presunti attacchi a La Habana a diplomatici statunitensi alle trasmissioni a microonde è stata respinta da un alto diplomatico cubano citato oggi dal quotidiano Granma. Nemmeno questa teoria delle emissioni di microonde supporta la molteplicità e la diversità dei sintomi che, secondo il Dipartimento di Stato, le presunte vittime hanno subito, ha dichiarato al Granma Carlos Fernández de Cossío, direttore della Direzione Generale per gli Stati Uniti del Ministero degli Esteri cubano. Con il passare del tempo, queste argomentazioni diventano sempre più false… è impossibile dimostrare ciò che non è accaduto e gli Stati Uniti lo sanno, ha aggiunto.

Un cubano negli Stati Uniti soddisfatto di esprimere un parere sul progetto di Costituzione
5.9 – Damián Díaz, un cubano che vive nella città statunitense di Miami, in Florida, ha valutato molto significativa l’opportunità che persone come lui hanno oggi di suggerire idee sul nuovo progetto di Costituzione del suo paese natale. Quelli di noi che vivono in altre nazioni non cessano di essere cubani, e possedere questa possibilità di esprimere un’opinione è un chiaro segno di fiducia e riconoscimento della nostra emigrazione, ha detto Díaz, intervistato da Prensa Latina. Ha affermato che il testo abbraccia la società del paese caraibico, e ha sottolineato l’affermazione che Cuba è uno stato socialista di diritto, democratico, indipendente e sovrano, organizzato secondo la premessa del suo Eroe Nazionale, José Martí (1853-1895), “con tutti e per il bene di tutti”.

L’Educazione Superiore a Cuba, un’altra vittima del blocco americano
6.9 – Pur essendo un riferimento internazionale per i suoi famosi risultati, il sistema di istruzione superiore cubano patisce oggi limitazioni nello sfruttamento di tutto il suo potenziale di sviluppo a causa del blocco degli Stati Uniti. Come tutti i settori della società cubana, l’istruzione superiore non sfugge agli ostacoli legati al blocco economico, commerciale e finanziario che per quasi 60 anni ha colpito l’isola e ha generato danni per un valore di 933.678 milioni di dollari, secondo un rapporto preliminare del Ministero degli Esteri.

Cuba rifiuta l’uso diplomatico degli Stati Uniti contro il Nicaragua
6.9 – Il Viceministro degli Esteri Abelardo Moreno, ha denunciato oggi i tentativi degli Stati Uniti di usare il Consiglio di Sicurezza dell’ONU per attaccare il Nicaragua e ha confermato il rifiuto di Cuba a questa posizione. Il Viceministro ha notato che nel suo primo atto ufficiale al capo dell’agenzia delle Nazioni Unite di questo mese, il Governo degli Stati Uniti ha manipolato le procedure e violato la Carta delle Nazioni Unite per imporre un’analisi della situazione in Nicaragua. Nelle sue dichiarazioni alla multinazionale Telesur, ha precisato che la rappresentante permanente degli Stati Uniti nel Consiglio di cui sopra ha chiesto l’adozione di misure contro il paese centroamericano e di continuare la sua guerra non convenzionale contro il Venezuela, in un intervento che Moreno ha definito di interferenza e irrispettoso.

Cuba ha aiutato a ridurre della metà l’analfabetismo nel Panama
7.9 – La riduzione della metà dell’analfabetismo nel Panama negli ultimi 11 anni è stata grazie all’utilizzo del metodo cubano “Io sì posso”, ha evidenziato oggi il quotidiano La Prensa. Nel censimento demografico effettuato nel 2010 da parte della ……….. della Repubblica erano stati rilevati 148.747 analfabeti, che rappresentavano un 5.5 % della popolazione del paese; otto anni dopo, statistiche del Ministero di Sviluppo Sociale (MIDES) dell’agosto scorso, riportano che il dato è di 74.080 analfabeti. Per raggiungere gli attuali risultati, il paese ha adottato dal 2007 il metodo cubano che per mezzo di numeri e lettere riesce a insegnare a leggere e a scrivere alle persone adulte, progetto che è eseguito con 150 volontari panamensi, ha spiegato Freddy Álvarez, capo del gruppo di collaboratori cubani.

Stati Uniti, Cuba e le microonde, altra teoria che crolla
7.9 – Esperti citati da mezzi statunitensi hanno respinto una teoria che attribuisce a emissioni di microonde i problemi di salute riportati da diplomatici che lavoravano nell’Ambasciata nordamericana a Cuba. Il quotidiano The Washington Post e il portale digitale Buzz Feed hanno pubblicato il 6 settembre che vari esperti sono increduli davanti all’idea che questo tipo di onde abbia causato i problemi addotti, per i quali sono state presentate altre teorie scartate pure da molti scienziati come “attacchi acustici” o virus. Sotto il titolo “Le armi a microonde sono le principali sospette dei disturbi ai funzionari dell’Ambasciata degli Stati Uniti”, ha pubblicato il quotidiano The New York Times il 1° settembre in un articolo al riguardo, mentre questa ipotesi era proposta anche da una professoressa dell’Università della California di San Diego, Beatrice Golomb.

Il blocco degli Stati Uniti contro Cuba è ingiusto, afferma la OPS
10.9 – Il blocco imposto dal Governo degli Stati Uniti a Cuba è ingiusto, ha detto oggi il rappresentante dell’Organizzazione Mondiale della Sanità/Organizzazione Panamericana della Salute (OMS/OPS) a Cuba, Cristian Morales. Pertanto, ci uniamo alla posizione della maggior parte dei paesi al momento del voto storico nell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ha detto Morales a La Habana in dichiarazioni a Prensa Latina. Questa politica incide sullo sviluppo e sulla salute del popolo cubano e obbliga le autorità nazionali a compiere un doppio e un triplo sforzo per mantenere in funzione le attrezzature e garantire i farmaci necessari, ha affermato.

La discussione sulla nuova Costituzione cubana entra nella quinta settimana
10.9 – La discussione popolare sulla nuova Costituzione cubana entra oggi nella quinta settimana di una fase prevista fino al 15 novembre, caratterizzata da nuovi scenari di dibattito all’interno e all’esterno dell’isola. L’inizio dell’anno scolastico 2018-2019 la settimana scorsa e la partecipazione dei cubani residenti all’estero, promettono una maggiore diversità di criteri e di proposte per modificare, concordare o eliminare quanto affermato nel testo costituzionale. Tra le principali questioni finora affrontate vi sono i cambiamenti introdotti nell’istituzione del matrimonio e nella struttura dello Stato; la creazione delle figure di Presidente, di Primo Ministro e dei Governatori; i doveri e i diritti dei cittadini e i fondamenti economici.

I medici cubani alle Seychelles discutono il progetto di Costituzione
11.9 – I medici e i collaboratori cubani della salute che lavorano nelle Seychelles hanno sottolineato l’importanza delle modifiche proposte al progetto di Costituzione sull’isola caraibica. Durante il dibattito sul testo, i partecipanti hanno riaffermato il loro impegno per la Rivoluzione e i suoi leader, ha detto a Prensa Latina Magdiel Rodríguez, capo della brigata medica cubana nelle Seychelles. Tra gli argomenti discussi vi sono stati quelli relativi all’approvazione di nuove forme di proprietà nella più grande delle Antille. Gli operatori sanitari hanno anche evidenziato i diritti e le garanzie delle persone plasmate nel documento.

La siderurgia cubana da ristrutturare dopo l’investimento russo
11.9 – Circa 165 milioni di dollari è l’importo di un investimento russo per la ristrutturazione totale di un’importante acciaieria cubana la cui produzione di barre d’acciaio per l’edilizia è un materiale strategico. Il progetto di modernizzazione tecnologica è nato come necessità di manutenzione per la Azienda Siderurgica Martí, da qui l’impegno per questo investimento, a cui si aggiungono 100 milioni di pesos cubani (parità con il dollaro al tasso di cambio ufficiale), ha spiegato a Prensa Latina il direttore dell’ente, Miguel Solarana. Secondo il calendario, il processo di investimento dovrebbe concludersi nel 2025, previsto in due fasi, l’iniziale potrà contare su 111 milioni di dollari, ha aggiunto.

Cuba: Jardines del Rey, un anno dopo l’uragano Irma
11.9 – La destinazione turistica cubana Jardines del Rey mostra un’immagine rinnovata in tutte le strutture alberghiere, un anno dopo che il potente uragano Irma ha devastato gran parte delle sue infrastrutture. Con risultati molto favorevoli, l’ultima alta stagione del turismo si è conclusa nei cayos Coco e Guillermo situati sulla costa settentrionale della provincia centrale di Ciego de Ávila, a circa 430 chilometri da La Habana. Ora la sfida per i dirigenti e i per i lavoratori dei 17 hotel e delle unità ricreative è quella di prepararsi bene per offrire un servizio eccellente nella prossima fase che inizia a novembre e termina ad aprile 2019. I forti venti, fino a 260 chilometri all’ora, che hanno colpito le coste del nord di questa provincia nelle prime ore del mattino del 9 settembre 2017, hanno prodotto perdite di tetti, vetrerie, falegnameria, giardini e ranch sulla spiaggia.

CEPAL: il blocco statunitense a Cuba cresce ogni anno
12.9 – L’impatto del blocco statunitense a Cuba cresce di anno in anno e colpisce la struttura economica dell’isola, danni che persisteranno anche quando queste barriere finiranno, ha detto oggi un funzionario della CEPAL. In un’intervista esclusiva a Prensa Latina, il direttore della sede subregionale della Commissione Economica per l’America Latina e i Caraibi (CEPAL), Hugo Beteta, ha spiegato che il blocco economico, finanziario e commerciale imposto da Washington al paese caraibico ha conseguenze strutturali e la sua inversione richiederà un enorme sforzo di investimento. Questa influenza strutturale negativa, ha continuato, può essere vista in settori cubani che non sono stati in grado di svilupparsi a causa delle barriere imposte, comprese le barriere finanziarie. Le banche cubane non possono operare normalmente a causa di immense restrizioni.

Dibattito a Cuba sui mercati finanziari internazionali
12.9 – Esperti in economia discuteranno oggi il tema “Mercati Finanziari Internazionali: tra politiche monetarie e realtà macroeconomiche”, nel corso di un incontro al Palazzo delle Convenzioni di La Habana. Altre conferenze relative agli aspetti monetari sono “Il comportamento dei flussi finanziari verso l’America Latina” e “L’architettura finanziaria internazionale e la sua regolamentazione verso il XXI secolo”, che saranno tenute dai professori Carola Salas e Nitzia Vázquez. Le due accademiche appartengono rispettivamente al Centro di Ricerche della Economia Internazionale Università di La Habana, di Cuba, e all’Università Nazionale Autonoma del Messico.

La missione cubana all’ONU avverte sui danni causati dal blocco degli Stati Uniti.
12.9 – La missione diplomatica di Cuba presso l’ONU ha evidenziato come il blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti, che oggi inasprisce le sue azioni, sia un freno alla realizzazione dello sviluppo sostenibile. Il blocco costituisce il principale ostacolo allo sviluppo di tutte le potenzialità dell’economia cubana, ha detto la rappresentanza diplomatica attraverso un comunicato stampa. Ha inoltre sottolineato che il blocco è il principale ostacolo allo sviluppo delle relazioni economiche, commerciali e finanziarie tra La Habana e Washington e, per la sua natura extra-territoriale, tra Cuba e il resto del mondo.

Cuba riafferma a Ginevra il suo impegno a favore della cooperazione Sud-Sud
13.9 – Cuba ha confermato all’ONU di Ginevra il suo impegno per la cooperazione Sud-Sud come espressione di solidarietà tra i popoli e i paesi della regione, è stato comunicato oggi da fonti diplomatiche. In occasione della Giornata della Cooperazione Sud-Sud delle Nazioni Unite, l’Ambasciatore di La Habana Pedro Luis Pedroso ha affermato che l’isola riconosce i suoi effetti positivi, che permettono da prospettive comuni di scambiare esperienze di successo con proprie soluzioni a problemi condivisi. Allo stesso tempo, ha aggiunto, contribuisce al rafforzamento dei legami economici, sociali e culturali tra i paesi del Sud.

I cubani credono nel miglioramento del paese con la nuova Costituzione
13.9 – I cubani che partecipano alla discussione popolare sul progetto di Costituzione credono che il paese migliorerà in molti aspetti se la nuova costituzione della nazione sarà approvata. I dibattiti sulla proposta dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular di stabilire una nuova Costituzione, che sostituirebbe quella in vigore dal 1976, entrano questo giovedì nel suo secondo mese, e dureranno fino al 15 novembre nei quartieri e nei centri di lavoro e di studio, come pure all’estero. Ieri, durante una riunione di quartiere in una delle circoscrizioni nel quartiere Vedado della capitale, i partecipanti hanno convenuto che la modernizzazione della Costituzione è essenziale per continuare la costruzione della società socialista.

Organismo dell’ONU evidenzia l’alto indice di sviluppo umano a Cuba
13.9 – A Roma, il Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (FIDA) ha sottolineato oggi l’alto indice di sviluppo umano di Cuba (0,775) come risultato dell’accesso universale e gratuito ai servizi di base, dello sradicamento della povertà estrema e della fame. Nel rapporto del Programma Strategie Nazionali dedicato alla nazione caraibica in occasione del 124° periodo di sessioni del Comitato Esecutivo di questo organismo dell’ONU, che si riunirà oggi e domani, si sottolinea anche che questa piccola nazione è l’unica in America Latina “ad aver messo fine alla malnutrizione infantile grave”. Sottolinea inoltre che “nonostante questi progressi, Cuba è fortemente dipendente dalle importazioni alimentari (tra il 70 e l’80 % di quello che si consuma)”, per cui la sicurezza alimentare e l’aumento della produzione agricola sono una priorità per il Governo cubano.

Cuba chiede agli Stati Uniti di lasciare le speculazioni e di guardare alla scienza
14.9 – Mettere da parte la speculazione e tornare al metodo scientifico è stato l’appello di esperti cubani che hanno parlato negli Stati Uniti sui sintomi di salute riportati dai diplomatici statunitensi sull’isola. Un gruppo multidisciplinare di nove esperti, componenti della Accademia Cubana delle Scienze, si è riunito il 13 settembre con il personale medico del Dipartimento di Stato per affrontare la questione che ha caratterizzato principalmente i rapporti tra i due paesi nell’ultimo anno. Secondo la squadra caraibica, sono arrivati alla riunione dopo aver esaminato le scarse informazioni fornite dall’Ambasciata statunitense a La Habana, un articolo pubblicato sulla rivista dell’Associazione Medica Americana (JAMA), e i risultati delle indagini di polizia.

I cubani in Uruguay analizzano il progetto della Costituzione
14.9 – L’autonomia imprenditoriale, i diritti dei cittadini e le prestazioni dei deputati sono stati evidenziati oggi tra i temi messi a fuoco dai diplomatici cubani in Uruguay guidati dall’Ambasciatore Hector Fraginals e da collaboratori riguardo il progetto di Costituzione di Cuba. Nel corso dell’analisi della futura nuova Costituzione, i partecipanti hanno approfondito i diversi aspetti dei capitoli e hanno proposto modifiche a specifici articoli del testo. Durante l’esercizio democratico della cittadinanza, l’accento è stato posto sul perfezionamento del sistema rivoluzionario di assistenza medica garantita alla popolazione, che è stato assunto come un diritto universale.

La brigata medica cubana nello Zimbabwe pronta ad aiutare a fermare il colera
14.9 – La brigata medica cubana che presta servizio nello Zimbabwe è disposta a collaborare con le autorità per fermare l’epidemia di colera che è costata 21 vite umane, ha informato oggi l’Ambasciata della nazione caraibica nella capitale Harare. In una nota la missione diplomatica rileva di aver osservato gli sviluppi relativi all’insorgenza di colera e di tifo. Aggiunge che nello Zimbabwe sono impiegati 35 medici cubani, che sono pronti ad aiutare in tutto ciò che il Governo dello Zimbabwe ritenga necessario per fermare la malattia.

I cubani in Nicaragua appoggiano la consultazione popolare sulla Costituzione
17.9 – I cubani residenti in Nicaragua hanno oggi appoggiato la consultazione popolare sul progetto di nuova Costituzione sull’isola, considerandola un esercizio democratico e rappresentativo dello Stato rivoluzionario. Durante un’intervista con Prensa Latina, Aimée Aedo ha sottolineato l’importanza che tutto il popolo possano discutere e proporre cambiamenti, con i giovani come protagonisti essenziali nel processo di riforma della Costituzione. “Si tratta di un grande passo avanti verso una società più giusta e più democratica in cui i diritti individuali, sociali, economici, culturali, civili e politici di tutti i cittadini sono ampliati e protetti”, ha detto.

Il turismo nell’oriente cubano crescerà fino al 2030
17.9 – Lo sviluppo del turismo nella cayeria della provincia cubana orientale di Camagüey ha proposto un ampio sviluppo che si estende fino al 2030 con circa 25.000 camere d’albergo, riportano oggi i rapporti ufficiali. Una relazione pubblicata questo lunedì dal quotidiano Granma, aggiunge che ogni obiettivo di lavoro è svolto da personale esperto con rigorosi standard di qualità. L’apertura nei prossimi mesi del primo hotel a essere costruito a Cayo Cruz, Esmeralda, significa l’inizio definitivo dello sviluppo turistico nella cayería nord di Camagüey, previsto fino al 2030.

Cuba cerca di invertire il processo di degrado del suolo
17.9 – Cuba sta sviluppando un programma globale di conservazione e miglioramento del suolo per invertire il processo di degrado di questa risorsa naturale, indispensabile per la produzione alimentare, ha detto oggi una fonte del settore. In una conversazione con Prensa Latina, Dagoberto Rodríguez, direttore di Suoli e Fertilizzanti del Ministero dell’Agricoltura (MINAG), ha detto che lo scopo è quello di raggiungere questo obiettivo, ma basato su una concezione integrale dell’agricoltura sostenibile, la cui missione è produrre cibo e rispondere alle esigenze della popolazione.

Cuba disposta a dialogare senza condizioni di sovranità
17.9 – Il Presidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel, ha dichiarato che il Governo e il popolo della nazione caraibica sono oggi impegnati in un dialogo rispettoso con gli Stati Uniti e senza condizionamenti alla sovranità nazionale. “Non accetteremo imposizioni, figuriamoci dagli Stati Uniti. Non si può dialogare quando una delle parti vuole che tu ti sottometta alle loro direttrici”, ha sottolineato il Capo di Stato in un’intervista esclusiva con la catena multinazionale Telesur. Nella sua prima intervista con i media internazionali, Diaz-Canel, ha parlato delle questioni rilevanti della realtà cubana che comprendono la riforma costituzionale, il blocco imposto dal Governo degli Stati Uniti, e la situazione di ingerenza in diversi paesi latinoamericani.

Il dibattito sul progetto costituzionale cubano entra nella sua sesta settimana
17.9 – Il dibattito sulla bozza della nuova Costituzione di Cuba, che sostituirà quella in vigore dal 1976, entra oggi nella sua sesta settimana nei luoghi di lavoro, quartieri, unità militari e altre realtà dell’isola caraibica. Tra le questioni più controverse sono la possibilità per i cubani di investire nel loro paese, la concentrazione della ricchezza, la cittadinanza effettiva, il limite di età per il Presidente della Repubblica e il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Nella maggior parte delle riunioni tenute, i partecipanti hanno convenuto che la modernizzazione della Costituzione è essenziale per continuare la costruzione della società socialista.

Cuba aggiorna il modello economico e sociale nonostante il blocco degli Stati Uniti.
17.9 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha sottolineato che il Governo e il popolo della nazione caraibica aggiornano oggi il modello economico e sociale nonostante il blocco imposto dalle autorità degli Stati Uniti. Nel corso di un’intervista esclusiva concessa ieri alla catena multinazionale Telesur, il presidente ha dichiarato che la riforma costituzionale in corso di elaborazione amplia “la visione sui diritti civili e umani. È uno sguardo responsabile, obiettivo e realistico”. Di fronte alla questione delle ripercussioni internazionali del processo di consultazione della Costituzione e se la Rivoluzione nega il suo carattere socialista e comunista, Díaz-Canel ha sottolineato che il rinnovamento degli elementi viene discusso senza rinunciare ai principi ideologici e costitutivi.

Negli Stati Uniti considerato molto avanzato il progetto di Costituzione cubana
18.9 – La nuova bozza della Costituzione cubana è molto avanzata e il processo che si sta sviluppando oggi per dare un parere su di essa è estremamente prezioso, ha detto a Washington un emigrante dell’isola caraibica. Manuel Gómez, che vive negli Stati Uniti dal 1961, ha detto in un’intervista a Prensa Latina che si vedranno risultati positivi per Cuba e che anche le relazioni tra il paese e l’emigrazione miglioreranno. La possibilità per quelli di noi che vivono in altre nazioni di dare criteri sul testo rafforza gli sforzi del Governo cubano e dei settori degli emigranti per avvicinarsi di più, ha detto il biochimico di formazione, con un dottorato nella salute pubblica.

Il blocco degli Stati Uniti colpisce anche istituzioni religiose cubane
18.9 – Il blocco imposto dagli Stati Uniti e la politica ostile di questo paese nei confronti di Cuba danneggiano anche le istituzioni religiose, ha detto Enrique Alemán, coordinatore della Piattaforma per il Dialogo Interreligioso sull’Isola. Secondo Alemán, che è anche membro dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento), il blocco degli Stati Uniti trascende i piani economici, finanziari e commerciali e limita, tra gli altri aspetti, lo scambio di criteri delle diverse aziende nella più grande delle Antille con le loro controparti all’estero. Durante un forum on-line convocato ieri dall’Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli (ICAP) per condannare il blocco, il parlamentare ha commentato che le istituzioni religiose costituiscono una parte molto attiva e sensibile della società civile del paese.

I lavoratori cubani in Turchia dibattono sulla riforma costituzionale
18.9 – I lavoratori cubani legati all’Agenzia Escenarte hanno tenuto una riunione ad Antalya, nel sud della Turchia, per discutere la riforma costituzionale, secondo quanto comunicato oggi da fonti consolari a Prensa Latina. All’incontro tenutosi ad Ankara ha partecipato buona parte delle 37 persone temporaneamente insediate in Turchia, la maggior parte dei quali artisti e ballerini, insieme all’Ambasciatore cubano nel paese, Luis Alberto Amorós, e alla console Mayvet González. I funzionari diplomatici hanno affrontato diverse questioni, sottolineando il processo di riforma costituzionale che continua sull’isola e il fatto senza precedenti di aprire la partecipazione ai residenti cubani all’estero.

Ricordato a Cuba il viaggio del primo cosmonauta dell’America Latina
18.9 – I cubani ricordano oggi uno degli eventi più importanti della storia della nazione e dell’America Latina, il viaggio nel cosmo compiuto 38 anni fa dal cosmonauta Arnaldo Tamayo. In un giorno come oggi, ma nel 1980, Tamayo – originario della provincia orientale di Guantánamo – partì per lo spazio come parte di un equipaggio misto cubano-sovietico. Secondo le note storiche, il razzo portante che avrebbe messo in orbita la navicella spaziale Soyuz 38 ha iniziato il suo percorso dal cosmodromo Baikonur, nel Kazakistan, e ha effettuato il volo verso il complesso orbitale Saliut 6.

Il progetto di Costituzione cubana dibattuto nei paesi dell’Africa australe
19.9 – Le discussioni sul progetto di nuova Costituzione cubana in Sudafrica e nei regni del Lesotho e di Eswatini (ex Swaziland) hanno portato finora a 326 proposte di cambiamento, ha detto oggi l’Ambasciatore Rodolfo Benitez. Queste persone, ha detto, rappresentano la collaborazione di Cuba nei settori di salute, istruzione, difesa, costruzioni e risorse idriche, oltre al personale dell’Ambasciata cubana. Il diplomatico, che rappresenta l’isola nelle tre nazioni e con residenza a Pretoria, ha spiegato a Prensa Latina che sono previsti 30 incontri di consultazione sul progetto, 28 dei quali in Sudafrica e rispettivamente uno nel Lesotho e uno nell’Eswatini, con la partecipazione totale di 626 cubani.

La ministro presidente della Banca Centrale di Cuba conclude la visita in Italia
19.9 – La Ministro Presidente della Banca Centrale di Cuba (BCC), Irma Martínez, ha concluso oggi una visita di tre giorni in Italia, durante la quale ha incontrato rappresentanti di istituzioni finanziarie, imprenditori e personalità del Governo e dello Stato. Nelle dichiarazioni a Prensa Latina, la Martínez ha definito soddisfacenti i risultati del suo soggiorno, in cui ha notato la volontà della parte italiana di continuare ad approfondire le relazioni bilaterali in settori di comune interesse, soprattutto nelle priorità dei piani di sviluppo dell’isola fino al 2030.

Artisti di compagnie provenienti dagli Stati Uniti parteciperanno a un gala in un festival a Cuba
19.9 – Ballerini di diverse compagnie nordamericane parteciperanno a uno spettacolo a Cuba nell’ambito del 26° Festival Internazionale di Balletto di La Habana Alicia Alonso, hanno comunicato oggi gli organizzatori dell’evento. L’iniziativa si svolgerà a La Habana dal 28 ottobre al 6 novembre con la partecipazione di artisti provenienti da diversi paesi. Sotto il titolo “Stars of American Ballet” (Stelle del Balletto Americano), i rappresentanti del New York City Ballet (NYCB) e di altri importanti gruppi statunitensi si esibiranno al Teatro Mella il 29-30 ottobre.

Un esperto mette in evidenza i punti di forza della riforma costituzionale cubana
20.9 – L’approvazione dell’azienda statale socialista come forma fondamentale di produzione a Cuba e le garanzie per gli investitori stranieri sono alcuni dei punti di forza del progetto di Costituzione della Repubblica, ha rivelato oggi a La Habana un esperto. Nelle dichiarazioni a Prensa Latina, Faustino Covarrubias, ricercatore del Centro Studi dell’Economia Mondiale a Cuba, ha anche stimato che il contributo maggiore del progetto di Costituzione è l’audacia e la pertinenza di temperare la Costituzione nazionale all’attuale ambiente economico: “Ora ci sono nuovi attori dell’economia, come i lavoratori autonomi e la cooperativa non agricola, e il progetto di Costituzione incorpora questi elementi nuovi del nuovo ambiente economico, dando loro uno spazio”, ha detto.

L’Hotel Nacional nominato Leader di Cuba
20.9 – L’Hotel Nacional è stato nominato Leader di Cuba, così come è stato inteso oggi da una relazione della direzione che fa riferimento alla storia e alla qualità dei servizi di questa struttura. La categoria di Hotel Leader di Cuba sarà annunciata il 22 settembre a Montego Bay, in Giamaica, con la cerimonia di gala del 2018 per i Caraibi e il Nord America. Questa è una nomination per il Travel World Awards, considerato l’Oscar del turismo. Il Nacional è un simbolo di storia, di architettura e di cubanía, emblema della nazione cubana, è Patrimonio, Monumento e Memoria del mondo, rimarca la nota di gestione inviata a Prensa Latina questo giovedì.

Il blocco degli Stati Uniti contro Cuba è un peccato, dice un esperto americano
21.9 – Il blocco del Governo degli Stati Uniti contro Cuba è un peccato, e non ha alcun senso, ha detto oggi un medico statunitense che partecipa a La Habana alla VII Conferenza Internazionale Psico-Habana 2018. Questa politica è in vigore da oltre 50 anni e l’unica cosa che hanno ottenuto è di far soffrire la gente di quest’isola, ha detto l’esperto di medicina interna Allison Schachter a Prensa Latina. Ho la speranza che prima o poi tutto cambierà, ha espresso il secondo giorno della riunione che si terrà fino a domani con la partecipazione di rappresentanti di circa 10 paesi.

Non potranno mai bloccare la sovranità di Cuba, dice la Vice-Presidente
21.9 – Siamo una piccola isola bloccata dagli Stati Uniti, ma non saranno mai in grado di bloccare la solidarietà del nostro paese, ha detto oggi la Vice-Presidente cubana Beatriz Johnson, quando ha incontrato a San Pietroburgo il vice-presidente del Senato russo, Ilyas Umajanov. Durante l’incontro nel palazzo Tavrichesk, dove da ieri si svolge il II Forum Eurasiatico delle Donne, i due dirigenti hanno sottolineato i forti legami di amicizia tra i due paesi e i due popoli.

Brasile, il mercato sudamericano di viaggi in più rapida crescita per Cuba
21.9 – Il Brasile ha consolidato la sua condizione di mercato sudamericano con la più alta crescita del numero di turisti a Cuba, accumulando finora un incremento del 14.9 % rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Tra il 1° gennaio e il 18 settembre, oltre 29.200 brasiliani si sono recati sull’isola, ha detto Mariano Fernández, il consulente turistico responsabile di seguire questo andamento, a Prensa Latina. Con questo risultato, il Brasile si è posizionato al 17° posto come mercato di emissione verso Cuba, un rapporto che vede in testa il Canada con oltre 847.200 turisti e in cui il Messico (9°) è il paese latino-americano meglio posizionato tra i primi 20 mercati emittenti, con poco più di 122.300 viaggiatori e una crescita del 20.3%.

Il presidente cubano avverte l’ONU su una minaccia alla pace
24.9 – La pace internazionale permane minacciata dalla filosofia del dominio, ha avvertito oggi il Presidente cubano Miguel Díaz-Canel al Vertice di Pace Nelson Mandela, una riunione ad alto livello dell’Assemblea Generale dell’ONU. Nella sede dell’organizzazione multilaterale, il presidente del Paese caraibico ha ricordato le parole del leader sudafricano e combattente antiapartheid quando ha detto: “Vogliamo anche essere padroni del nostro destino”.

Il progetto di costituzione cubana è stato oggetto di un dibattito approfondito in Cina
24.9 – La missione statale di Cuba in Cina ha discusso a fondo il progetto della nuova Costituzione, come parte del processo di convocazione di tutti i cittadini dell’isola che lavorano o risiedono all’estero. Funzionari diplomatici, come rappresentanti e lavoratori delle diverse aziende e istituzioni accreditate nel gigante asiatico, hanno contribuito durante il dibattito con i loro punti di vista sul contenuto della Costituzione. Le proposte si riferivano a modifica, aggiunta o cancellazione di alcuni titoli e articoli del testo, ma sono stati espressi dubbi anche sulla formulazione di altri.

Le fortificazioni coloniali di La Habana, attrazione speciale per i turisti
24.9 – Mentre la capitale cubana si prepara a festeggiare il prossimo anno i suoi 500 anni dalla fondazione (16 novembre 2019), oggi è in risalto il piacere dei turisti di conoscere e di fotografare le sue fortezze coloniali. Si tratta di scenari con molta storia, molto ben conservati e quindi una delle attrazioni più rilevanti di La Habana, creati per proteggere la città di San Cristobal dagli attacchi di corsari e pirati. Il Castello dei Re Magi di El Morro, si trova su un’alta roccia all’ingresso della Baia. I lavori sono durati 40 anni, iniziati nel 1589 e terminati nel 1630.

Il Presidente cubano continua le attività alle Nazioni Unite
25.9 – Il Presidente cubano Miguel Diaz-Canel continua oggi le attività relative alla sua partecipazione all’Assemblea Generale dell’ONU, nell’ambito delle quali ha colloqui bilaterali con i leader di diverse nazioni. Il Presidente cubano ha effettuato ieri il suo primo intervento all’organizzazione multilaterale nel Vertice di Pace Nelson Mandela, riunione ad alto livello dell’Assemblea Generale in cui ha dichiarato che la pace internazionale rimane minacciata dalla filosofia del dominio. Non ci può essere sviluppo senza pace e stabilità, né pace e stabilità senza sviluppo, ha detto il Capo di Stato cubano, che ha sostenuto che l’unico degno omaggio alla memoria di Mandela è quello di promuovere lo sviluppo delle nazioni arretrate.

Diversi settori del mondo aggiungono la loro voce contro il blocco di Cuba
25.9 – Governi, intellettuali, attivisti, sindacati e cubani residenti all’estero hanno aggiunto nelle ultime ore la loro voce da diversi paesi alla richiesta mondiale per l’abolizione del blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti a Cuba. In Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Haiti, Italia, Messico, Sudafrica e Uruguay, sono stati inviati messaggi di rifiuto del blocco in vigore da quasi 60 anni, a poco più di un mese dalla ventisettesima volta consecutiva dal 1992 in cui l’Assemblea Generale voterà su un progetto di risoluzione che ne chiede la fine.

Più legami con Cuba e fine del blocco, desiderio dei legislatori degli Stati Uniti
25.9 – I legislatori statunitensi che hanno parlato con il Presidente cubano Miguel Diaz-Canel hanno espresso la necessità di revocare il blocco imposto da Washington sull’isola e l’importanza di espandere la cooperazione tra i due paesi. Voglio che gli Stati Uniti abbiano relazioni complete con Cuba, non c’è motivo di avere un blocco che sappiamo fallito, ha detto la deputata democratico Karen Bass, una dei partecipanti alla riunione tenutasi presso la Missione Permanente di Cuba presso l’ONU. Crediamo che ci debba essere un ampio scambio, sia in medicina che in altre aree, ha aggiunto la deputata della California, che si è espresso anche contro le restrizioni di viaggio che impediscono agli statunitensi di visitare Cuba come turisti.

Cuba respinge le dottrine militari basate sulla deterrenza nucleare
26.9 – Cuba rifiuta le politiche di sicurezza e le dottrine militari basate sulla deterrenza nucleare, ha detto il Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel, quando è intervenuto in una riunione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Ha detto che la sua nazione rimane fermamente impegnata a rafforzare e a consolidare il multilateralismo e i trattati internazionali di disarmo, in particolare con l’obiettivo di realizzare un mondo libero da armi nucleari. Come segno di questa volontà, il 31 gennaio 2018, il nostro paese è diventato il quinto Stato a ratificare il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari, ha detto nella riunione plenaria di alto livello per commemorare e promuovere la Giornata Internazionale per l’Eliminazione Totale delle Armi Nucleari.

Cuba e Stati Uniti creano la prima azienda biotecnologica
26.9 – Il Gruppo delle Industrie Biotecnologica e Farmaceutica Biocubafarma ha annunciato oggi la creazione della prima azienda biotecnologica cubano-statunitense: Innovative Immunotherapy Alliance SA, con sede nella Zona Speciale di Sviluppo Mariel. Questa nuova impresa mista è stata creata tra le filiali commerciali di due noti centri di ricerca: il Centro di Immunologia Molecolare di Cuba e il Roswell Park Comprehensive Cancer Center degli Stati Uniti. Il passo storico nella collaborazione scientifica tra i due paesi permetterà il progresso della ricerca e lo sviluppo di nuovi farmaci antitumorali, che possono prolungare e migliorare la sopravvivenza di migliaia di pazienti negli Stati Uniti.

Diaz-Canel all’ONU: ammirazione e rispetto per Cuba
27.9 – L’ammirazione e il rispetto per Cuba, così come la solidarietà con le sue cause, sono oggi presenti alla prima partecipazione del Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel, all’Assemblea Generale dell’ONU. Dal suo arrivo a New York domenica scorsa per partecipare alle attività del più grande organismo dell’organizzazione multilaterale, il Presidente ha avuto quasi venti incontri bilaterali, ha tenuto diversi discorsi e ha dialogato con gli americani interessati al riavvicinamento con il paese caraibico. Nel dibattito ad alto livello dell’Assemblea Generale, dove il dignitario ha assicurato che portava la voce dell’isola, diverse nazioni hanno espresso il loro rifiuto al blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti a Cuba oltre 55 anni fa.

Diaz-Canel dialoga con i dirigenti dell’industria turistica statunitense
28.9 – Il Presidente cubano Miguel Diaz-Canel ha parlato oggi delle opportunità sull’isola con gli alti funzionari della Camera di Commercio degli Stati Uniti e dell’industria turistica statunitense. Durante l’incontro, le parti hanno discusso le potenzialità di quegli enti impegnati nei viaggi tra Cuba e Stati Uniti e hanno fatto riferimento alla necessità di eliminare i divieti che impediscono agli statunitensi di visitare liberamente la nazione vicina. Inoltre, diversi partecipanti hanno confermato la loro opposizione al blocco economico, commerciale e finanziario imposto da Washington contro la più grande delle Antille da oltre 55 anni e hanno ringraziato per l’opportunità di dialogare con il leader cubano.

Operatori turistici e uomini d’affari statunitensi guardano a Cuba
28.9 – Lo sviluppo dell’industria dei viaggi a Cuba e la sicurezza dei soggiorni per i turisti stranieri sono fattori importanti per attirare oggi l’attenzione dei tour-operator e degli uomini d’affari statunitensi su quest’isola. Ma non si tratta solo di questa nazionalità, ma per anni gli sguardi dei professionisti del settore ricreativo e manageriale crescono grazie al costante boom di questa nazione e ai suoi aggiustamenti del modello economico. Per questo motivo, gruppi provenienti dagli Stati Uniti come Engage Cuba e CubaNow hanno recentemente visitato l’arcipelago, condannando gli ostacoli posti da oltre cinquant’anni da Washington contro La Habana, che si sono intensificati nel presente.

I cubani nel Viet Nam dibattono sul progetto di nuova Costituzione
28.9 – Diplomatici, tecnici e studenti cubani in Viet Nam hanno discusso oggi la bozza della nuova Costituzione del loro paese, un processo che sta progredendo in tutte le legazioni dell’isola nel mondo. L’incontro, che si è svolto presso l’Ambasciata cubana, ha visto la partecipazione dei 43 che dovevano essere presenti, dal capo della missione ai corrispondenti di Prensa Latina, ed è stato caratterizzato dalla serietà delle proposte e dalla volontà di arricchire quella che sarà la Magna Carta della Repubblica

OTTOBRE 2018

La presenza cubana nel dibattito generale dell’ONU apre nuovi orizzonti
1.10 – Dopo la partecipazione per la prima volta all’ONU del Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, si aprono oggi nuove possibilità nell’agenda bilaterale dell’isola e anche di avvicinamento con alcuni settori degli Stati Uniti. Oltre a compiere un intenso programma bilaterale all’ONU durante la sua visita dal 23 al 30 settembre, il Presidente ha incontrato i rappresentanti di vari settori e autorità locali. Diaz-Canel non solo ha tenuto un discorso nel dibattito ad alto livello dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ma ha anche partecipato al Vertice di Pace Nelson Mandela e alla riunione plenaria per commemorare la Giornata Internazionale per l’Eliminazione Totale delle Armi Nucleari.

I cubani di oltre 100 paesi esprimono il loro parere sul progetto di Costituzione
1.10 – I cubani di oltre cento paesi hanno avanzato a oggi duemila proposte sul progetto di Costituzione per sostituire la Costituzione in vigore sull’isola dal 1976. Secondo quanto ha spiegato a Prensa Latina Ernesto Soberón, direttore degli Affari Consolari e Cubani all’Estero (DACCRE) del Ministero degli Esteri cubano, questo processo senza precedenti è stato accolto molto bene dai compatrioti che vivono in altri luoghi e dai loro familiari nella più grande delle Antille. Il processo è stato concepito in modo che tutti i cubani potessero partecipare al dibattito sul progetto costituzionale, ha detto Soberón nel contesto della partecipazione del Presidente cubano Miguel Díaz-Canel e di una delegazione dell’isola all’Assemblea Generale dell’ONU.

La riforma costituzionale consolida la democrazia cubana, dice un deputato
2.10 – La partecipazione dei cubani alla consultazione sul progetto di nuova Costituzione riafferma la democrazia sull’isola, ha detto Gerardo Hernández, deputato dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular. In un’intervista con Prensa Latina, il vice-rettore dell’Istituto Superiore di Relazioni Internazionali (ISRI) ha detto che la discussione del testo è un fatto unico al mondo e rappresenta un atto di democrazia che si estende a ogni quartiere, centro di lavoro e di studio.

Cuba costruirà una centrale bioelettrica e un parco eolico con credito indiano
2.10 – Cuba costruirà un impianto bioelettrico, che sarà associato a uno zuccherificio, e un parco eolico da 50 MW per mezzo di un prestito concesso dall’India, ha dichiarato oggi a Nuova Delhi il Ministro cubano di Energia e Miniere, Raúl García Barreiro. Il ministro partecipa a Nuova Delhi insieme al direttore di Energie Rinnovabili di tale ministero, Rosell Guerra, a diversi eventi relativi all’iniziativa promossa dall’India insieme alla Francia, in occasione della Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici COP21, dell’Alianza Solar Internacional (ISA), per promuovere l’uso dell’energia del sole e di cui Cuba è uno dei paesi fondatori.

Il vicinato cubano, protagonista della propria storia
2.10 – I Comitati per la Difesa della Rivoluzione a Cuba (CDR) hanno celebrato il loro 58° anniversario con la sfida di consolidare l’unità, rafforzare il ruolo della gioventù e raddoppiare la vigilanza comunitaria e la prevenzione sociale. Il leader storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, ha annunciato il 28 settembre 1960, in un discorso davanti all’ex Palazzo Presidenziale (ora Museo della Rivoluzione), la nascita dei CDR, un’organizzazione creata per difendere il processo di cambiamento di allora in ogni quartiere. Alla fine di settembre, i delegati delle 15 province di Cuba si sono incontrati per tre giorni nel Palazzo dei Convegni della capitale per discutere questioni come il lavoro della famiglia, il lavoro politico-ideologico e il ruolo dei giovani nell’organizzazione, la più grande del suo genere nel paese, con circa otto milioni di iscritti.

La tempesta tropicale Leslie si trasforma in un uragano di categoria uno
3.10 – La tempesta tropicale Leslie, che si è rafforzata in intensità sulle acque dell’Atlantico centrale, oggi si è trasformata in un uragano di categoria uno, ha informato oggi il Centro di Previsioni dell’Istituto Meteorologico di Cuba (INSMET). Secondo l’ultimo bollettino INSMET il sistema ha venti massimi di 120 chilometri all’ora, con raffiche più forti e cali di pressione centrale a 980 ettopascal.

Il Parlamento cubano ribadisce il sostegno alla causa palestinese
3.10 – La vicepresidente dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba, Ana Maria Mari Machado, ha confermato a La Habana alla leader palestinese Leila Khaled la solidarietà dell’isola contro l’occupazione del territorio del popolo arabo, ha informato oggi la parlamentare. “Avranno sempre la voce di Cuba per difendere la loro causa”, ha detto la deputata durante un incontro ieri al Capitolio, sede amministrativa dell’Assemblea Nazionale, con la componente dell’Ufficio Politico del Fronte di Liberazione Palestinese.

Gli studenti universitari cubani sostengono la riforma costituzionale
4.10 – Gli studenti dell’Università di La Habana (UH) hanno sostenuto oggi il processo di riforma costituzionale in corso a Cuba, grazie al suo carattere democratico e al suo adeguamento alle aspirazioni di costruire una società migliore. L’emblematica casa di studi superiori, che quest’anno ha celebrato il suo 290° anniversario, ospita attualmente riunioni nell’ambito della consultazione popolare prevista dal 13 agosto al 15 novembre per discutere un progetto di una nuova Costituzione che, se approvata in un referendum l’anno prossimo, sostituirà quella in vigore dal 1976.

Crescita sostenuta dei legami commerciali tra Cuba e Spagna
4.10 – Le relazioni commerciali tra Cuba e Spagna sono oggi in un processo di crescita sostenuta, soprattutto per quanto riguarda le esportazioni provenienti dal paese europeo, ha considerato una fonte autorevole. In dichiarazioni esclusive a Prensa Latina, il consigliere dell’Ufficio Economico dell’Ambasciata della nazione iberica a La Habana, Federico Ferrer, ha detto che la Spagna continua a essere uno dei principali fornitori di Cuba con un dato annuale di circa 920 milioni di euro.

La Federazione Sindacale Mondiale sostiene Cuba nella lotta contro il blocco
4.10 – La Federazione Sindacale Mondiale (FSM) ha riaffermato oggi a Panama la sua solidarietà con Cuba nella lotta contro il blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti da quasi 60 anni. Abbiamo sempre sostenuto l’isola perché è una politica ingiusta, ha detto la panamense Carmen Lizárraga, della commissione dell’America Centrale della FSM a Prensa Latina. Quando gli Stati Uniti hanno invaso Panama (nel 1989), il primo paese che ci ha dato sostegno e solidarietà è stato Cuba. I cubani sono nostri fratelli, ha detto la Lizárraga nel contesto del 19° Incontro Regionale Americano dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro che si concluderà domani.

Un deputato cubano mette in guardia sulla diffusione del terrorismo nel mondo
5.10 – Il presidente dell’Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli, Fernando Gonzalez, ha oggi avvertito sulla diffusione nel mondo di atti terroristici simili all’attentato all’aereo cubano 42 anni fa al largo delle coste di Barbados. Il deputato dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular ha detto a Prensa Latina che questo evento, che è accaduto il 6 ottobre 1976, ha mostrato la doppia morale applicata dal Governo degli Stati Uniti rispetto al terrorismo.

La tempesta tropicale Michael si trasforma in uragano
8.10 – La tempesta tropicale Michael ha raggiunto oggi la categoria di uragano con venti massimi sostenuti di 120 km/h con raffiche superiori, ha riferito oggi il Centro Nazionale degli Uragani (CNH) degli Stati Uniti. Il fenomeno meteorologico alle 11:00 ora locale era a 120 miglia a nord-est di Conzumel, Messico, e a 70 miglia a sud della punta occidentale di Cuba, in particolare a 21.9 gradi di latitudine nord e 84.9 gradi di longitudine ovest e la sua pressione centrale è scesa a 982 ettoPascal. Secondo il CNH, Michael si sposterà mercoledì sul territorio nel nord-ovest della Florida.

Cuba stabilisce la fase informativa di fronte alla minaccia della tempesta Michael
8.10 – Lo Stato Maggiore Nazionale della Protezione Civile di Cuba (EMNDC) ha stabilito oggi la Fase Informativa per le province occidentali dell’isola, in considerazione del pericolo rappresentato dalle piogge associate alla tempesta tropicale Michael. Nella nota informativa numero 1, l’ente ha specificato che le province di Pinar del Río, Artemisa, La Habana, Mayabeque e Matanzas, così come pure il municipio speciale di Isla de la Juventud, sono in questa fase, il che implica l’avvio di azioni volte a prevenire gli effetti sulle persone e sull’economia. “Gli organismi di gestione, le agenzie statali, gli enti economici e le istituzioni sociali e le forme di gestione non statale di questi territori devono rispettare le misure previste nei rispettivi piani di riduzione del rischio di catastrofi, in funzione della loro particolare situazione”, ha aggiunto l’EMNDC.

Gli emigrati cubani negli Stati Uniti ricordano eventi storici del loro paese d’origine.
8.10 – Gli emigrati cubani nella città americana di Miami hanno ricordato eventi nella storia del loro paese d’origine e hanno apportato criteri sulla bozza della nuova Costituzione come parte del processo di analisi che continua oggi. Secondo Andrés Gómez, coordinatore nazionale della Brigata Antonio Maceo, componenti della coalizione Alianza Martiana, che riunisce varie organizzazioni delle suddette persone, hanno ricordato ieri l’esplosione in volo di un aereo Cubana de Aviación a Barbados.

Che Guevara, esempio di rivoluzionario
8.10 – Cinquantun anni dopo il suo assassinio in Bolivia, i cubani ricordano il guerrigliero Ernesto Che Guevara (1928-1967) come esempio di rivoluzionario e promotore del nuovo uomo chiamato a costruire un mondo migliore. Durante questi giorni, nei quartieri, nei centri di lavoro e di studio, gli abitanti dell’isola hanno realizzato attività politiche e culturali per ricordare il leader argentino-cubano, che è stato catturato l’8 ottobre 1967 nella Quebrada del Yuro e portato in una scuola a La Higuera, dove è stato assassinato il giorno dopo.

I cubani in Africa Australe concludono i dibattiti sulla nuova Costituzione
8.10 – Il processo di analisi del nuovo progetto di costituzione cubana si è concluso oggi in Sudafrica, Lesotho ed Eswatini (ex Swaziland) con 28 riunioni e la presenza di 587 diplomatici e collaboratori dell’isola. Un rapporto dell’Ambasciata cubana in Sudafrica, che si occupa anche di questi due paesi vicini, ha indicato che i partecipanti, per lo più collaboratori che rappresentano i settori di sanità, istruzione, risorse idriche, ‘edilizia e militare, hanno presentato 651 proposte di modifiche, aggiunte o soppressioni.

I cubani ricordano Che Guevara 51 anni dopo il suo assassinio
9.10 – Nel 51° anniversario della sua morte in Bolivia, i cubani ricordano oggi il Comandante Ernesto Che Guevara (1928-1967), noto in tutto il mondo per il suo internazionalismo e il suo pensiero antimperialista. Il leader argentino-cubano è stato catturato l’8 ottobre 1967 nella Quebrada del Yuro e portato in una scuola a La Higuera, dove è stato assassinato il giorno dopo. Il capitano dell’unità boliviana che lo ha arrestato, Gary Prado, gli ha assicurato che sarebbe stato processato in un tribunale marziale nel Dipartimento di Santa Cruz, ma l’alto comando di quella nazione andina ha deciso di eliminarlo, eseguendo gli ordini della statunitense Agenzia Central di Intelligence (CIA).

L’uragano Michael si allontana da Cuba, ma le piogge continuano
9.10 – L’uragano Michael si sta ancora muovendo verso il centro del Golfo del Messico e si trova a circa 280 chilometri dall’estremità occidentale della provincia cubana di Pinar del Río, ma le zone dell’isola sono ancora colpite dalle piogge. Secondo l’Avviso di Ciclone Tropicale n° 13 del Centro di Previsioni dell’Istituto di Meteorologia (INSMET), questa era la situazione alle 06:00 ora locale, quando Michael aveva venti massimi sostenuti di 150 chilometri all’ora, con raffiche superiori, che continuano a classificarlo come un uragano di categoria uno sulla scala Saffir-Simpson che ha un massimo di cinque.

Progetto costituzionale nei luoghi d’interesse dei cubani
9.10 – La consultazione popolare sulla bozza di una nuova Costituzione per Cuba suscita interesse nei quartieri, nei centri di lavoro e di studio, dove i criteri e le proposte abbondano per arricchirla. Quando una buona parte delle oltre 135.000 riunioni di vicini, studenti e lavoratori, in programma dal 13 agosto al 15 novembre, si sono già svolte nelle 15 province dell’isola, crescono le aspettative su come sarà la Costituzione, che dovrà essere approvata con un referendum nel febbraio 2019.

Inizia la ripresa nell’occidente cubano, dopo il passaggio dell’uragano Michael
9.10 – Le province dell’occidente di Cuba hanno iniziato oggi i lavori di recupero dopo il passaggio dell’uragano Michael, che si sta spostando dall’isola verso nord con maggiore velocità, intensità e organizzazione. I rapporti preliminari indicano che la tempesta, che stava ancora colpendo Cuba nelle prime ore di questo martedì mentre si spostava attraverso il Golfo del Messico, ha causato forti piogge a Pinar del Río, nel municipio speciale di Isla de la Juventud, Artemisa, Mayabeque e La Habana.

Díaz-Canel verifica il recupero in un municipio colpito dall’uragano
11.10 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha visitato oggi il municipio di Batabanó, nella provincia occidentale di Mayabeque, uno di quelli colpiti all’inizio della settimana dall’uragano Michael. Accompagnato dal Primo Vicepresidente dell’isola, Salvador Valdés, e dalle autorità locali, il Capo di Stato ha diretto un incontro per dare seguito alle misure di recupero del fenomeno idrometeorologico, che con forti piogge ha colpito lunedì e martedì le aree di Cuba della parte.

Miguel Díaz-Canel su Twitter, oltre 17.000 seguaci in 24 ore
11.10 – In sole 24 ore nel cyberspazio con il suo account sul social network Twitter @DiazCanelB, il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha avuto oltre 17.000 seguaci provenienti da varie parti del mondo. Il giorno prima, il Capo dello Stato ha emesso il suo primo tweet dalla provincia orientale di Granma, dove intorno alle 08:00 ora locale ha effettuato l’intervento principale in una cerimonia che segna il 150° anniversario dell’inizio delle lotte di indipendenza dell’isola.

La società civile cubana a ratificare la condanna del blocco economico degli Stati Uniti
12.10 – Rappresentanti di oltre 130 organizzazioni cubane parteciperanno oggi al XV Forum della Società Civile, uno spazio in cui ratificheranno la condanna del blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti sull’isola dei Caraibi. L’incontro sarà l’occasione per chiedere la totale eliminazione di questo atto definito guerra economica, in conformità con quanto stabilito nella Dichiarazione sul Diritto della Guerra Marittima, adottata dalla Conferenza Navale di Londra nel 1909. Con questa strategia, Washington intende far arrendere il popolo cubano alla fame, ha detto Fermín Quiñones, presidente dell’Associazione Cubana delle Nazioni Unite, in una conferenza stampa.

Donna Emilia, definita da Máximo Gómez come madre dei cubani
12.10 – Il generale Máximo Gómez ha definito Donna Emilia González Echemendía, capo e infermiera di un ospedale da campo nella guerra del 1895, madre dei cubani. Fedele amica di Gómez, Donna Emilia è un esempio di donna che ha dedicato gran parte della sua vita alla causa dell’indipendenza cubana, come collaboratrice dei mambises nella guerra dei dieci anni (1868-1878). Secondo lo storico Felix Jorge Guerrero in un’intervista all’ultima nipote della mambisa cubana, questa ha detto che sua nonna ha vissuto la maggior parte della sua vita nella fattoria La Vega, nel municipio di Majagua, nella provincia centrale di Ciego de Ávila.

Il Primo Vice-Ministro degli Esteri cubano incontra la brigata medica a Timor Est
12.10 – Il Primo Vice-Ministro degli Esteri di Cuba, Marcelino Medina, ha avuto oggi un incontro con i collaboratori della brigata medica cubana (BMC) che prestano assistenza a Timor Est. Attualmente, oltre 150 specialisti cubani in diversi settori della sanità prestano assistenza e servizi di insegnamento in questa nazione. Attraverso il suo account sul social network Twitter, Medina ha descritto come ‘emotivo’ l’incontro con i collaboratori della più grande delle Antille.

Il Presidente di Cuba: il blocco degli Stati Uniti crea disagi per il popolo
15.10 – Il presidente cubano Miguel Díaz-Canel ha detto oggi che il blocco economico, commerciale e finanziario degli Stati Uniti contro il paese crea difficoltà e punisce le famiglie dell’isola caraibica. Nel suo account sociale Twitter @DiazCanelB, il Capo dello Stato ha specificato che questo atteggiamento ostile è l’elemento essenziale e determinante delle relazioni tra La Habana e Washington. Il Presidente cubano ha definito crudele la politica della Casa Bianca contro la nazione caraibica, che altera anche l’ordine costituzionale.

Il cibo è una priorità nell’agenda del governo cubano, dice la FAO
15.10 – A Cuba la fame non è un problema, ma un compito permanente nell’agenda del Governo e del Parlamento, ha sottolineato oggi il rappresentante della FAO a Cuba, Marcelo Resende. Il messaggio, diffuso da vari media cubani, ha evidenziato che il paese rafforza la sua sicurezza alimentare e si muove verso la sovranità su questi temi, per cui ha molti motivi per festeggiare la sua Giornata Mondiale dell’Alimentazione (DMA).

Cuba ricorda l’anniversario dell’autodifesa di Fidel Castro
16.10 – I cittadini e le istituzioni cubane ricordano oggi la richiesta di autodifesa del leader storico della Rivoluzione dell’isola, Fidel Castro, noto come “La storia mi assolverà”, nel 65° anniversario del suo pronunciamento. La dichiarazione, poi pubblicata in un libro, è stata fatta dal rivoluzionario durante un processo contro di lui dopo aver diretto gli assalti della caserma Moncada e Carlos Manuel de Céspedes, realizzati il 26 luglio 1953.

Il Presidente di Cuba mette in evidenza il sostegno internazionale contro il blocco degli Stati Uniti
16.10 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha sottolineato oggi il sostegno della comunità internazionale contro il blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti all’isola caraibica più di mezzo secolo fa. “Poche questioni suscitano tanto sostegno nella comunità internazionale quanto l’appello a porre fine al blocco degli Stati Uniti contro Cuba”, ha detto il Presidente nel suo account sociale Twitter @DiazCanelB. “Continueremo a protestare instancabilmente per l’eliminazione di questa politica genocida e aberrante”, ha detto il Capo di Stato nel suo messaggio.

American Airlines e Havanatur concordano un nuovo accordo commerciale
16.10 – Il tour operator cubano Havanatur e il vettore americano American Airlines hanno concordato un nuovo accordo commerciale che faciliterà gli arrivi turistici in questo paese, hanno detto oggi i rapporti ufficiali. Un rapporto da Radio Habana Cuba aggiunge martedì che l’accordo è iniziato questa settimana, un accordo in cui il tour operator cubano inizia a vendere i biglietti per quella compagnia aerea attraverso i suoi 80 uffici situati sull’isola.

Il blocco contro Cuba, i diritti umani e la politicizzazione all’ONU
16.10 – Il blocco degli Stati Uniti contro Cuba genera oggi il rifiuto generalizzato della comunità internazionale, che critica la posizione nordamericana di mantenere un meccanismo che viola i diritti umani di un popolo e ne ostacola lo sviluppo. Durante il recente dibattito ad alto livello dell’Assemblea Generale dell’ONU, nazioni di diverse parti del mondo hanno espresso la loro opposizione e condanna del blocco, che dura da oltre 50 anni. Ma gli Stati Uniti insistono nel giustificare questo meccanismo ostile e per questo denunciano presunte violazioni dei diritti umani commesse a Cuba, paese che garantisce ai suoi cittadini una copertura sanitaria universale e un’istruzione gratuita.

La Bolivia condanna l’azione anticubana degli Stati Uniti alle Nazioni Unite
17.5 – A La Paz, il Presidente boliviano Evo Morales ha condannato oggi l’azione anticubana intrapresa dagli Stati Uniti alle Nazioni Unite e ha sollecitato la revoca del blocco imposto all’isola caraibica. “Condanniamo l’azione anticubana all’ONU. Se gli Stati Uniti vogliono parlare di diritti umani, devono prima eliminare il blocco criminale imposto a Cuba per oltre 50 anni, che è costato più di 130 miliardi di dollari, che colpisce lo sviluppo di tutto un popolo. Basta con il blocco!” ha detto il Presidente sul social network Twitter. Ieri la missione degli Stati Uniti alle Nazioni Unite è stata la promotrice dell’azione che ha avuto luogo nella sala del Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) dell’organizzazione multilaterale, con l’intenzione di attaccare l’isola su questioni relative ai diritti umani.

Il Presidente di Cuba elogia l’impegno degli studenti con la Rivoluzione
18.10 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha sottolineato oggi l’impegno degli studenti e degli insegnanti della Scuola Pedagogica della provincia centrale di Ciego de Ávila. Nel suo account sociale su Twitter, il Capo di Stato ha si è detto emozionato durante l’incontro con gli studenti e gli insegnanti della suddetta scuola. “Belle storie di vita che esprimono passione per Cuba e l’impegno per la Rivoluzione cubana”, ha detto il leader cubano.

Cuba potenzia l’ottenimento di energia elettrica dalla biomassa
18.10 – Cuba ha oggi una decina di progetti che privilegiano l’ottenimento di energia da biomassa, per i suoi comprovati benefici economici, ambientali e sociali, ha detto a La Habana una fonte autorizzata. In dichiarazioni esclusive a Prensa Latina, Francisco Lleó, direttore generale dell’azienda Zerus S.A., del gruppo dello zucchero Azcuba, ha spiegato che, oltre a un impianto in costruzione presso la centrale di 60 megawatt (MW) di Ciro Redondo, nella provincia di Ciego de Ávila, sono in corso di negoziazione o esecuzione altre nove centrali bioelettriche.

In Cile, Cuba ribadisce la solidarietà latinoamericana contro il blocco
19.10 – Cuba ha ribadito oggi a Santiago del Cile l’enorme solidarietà dell’America Latina e del mondo riguardo la condanna del blocco, che patisce da quasi sessant’anni da parte degli Stati Uniti e che tende a inasprirsi. In una conversazione con i giornalisti, l’Ambasciatore cubano in Cile, Jorge Lamadrid, ha commentato che il 31 ottobre una risoluzione che condanna il blocco sarà votata all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per la ventisettesima volta.

Allarme sulla diagnosi di cancro al seno a Cuba
19.10 – A oltre tremila donne cubane viene diagnosticato ogni anno un cancro al seno, ha avvertito oggi il quotidiano Granma, con l’obiettivo di celebrare la Giornata Mondiale contro questa infermità oncologica. Il quotidiano sottolinea che questa malattia nell’Annuario Statistico della Salute 2017 occupa il secondo posto, sia per il tasso di mortalità che per il tasso di incidenza, nelle donne cubane. Essere vigili e sviluppare sistematicamente azioni come l’autoesame mensile del seno una settimana o dieci giorni dopo le mestruazioni è un suggerimento degli esperti, al fine di individuare eventuali irregolarità.

Minneapolis è stata la capitale della solidarietà con Cuba negli Stati Uniti.
22.10 – La città nordamericana di Minneapolis è stata per tre giorni il luogo di incontro degli statunitensi che oggi mantengono il loro impegno per sostenere le cause di Cuba e per promuovere migliori relazioni tra i due paesi. Dal 19 al 21 ottobre, l’Università di Augsburg ha ospitato la conferenza della Rete Nazionale di Solidarietà con Cuba (NNOC), che riunisce oltre 30 organizzazioni dedicate, tra gli altri obiettivi, a porre fine al blocco economico, commerciale e finanziario imposto da Washington sull’isola da oltre 55 anni fa.

I prezzi dello zucchero si riprendono sui mercati
22.10 – I prezzi dello zucchero grezzo e raffinato sono aumentati nella settimana appena conclusa a New York e a Londra, sostenuti dal rafforzamento del real brasiliano e da fondi di copertura, ha riferito oggi Cubazúcar. Alla fine del periodo nel primo di questi mercati, lo zucchero greggio, per la consegna nel marzo 2019, è stato fissato a 13.89 centesimi di dollaro alla libbra, che ha rappresentato un guadagno di 82 punti, secondo questa società del Ministero del Commercio Estero e degli Investimenti Esteri di Cuba (MINCEX).

Cuba non riporta valori di infezione da epatite B nei neonati
23.10 – La vaccinazione gratuita della popolazione infantile a Cuba permette al paese di vantare dal 2000 valori nulli di infezione acuta da epatite B nei bambini sotto i cinque anni di età, pubblicano oggi i media digitali. Inoltre, a partire dal 2007, le incidenze della malattia sono scomparse prima dei 15 anni, ha detto Zurina Cinza, specialista del Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologia di La Habana, in un’intervista al quotidiano Granma.

Il Presidente di Cuba fa appello a dare priorità allo sviluppo del trasporto pubblico
24.12 – Il Presidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel, ha esortato oggi a dare priorità alle richieste relative al trasporto pubblico quando ha visitato l’Azienda di Produzione di Autobus Evelio Prieto, nella provincia occidentale di Artemisa. Durante la sua visita, Diaz-Canel ha sottolineato il ruolo dell’ente e ha parlato con i suoi lavoratori, secondo quanto riportato dai media. Costituita come provincia il 1° gennaio 2011, Artemisa ha poco più di 500.300 abitanti e la sua superficie è di circa quattromila chilometri quadrati.

Riaffermare la posizione di Cuba a favore della sovranità dei popoli
24.12 – Il Presidente Miguel Díaz-Canel ha riaffermato oggi la posizione di Cuba nella lotta per la sovranità e l’autodeterminazione dei popoli, nel 73° anniversario delle Nazioni Unite (ONU). “Congratulazioni all’ONU per il suo 73° anniversario. Cuba si è impegnata a rispettare i principi della Carta: uguaglianza, sovranità, indipendenza, autodeterminazione e non intervento, per contribuire alla pace, alla giustizia, al multilateralismo e allo sviluppo”, ha scritto sul suo account Twitter @DiazCanelB.

Nuovi itinerari delle navi da crociera per collegare Cuba
24.12 – Nuovi itinerari crocieristici collegheranno Cuba con il mondo del turismo il prossimo anno, il che dimostra la crescente attrattiva che questo paese ha per le vacanze, hanno considerato oggi mezzi del settore. Un rapporto pubblicato dal sito-web Cruise Industry News sull’argomento viene riprodotto questo mercoledì dai media locali come Cubadebate e stazioni radio. A partire dal prossimo febbraio, la compagnia di navigazione Silversea aggiungerà Cuba ai suoi itinerari, secondo questi rapporti.

Accademico statunitense partecipa a un forum internazionale a Cuba
25.10 – La IV Conferenza di Studi Strategici che si svolge oggi a La Habana avrà tra i suoi relatori un accademico statunitense che da molti anni si interessa all’isola caraibica: Gary Prevost. Il ricercatore del Minnesota parteciperà questo pomeriggio a una conferenza incentrata sulla politica estera degli Stati Uniti, e in particolare affronterà le relazioni dell’amministrazione Donald Trump con America Latina e Caraibi, insieme al professore cubano Carlos Oliva.

Il blocco degli Stati Uniti contro Cuba colpisce le infrastrutture sanitarie
25.10 – La causa fondamentale del deterioramento delle infrastrutture sanitarie pubbliche cubane è il blocco economico, finanziario e commerciale imposto dagli Stati Uniti sull’isola, ha dichiarato oggi a La Habana un funzionario del settore. Questa politica brutale ha danneggiato interi ospedali e le infrastrutture di assistenza primaria create a La Habana, ha detto Reinol García, direttore sanitario provinciale di La Habana, a Prensa Latina. Inoltre, ha aggiunto, il blocco contro Cuba ha avuto un impatto sulla mancanza di farmaci e di forniture mediche e non mediche.

Cuba riconferma l’impegno a formare esperti per l’assistenza sanitaria di base
26.10 – Il Viceministro cubano della Salute, Alfredo González, ha ratificato oggi l’impegno del suo paese nella formazione delle risorse umane per l’assistenza sanitaria di base nel mondo, durante la Conferenza Mondiale su questo tema, che si svolge ad Astana, nel Kazakistan. In una conferenza, il funzionario ha ricordato e ratificato l’offerta del Governo cubano di mettere a disposizione dell’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) 25.000 specialisti della salute, tra cui medici, infermieri e stomatologi per realizzare programmi di assistenza primaria in diversi paesi in via di sviluppo.

Il Presidente cubano partecipa alla giornata inaugurale di FIHAV 2018
29.10 – Il Presidente cubano Miguel Diaz-Canel partecipa oggi alla giornata inaugurale della 36ª edizione della Fiera Internazionale di La Habana (FIHAV 2018), una piattaforma per la promozione del commercio e degli investimenti esteri diretti. Nell’agenda dell’evento, che si svolgerà fino al 2 novembre prossimo, spicca il forum imprenditoriale Russia e America Latina e i Caraibi, durante il quale le parti rafforzeranno i legami.

La Cina conferma la visita del Presidente cubano Miguel Diaz-Canel
29.10 – La Cina ha confermato oggi la prima visita di Stato del Presidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel, nei prossimi giorni, su invito del Presidente ospitante, Xi Jinping. Lu Kang, portavoce del Ministero degli Affari Esteri, ha detto ai giornalisti che, oltre al dignitario dell’isola delle Antille, tra il 31 ottobre e l’8 novembre, arriveranno nel gigante asiatico i governanti Salvador Sánchez Cerén (El Salvador) e Danilo Medina (Repubblica Dominicana).

Havana Club S.A. presenta i nuovi prodotti alla fiera commerciale cubana
30.10 – Oltre alla presentazione del suo portafoglio tradizionale, Havana Club Internacional S.A. approfitta della 36° Fiera Internazionale di La Habana (FIHAV 2018) per lanciare nuovi prodotti squisiti. Pacto Navío, un rum ottenuto da una finitura ottenuta da miscele di basi invecchiate in botti di pino della regione francese di Sauternes, è già stato lanciato con successo sui mercati tedesco e francese, ha detto in esclusiva a Prensa Latina Vivian Thomas, direttore di vendite e marketing a Cuba.

L’azienda statunitense Expedia orgogliosa dei risultati a Cuba
30.10 – La piattaforma mondiale di viaggi Expedia Group, con sede negli Stati Uniti, è oggi soddisfatta dei risultati ottenuti a Cuba, dove si registra una crescente domanda di alloggi in tutte le destinazioni. Siamo molto orgogliosi di lavorare con Cuba, abbiamo fatto molto bene in quel mercato, ha detto Rafael del Castillo, direttore senior dei Resort in America Latina, in un’intervista telefonica con Prensa Latina.

L’esposizione all’ONU mostra le verità su Cuba e la sua Rivoluzione
30.10 – La mostra “Cuba costruisce il suo futuro”, inaugurata oggi presso la sede dell’ONU, rivela in immagini le verità su questa isola e la sua Rivoluzione, in modo che si possa vedere come vivono i lavoratori del paese caraibico. Così ha detto a Prensa Latina uno dei leader del Partito Socialista dei Lavoratori degli Stati Uniti, Martin Koppel, che ha sottolineato come il popolo cubano prende il controllo della propria vita attraverso la partecipazione alla Rivoluzione.

Altri progetti nel portafoglio per investimenti a Cuba
31.10 – Il portafoglio di opportunità di investimento estero 2018-2019 a Cuba ha 525 progetti, 69 in più rispetto all’anno precedente, ha annunciato oggi Rodrigo Malmierca, Ministro del Commercio Estero e degli Investimenti Stranieri. Di questi si distinguono 187 nel turismo, più di 100 nel settore petrolifero e 108 nel settore agroalimentare, con un investimento stimato di 11.609 milioni di dollari, ha detto Malmierca durante la presentazione fatta nell’ambito della 36° edizione della Fiera Internazionale di La Habana (FIHAV 2018).

NOVEMBRE 2018

La Bolivia rifiuta l’atteggiamento ostile di Bolsonaro nei confronti dei medici cubani
20.11 – Dalla Bolivia condanniamo le espressioni ostili e aggressive del Presidente eletto del Brasile, Jair Bolsonaro, contro la solidarietà dei medici cubani, ha espresso oggi l’Ambasciatore della nazione andina a La Habana, Juan Ramón Quintana. Nelle dichiarazioni esclusive a Prensa Latina, Quintana ha ritenuto che questi messaggi dispregiativi non sono rivolti solo ai medici, ma anche alla maggior parte del popolo brasiliano, il principale beneficiario delle cure offerte dai medici.

L’UNESCO analizzerà 40 candidature per la lista del patrimonio immateriale
20.11 – Il prossimo Comitato Intergovernativo per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale immateriale esaminerà 40 candidature da inserire nel suo elenco, tra cui diverse proposte da Cuba e da altri paesi dell’America Latina, ha informato oggi l’UNESCO. L’analisi si svolgerà durante la 13° sessione del Comitato prevista dal 26 novembre al 1° dicembre a Port Louis, capitale di Mauritius, dove si riuniranno i rappresentanti dei 24 Stati membri di tale ente.

Cuba e l’Unione Europea esaminano le prospettive future di cooperazione
20.11 – Il vicepresidente del Consiglio dei Ministri di Cuba, Ricardo Cabrisas, e il direttore generale per la cooperazione e lo sviluppo della Commissione Europea, Stefano Manservisi, hanno analizzato le prospettive future di cooperazione, hanno riferito oggi i media cubani. Nell’ambito del primo Sottocomitato di Cooperazione Cuba-Unione Europea, i due funzionari hanno riconosciuto i progressi compiuti lo scorso anno nell’attuazione del Programma Indicativo Pluriennale per il periodo 2014-2020.

I medici cubani hanno raggiunto un rapporto familiare con i brasiliani
26.11 – I medici cubani in Brasile hanno raggiunto un rapporto molto stretto con i loro pazienti, che non conoscevano un’esperienza simile, ha detto oggi il collaboratore Juan Antonio Reyna dopo aver completato due anni e due mesi nel programma Más Médicos. Di ritorno a Cuba dopo la decisione del Ministero della Salute Pubblica (MINSAP) di non continuare a partecipare al programma, data la posizione aggressiva del Presidente eletto brasiliano Jair Bolsonaro, l’operatore umanitario della provincia di Cienfuegos ha condiviso con Prensa Latina le sue esperienze e la sua opinione sull’impatto del comportamento del politico di estrema destra. Quando siamo andati l’ultima volta al posto di salute dove abbiamo lavorato nel municipio di Sorocaba, a circa 100 chilometri da San Paolo, le donne incinte e i pazienti hanno pianto perché volevano il loro medico cubano, siamo stati gli unici che non hanno messo un tavolo davanti a loro e li abbiamo trattati come una famiglia, ha detto.

Cuba ricorda l’assassinio degli studenti di medicina nel 1871
26.11- Giovani a vari livelli di istruzione, in particolare gli studenti universitari cubani, rendono omaggio agli otto studenti del primo anno di medicina, fucilati dal colonialismo spagnolo nel 1871. Come di consueto ogni 27 novembre, gli studenti cubani ricordano l’appuntamento con un pellegrinaggio dalla sede dell’Università di La Habana al monumento che perpetua la memoria di questi giovani, nella Plaza de La Punta, nel centro storico di La Habana. Nel 1871, l’Esercito Libertador stava portando colpi pesanti alle truppe dell’esercito spagnolo e questo fu uno dei motivi della repressione indiscriminata della popolazione civile, ricorda il sito-web Infomed, la rete della salute di Cuba.

Più che la salute, abbiamo portato amore in Brasile, dice un medico cubano
28.11 – Per la dottoressa Caridad Miriam Ernuí, i medici cubani hanno portato in Brasile la migliore medicina del mondo: l’amore, capace di rendere sopportabile qualsiasi malattia, per quanto forte possa essere. Nel paese sudamericano ho trovato pazienti che mancavano di assistenza, non solo nel campo della salute, ma anche uomini e donne che avevano bisogno di essere ascoltati, ha detto la specialista in dichiarazioni a Prensa Latina. Secondo il parere del medico che è rimasta in Brasile per più di un anno, gran parte della popolazione che ha visto è stata mal diagnosticata e, in alcuni casi, non sapeva cosa fosse l’assistenza di un medico.

Il Presidente di Cuba valuta i programmi socio-economici a Guantánamo
28.11 – Il Presidente di Cuba Miguel Díaz-Canel guida oggi una visita del Governo nella provincia orientale di Guantánamo per verificare i programmi economici e sociali del territorio. Secondo i media locali, il tour è iniziato nel municipio di Baracoa, nella punta orientale dell’isola, dove Díaz-Canel ha incontrato le autorità e i lavoratori della fabbrica di cioccolato. In questa occasione, il Presidente e i lavoratori hanno parlato degli investimenti che lì vengono realizzati.

Sottolineati l’impegno, la professionalità e l’umanità dei medici cubani
29.11 – Le autorità cubane hanno sottolineato oggi l’umanità e la dedizione dei professionisti della salute di Cuba, nell’accoglienza a La Habana del decimo gruppo di collaboratori che hanno prestato servizio in Brasile come parte del Programma Más Médicos. Il comandante della Rivoluzione, Ramiro Valdés, vicepresidente dei Consigli di Stato e dei Ministri; il Ministro della Salute Pubblica, José Ángel Portal, e altri funzionari hanno accolto all’aeroporto internazionale José Martí di La Habana gli oltre cento medici che sono arrivati nella capitale con la custodia della bandiera nazionale. Alla cerimonia, Regla Angulo, Vice Ministro cubano della Salute Pubblica, ha dichiarato che ritornano con tutta la dignità del mondo perché esprimono i più alti sentimenti di lealtà, impegno e dedizione.

Fotografo statunitense espone in una galleria cubana
29.11 – La mostra Color & Light, dell’artista nordamericano Paul Murray, può essere visitata oggi nella galleria di Arti Plastiche di Ciego de Ávila, nel centro di Cuba, nell’ambito dell’evento nazionale Noviembre Fotográfico, promosso dalla Fototeca de Cuba di La Habana. La mostra con una diversità di linguaggio, temi e inquadrature intreccia molto bene il colore e la luce come base estetica, elementi gestiti tecnicamente dall’artista per ottenere i contrasti e l’intensità desiderata. Fino al 15 dicembre, il pubblico di Ciego de Ávila potrà visitare la mostra di Murray, fedele esponente contemporaneo dell’arte fotografica in funzione delle ricerche tradizionali, paesaggistiche e antropologiche.

Diaz-Canel denuncia che gli Stati Uniti negano visti e danneggiano il lavoro diplomatico
29.11 – Il presidente cubano Miguel Diaz-Canel ha denunciato oggi che il Governo degli Stati Uniti nega i visti e danneggia il lavoro diplomatico nei due paesi. “Gli Stati Uniti negano i visti e ostacolano il lavoro delle missioni con lo scopo di giustificare e continuare la retromarcia delle relazioni bilaterali con Cuba. Sia il popolo nordamericano sia quello cubano rifiutano questo comportamento perverso”, ha scritto sul suo account Twitter. La posizione del Presidente segue quella fissata ieri sera dal Ministero degli Esteri nel rifiuto di una nuova manovra di Washington per colpire ancora più duramente i legami già tesi generati dall’escalation di ostilità anticubana dell’amministrazione di Donald Trump.

Il Presidente di Cuba ricorda la rivolta del 1956 contro la dittatura
30.11 – Il Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel, ha ricordato oggi la rivolta del 30 novembre 1956 nella parte orientale del paese contro la dittatura, un’azione organizzata a sostegno dello sbarco dello yacht Granma. “Oggi ricordiamo gli eventi del 30 novembre 1956 quando il popolo di Santiago de Cuba scese in piazza, in uniforme verde oliva, con un’arma in mano contro la dittatura di Fulgencio Batista a sostegno dello sbarco della Granma”, ha scritto sul suo account in Twitter. Quel giorno, i giovani del Movimento 26 Luglio, sotto il coordinamento di Frank País, hanno compiuto azioni armate con l’obiettivo di garantire l’arrivo in sicurezza dello yacht, che comandato da Fidel Castro avrebbe portato 82 rivoluzionari dal Messico.

La AIEA valuta la risposta di Cuba di fronte alle emergenze nucleari
30.11 – Esperti dell’Agenzia internazionale per l’Energia Atomica (AIEA) hanno valutato a La Habana il livello di Cuba nella preparazione e nella risposta alle emergenze nucleari e radiologiche, ha informato oggi un comunicato emesso da questo organismo. Per 10 giorni, su richiesta del Governo cubano, l’agenzia ha condotto l’Esame di Preparazione per l’Emergenze (EPREV) nell’ambito di un progetto di cooperazione tecnica dell’AIEA volto a rafforzare le infrastrutture nazionali di sicurezza e di radioprotezione sull’isola. Con ricercatori provenienti anche dal Cile e dal Portogallo, il team ha identificato specifiche buone pratiche che vanno oltre i requisiti stabiliti dalle norme di sicurezza dell’AIEA, spiega il documento.

Dopo 62 anni, Santiago de Cuba ricorda una storica rivolta armata
30.11 – Gli omaggi floreali del Primo Segretario del Partito Comunista, Raúl Castro, e del Presidente cubano, Miguel Díaz Canel, hanno simboleggiato oggi l’omaggio a coloro che sono caduti nella rivolta armata di questa città 62 anni fa. Fiori freschi sono stati depositati anche a nome del Consiglio di Stato, del popolo cubano e dei parenti di Tony Alomá, Pepito Tey e Otto Parellada, che hanno perso la vita quel venerdì del 1956 durante il confronto con le truppe del dittatore Fulgencio Batista. Lázaro Expósito, primo segretario del Partito Comunista di Santiago de Cuba, e Beatríz Johnson, presidente del Governo di questa provincia, hanno condotto la commemorazione insieme al comandante Julio Camacho e ad altri combattenti dell’azione condotta da Frank País a sostegno dello sbarco dello yacht Granma nel suo viaggio dal Messico.

DICEMBRE 2018

Il Presidente Sahraui inizia la visita ufficiale a Cuba
3.12 – Il Presidente della Repubblica Democratica Araba Sahraui, Brahim Ghali, ha iniziato oggi una visita ufficiale a Cuba che durerà fino a mercoledì. Ghali è arrivato a La Habana domenica sera tardi, ed è stato accolto all’aeroporto internazionale José Martí dal Viceministro degli Esteri Rogelio Sierra. Il programma di attività del Presidente a La Habana prevede colloqui ufficiali con le autorità e un omaggio a José Martí, l’eroe nazionale cubano, in programma per domani.

Il Brasile ha constatato la solidarietà e la competenza dei medici cubani
3.12 – A Brasilia, l’ex-Presidente Dilma Rousseff ha detto oggi che il Brasile è stato testimone della solidarietà, della fraternità e della competenza dei professionisti cubani nel programma Más Médicos, il più importante nel campo della salute negli ultimi 20 anni. Questa iniziativa “è stata la più importante per l’assistenza sanitaria di base del popolo brasiliano negli ultimi 20 anni. L’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) la considera la prima e la più fondamentale”, ha detto la Rousseff a Prensa Latina durante una riunione della direzione nazionale del Partito dei Lavoratori (PT), riconoscendo che il suo paese ha “un’immensa carenza di medici…. e Cuba ha un solido sistema sanitario e un’immensa pratica didattica basata sulla salute pubblica, sulla prevenzione delle malattie e sul trattamento delle persone, insieme alle comunità”.

Cuba celebra la Giornata della Medicina Latino-Americana
3.12 – Cuba e altri paesi del continente celebrano oggi la Giornata della Medicina Latino-Americana, in omaggio alla nascita dello scienziato cubano Carlos J. Finlay (1833-1915), scopritore dell’agente che trasmette la febbre gialla. Nei suoi studi, Finlay nel 1881 ha dimostrato che tra un soggetto infetto e uno sano, c’era un agente indipendente che la trasmetteva, ed è stato in grado di identificare l’Aedes aegypti come vettore biologico. L’epidemiologo ha avuto diversi contrattempi per dimostrare la sua tesi, che è stata poi minimizzata dalla comunità scientifica, soprattutto da quella statunitense.

Nuovo gruppo di medici cubani di ritorno dal Brasile
4.12 – Un nuovo gruppo di medici con 204 collaboratori cubani, soprattutto donne, è tornato oggi a La Habana proveniente dal Brasile. Il medici della più grande delle Antille sono arrivati con il diciassettesimo volo che porta specialisti dal gigante sudamericano, dopo la decisione di Cuba di non continuare nel programma Más Médicos, di fronte all’ostilità del Presidente brasiliano eletto, Jair Bolsonaro. Questa iniziativa era stata creata nel 2013 dall’allora Presidente Dilma Rousseff, con l’obiettivo di portare l’assistenza medica nei luoghi più remoti della geografia brasiliana.

Díaz-Canel mette in evidenza i 20 anni di assistenza medica di Cuba ad Haiti
4.12 – Il Presidente cubano Miguel Díaz-Canel ha sottolineato oggi i due decenni di cooperazione medica di Cuba con Haiti, iniziata con il passaggio distruttivo dell’uragano Georges. “Ieri abbiamo ricevuto il Presidente di Haiti. Oggi ricorre il 20° anniversario della collaborazione ininterrotta di Cuba in materia di salute con questo fratello paese caraibico”, ha detto nel suo account Twitter. Ieri, il Presidente Jovenel Moise è arrivato a La Habana, e ha reso omaggio all’eroe nazionale cubano José Martí e ha avuto colloqui ufficiali con Díaz-Canel.

Il Presidente di Cuba mantiene una presenza attiva nei social network
5.12 – Il Presidente cubano Miguel Díaz-Canel, ha mantenuto oggi la sua presenza attiva sul social network Twitter, in cui ha accumulato oltre 53.000 followers da quando ha attivato l’account il 10 ottobre. Questa mattina, il Presidente si è congratulato con i costruttori dell’isola nella loro giornata e ha ricordato uno dei momenti della lotta insurrezionale contro la dittatura di Fulgencio Batista, che si è verificato poco dopo lo sbarco dello yacht Granma. “Della storia che ci ha formato e ci ispira. 5 dicembre 1956, Alegría de Pío: battesimo del fuoco dell’Esercito Ribelle. Il Che sceglie tra la cassetta di pronto soccorso e quella dei proiettili e Almeida grida: “Nessuno si arrende qui, c…….”, ha scritto.

Duecentodieci medici cubani tornano dal Brasile
5.12 – Circa 210 collaboratori cubani che hanno partecipato al programma Más Médicos in Brasile sono rientrati oggi a Cuba a seguito della decisione delle autorità cubane di non proseguire con questa iniziativa, in vigore dal 2013. Il volo di questo mercoledì è il diciannovesimo proveniente dal gigante sudamericano con operatori umanitari cubani, che porta a più di quattromila il numero di professionisti della salute che sono tornati a Cuba dallo scorso 22 novembre, di fronte alla posizione ostile del Presidente brasiliano eletto Jair Bolsonaro. A nome dei suoi colleghi, il dottor Heriberto Rojas ha ringraziato le autorità cubane per il loro benvenuto e ha espresso il suo impegno a continuare a lavorare dove il dovere lo richiede.

Fidel Castro: il più grande atleta cubano
5.12 – Sei decenni dopo aver esposto i principi della politica sportiva nazionale, Cuba e gli atleti dell’isola ricordano l’Atleta Più Grande, Fidel Castro, padre del movimento sportivo nella Rivoluzione a partire dal 1° gennaio 1959. Ventotto giorni dopo il trionfo rivoluzionario, il Comandante in Capo ha dichiarato nella Città dello Sport di La Habana: “….siamo determinati a promuovere lo sport e a portarlo il più lontano possibile….”. “Lo sport è fonte di volontà, costanza, vigore fisico e agilità mentale (…..) Non credo sia giusto che gli eroi dello sport, i nostri campioni, siano lasciati dopo nella miseria. Non sarebbe uno stimolo allo sport”, ha osservato Fidel.

Opportunità di investimento rivelate nell’evento cubano sull’energia
6.12 – La Seconda Conferenza Energia, Petrolio e Gas è un evento fondamentale perché permette di esporre le opportunità di affari esistenti oggi per gli investimenti stranieri in queste aree a Cuba, ha rivelato a La Habana una fonte autorizzata. Nelle dichiarazioni alla stampa, il Direttore Generale Commerciale dell’Unione Cuba-Petrolio (CUPET), Pedro Sorzano, ha indicato che, grazie all’impulso dato agli investimenti esteri, questo ente è immerso in un processo negoziale per la formazione di joint-venture su questioni vitali per lo sviluppo economico. Uno dei negoziati, ha detto, intende aumentare la capacità di stoccaggio del carburante nell’occidentale provincia di Matanzas, mentre un altro favorirà la gassificazione nella zona centrale del paese.

Il Presidente cubano si congratula con gli studenti delle scuole superiori
6.12 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, si è congratulato oggi con i componenti della Federazione degli Studenti delle Scuole Superiori (FEEM), nel 48° anniversario della fondazione di questa organizzazione. “Ai nostri studenti delle Scuole Superiori, al futuro che è già presente, congratulazioni per il 48° anniversario della fondazione della FEEM. Quello che imparano in questi anni sarà sempre utile nella loro vita. Festeggiare, partecipate e studiate. #SomosCuba #SomosContinuidad”, ha scritto il Capo di Stato nel suo account sociale twitter @DiazCanelB.

Cuba mostra progressi nell’attenzione delle persone con disabilità
6.12 – Cuba oggi mostra progressi tangibili nell’attenzione delle persone con disabilità, dando priorità all’inclusione, allo sviluppo e all’uguaglianza di questo segmento sociale. Dal 2003 a oggi, il paese ha ridotto la disabilità intellettuale del 10.4 %, la disabilità fisico-motoria del 3.72 % e la disabilità visiva dell’1.16 %, precisa il Dipartimento Nazionale Anziani, Assistenza Sociale e Salute Mentale del Ministero della Salute Pubblica. La dottoressa Osmara Delgado ha spiegato che a Cuba ci sono programmi nazionali come la riabilitazione integrale e l’assistenza alle persone con disabilità visive e uditive.

Oggi si parla di nuovo a Cuba del lavoro autonomo
6.12 – Il lavoro autonomo a Cuba, tema di una serie di programmi del programma televisivo Tavola Rotonda, sarà discusso oggi per il secondo giorno consecutivo e affronterà l’evoluzione di questa attività nel 2018 e di altri aspetti. Ieri la Ministra del Lavoro e della Sicurezza Sociale, Margarita González, ha confermato in questo spazio la volontà del Governo di riconoscere questa forma di lavoro come complemento dell’attività statale. Ha inoltre sottolineato che il lavoro autonomo è fonte di occupazione, aumenta i beni alla portata della popolazione e scarica lo Stato da attività non essenziali.

I cubani possono ora accedere a Internet dai loro telefoni cellulari
6.12 – A partire da oggi, l’Azienda di Telecomunicazioni di Cuba (ETECSA) commercializzerà gradualmente quattro pacchetti per la navigazione in Internet attraverso i dati dei cellulari. L’accesso sarà disponibile per gli utenti che dispongono di apparecchiature terminali con tecnologia 3G nella frequenza di 900 Mhz. È inoltre necessario averlo assunto quest’anno fino al 26 novembre scorso. Per gli specialisti, tali specifiche sono necessarie per convalidare che il cliente è in grado di utilizzare la rete di terza generazione, con l’obiettivo di garantire una migliore esperienza nell’uso dei servizi di accesso a Internet.

Inaugurato a Cuba il 40° Festival del Cinema Latinoamericano
6.12 – Personalità e ammiratori della settima arte inaugurano oggi a La Habana il Festival Internazionale del Nuovo Cinema Latinoamericano, la cui 40° edizione proietterà a Cuba, fino al 16 dicembre, 373 film provenienti da 40 paesi. L’evento si aprirà con la proiezione del documentario “El Pepe, una vita suprema”, del regista serbo Emir Kusturica, su un umile uruguayano che è diventato Presidente del suo paese, José ‘Pepe’ Mujica, senza cambiare gli ideali. Ma prima, al gala inaugurale, che si terrà al Teatro Karl Marx, un Coral d’Onore sarà consegnato alla produttrice messicana Bertha Navarro e un Coral Speciale all’Istituto Sundance, degli Stati Uniti.

Entrano in vigore a Cuba le modifiche al lavoro autonomo
7.12 – Entrano oggi in vigore le modifiche al lavoro autonomo a Cuba, approvate nei mesi scorsi dal Consiglio dei Ministri, con le quali si riprende la riattivazione di 26 modalità sospese fino a ieri. Secondo Margarita González, Ministro del Lavoro, alla fine di ottobre a Cuba 588.000 lavoratori erano autonomi, il che rappresenta il 13 % degli occupati nel paese. Da recenti dichiarazioni della ministro è emerso che, a seguito di un processo di consultazione con i lavoratori autonomi, è stato deciso di inserire nuove disposizioni che modificano in parte quelle che oggi entrano in vigore.

Il Presidente cubano ricorda importanti eventi storici di Cuba
7.12 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha ricordato oggi eventi importanti che hanno ingrandito la storia della più grande delle Antille. “Maceo è caduto il 7 dicembre e la sua morte ha colpito molto #Cuba”, ha scritto il Presidente cubano sul suo account Twitter @DiazCanelB. Il generale maggiore dell’Esercito di Liberazione, Antonio Maceo è caduto in combattimento il 7 dicembre 1896 a San Pedro, in provincia di La Habana e le sue spoglie riposano nel monumento di El Cacahual.

I cubani commemorano l’anniversario della morte del generale Antonio Maceo.
7.12 – I cubani commemorano oggi il 122° anniversario della caduta in combattimento del generale maggiore dell’Esercito di Liberazione, Antonio Maceo, noto sull’isola caraibica come il Titano di Bronzo. Maceo – figlio di Mariana Grajales – è stato educato con i suoi fratelli sotto forti regole di disciplina, lavoro, pulizia nel vestire, cortesia, rispetto per gli anziani, onestà, solidarietà, coraggio, tenacia e patriottismo. Diversi storici lo definiscono un maestro di tattica militare, e si stima che abbia partecipato a più di 600 azioni di combattimento contro il colonialismo spagnolo, tra cui circa 200 battaglie di grande importanza.

Arriva a Cuba un nuovo gruppo di medici che hanno collaborato in Brasile
7.12 – Un aereo con 203 collaboratori cubani della salute è arrivato oggi a La Habana nel contesto del ritorno sull’isola dei medici che hanno lavorato nel programma Más Médicos del Brasile. Dal 22 novembre si tratta del ventitreesimo volo dal paese sudamericano, a seguito della decisione annunciata otto giorni prima di non continuare a partecipare all’iniziativa, sulla base dell’aggressività dimostrata dal Presidente eletto brasiliano, Jair Bolsonaro, contro il Governo cubano e i cooperanti umanitari cubani. Le autorità con a capo il componente del Comitato Centrale del Partito Comunista Joel Queipo e dal Vice-Ministro della Salute Alfredo González si sono recate all’Aeroporto Internazionale José Martí per dare il benvenuto ai collaboratori.

La rettifica non è un segno di debolezza, dice il Presidente di Cuba
7.12 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha dichiarato oggi che la correzione non è un segno di debolezza e tanto meno un passo indietro, poiché nella Rivoluzione sono necessarie trasformazioni. Non c’è motivo di credere che le rettifiche sono passi indietro, né di confonderle con le debolezze quando si ascolta la gente, ha scritto il Capo dello Stato nel suo account sociale Twitter @DiazCanelB. Rivoluzione è cambiare tutto quello che deve essere cambiato. Nessuno di noi può fare tanto quanto tutti noi messi insieme. #SomosCuba #SomosCuba #SomosContinuidad, ha sottolineato il Presidente cubano.

La Commissione Brasiliana per i Diritti Umani si scusa con i medici cubani
7.12 – A Brasilia, la Commissione per i Diritti Umani e le Minoranze della Camera dei Deputati brasiliana ha presentato oggi le proprie scuse ai medici cubani per la posizione irrispettosa del Presidente eletto Jair Bolsonaro. “Le offese di Bolsonaro contro i professionisti cubani nel programma Más Médicos priveranno il popolo brasiliano di assistenza sanitaria, uno dei suoi diritti fondamentali”, ha detto il deputato Luiz Couto, presidente di questa commissione, ha detto a Prensa Latina. Ha ribadito la sua gratitudine ai medici dell’isola e “ci scusiamo con il popolo cubano che ci ha dato medici preparati, formati e che hanno contribuito alla salute del nostro popolo”.

Apre le sue porte a Cuba Il Festival Internazionale del Cinema
7.12 – La 40° edizione del Festival Internazionale del Nuovo Cinema Latinoamericano (FINCL) ha aperto le sue porte a La Habana con la partecipazione di cineasti, critici e amanti della settima arte provenienti da oltre 40 paesi. “Per quattro decenni l’evento si è consolidato come spazio per rivelare la vera identità dei popoli della regione, ha permesso di scoprire centinaia di registi e di proiettare migliaia di film”, ha dichiarato il presidente del festival Iván Giroud al gala di apertura. Il teatro Karl Marx di La Habana è stato lo scenario per l’assegnazione del Premio Platino del Cinema Ibero-americano al FINCL, per il suo lavoro di dedizione, promozione e diffusione, oltre che per contribuire ad arricchire la cultura latinoamericana e caraibica.

Promozione delle energie rinnovabili, una priorità per lo sviluppo cubano
7.12 – I piani di sviluppo economico-sociale di Cuba promuovono l’ottenimento di energia elettrica da fonti rinnovabili che, entro il 2030, dovrebbero rappresentare quasi un quarto della produzione nazionale. Come riconoscono le principali autorità del paese, gli investimenti diretti esteri (IED) svolgono un ruolo fondamentale in questo sforzo, per il quale il recente lancio del Portafoglio di Opportunità 2018-2019 stabilisce chiare linee guida. Oltre a ridurre i livelli di dipendenza dai combustibili fossili, i cui prezzi mostrano una crescente volatilità, e a introdurre metodi ecologici, la strategia cubana mira ad aumentare la competitività dell’economia nel suo complesso.

Un maggio di lutto per Cuba dopo una tragedia aerea
7.12 – Il 18 maggio Cuba è stata colpita da una tragedia aerea che ha coinvolto un Boeing 737-200, nella quale sono morte più di cento persone. L’aereo della compagnia messicana Damojh, noleggiato da Cubana de Aviación, avrebbe coperto la rotta La Habana-Holguín, ma pochi minuti dopo il decollo è caduto a terra nelle vicinanze dell’aeroporto internazionale José Martí di La Habana. L’aereo trasportava 113 persone, tra queste 102 cubani, sei membri dell’equipaggio messicani, due turisti argentini e un messicano, e due sahraui che vivevano sull’isola caraibica.

Cuba con progressi nei diritti umani nonostante il blocco degli Stati Uniti
10.12 – Cuba celebra oggi la Giornata Internazionale dei Diritti Umani con progressi nel suo sistema sanitario gratuito, nonostante il blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti all’isola oltre mezzo secolo fa. Il sistema sanitario cubano è gravemente colpito da questa politica ostile degli Stati Uniti, in quanto è difficile acquistare medicinali, reagenti, strumenti, pezzi di ricambio per attrezzature mediche e altre forniture necessarie al funzionamento del settore. Tutto questo deve essere ottenuto in mercati lontani e, in molti casi, attraverso il ricorso a intermediari.

Cuba celebra la Giornata dei Diritti Umani con risultati positivi
10.12 – Cuba celebra oggi la Giornata dei Diritti Umani con progressi e risultati riconosciuti a livello mondiale in materia di salute, istruzione, cultura, partecipazione dei cittadini e adesione agli strumenti internazionali che regolano questo tema. In un giorno come oggi, 70 anni fa, l’Assemblea Generale dell’ONU ha adottato la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, un documento storico che per centinaia di milioni di persone è ben lungi dall’essere realizzato, a causa della povertà e della discriminazione di cui sono vittime. Sull’isola, il 1° gennaio 1959 ha rappresentato un cambiamento radicale, che in decenni ha portato a un tasso di mortalità infantile di 4.0 per 1.000 nati vivi, il più basso della sua storia raggiunto nel 2017, una speranza di vita di oltre 78 anni, e tassi di scolarizzazione e alfabetizzazione di circa il 100%.

I cubani confermano il sostegno alla causa marittima della Bolivia
10.12 – All’ombra del faro di Roncali, nella punta più occidentale di Cuba, gli abitanti della provincia di Pinar del Río si sono uniti alla richiesta della Bolivia di accesso sovrano al mare. Questo diritto, negato alla nazione andina dalla Corte Internazionale di Giustizia dell’Aia il 1° ottobre scorso, incoraggia la lotta di un popolo deciso a non arrendersi. Queste le considerazioni dell’Ambasciatore del paese sudamericano a La Habana, Juan Ramón Quintana, quando ha partecipato all’atto di solidarietà organizzato dall’Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli, che ha riunito nella località residenti e studiosi di storia.

Gli emigranti cubani negli Stati Uniti chiedono di porre fine al blocco contro l’isola
10.12 – Oltre 30 automobili hanno formato una carovana nella città statunitense di Miami, in Florida, per chiedere la fine del blocco economico, commerciale e finanziario che il Governo degli Stati Uniti mantiene oggi contro Cuba. Durante il percorso di 25 chilometri attraverso importanti vie della città, è stato richiesto anche per la concessione di visti per immigrati e turisti il normale svolgimento del lavoro del Consolato statunitense di La Habana. Allo stesso modo, secondo l’Alleanza Martiana, che raggruppa enti dell’emigrazione cubana a Miami ed è stata l’organizzatrice dell’evento, il quarto del suo genere quest’anno, è stato richiesto il diritto degli statunitensi di recarsi liberamente e senza restrizioni sull’isola.

Diaz-Canel definisce ipocrita il discorso degli Stati Uniti sui Diritti Umani
11.12 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha definito oggi ipocrita e disonesto il discorso degli Stati Uniti contro Cuba in materia di diritti umani. “Gli Stati Uniti non hanno una morale per parlare di Diritti Umani, il suo discorso è ipocrita, disonesto, di doppia morale”, ha avvertito sul suo account Twitter, in un contesto di crescente ostilità da parte del Governo degli Stati Uniti, il cui segretario di Stato, Michael Pompeo, ha approfittato ieri della Giornata dei Diritti Umani per attaccare Cuba. Díaz-Canel ha aggiunto che non c’è una violazione più crudele, prolungata e massiccia dei diritti umani del blocco economico, commerciale e finanziario imposto a Cuba da quasi sessant’anni, una politica che qui viene definita genocidio, basata sull’obiettivo di realizzare il cambiamento di regime facendo appello alla fame e alle calamità come strumenti per realizzarla.

I collaboratori cubani in Angola giurano eterna fedeltà a Díaz Argüelles
11.12 – I collaboratori cubani in Angola hanno giurato oggi eterna fedeltà alla memoria del comandante Raúl Díaz Argüelles e del resto degli internazionalisti cubani che sono caduti in Angola nel compimento di missioni civili e militari. Una rappresentanza di cooperanti e membri della missione diplomatica di La Habana a Luanda si è recata al Cimitero delle Croci, nel centro della città, per deporre una corona di fiori e osservare un minuto di silenzio davanti alla tomba che inizialmente custodiva i resti di Díaz Argüelles. La sua memoria ispira oggi gli internazionalisti cubani che ovunque nella geografia angolana offrono i loro servizi nel campo dell’edilizia, come consulenti nelle varie sfere della società e dell’economia, dell’educazione e della salute, ha detto Annia Quintana, vice-direttrice di Imbondex Comercio General.

Il presidente di Cuba controlla il programma di viabilità
12.12 – Il Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel, ha controllato il programma di riparazione e manutenzione delle strade dell’isola, riunione in cui ha fatto appello ad aumentare le gestioni in questo settore, ha riferito oggi la televisione nazionale. Secondo la fonte, il Presidente ha insistito sull’importanza di affrontare per tempo le difficoltà delle strade del paese, al fine di evitare che la soluzione di problemi come le buche diventi più complicata. Ha inoltre indicato l’utilizzo di attrezzature e materiali di produzione locale per ottimizzare il programma.

Tre morti in un incidente stradale in una provincia orientale di Cuba
12.12 – Tre persone hanno perso la vita e una trentina sono rimaste ferite in un incidente stradale oggi nella città di Mayarí, nella provincia orientale di Holguín. Intorno alle 05:30 ora locale di mercoledì, il bus che copriva il percorso tra La Habana e il territorio di Holguín si è capovolto e Diosmaris Mosqueda, Eulalia Sánchez e Ángel Merencio Rondón sono morti, secondo quanto riportato dai media locali. I 30 feriti sono assistiti e non sono in pericolo di vita.

Cuba conferma all’UNESCO il suo impegno per l’educazione
12.12 – – A Bruxelles, Cuba ha confermato il suo impegno per lo sviluppo dell’educazione in un evento promosso dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO), come riportato oggi da fonti diplomatiche. La Ministro del portafoglio, Ena Elsa Velázquez, ha affermato in a Bruxelles che l’educazione è una priorità per lo Stato cubano, nel contesto della Riunione Mondiale del settore, secondo l’Ambasciata cubana in Belgio. Partecipando alla conferenza “Insegnanti ed educatori in un ambiente che muta”, la Velázquez ha assicurato che Cuba considera l’insegnamento un investimento sociale direttamente collegato al suo sviluppo economico e sociale, motivo per cui ogni anno dedica oltre il 20 % del bilancio statale e del 10% del Prodotto Interno Lordo.

Diaz-Canel conferma la vocazione di Cuba all’integrazione
13.12 – Il Presidente cubano Miguel Díaz-Canel ha confermato oggi la vocazione di Cuba all’integrazione, poche ore prima dell’inizio del XVI Vertice dell’Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America-Trattato di Commercio dei Popoli (ALBA-TCP). “La Habana ospiterà domani, all’alba, il XVI Vertice ALBA-TCP nel 14° anniversario della sua fondazione da parte dei Comandanti Fidel Castro e Hugo Chávez. Confermiamo la nostra volontà di consolidare l’integrazione latinoamericana e caraibica”, ha scritto sul suo account Twitter.

Gli schiavisti Condes de Santovenia
13.12 – Due dimore note con l’appellativo di Santovenia ricordano a La Habana il lusso e l’ostentazione di questa famiglia della saccarocrazia schiavista, una nell’attuale La Habana Vieja e la seconda nella Calzada del Cerro. Insieme a questi notevoli edifici sopravvivono tracce della storia dei Martínez de Campos (Conti di Santovenia), che con il passare del tempo hanno estratto dal paese fino all’ultimo peso per ottenere altri titoli nobiliari e privilegi. Gli spagnoli Martínez de Campos si erano stabiliti a La Habana a metà del XVII secolo e decenni dopo i loro discendenti si erano introdotti nella vita economica della colonia.

Gli Stati Uniti mantengono l’ostilità verso l’America Latina, avverte Cuba
14.12 – La minaccia dell’intervento militare degli Stati Uniti contro l’America Latina rimane pienamente valida con la loro politica ostile nella regione, ha affermato il presidente del Movimento Cubano per la Pace, Silvio Platero. In dichiarazioni a Prensa Latina, Platero ha sottolineato l’importanza di tenere conferenze e seminari come quello di ieri per discutere di questo pericolo, ricordando le aggressioni a Granada e a Panama. Ha sottolineato che le invasioni a Granada nell’ottobre 1983 e a Panama nel dicembre 1989 sono pagine dolorose e deplorevoli della storia latinoamericana e caraibica.

Tremila brasiliani per il programma “Más Médicos” non si sono ancora presentati
14.12 – Quasi tremila candidati che si sono iscritti al programma Más Médicos del Brasile non si sono ancora presentati nei comuni per i quali erano stati assegnati, rivela oggi il giornale Folha de Sao Paulo. I dati sono stati presentati dalla commissione tripartita (rappresentanti dei comuni, degli Stati e dell’Unione) che segue il programma, secondo la giornalista Mônica Bergamo, nel suddetto quotidiano. La scadenza per i medici per iniziare il lavoro termina questo venerdì. Per la cessazione della partecipazione dei professionisti cubani a questa iniziativa a causa di questioni e di dichiarazioni dispregiative del Presidente eletto Jair Bolsonaro, sono rimasti vacanti 8.517 posti.

L’economia di Cuba cresce tra le tensioni
17.12 – L’economia cubana chiuderà il 2018 con una crescita del Prodotto Interno Lordo (PIL) leggermente superiore all’1% in mezzo a molteplici tensioni, la più grande delle quali è il blocco degli Stati Uniti. Ieri, il Ministro dell’Economia e della Pianificazione, Alejandro Gil, ha confermato il dato all’Assemblea Nazionale del Poder Popular e ha anticipato una previsione simile per il 2019. Nella Commissione Parlamentare per i Temi Economici, il funzionario ha spiegato che la crescita del PIL è inferiore al previsto, di circa il 2 %.

Cuba e Stati Uniti, dal tentativo di avvicinamento a uno scenario avverso
17.12 – La decisione del Governo degli Stati Uniti di aggiungere 26 nomi alla lista degli enti cubani che continuano a essere limitati oggi per i cittadini statunitensi ha inferto un nuovo colpo alle relazioni bilaterali nel mese di novembre. Tale passo è stato un altro segno del corso negativo in cui si trovano i legami sotto l’Amministrazione di Donald Trump, rispetto alla strada aperta il 17 dicembre 2014, quando i Governi dei due avevano annunciato la decisione di avviare un processo di normalizzazione delle relazioni. L’allora Presidente cubano, Raul Castro, aveva sottolineato la volontà di mantenere con la parte statunitense “un dialogo rispettoso, basato sull’uguaglianza sovrana, per affrontare le questioni più diverse in modo reciproco, senza compromettere l’indipendenza nazionale e l’autodeterminazione del nostro popolo”.

Cuba ricorda il ritorno quattro anni fa dei Cinque
17.12 – Cuba ricorda oggi il ritorno il 17 dicembre 2014 dei Cinque combattenti antiterroristi ingiustamente imprigionati nelle carceri nordamericane, come aveva predetto il leader Fidel Castro in un memorabile discorso: “Torneranno!”. In una tribuna aperta della Rivoluzione, effettuata il 23 giugno 2001, nel municipio di Cotorro, a La Habana, Fidel Castro ha pronunciato la frase emblematica che si è materializzata dopo più di 10 anni di una grande campagna di solidarietà all’interno e all’esterno di Cuba con la causa dei Cinque, come sono conosciuti a livello internazionale. Fernando e René González, due dei combattenti antiterroristi, sono riusciti a tornare in Patria rispettivamente nel febbraio e nel marzo 2014, mentre la liberazione di Gerardo Hernández, Ramón Labañino e Antonio Guerrero è avvenuta il 17 dicembre dello stesso anno grazie a un accordo umanitario raggiunto tra i Governi degli Stati Uniti e di Cuba.

I parlamentari cubani continuano i dibattiti in seno alle commissioni.
17.12 – I deputati dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba continuano oggi nel Palazzo delle Convenzioni di La Habana i dibattiti nelle commissioni con questioni economiche e sociali all’ordine del giorno. Nella seconda giornata di lavoro dei gruppi parlamentari, il responsabile di Salute e Sport discute il miglioramento del Programma del Medico e dell’Infermiera di Famiglia, un anello chiave nel sistema di attenzione primaria di Cuba. Allo stesso modo, affronta anche la situazione epidemiologica del paese e i risultati del controllo e dell’ispezione dei servizi necrologici.

L’efficienza economica, tema centrale della giornata parlamentare di Cuba
17.12 – L’efficienza economica è stata al centro del dibattito iniziato oggi nell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (ANPP, Parlamento), con la partecipazione del Presidente cubano Miguel Díaz-Canel. Nel primo giorno del II Periodo Ordinario di Sessioni della IX Legislatura dell’ANPP, il Presidente ha fatto appello all’efficienza e alla rimozione degli ostacoli per promuovere lo sviluppo di Cuba. Davanti alla Commissione dei Temi Economici, Diaz-Canel ha fatto appello a una vera e propria pianificazione, ad affrontare la burocrazia e a rafforzare l’efficacia delle strutture di direzione e di gestione economica.

Una Costituzione arricchita presentata a Cuba dopo il dibattito popolare
18.12 – L’Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba accoglie oggi la presentazione del nuovo progetto di Costituzione, arricchito dopo il dibattito popolare che si è svolto dal 13 agosto al 15 novembre. Nel prosieguo delle sessioni parlamentari iniziate domenica, i deputati ascolteranno i dettagli della versione aggiornata dalla commissione di 33 parlamentari incaricati di redigere una Costituzione che rappresenterebbe, se approvata in un referendum previsto per febbraio, una riforma totale di quella in vigore dal 1976. Il 22 luglio, l’Assemblea Nazionale ha approvato il progetto iniziale e ha chiesto una consultazione, alla quale quasi nove milioni di cubani hanno partecipato a 133.000 riunioni in quartieri, centri di lavoro e di studio, da cui sono emerse circa 783.000 proposte di modifica, aggiunta o eliminazione.

Il Presidente italiano e l’Ambasciatore cubano si scambiano i saluti
18.12 – Il Presidente Sergio Mattarella e l’Ambasciatore cubano in Italia, José Carlos Rodríguez, si sono scambiati saluti e auguri per il benessere dei rispettivi popoli nel 2019, ha riferito oggi la missione diplomatica cubana. Una dichiarazione della sede diplomatica evidenzia l’incontro tra Mattarella e Rodriguez nell’ambito dell’udienza annuale offerta ieri dal Presidente al corpo diplomatico, nel Palazzo Quirinale. Mattarella ha espresso “con manifesta cordialità, i suoi personali auguri per il benessere del popolo e dello Stato cubano”, mentre Rodriguez “ha trasmesso, a nome delle autorità cubane, del popolo e a suo nome, i migliori auguri al popolo italiano per l’arrivo del nuovo anno 2019”, indica la nota.

In Brasile assente quasi il 30 % degli iscritti a Más Médicos
18.12 – Un totale di 2.476 professionisti (il 30 %) iscritti alla selezione del programma Más Médicos del Brasile risultano assenti nei municipi loro assegnati e oggi finisce il termine per presentarsi nei territori. Secondo il Ministero della Salute, 5.935 medici (circa il 70.5 %) degli 8.411 registrati nella selezione dell’iniziativa si sono presentati fino a ieri nei luoghi di lavoro. Il Ministero ha riferito che l’iniziativa ha ricevuto 36.490 iscrizioni coprendo il 98.7% dei 8.517 posti disponibili.

Elezioni generali 2017-2018: rinnovo e continuità a Cuba
18.12 – Le elezioni generali 2017-2018 a Cuba si sono concluse quest’anno con risultati rilevanti in termini di partecipazione e altri indicatori, secondo le autorità insulari e la Commissione Elettorale Nazionale (CEN). Il processo è stato convocato nel giugno 2017 dal Consiglio di Stato con lo scopo di eleggere i delegati alle Assemblee Comunali e Provinciali, nonché i deputati all’Assemblea Nazionale del Poder Popular (ANPP). La prima fase delle elezioni si è conclusa con il giuramento dei 12.515 componenti delle assemblee comunali (consiglieri). Tuttavia, quest’anno sono entrati in carica i 1.265 componenti delle Assemblee Provinciali e i 605 componenti del più alto potere legislativo della nazione.

Gli investimenti esteri crescono a Cuba
18.12 – Gli investimenti esteri a Cuba sono cresciuti nel corso di quest’anno, hanno riconosciuto oggi le autorità del settore durante il programma televisivo “Mesa Redonda” (Tavola Rotonda). Il Ministro del Commercio Estero e degli Investimenti, Rodrigo Malmierca, ha detto in questa presentazione che nel 2018 sono entrati in cantiere 40 nuovi progetti per 1.5 miliardi di dollari, e 35 di questi sono in fase di investimento. Il Ministro ha ricordato le diverse fasi di investimenti stranieri a Cuba da un inizio che ha definito uno strumento di dominazione (prima del 1959), passando attraverso varie esigenze fino a oggi come parte del processo di sviluppo economico del paese.

Cuba controlla lo zika e il chikungunya, il dengue colpisce cinque province
18.12 – Cuba ha lo zika e il chikungunya sotto controllo, ma cinque delle sue province sono ancora colpite dal dengue, ha comunicato oggi all’Assemblea Nazionale il Ministro della Salute Pubblica, José Ángel Portal. Parlando in un dibattito sulla situazione epidemiologica dell’isola nella Commissione Salute e Sport, il Ministro ha condiviso gli sforzi per combattere le malattie febbrili acute trasmesse dalla zanzara Aedes aegypti. Secondo Portal, per quanto riguarda il dengue, lo scenario più complicato si è manifestato nella provincia centrale di Cienfuegos, dove i casi aumentano, mentre le altre quattro colpite sono le province centrale di Sancti Spíritus e di Villa Clara, l’orientale di Holguín e quella di La Habana, nelle ultimi tre con una tendenza alla diminuzione.

L’informatizzazione a Cuba permette di migliorare l’accesso alla conoscenza
19.12 – Il Ministro cubano delle Comunicazioni, Jorge Luis Perdomo, ha dichiarato oggi che il programma di informatizzazione della società che viene attuato sull’isola, mira a migliorare l’accesso delle persone alla conoscenza e all’informazione. In dichiarazioni esclusive a Prensa Latina, Perdomo ha anche detto che l’attuazione di questo progetto approvato l’anno scorso dal Consiglio dei Ministri smantella le campagne mediatiche contro l’isola per un presunto rifiuto del Governo cubano di aprire Internet. “Per molti anni il paese caraibico è stato demonizzato con l’accesso a Internet, perché si dice che era legato al fatto di non permettere alle persone di avere accesso alle informazioni, e c’è un paese (Cuba) e una Rivoluzione che gli ha dato priorità sopra tutto”, ha detto il funzionario, che ha è intervenuto ieri sul tema davanti ai componenti dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (ANPP, Parlamento).

Echevarría, il miglior atleta dell’anno nell’Inchiesta di Prensa Latina
19.12 – Il cubano Juan Miguel Echevarría ha vinto oggi per la prima volta nella sua carriera l’Inchiesta di Prensa Latina, che dal 1964 premia i migliori atleti dell’America Latina e dei Caraibi. Con questo riconoscimento, il saltatore in lungo cubano ha interrotto 17 anni di siccità per Cuba senza vittorie nella sezione maschile. In una dura lotta per il premio, Echevarría ha vinto con 36 voti e ha superato di 7 voti la grande stella del calcio mondiale, l’argentino Lionel Messi, che ha ottenuto il secondo posto con 29 voti, trasmessi da 116 mezzi di stampa di 25 paesi in America, Europa e Asia.

Il progetto della nuova Costituzione di Cuba ha avuto 760 modifiche
19.12 – Il progetto della nuova Costituzione di Cuba ha avuto 760 cambiamenti in totale, dopo l’analisi e il dibattito che ha portato il popolo dell’isola caraibica, ha comunicato ieri il Segretario del Consiglio di Stato, Homero Acosta. Quando è intervenuto nel plenario prima della sessione ordinaria della IX legislatura dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular, nel Palazzo delle Convenzioni, Acosta ha sottolineato che, come aveva orientato la direzione della commissione, tutte le opinioni sono state accettate al fine di rafforzare lo spirito del documento. Tutto ciò che era possibile doveva essere incorporato e noi lo abbiamo fatto, e in generale conserva gli 11 titoli, i 24 capitoli, ci sono state 18 sessioni, ora ce ne sono altre due, e il testo ha 229 articoli, cinque in più rispetto al progetto in discussione, ha detto Acosta.

I deputati cubani proseguono lo studio del progetto di Costituzione
20.12 – I deputati dell’Assemblea Nazionale di Cuba proseguono oggi lo studio del progetto di nuova Costituzione arricchito da criteri popolari dopo la discussione che si è tenuta tra il 13 agosto e il 15 novembre. L’analisi del testo nel Palazzo delle Convenzioni di La Habana si svolge in gruppi, dopo che ieri i parlamentari lo hanno fatto individualmente. Le giornate di studio precedono la presentazione dettagliata del nuovo progetto di domani, nel quadro del secondo periodo ordinario della IX Legislatura dell’Assemblea.

Il presidente di un organismo delle Nazioni Unite riceve a Roma la viceministro cubana
20.12 – Il presidente del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (FIDA), Gilbert Houngbo, ha ricevuto oggi la viceministro del Commercio Estero, degli Investimenti Esteri e della Cooperazione Internazionale di Cuba (MINCEX), Ileana Núñez. Durante l’incontro tenutosi ieri presso la sede del FIDA a Roma, la Núñez si è rallegrato dell’andamento dei programmi di sostegno allo sviluppo agricolo in corso a Cuba con la partecipazione di questa istituzione delle Nazioni Unite. Secondo una nota dell’Ambasciata cubana in Italia, la funzionaria ha inoltre espresso a Houngbo la sua soddisfazione per la recente approvazione del primo programma strategico nazionale (COSOP) approvato per Cuba dalla Giunta Esecutiva del FIDA.

La Protezione Civile di Cuba emette un avviso per una bassa pressione extra-tropicale
20.12 – Lo Stato Maggiore di Protezione Civile Nazionale di Cuba ha lanciato oggi un allarme preventivo a causa delle caratteristiche di una bassa pressione extra-tropicale che colpirà la metà della parte occidentale di Cuba con venti piuttosto forti da sud. Secondo un servizio televisivo cubano, la Protezione Civile ha ribadito agli organismi di Governo, agli organismi statali, agli enti economici e alle istituzioni sociali e ai territori, di rispettare le misure previste nei rispettivi piani di riduzione del rischio di catastrofi. Allo stesso modo, la popolazione è stata invitata a rimanere attenta alle informazioni dell’Istituto di Meteorologia e della Protezione Civile, e a seguire gli orientamenti delle autorità locali in modo disciplinato.

Parlamentari statunitensi celebrano un accordo per il baseball con Cuba
20.12 – Il senatore statunitense Patrick Leahy ha celebrato oggi l’accordo raggiunto tra la Grande Lega degli Stati Uniti (MLB) e la Federazione Cubana di Baseball (FCB), definendo questo sport un ponte tra le due nazioni. La MLB e la FCB hanno annunciato mercoledì che è stato raggiunto un accordo storico per normalizzare la contrattazione di giocatori dalla nazione caraibica con la Grande Lega, che potrebbero far parte delle 30 squadre della Grande Circo dal 2019. Il baseball è sempre stato un ponte, che facilita i rapporti interpersonali e accordi più ampi che hanno avvicinato i nostri paesi, ha detto il parlamentare democratico in un comunicato.

Una viceministro cubana inizia l’ultima tappa della visita di lavoro in Italia
21.12 – La Viceministro del Commercio Estero e degli Investimenti Esteri (MINCEX) di Cuba, Ileana Núñez, ha iniziato oggi la seconda e ultima tappa della sua visita di lavoro in Italia nelle città di Milano e di Torino. Nella città milanese di Sesto San Giovanni, la funzionaria visiterà la sede del Gruppo Campari, importante azienda del settore alimentare italiano, presente anche nella produzione e nella distribuzione di bevande e liquori. Da qui partirà per Settimo Torinese, centro urbano situato nell’area metropolitana della città di Torino, dove visiterà uno degli stabilimenti della multinazionale del caffè, Lavazza, il suo Centro di Innovazione e la Nube Lavazza, moderna struttura dove si trovano la sede del Gruppo, il museo e altri spazi aperti alla comunità.

Oltre 2.400 posti vacanti in Más Médicos del Brasile
21.12 – Un totale di 2.448 posti in 1.177 comuni e 28 Distretti Sanitari Speciali Indigeni (DSEI) in Brasile sono attualmente vacanti nel programma Más Médicos, e non c’è la disponibilità degli iscritti a occuparli. Il Ministero della Salute ha riferito che coloro che sono interessati a partecipare alla selezione per le posizioni disponibili hanno tempo fino a venerdì per registrarsi nel sito del programma. Un bilancio pubblicato da questo Ministero indica che 5.846 medici, che si sono iscritti al progetto, si sono presentati nelle città scelte o hanno iniziato le attività.

Manifestato nuovo sostegno all’accordo tra Cuba e baseball statunitense
21.12 – Diversi settori statunitensi hanno espresso nuovi segnali di sostegno all’accordo annunciato ieri tra la Federazione Cubana di Baseball e le Grandi Leghe statunitensi di questo sport. L’accordo è una vittoria per i giocatori e gli appassionati di sport nei due paesi, ha scritto il componente democratico della Camera dei Rappresentanti Eliot Engel sulla rete sociale. Permettendo ai giocatori di baseball cubani di firmare con squadre degli Stati Uniti senza costringerli a disertare, l’orribile traffico di esseri umani finirà finalmente, ha considerato James Williams, presidente della coalizione Engage Cuba, a favore della fine del blocco di Washington contro l’isola dei Caraibi.

Cuba: più vicina al mondo nel 2018, nonostante l’ostilità degli Stati Uniti.
21.12 – Nel bel mezzo di un’escalation degli Stati Uniti per isolare Cuba, l’isola è stata nel 2018 nelle attrazioni del mondo, esempio di questo è stato l’arrivo nell’isola di alti funzionari provenienti da circa 30 paesi. Per questo motivo, l’anno che sta per concludersi può essere consolidato come uno dei più produttivi per la nazione delle Antille in termini di promozione delle relazioni bilaterali coltivate nei sei decenni della Rivoluzione. Né l’inasprimento del blocco imposto alla nazione delle Antille durante i primi due anni dell’Amministrazione del Presidente statunitense Donald Trump, né i suoi discorsi aggressivi in Florida, hanno messo in ombra i legami di Cuba con altri popoli del mondo.

Piogge e penetrazioni del mare continueranno nella parte occidentale di Cuba
21.12 – Le piogge e le penetrazioni del mare continueranno oggi nella parte occidentale di Cuba come conseguenza dell’estesa circolazione della bassa pressione extra-tropicale che si muove nel sud degli Stati Uniti. Gli acquazzoni, forti e numerosi ieri, da Villa Clara nel centro fino all’occidente, potrebbero essere di nuovo forti nella stessa regione, mentre le penetrazioni del mare attireranno l’attenzione degli abitanti di La Habana, soprattutto di quelli che vivono vicino alla costa. Le onde potrebbero raggiungere la strada Panamericana in una delle parti orientali della capitale, e raggiungere la via Línea nelle zone del Vedado, nel municipio Plaza de la Revolución, una delle più centrali della città, secondo gli specialisti.

Alicia Alonso, l’artista cubana più universale, festeggia i 98 anni di vita.
21.12 – L’artista cubana più famosa nel mondo, Alicia Alonso, festeggia oggi il suo 98° compleanno, mentre la compagnia che dirige sta provando uno dei suoi classici preferiti, Il Lago dei Cigni, un’opera miliare della sua carriera. Anche se può sembrare una ridondanza merita di essere riconosciuta, la Alonso ha dedicato la sua vita alla danza, prima per formarsi come una ballerina rispettabile, poi per formare il proprio stile, e poi per perpetuare il balletto all’interno della cultura cubana, come parte integrante e già inseparabile di essa. Insieme ai fratelli Fernando e Alberto Alonso, ha fondato la prima compagnia di balletto professionale a Cuba, 60 anni fa, quando quest’arte era poco compresa nelle società latine.

Il Parlamento di Cuba discute in dettaglio il progetto di una nuova Costituzione
21.12 – L’Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba inizia oggi a La Habana il secondo periodo ordinario della sua IX Legislatura, incentrato sulla discussione dettagliata del progetto di Costituzione arricchito dal contributo della popolazione. Dopo due giorni di studio e di analisi del testo, i deputati ascolteranno un’ampia presentazione del segretario del Consiglio di Stato, Homero Acosta, sul testo proposto, che sarà sottoposta nel plenario all’approvazione dell’Assemblea. Dal 13 agosto al 15 novembre, l’isola ha effettuato una discussione sulla versione iniziale del documento, processo al quale hanno partecipato in oltre 133.000 riunioni quasi 9 milioni di cittadini, che hanno avanzato 783.000 proposte.

Oltre 22.000 cubani in Venezuela parteciperanno al referendum
24.12 – Oltre 22.000 collaboratori cubani in Venezuela si preparano oggi per partecipare al referendum costituzionale previsto per febbraio 2019, ha informato l’Ambasciatore cubano a Caracas, Rogelio Polanco. “Con l’approvazione della bozza finale della Costituzione, avremo la responsabilità di andare alle urne per decidere con il voto di ciascuno dei cubani e anche in Venezuela potremo votare”, ha detto il diplomatico. Il testo di legge è stato arricchito con le opinioni di centinaia di migliaia di cittadini cubani tra il 13 agosto e il 15 novembre su tutto il territorio nazionale e dei cubani che svolgono missioni di lavoro o risiedono all’estero.

Il Presidente cubano mette in evidenza il lavoro dei pubblici ministeri e dei giudici
24.12 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha definito oggi i giuristi e i giudici cubani come veri difensori della legalità, in occasione del 45° anniversario della Procura Generale e dei Tribunali. Complimenti ai pubblici ministeri, ai giudici e al personale della Procura e dei tribunali per il loro 45° anniversario. Veri difensori della legalità a Cuba, il Presidente ha scritto nel suo account Twitter @DiazCanelB. Creato nel 1973, l’Ufficio del Procuratore Generale della Repubblica di Cuba ha la missione di proteggere l’ordine politico e giuridico dello Stato e della società, cercando di ristabilire la legalità infranta promuovendo azioni e misure contro i trasgressori.

Il Presidente di Cuba si congratula con l’unica sopravvissuta di una tragedia aerea
24.12 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, si è congratulato oggi su Twitter con Mailen Díaz, l’unica sopravvissuto della tragedia aerea che si è verificata a La Habana il 18 maggio, in occasione del suo ventesimo compleanno. “Tutta Cuba ti festeggia. Con affetto e riconoscenza ti auguriamo una buona giornata”, ha scritto il Presidente nella citata rete sociale. Lo stesso giorno, la sorella della sopravvissuta, Mailin Díaz, ha condiviso su Facebook le prime immagini della giovane dopo l’incidente insieme a un messaggio di incoraggiamento e ammirazione per i momenti difficili superati e per il coraggio necessario a farlo.

Lo scandalo della rivista tedesca Der Spiegel colpisce anche Cuba
24.12 – Lo scandalo sui numerosi articoli inventati dalla prestigiosa rivista tedesca Der Spiegel (Lo specchio) colpisce anche Cuba, ha riferito oggi Prensa Latina. La rivista Der Spiegel ha reso pubblico lo scandalo a metà settimana, spiegando ai suoi lettori che la frode giornalistica “su larga scala” portato avanti da un redattore è stato scoperto dopo un’esauriente indagine interna. Secondo la rivista, Claas Relotius, 33 anni, che ha scritto circa 60 articoli per il settimanale dall’anno 2011, ha ammesso che quattordici di essi contengono parti “completamente inventate o decorate con citazioni manipolate o altri fatti di fantasia”.

L’economia cubana nel 2019: per aumentare l’efficienza e la produttività
26.12 – Il Governo cubano prevede un aumento dell’1.5 % del Prodotto Interno Lordo (PIL) nel 2019, con la ripresa dell’industria saccarifera e l’aumento dell’attività in altri settori come l’edilizia, i trasporti e le comunicazioni. La battaglia economica “rimane il compito fondamentale e anche il più complesso. Questo è il compito che più ci è richiesto oggi, perché è quello che i nostri cittadini si aspettano di più”, ha detto il Presidente Miguel Diaz-Canel durante le sessioni di questo mese dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento unicamerale). Allo stesso modo, il Ministro dell’Economia e della Pianificazione, Alejandro Gil, ha recentemente affermato che “abbiamo il potenziale per crescere ancora adeguando le risorse disponibili, senza aumentare l’indebitamento esterno e senza rinunciare allo sviluppo”.

Diaz-Canel qualifica il 2019 come un anno di sfide e di vittorie
26.12 – Il Presidente cubano Miguel Díaz-Canel ha definito oggi il 2019 come un anno di sfide e di vittorie, pochi giorni prima che l’isola celebri il 60° anniversario del trionfo della Rivoluzione. “Sta per iniziare un nuovo anno, un nuovo anniversario del trionfo della Rivoluzione cubana. Sarà un anno di sfide, di lotta e di successi e andremo oltre”, ha scritto sul suo account nella rete sociale Twitter. Agli hashtag #SomosCuba e #SomosContinuidad, il Presidente ha aggiunto #YoVotoSí, in riferimento al referendum popolare indetto per il 24 febbraio sulla nuova Costituzione cubana, che dopo essere stata approvata all’unanimità il 22 dicembre dall’Assemblea Nazionale del Poder Popular deve essere confermata alle urne con voto diretto e segreto.

Fotografo degli Stati Uniti espone a Cuba la storia del rock in immagini.
26.12 – Noto come il fotografo del rock, il nordamericano Bob Gruen espone a Cuba una selezione di immagini di conosciuti esponenti di questo genere musicale, dalla fine del XX secolo a oggi. La mostra comprende foto di John Lennon, Yoko Ono, Led Zeppelin, Kiss, Elton John, Tina Turner, Keith Richards, Mick Jagger, David Bowie, Alice Cooper, Sid Vicious, Patti Smith, Debbie Harry, The Clash, The Ramones, Elvis Presley, Madonna, Bob Dylan, Bob Marley, Rolling Stones, tra gli altri. Con il titolo Rock & Roll, la mostra sarà esposta presso la Galleria María Eugenia Haya della Fototeca di Cuba fino alla fine gennaio 2019.

La produzione di idrocarburi, una priorità per il Governo cubano
26.12 – Cuba sta sviluppando una serie di strategie volte ad aumentare la produzione di idrocarburi da fonti terrestri o marittime, poiché la crescita di questo settore è alla base della sicurezza energetica del paese. Ciò è stato dichiarato recentemente dal direttore generale dell’Unione Cuba-Petrolio (CUPET), Juan Torres, il quale ha anche considerato che i progetti stabiliti da tale ente coprono tutti i processi della catena del valore dell’industria petrolifera. CUPET presta particolare attenzione alla conclusione di nuove alleanze strategiche con partner e fornitori nel quadro di opportunità di investimenti stranieri nella ricerca di nuove tecnologie e a favore dello sviluppo di infrastrutture produttive e di servizi specializzati, ha detto il funzionario.

La musica cubana si unisce ai festeggiamenti per il trionfo della Rivoluzione
27.12 – Diverse proposte musicali compongono il programma previsto dall’Istituto Cubano di Musica per questa fine anno e per l’anniversario del trionfo della Rivoluzione, ha informato oggi l’istituzione in una conferenza stampa. Le attività comprendono concerti, eventi teorici e spazi tradizionali come la giornata della vittoria “Cuba Va”. Al centro delle celebrazioni c’è La Habana, che arriva nel 2019 al suo 500° anniversario dalla fondazione, per cui in tutti i municipi sono previste esibizioni di orchestre nazionali, gruppi di danza e spettacoli per bambini.

Prende forma a Cuba il referendum sulla nuova Costituzione
27.12 – Il referendum previsto per il 24 febbraio affinché i cubani si pronuncino sulla nuova Costituzione della Repubblica prende oggi forma con la designazione delle autorità elettorali responsabili della consultazione. In conformità alle disposizioni della Legge Elettorale dell’isola, il Consiglio di Stato ha annunciato la nomina dei 17 membri della Commissione Elettorale Nazionale (CEN), presieduta da Alina Balseiro, che avrà il compito di organizzare, dirigere e convalidare un processo in cui oltre otto milioni di persone sono chiamate a partecipare mediante voto diretto e segreto. “Questo è un passo importante per l’organizzazione del referendum, auguri di successo alla commissione. Andiamo per il sì”, ha scritto sul suo account in Twitter Homero Acosta, segretario del Consiglio di Stato, che ha fatto parte del gruppo di 33 deputati incaricati di redigere la nuova Costituzione.

Sessant’anni di Rivoluzione cubana saranno celebrati davanti ai padri fondatori
27.12 – Il significato della celebrazione del 60° anniversario della Rivoluzione Cubana davanti ai padri fondatori della nazione, al cimitero patrimoniale di Santa Ifigenia il prossimo 1° gennaio, è stato messo in evidenza a Santiago de Cuba. Il Primo Segretario del Partito Comunista di questa provincia, Lázaro Expósito, ha detto che questa cerimonia si svolgerà davanti al masso che contiene le ceneri di Fidel Castro, davanti al Mausoleo di José Martí e ai monumenti di Carlos Manuel de Céspedes, iniziatore delle gesta di indipendenza, e di Mariana Grajales, Madre della Patria. Durante un’apparizione televisiva, Expósito ha evidenziato il profondo significato patriottico di questi ambiti sacri della storia nazionale, per cui sarà accolta per la prima volta una commemorazione che si terrà davanti al Municipio, dai cui balconi è stato annunciato il trionfo dell’insurrezione in quella data nel 1959.

Designati a Cuba i componenti della Commissione Elettorale Nazionale
27.12 – Il Consiglio di Stato di Cuba ha nominato i componenti della Commissione Nazionale Elettorale (CEN), che entrerà in carica il 28 dicembre, ha informato la Presidenza del paese nel suo account Twitter. Secondo le informazioni, la CEN sarà presieduta da Alina Balseiro. Questo organismo sarà responsabile del referendum di febbraio, in cui cittadini cubani con diritti elettorali si pronunceranno sulla nuova Costituzione approvata dall’Assemblea Nazionale del Poder Popular.

Cuba, una Costituzione dal e per il popolo
28.12 – Cuba ha vissuto un processo democratico senza precedenti nel corso del 2018, in cui gli abitanti dell’isola hanno contribuito alla conformazione della nuova Costituzione della Repubblica, che sarà sottoposta a referendum popolare il 24 febbraio. Convocato per quella data dall’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento), il referendum invita i cubani alle urne per decidere con voto segreto e diretto se la Costituzione approvata lo scorso 22 dicembre dai deputati della IX legislatura sostituirà quella in vigore dal 1976. Il processo costituzionale ha avuto inizio il 22 luglio quando il Parlamento, riunito nel Palazzo dei Congressi di La Habana, ha dato il via libera a una prima versione della riforma discussa dal 13 agosto al 15 novembre in una consultazione popolare.

Santa Clara, la città del Che, 60 anni dopo la sua liberazione
28.12 – Sessant’anni dopo la liberazione da parte delle truppe del comandante Ernesto Guevara, la capitale della provincia di Villa Clara, nel centro di Cuba, insiste a chiamarsi la Città del Che. Nonostante il tempo, la città mantiene il respiro e l’esempio che le ha lasciato tra i suoi viali stretti e biforcati, la figura mitica del comandante guerrigliero e dei suoi barbuti combattenti. La città ha cambiato la sua identità schiavista, in cui i neri non potevano camminare attraverso il Parco Leoncio Vidal, per diventare una città prospera.

Entrano in carica a Cuba le autorità incaricate del referendum sulla Costituzione
28.12 – I 17 componenti della Commissione Nazionale Elettorale (CEN) incaricati di organizzare, dirigere e convalidare il referendum del 24 febbraio sulla nuova Costituzione di Cuba prendono possesso oggi a La Habana delle loro funzioni. Il Campidoglio di La Habana, sede amministrativa dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular, ospita la cerimonia con la partecipazione delle autorità elettorali, guidate da Alina Balseiro. I 17 componenti del CNE sono stati nominati dal Consiglio di Stato, che ha aggiunto in un comunicato stampa che dal 4 al 13 gennaio saranno nominate e costituite le commissioni elettorali provinciali, municipali, di circoscrizione e speciali.

Concerto del Septeto Santiaguero festeggia il secondo premio Grammy
28.12 – Il concerto offerto questo giovedì a Santiago de Cuba dal Septeto Santiaguero (SS) in una delle principali piazze della musica popolare cubana, ha celebrato la recente assegnazione del suo secondo premio Grammy e ha mantenuto una promessa con i suoi fan. All’incrocio tra Carretera del Morro e Calle Tres, considerata da molti il “termometro” delle orchestre nel paese, i musicisti si sono esibiti davanti a un pubblico che conosce la carriera di successo del gruppo e con gli artisti che hanno collaborato a “A mí qué – tributo a los clásicos cubanos”, l’album vincitore. Fernando Dewar, direttore del SS, ha ringraziato le autorità di Santiago per l’opportunità che questa presentazione sia parte della programmazione per il 60° anniversario della Rivoluzione cubana, che sarà celebrata a Santiago de Cuba il 1° gennaio.

Due morti e 34 feriti in un incidente stradale
28.12 – Due morti e 34 feriti è il bilancio di un incidente stradale avvenuto al chilometro 421 dell’autostrada centrale, nel municipio di Jatibonico, nella provincia centrale cubana di Sancti Spíritus. Secondo le autorità competenti, l’incidente si è verificato quando l’autobus 609 Habana-Baracoa diretto verso l’est del paese è stato colpito dal terzo rimorchio di un camion Kamaz carico di canna da zucchero che stava viaggiando nella direzione opposta. In precedenza, il veicolo aveva urtato contro un’autobotte di birra che era pure diretto verso le province orientali.

Diaz-Canel definisce invincibile la Rivoluzione cubana
28.12 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha definito invincibile la Rivoluzione che ha trionfato sull’isola il 1° gennaio 1959 e ha evidenziato il protagonismo popolare in questo processo. “La Rivoluzione cubana è invincibile, cresce e perdura. Il 2018 è stato un anno di duro lavoro per il nostro popolo, che con il coraggio e la nobiltà che lo caratterizza, ha continuato a lottare in tutte le battaglie intraprese in questi dodici mesi”, ha scritto sul suo account in Twitter. Díaz-Canel ha utilizzato nella rete sociale gli hashtag #SomosCuba, #SomosContinuidad e #YoVotoSí, quest’ultimo in relazione al referendum indetto per il 24 febbraio con l’obiettivo che i cubani sostengano nelle urne la Costituzione approvata il 22 dicembre dall’Assemblea Nazionale.

 

Precedente Brevi notizie prensa Latina